Scarica PDF Scarica PDF

Il polpettone è un piatto della tradizione che ti riporta a quando eri bambino. Che sia una classica ricetta di famiglia o il frutto della tua voglia di sperimentare in cucina, generalmente il polpettone è abbondante e tende ad avanzare, ma per fortuna si può congelare e riscaldare con facilità. Suddividi gli avanzi in porzioni individuali per poterle gestire e riscaldare in modo semplice e veloce. Puoi anche congelare il polpettone crudo intero per doverlo solo cuocere e servire al prossimo pranzo di famiglia.

Metodo 1 di 2:
Congelare il Polpettone Cotto

  1. 1
    Lascia raffreddare completamente il polpettone prima di congelarlo. Assicurati che gli avanzi o il polpettone in più siano freddi al tatto prima di metterli nel congelatore. È essenziale che la carne sia a temperatura ambiente per proteggerla dalle bruciature da freddo.[1]
    • Se la carne è ancora calda, l'umidità rilasciata si trasformerà in ghiaccio e, una volta scongelato, il polpettone avrà una consistenza asciutta.
  2. 2
    Suddividi il polpettone avanzato in porzioni individuali. Taglia il polpettone a fette dello spessore indicato per una singola porzione dopo averlo cotto. In questo modo potrai riscaldare le fette individualmente senza rischiare che le altre si secchino.[2]
    • Se intendi servire il polpettone durante un picnic o mangiarlo durante la pausa pranzo, puoi seguire la ricetta normalmente e poi modellarlo in porzioni individuali da cuocere usando uno stampo per i muffin. Congela singolarmente i tuoi "muffin" di polpettone monoporzione.
    • La carne tende a diventare asciutta se la riscaldi molte volte dopo averla cotta. Non correrai alcun rischio per la salute se congeli e riscaldi il polpettone intero, ma per fare in modo che si mantenga tenero e succoso è preferibile riscaldarlo in porzioni individuali.
  3. 3
    Avvolgi le singole porzioni nella stagnola o nella pellicola trasparente e riponile in un sacchetto per alimenti. Avvolgi ben strette le singole fette di carne con la stagnola o la pellicola trasparente, poi riponile in un sacchetto adatto a congelare gli alimenti che si possa sigillare per proteggere la carne dall'aria.[3]
    • Avvolgere il polpettone nella stagnola o nella pellicola trasparente serve a evitare che gli alimenti che conservi nel congelatore si contaminino a vicenda.
  4. 4
    Conserva il polpettone cotto nel congelatore e consumalo entro 3 mesi. Come regola generale, la carne cotta andrebbe consumata entro 3 mesi dal momento in cui è stata congelata. Dopo 3 mesi, dovresti gettare via il polpettone avanzato.[4]
    • Se vuoi conservare parte del polpettone in frigorifero, assicurati di mangiarlo entro un paio di giorni.
  5. 5
    Lascia scongelare le porzioni di polpettone in frigorifero per una notte intera. Tirale fuori dal congelatore la sera prima del giorno in cui intendi servirle e trasferiscile in frigorifero. Il giorno seguente il polpettone sarà pronto per essere riscaldato.[5]
    • Questo è il metodo più semplice per scongelare il polpettone in modo sicuro preservandone la consistenza e l'umidità.
  6. 6
    Se vuoi mangiare il polpettone oggi stesso, mettilo a scongelare nell'acqua fredda. Se ti sei dimenticato di tirarlo fuori dal congelatore con almeno 12 ore di anticipo, puoi scongelare rapidamente le porzioni che ti occorrono immergendole nell'acqua fredda. Sigillale in un sacchetto per alimenti impermeabile e immergi il sacchetto in una zuppiera piena di acqua fredda. Ricordati di cambiare l'acqua ogni 30 minuti per evitare che la carne si scaldi.[6]
    • Una volta scongelate, riscalda le fette di polpettone in forno.
  7. 7
    Riscalda le porzioni di polpettone in forno a 175 °C per 20 minuti. Accendi il forno in anticipo e attendi che raggiunga la temperatura desiderata prima di infornare il polpettone. Lascialo scaldare per circa 20-25 minuti, in base allo spessore delle fette.[7]
    • Avvolgi ogni fetta nella carta stagnola per evitare che la carne perda i suoi succhi. In questo modo si manterrà morbida e succosa.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Congelare il Polpettone Crudo

  1. 1
    Prepara il polpettone seguendo le indicazioni della ricetta. Combina tutti gli ingredienti come descritto dalla ricetta che hai scelto. Trasferiscili nella teglia e modella il polpettone dandogli la forma che desideri, ma non cuocerlo.[8]
    • Se vuoi cuocere il polpettone il giorno dopo, non c'è bisogno di congelarlo, puoi metterlo in frigorifero.
  2. 2
    Copri e congela il polpettone nella teglia per 24 ore. Copri il polpettone con la carta stagnola o la pellicola trasparente, poi lascialo nel congelatore per un giorno intero.[9]
    • Maggiore è il contenuto di grasso della carne e più facile sarà estrarre il polpettone dalla teglia, dato che il grasso lo aiuterà a scivolare fuori. Se usi il macinato di manzo, sceglilo composto per l'85% di carne magra e il 15% di carne grassa.
  3. 3
    Rimuovi il polpettone congelato dalla teglia, avvolgilo nella carta stagnola e mettilo in un sacchetto per alimenti. Dopo 24 ore, rimuovi il polpettone congelato dalla teglia, avvolgilo in modo saldo con la carta stagnola o la pellicola trasparente e chiudilo in un sacchetto per alimenti per rendere l'involucro ermetico.[10]
    • Questo passaggio consente di proteggere meglio la carne, inoltre non ti costringe a tenere la teglia occupata.
  4. 4
    Conserva il polpettone nel congelatore e consumalo entro 3 mesi. La regola è la stessa anche per la carne cruda, puoi conservarla nel congelatore fino a 3 mesi senza correre rischi per la salute. Se il polpettone dovesse rimanere nel congelatore per più tempo, sarai costretto a gettarlo via.[11]
    • Se sul polpettone dovessero svilupparsi delle bruciature da freddo, potrai mangiarlo comunque, a patto che siano trascorsi meno di 3 mesi dal momento in cui lo hai congelato. Avrà una consistenza più asciutta, ma il sapore sarà lo stesso.
  5. 5
    Lascia scongelare il polpettone in frigorifero per una notte. Trasferiscilo dal congelatore al frigorifero la sera prima di cucinarlo. Il mattino dopo sarà scongelato e pronto per essere cotto.[12]
    • Assicurati che il polpettone sia ancora ben sigillato nel suo involucro per evitare che la carne cruda possa contaminare gli altri alimenti presenti in frigorifero.
  6. 6
    Scongela il polpettone nel forno se non l'hai tirato fuori dal congelatore per tempo. Mettilo ancora congelato all'interno del forno freddo e solo dopo accendilo alla temperatura di 175 °C. Il polpettone dovrà cuocere circa per un'ora e mezza o un'ora e tre quarti.[13]
    • Il polpettone si scongelerà mentre il forno si riscalda. Il tempo necessario perché si scongeli può variare in base alle dimensioni e alla composizione.
  7. 7
    Cuoci il polpettone dentro una teglia a 175 °C per 75-90 minuti. Rimettilo all'interno della teglia e preriscalda il forno. Quando è caldo, inforna il polpettone e lascialo cuocere per circa un'ora e un quarto o un'ora e mezza o finché il termometro per carni non indica che ha raggiunto i 71 °C.[14]
    • Per ottenere una lettura accurata quando usi il termometro per carni, infilalo proprio al centro del polpettone.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Carta stagnola
  • Pellicola trasparente
  • Sacchetto per alimenti richiudibile
  • Termometro per carni
  • Ampia zuppiera riempita con acqua fredda (facoltativo)

wikiHow Correlati

Cuocere un Hamburger in Padella
Cucinare una Bistecca nel FornoCucinare una Bistecca nel Forno
Riconoscere la Carne Andata a MaleRiconoscere la Carne Andata a Male
Cucinare le Braciole di Maiale in PadellaCucinare le Braciole di Maiale in Padella
Capire se il Pollo è Andato a Male
Cucinare una Bistecca in Padella
Marinare la Carne di Maiale
Riconoscere la Carne di Manzo Macinata Andata a MaleRiconoscere la Carne di Manzo Macinata Andata a Male
Marinare le Costolette di AgnelloMarinare le Costolette di Agnello
Cucinare in Maniera Sicura il Pollo CongelatoCucinare in Maniera Sicura il Pollo Congelato
Cucinare la Spalla di Maiale
Riscaldare l'ArrostoRiscaldare l'Arrosto
Cucinare le Bistecche di Agnello
Marinare una BisteccaMarinare una Bistecca
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Carne
Questa pagina è stata letta 152 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità