Congelare il latte è un modo incredibilmente facile per allungare la data di scadenza. Inoltre, ti permette di risparmiare se ne compri in grandi quantità sfruttando le offerte del supermercato! Il latte scongelato è sicuro da bere e mantiene gli stessi valori nutritivi del latte fresco, quindi praticamente non c'è nessun motivo per fare andare a male il latte invece di congelarlo!

Parte 1 di 3:
Congelare il Latte

  1. 1
    Lascia spazio nel contenitore per far espandere il latte. Quando il latte si congela, occupa un po' più spazio rispetto a quando è liquido.[1] Se il contenitore del latte è pieno fino all'orlo, potrebbe scoppiare nel congelatore, creando un disastro terribile (soprattutto se si tratta di caraffe di vetro spesso). Fortunatamente, questo inconveniente è facile da prevenire: basta riempire il contenitore e poi togliere 240 ml di liquido in modo da lasciare qualche centimetro. Facendo così, lascerai al latte lo spazio per espandersi.
    • D'altra parte, se hai già bevuto 240 ml di latte o più, puoi tranquillamente saltare questo passaggio.
  2. 2
    Metti la data sul contenitore. Una volta che hai congelato il latte, la data di scadenza riportata sulla confezione diventa praticamente inutile, a meno che non scongeli la bottiglia subito. Per questa ragione, sarebbe saggio etichettare il contenitore sia con la data del giorno in cui congeli il latte, sia con il numero di giorni che mancano alla scadenza. Puoi scriverlo direttamente sul contenitore con un pennarello o, se preferisci non sporcarlo, puoi usare un pezzo di nastro adesivo di carta come etichetta.
    • Per esempio, se è il 24 agosto e il latte scade il 29 agosto, potresti scrivere "Congelato: 24 ago - 5 giorni alla scadenza", in questo modo saprai entro quando dovrai bere il latte quando lo scongelerai.
  3. 3
    Metti il contenitore con il latte nel congelatore. Sei pronto a congelare il latte, basta solo mettere il contenitore etichettato nel congelatore a una temperatura inferiore a 0 °C. Se non riesci a inserire tutto il contenitore nel congelatore, potresti dividere il latte in contenitori più piccoli. In circa 24 ore il latte dovrebbe essere allo stato solido.
    • Quando il latte si è congelato, potresti vedere la separazione tra il latte e il grasso. Non preoccuparti, è una fase normale del processo di congelamento ed è completamente sicura.
  4. 4
    Conservalo fino a 2-3 mesi. Molte fonti raccomandano di lasciare il latte nel congelatore per un massimo di due o tre mesi.[2][3] Altre fonti consigliano addirittura di congelarlo fino a sei mesi.[4] Il consenso generale sembra sostenere che il latte possa durare molto in congelatore, ma assorbe gradualmente i sapori e gli odori degli altri alimenti che sono nel freezer, diventando meno gradevole da bere.
    • Considera che i latticini più ricchi di grassi, come lo zabaione, il latticello e la panna, di solito hanno una scadenza simile (o leggermente più breve) a quella del latte normale quando vengono congelati, di solito durano circa uno o due mesi.[5]
  5. 5
    Considera l'idea di congelare il latte nelle vaschette per il ghiaccio. Invece di congelare il latte nel proprio contenitore, potresti versarne un po' nelle vaschette per i cubetti di ghiaccio. Questa è un'ottima idea soprattutto per chi vuole usare il latte congelato per cucinare, giacché ti permette di aggiungere rapidamente delle porzioni più o meno standard di latte alla tua ricetta, invece di far andare a male un intero contenitore o dover aspettare che questo si scongeli.
    • I cubetti di latte congelato sono anche ottimi da aggiungere nei bicchieri di latte fresco: lo mantengono freddo e, allo stesso tempo, non lo diluiscono come i cubetti di ghiaccio mentre si sciolgono.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Scongelare il Latte

  1. 1
    Fai scongelare il latte nel frigorifero. Il segreto per scongelare il latte è seguire un processo graduale e non rapido. Per questo motivo, il modo più facile è trasferirlo semplicemente dal congelatore al frigorifero. La temperatura leggermente più alta del frigorifero permetterà al latte di ritornare allo stato liquido piano piano.
    • Questo passaggio potrebbe richiedere del tempo, a seconda del volume del latte congelato. Non è raro che ci vogliano fino a tre giorni affinché si scongeli completamente nel frigorifero.
  2. 2
    Immergilo nell'acqua fredda per farlo scongelare più velocemente. Se hai fretta di scongelare il latte, prova a riempire il lavandino con l'acqua fredda (non calda) e immergici i contenitori di latte congelato. Usa un oggetto pesante, come una pentola di ghisa, per tenere il latte sott'acqua mentre si scongela. Questo procedimento sarà più rapido del precedente, ma richiede comunque diverse ore, quindi sii paziente.
    • Il motivo per cui il latte si scongela prima nell'acqua che in frigorifero è legato al modo in cui l'energia viene trasmessa tra il latte e l'ambiente che lo circonda a livello molecolare. I liquidi favoriscono il trasferimento di energia termica nel ghiaccio in modo più efficace dell'aria, rendendo i primi un metodo più rapido per lo scongelamento.[6]
  3. 3
    Non usare il calore per scongelare il latte. Non provare mai a scongelare il latte rapidamente con il calore. È un metodo sicuro per rovinare il latte e il tuo duro lavoro. Riscaldare il latte può far sì che si scongeli in modo non omogeneo o addirittura che si bruci, lasciandoti con un prodotto imbevibile. Ecco una lista di consigli per evitare questa situazione:
    • Non lasciare il latte congelato a temperatura ambiente
    • Non scongelare il latte nel microonde
    • Non scongelare il latte in acqua calda
    • Non scongelare il latte in una pentola sui fornelli
    • Non far scongelare il latte esponendolo al sole
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Servire il Latte Congelato

  1. 1
    Servilo entro 5-7 giorni da quando l'hai scongelato. Se il latte era fresco quando l'hai congelato, la sua "freschezza" dovrebbe essere la stessa dopo lo scongelamento. Tuttavia, la maggior parte del latte scongelato è buono da bere e da usare in cucina per circa una settimana dopo essere stato scongelato. Sebbene l'aspetto e la consistenza possano sembrare leggermente diversi, dovrebbe ancora essere buono da consumare.
    • Tieni presente che se il latte non era fresco quando l'hai congelato, non sarà fresco nemmeno da scongelato. In altre parole, quando congeli il latte a uno o due giorni dalla scadenza, da scongelato sarà pressappoco nello stesso stato in cui era inizialmente.
  2. 2
    Agitalo prima di servirlo. Durante il procedimento di congelamento, i grassi presenti nel latte possono solidificarsi e separarsi dal liquido. Questo effetto è maggiore nel latte intero. Per ridistribuire i grassi nel latte, agita il contenitore un paio di volte durante lo scongelamento per rimescolare insieme il latte e i grassi.
    • Potresti notare che il latte ha sviluppato un colore giallino, è una parte normale del processo di congelamento e non un segno che il latte sia andato a male.
  3. 3
    In alternativa, usa un frullatore. Vale la pena far presente che non devi per forza agitare il latte a mano per ridistribuire i grassi. Usando un attrezzo meccanico, come un frullatore o un mixer, puoi ottenere rapidamente e facilmente un latte più omogeneo e con una maggiore consistenza. Potrebbe anche aiutarti a eliminare dei pezzetti ghiacciati rimasti nel latte, che se non scopri prima di bere, potrebbero essere una brutta sorpresa.
  4. 4
    Non farti scoraggiare se il latte ha una consistenza leggermente diversa. Il latte scongelato, a volte, può sembrare diverso da quello normale, di solito viene descritto come leggermente più pesante e acquoso.[7] Sebbene sia completamente sano da bere, queste qualità possono far sì che qualcuno non riesca a berlo.
    • D'altra parte, il latte scongelato è solitamente un ottimo sostituto del latte fresco per cucinare, giacché risulta difficile o impossibile percepire la consistenza diversa.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Latte
  • Congelatore

Video
Quando usi questo servizio alcune informazioni potrebbero essere condivise con YouTube.

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Attenuare la Sensazione di Bruciore Causata dal Peperoncino

Come

Essiccare la Salvia

Come

Accendere un Barbecue a Carbonella

Come

Mangiare con le Bacchette

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Aprire una Scatoletta senza Apriscatole

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Affilare un Coltello

Come

Preriscaldare il Forno
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 57 539 volte
Categorie: Cucina
Sommario dell'ArticoloX

Per congelare il latte, versane prima circa 240 ml dal contenitore, se è pieno, in modo che abbia dello spazio libero per espandersi durante il congelamento. Poi, scrivi sulla confezione la data corrente e il numero di giorni entro cui consumare il latte in maniera da non dimenticarlo. Puoi conservarlo nel freezer fino a 3 mesi. Quando sei pronto per usarlo, scongela il latte nel frigorifero. Se hai premura, puoi invece immergerlo nell'acqua fredda per accelerare il processo. Una volta scongelato, consumalo entro 5-7 giorni o prima della scadenza. Ricorda di agitare il latte prima di servirlo, nel caso che i grassi del latte si siano separati dall'acqua durante il congelamento.

Questa pagina è stata letta 57 539 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità