Scarica PDF Scarica PDF

Teneri e gustosi, i germogli di soia possono essere aggiunti a numerose ricette, come pietanze realizzate con il metodo della cottura al salto, zuppe e insalate. Se dovessi cuocere più germogli di quanti te ne servano effettivamente, puoi congelarli senza inconvenienti fino a un anno. Prima di metterli nel congelatore bisogna sbollentarli per preservare al massimo il gusto e la consistenza di questo vegetale [1] .

Parte 1
Parte 1 di 2:
Sbollentare i Germogli di Soia

  1. 1
    Lava bene i germogli di soia. I germogli vanno lavati a fondo proprio come qualsiasi altro tipo di verdura, per rimuovere ogni eventuale traccia di sporco o batteri. Essendo delicati, massaggiali leggermente con le dita sotto il getto dell'acqua per evitare di arrecare danni [2] .
    • Se non li metti a cuocere subito, tamponali leggermente con un tovagliolo di carta per evitare che diventino mollicci.
    • Dal momento che i germogli di soia sono piuttosto piccoli, conviene mettere un colino nel lavello prima di lavarli, in modo da evitare che finiscano nello scarico qualora dovessi farne cadere qualcuno.
  2. 2
    Prendi una pentola grande, riempila d'acqua e portala a ebollizione. Dal momento che l'acqua potrebbe evaporare da una padella o una pentola poco profonda, per la sbollentatura l'ideale sarebbe usare una pentola alta, come quelle da brodo. Riempila di circa 2/3 per evitare che l'acqua trabocchi, quindi mettila sul fuoco, regola la fiamma al massimo e portala a ebollizione [3] .
    • Il punto di ebollizione viene raggiunto quando si formano bolle sull'intera superficie dell'acqua e il processo non si interrompe nemmeno se provassi ad agitare il liquido.
  3. 3
    Prepara una ciotola grande di acqua ghiacciata. Preparare il bagno di ghiaccio in anticipo ti aiuterà a evitare che i germogli di soia si scuociano. Se non hai ghiaccio a disposizione, puoi usare dell'acqua fredda. Considera però che il ghiaccio è più efficace per interrompere immediatamente il processo di cottura [4] .
    • L'acqua ghiacciata aiuta a mantenere la consistenza e la freschezza dei germogli di soia in seguito al congelamento.
    • Se devi preparare una grande quantità di germogli, è possibile che sia necessario aggiungere maggiori quantità di ghiaccio durante il procedimento, in quanto il calore dei vegetali lo farà sciogliere gradualmente.
  4. 4
    Metti a cuocere una manciata di germogli per 3 minuti. Pur usando una pentola grande, è meglio sbollentare soltanto una manciata di germogli alla volta. Cucinarne troppi in una volta sola darà luogo a una cottura poco uniforme, senza contare che il prodotto finale sarà più difficile da gestire [5] .
    • Se hai molti germogli, dovrai dividerli in più gruppi per sbollentarli tutti. Ciononostante, dal momento che ogni gruppo sarà pronto nel giro di pochissimi minuti, vale la pena di investire più tempo.
  5. 5
    Rimuovi i germogli con una schiumarola. Dopo averli fatti bollire per 3 minuti, rimuovili con cura dall'acqua usando una schiumarola. In questo modo eviterai che l'acqua bollente finisca nel bagno di ghiaccio [6] .
    • Non lasciare i germogli nell'acqua bollente per più di 3 minuti, altrimenti diventeranno mollicci in seguito al congelamento.
  6. 6
    Trasferiscili immediatamente nel bagno di ghiaccio. Immergi i germogli nel bagno di ghiaccio e lasciali al suo interno per 30 secondi o fino a quando non si saranno raffreddati completamente. Questo metodo interrompe subito la cottura, lasciandoli teneri ma croccanti [7] .
    • Togli i germogli dall'acqua una volta freddi. Potrebbero diventare mollicci qualora li lasciassi troppo a lungo nell'acqua.
    • Se hai diviso i germogli in vari gruppi, mettine a cuocere un'altra manciata mentre fai raffreddare la prima.
    • Questo metodo viene impiegato per cuocere diversi tipi di verdure, ma è particolarmente efficace per quelle più delicate, come i germogli di soia.
  7. 7
    Stendi i germogli sulla carta da cucina per farli asciugare. Rimuovili dal bagno di ghiaccio con la stessa schiumarola di prima. Stendili su una pila di fogli di carta da cucina creando un unico strato affinché possano asciugarsi [8] .
    • I germogli devono asciugarsi completamente prima del congelamento per prevenire il fenomeno del freezer burn (bruciature da freddo che possono interessare gli alimenti messi nel congelatore).
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 2:
Congelare i Germogli di Soia

  1. 1
    Stendi i germogli di soia sbollentati su una teglia creando un unico strato. Una volta che avrai completato il processo di cottura e asciugatura, distribuiscili su una teglia da forno. Cerca di non impilarli, altrimenti non si congeleranno correttamente [9] .
    • Volendo, è possibile rivestire la teglia con un foglio di carta forno prima di stendere i germogli. Ad ogni modo, se sono completamente asciutti, non dovrebbero attaccarsi alla superficie.
    • Precongelare i germogli su una teglia ti garantirà che si mantengano separati durante il congelamento, evitando che si attacchino fra di loro e si convertano in un blocco unico.
  2. 2
    Metti la teglia nel congelatore per circa 10 minuti. In questo momento non è necessario farli congelare completamente, l'importante è che comincino a indurirsi. Controllali dopo circa 10 minuti per vedere se sono pronti [10] .
    • Se ancora risultano morbidi al tatto, lasciali un po' più a lungo nel congelatore.
    • Controllali ogni 5 minuti fino al raggiungimento della consistenza desiderata.
  3. 3
    Rimuovi la teglia e conserva i germogli in un contenitore a chiusura ermetica. Cerca di calcolare più o meno quanti germogli intendi usare in un pasto e poi dividili di conseguenza in base alle tue esigenze. È possibile dividerli fra vari contenitori di plastica a chiusura ermetica o sacchetti per congelatore [11] .
    • Se usi sacchetti di plastica a chiusura ermetica, elimina l'aria in eccesso dalla busta prima di chiuderla.
    • Dal momento che i germogli di soia potrebbero espandersi leggermente durante la fase finale del congelamento, è meglio lasciare circa 1,5 cm di spazio nella parte superiore del sacchetto o del contenitore.
  4. 4
    Metti immediatamente i contenitori nel congelatore. È bene evitare che i germogli comincino a scongelarsi, pertanto l'ideale sarebbe metterli quanto prima nel congelatore. Considerato che i germogli di soia continuano a essere delicati anche una volta congelati, è meglio sistemarli in una parte del congelatore dove è difficile che vengano spostati o schiacciati [12] .
    • Attacca un'etichetta ai recipienti per indicarne il contenuto e la data. In questo modo potrai ricordare per quanto tempo li hai tenuti nel congelatore. I germogli di soia possono essere congelati in tutta tranquillità per 10-12 mesi.
  5. 5
    Metti a scongelare i germogli nel frigorifero prima di usarli. È meglio scongelarli gradualmente, quindi sposta il sacchetto o il contenitore in frigo per fare in modo che giungano progressivamente a temperatura ambiente. Scongelarli nel microonde o impiegando altri metodi può farli diventare mollicci [13] .
    • Lo scongelamento in frigo richiede qualche ora, quindi rimuovili dal congelatore in anticipo se hai intenzione di usarli a un determinato orario.
    • Se intendi aggiungerli a cibi caldi, come zuppe o ricette realizzate con la cottura al salto, non è necessario farli scongelare prima di cucinarli.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 3 453 volte
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 3 453 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità