Anche se il processo di congelamento modifica la consistenza del rabarbaro, questo cambiamento raramente rappresenta un problema, visto che questo ingrediente è spesso usato per conserve e per la preparazione di altri cibi. A seguire troverai alcuni metodi per conservare a lungo il rabarbaro nel congelatore.

Metodo 1 di 5:
Parte Uno: Preparazione Del Rabarbaro

  1. 1
    Seleziona del rabarbaro fresco e di ottima qualità. I migliori gambi di rabarbaro da mangiare sono anche i migliori da congelare. Cerca gambi duri, teneri e con un bel colore.
    • Il colore del rabarbaro maturo cambierà a seconda dalla varietà. La maggior parte sono rossi con sfumature verdi, ma altri sono principalmente verdi, e altri ancora solo rossi.
    • Seleziona rabarbari con la minore quantità di fibre, mentre gambi con poche fibre di solito vanno benissimo.
    • I gambi dovrebbero essere spessi come il tuo pollice.
  2. 2
    Lava il rabarbaro. Risciacqua sotto acqua fresca corrente ed elimina delicatamente lo sporco con le dita.
    • Asciuga dando dei colpetti con carta assorbente.
  3. 3
    Se necessario, rimuovi la buccia. Se il rabarbaro che hai selezionato presenta una buccia dura e fibrosa, usa le tue dita per rimuovere questo strato.
    • Rimuovi solamente la buccia superficiale se questa sembra staccarsi con facilità con le tue unghie. Se non riesci a separare la buccia dal gambo, è probabile che questa varietà di rabarbaro non abbia uno strato esterno duro. In ogni caso, rimuovi ogni fibra filamentosa.
    • E’ consigliato di rimuovere tutte le foglie dal gambo.
  4. 4
    Affetta i gambi. Utilizza un coltello da cucina seghettato per tagliare i gambi in piccoli pezzi.
    • Le dimensioni dei pezzi possono variare da 1,25 cm a 5 cm. Qualunque dimensione tu scelga, cerca di tagliare i pezzi in dimensioni uguali fra loro. Dei pezzetti di misure simili, infatti, congeleranno e si potranno scongelare meglio, rendendo l’uso più semplice.
  5. 5
    Sbollenta il rabarbaro, se vuoi. Puoi congelare il rabarbaro sia sbollentato (pre-cotto) sia crudo. Se sbollentato in precedenza manterrai il colore e la consistenza della verdura, anche se, molte persone preferiscono saltare questo passaggio per comodità.
    • Bolli dell’acqua in una pentola a fuoco medio. Metti un colino di metallo all’interno della pentola.
    • Immergi il rabarbaro nel colino e lascia bollire per un minuto.
    • Rimuovi il colino con il rabarbaro dall’acqua bollente. Immergi immediatamente il rabarbaro in acqua ghiacciata e lascialo per un altro minuto. In questo modo, interromperai il processo di cottura.
    • Distribuisci il rabarbaro su carta assorbente pulita e lascia asciugare all’aria.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Parte Due: Metodo Del Confezionamento A Secco

  1. 1
    Metti i pezzi di rabarbaro direttamente in contenitori per il congelatore. Trasferisci i pezzi in sacchetti di plastica o contenitori appositi. Lascia uno spazio minimo di 1,25 cm dalla cima del contenitore. Etichetta il contenitore con la data corrente e la quantità di verdura contenuta.
    • Se utilizzi dei sacchetti di plastica, assicurati di eliminare l’aria in eccesso prima di richiuderli.
    • Puoi anche addolcire il rabarbaro prima di impacchettarlo. Mescola 4 tazze (1 Kg) di rabarbaro tagliato a pezzi con una tazza (250 ml) di zucchero granulato. Questo passaggio è facoltativo, ma consigliato solo se pensi di utilizzare il rabarbaro per preparazioni dolci, come marmellate o conserve.
  2. 2
    Congela fino all’utilizzo. Metti il contenitore nel retro del congelatore, nel punto più freddo, a una temperatura di -18°C fino a 10-12 mesi.
    • Quando sei pronto per utilizzare il rabarbaro, scongela nel frigo o nel microonde.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Parte Tre: Metodo Di Confezionamento Individuale

  1. 1
    Distribuisci il rabarbaro in un singolo strato su una teglia. Assicurati che i pezzi non siano sovrapposti.
    • Se vuoi, puoi ricoprire la teglia con della carta forno prima di metterci il rabarbaro per facilitare la rimozione dei pezzi dopo il congelamento.
    • Se i pezzi sono in contatto, o se sono sovrapposti, si congeleranno insieme e diventerà più difficile confezionarli in seguito. Il vantaggio di un confezionamento singolo è che i pezzi possono essere scongelati nelle quantità desiderate, senza dover scongelare tutto.
  2. 2
    Congela fino a quando il rabarbaro diventa solido. Trasferisci la teglia nel congelatore, posizionandola in orizzontale. Lascia il rabarbaro nel congelatore per due ore, o fino a quando non sarà solido.
  3. 3
    Trasferisci il rabarbaro in contenitori appositi per congelatore. Metti i pezzi in sacchetti di plastica o contenitori per il freezer, lasciando uno spazio minimo di 1,25 cm dalla cima del contenitore. Etichetta il contenitore con la data corrente e la quantità di verdura contenuta.
    • Se utilizzi dei sacchetti di plastica, assicurati di rimuovere l’aria in eccesso prima di richiuderli.
  4. 4
    Congela fino all’utilizzo. Metti il contenitore nel retro del congelatore, nel punto più freddo, a una temperatura di -18°C fino a 10-12 mesi.
    • Quando sei pronto per utilizzare il rabarbaro, scongela nel frigo o nel microonde.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Parte Quattro: Metodo Di Confezionamento Con Sciroppo

  1. 1
    Bolli zucchero e acqua per preparare un semplice sciroppo. Mescola 2 tazze (500 ml) di zucchero con 4-6 tazze (da 1 a 1,5 litri) di acqua in una padella. Riscalda a fuoco medio mescolando frequentemente fino a far bollire. Continua a mescolare e lascia bollire fino al totale scioglimento dello zucchero.
    • Lo zucchero può migliorare il sapore, stabilizzare il colore e mantenere la forma del rabarbaro. Inoltre, il composto previene la seccatura, l’avaria dell’alimento e l’ossidazione.
    • Se preferisci evitare lo zucchero, puoi utilizzare un dolcificante nelle stesse quantità.
    • Se preferisci non utilizzare i fornelli, puoi preparare lo sciroppo al microonde con intervalli ogni 30 secondi per mescolare.
  2. 2
    Lascia raffreddare lo sciroppo. Metti lo sciroppo nel frigo per circa un’ora, o fino a quando non sarà fresco al tatto.
    • Lo sciroppo dovrebbe essere il più fresco possibile. E’ consigliato preparare lo sciroppo la sera prima e lasciarlo raffreddare durante la notte; in ogni caso, anche un paio d’ore basteranno.
  3. 3
    Impacchetta il rabarbaro in contenitori appositi per congelatore. Metti i pezzi in sacchetti di plastica o contenitori per il freezer, lasciando uno spazio minimo di 1,25 cm dalla cima del contenitore.
  4. 4
    Versa lo sciroppo sul rabarbaro. Ricopri il rabarbaro con lo sciroppo raffreddato, assicurandoti di coprirlo del tutto, e lasciando uno spazio minimo di 1,25 cm dalla cima del contenitore.
    • Se hai mezzo chilo di rabarbaro, ti occorreranno solamente 125 ml di sciroppo. Se lavori con un chilo di rabarbaro, ti occorreranno da 170 a 250 ml di sciroppo.
    • Lascia uno spazio minimo di 1,25 cm dalla cima di un contenitore da mezzo litro; e lascia 2,5 cm di spazio minimo dalla cima per contenitori da 1 litro.
  5. 5
    Congela fino all’utilizzo. Chiudi ed etichetta il contenitore con la data corrente e la quantità di verdura contenuta. Metti il contenitore nel retro del congelatore, nel punto più freddo, a una temperatura di -18°C fino a 10-12 mesi.
    • Quando sei pronto per utilizzare il rabarbaro, scongela nel frigo o nel microonde.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Parte Cinque: Metodo Di Confezionamento Con Succo Di Frutta

  1. 1
    Impacchetta il rabarbaro in contenitori appositi per congelatore. Metti i pezzi in sacchetti di plastica o contenitori per il freezer, lasciando uno spazio minimo di 1,25 cm dalla cima del contenitore.
    • I succhi con poca acidità, come pesca, mela e succo d’uva bianca sono scelte migliori rispetto a succhi più acidi come succo d’arancia, di limone o d’ananas. Lo zucchero contenuto nei succhi funziona come quello dello sciroppo: migliora il sapore e stabilizza il colore prevenendo la secchezza e lì ossidazione.
  2. 2
    Versa il succo di frutta sui pezzi. Ricopri la verdura con il succo selezionato, assicurandoti di coprirla del tutto, e lasciando uno spazio minimo di 1,25 cm dalla cima del contenitore.
    • Se hai mezzo chilo di rabarbaro, ti occorreranno solamente 125 ml di succo. Se lavori con un chilo di rabarbaro, ti occorreranno da 170 a 250 ml di succo.
    • Lascia uno spazio minimo di 1,25 cm dalla cima di un contenitore da mezzo litro; e lascia 2,5 cm di spazio minimo dalla cima per contenitori da 1 litro.
  3. 3
    Congela fino all’utilizzo. Chiudi ed etichetta il contenitore con la data corrente e la quantità di verdura contenuta. Metti il contenitore nel retro del congelatore, nel punto più freddo, a una temperatura di -18°C fino a 10-12 mesi.
    • Quando sei pronto per utilizzare il rabarbaro, scongela nel frigo o nel microonde.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Le foglie di rabarbaro non dovrebbero mai essere cotte o consumate. Esse contengono acido ossalico, una tossina molto velenosa.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Carta assorbente
  • Coltello seghettato
  • Padella
  • Colino in metallo
  • Teglia
  • Carta forno
  • Sacchetti di plastica o contenitori appositi per congelatore
  • Cucchiaio di legno

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 727 volte
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 3 727 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità