Se vuoi preparare una quiche ma non hai il tempo di cucinarla subito prima di servirla, puoi preparare il piatto in anticipo e congelarlo per dopo. La quiche può essere congelata sia prima sia dopo la cottura. Entrambi i metodi sono molto semplici.

Metodo 1 di 3:
Metodo Uno: Quiche Non Cotta e Preassemblata

  1. 1
    Tieni ripieno e crosta separati. Puoi congelare il ripieno della quiche separatamente dalla crosta, oppure, puoi congelare l’intera quiche già preparata.Tuttavia, per mantenere la crosta croccante e friabile, è consigliato congelare gli elementi separatamente.
    • Puoi anche preparare il ripieno molto tempo prima della crosta, questo, infatti, può durare per mesi nel congelatore, mentre la qualità della crosta peggiorerà dopo solo qualche giorno.
  2. 2
    Metti il ripieno in un sacchetto per congelatore. Prepara il ripieno secondo la ricetta e versalo in un sacchetto largo per congelatore; richiudi facendo uscire l’aria in eccesso.
    • Utilizza solamente sacchetti e contenitori appositi per il congelatore. Non usare contenitori in vetro e non usare sacchetti di plastica troppo sottili.
    • Etichetta il sacchetto o il contenitore con la data di congelamento e il contenuto. In questo modo sarà più semplice ricordare da quanto tempo il ripieno si trova nel freezer.
  3. 3
    Stendi la pasta in una teglia per torte. Come regola generale, è meglio preparare la crosta poco prima della cottura invece di congelarla; ma, se decidi di prepararla in anticipo, stendila nella sua apposita teglia e metti sia piatto sia pasta in un sacchetto di plastica per congelatore.
    • Etichetta il sacchetto con la data corrente; in questo modo sarà più semplice calcolare da quanto tempo la crosta si trova nel congelatore.
  4. 4
    Lascia nel congelatore fino al momento dell’uso. Metti sia la crosta sia il ripieno nel congelatore e mantienili a una temperatura di -18°C fino a quando non unirai gli ingredienti per la cottura del piatto.
    • Un ripieno della quiche non cotto può rimanere nel congelatore fino a tre mesi, ma una crosta non cotta non dovrebbe essere congelata per più di 24 o 48 ore.
  5. 5
    Scongela il ripieno e la crosta al momento dell’uso. Metti il sacchetto con il ripieno e la crosta nel frigorifero. Lascia che scongelino lentamente, fino a quando il ripieno sarà abbastanza caldo e si trasformi in liquido.
    • Il ripieno dovrà scongelare per un periodo di tempo più lungo rispetto alla crosta. La crosta deve scongelare solo per 15 minuti circa. Il ripieno dovrà scongelare in frigorifero per una o due ore. Pianifica in anticipo e fai in modo che il ripieno abbia tutto il tempo per scongelare e ritornare a uno stato liquido prima di cuocere.
  6. 6
    Unisci e cucina come da ricetta. Versa il ripieno nella crosta e cuoci la quiche come indicato nelle istruzioni della ricetta. Poiché a questo punto entrambi i componenti dovrebbero essere scongelati, il tempo di cottura non dovrebbe essere influenzato.
    • Nota: dal momento che il ripieno contiene dei cristalli di ghiaccio, probabilmente dovrai lasciare cuocere cinque minuti extra per consentire un totale riscaldamento degli ingredienti.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Metodo Due: Quiche Non Cotta Ma Già Assemblata

  1. 1
    Metti la quiche già assemblata su una teglia. Se decidi di congelare la quiche dopo avere versato il ripieno nella crosta, congela con la teglia. Prima, fodera la teglia con carta forno e poi metti la quiche.
    • La carta forno non è obbligatoria, ma, se dovesse uscire del ripieno, aiuterà la pulizia della teglia.
  2. 2
    Congela fino a quando la quiche sarà indurita. Trasferisci la quiche e la teglia nel freezer, lasciando riposare in posizione orizzontale. Congela la quiche per diverse ore, fino a quando il ripieno diventa solido.
    • La quiche dovrebbe essere più solida possibile. Se la superficie appare morbida o appiccicosa, potrebbe appiccicarsi alla pellicola di plastica o diventare dentellata quando la metti nel congelatore.
  3. 3
    Copri la quiche con della pellicola di plastica. Prendi un grosso pezzo di pellicola e avvolgilo attorno all’intera quiche, pressando sui bordi per creare un sigillo a tenuta d’aria.
    • E’ molto importante avvolgere la quiche con la pellicola di plastica prima di avvolgerla con la stagnola. La pellicola impedirà alla stagnola di attaccarsi alla quiche dopo il congelamento.
  4. 4
    Avvolgi il piatto con uno strato di stagnola. Copri la pellicola di plastica con uno strato di stagnola. Sigilla bene i bordi per ridurre l’ingresso di aria all’interno.
    • E’ importante non fare entrare la quiche in contatto con l’aria mentre congela. Se la quiche viene esposta all’aria, dei cristalli di ghiaccio potrebbero formarsi sulla superficie. Una volta scongelati, questi cristalli potrebbero rendere la crosta molliccia.
  5. 5
    Considera l’opzione di mettere la quiche dentro dei grossi sacchetti di plastica per il congelatore. Se non hai a disposizione pellicola o stagnola, oppure, se pensi di non avere eliminato l’aria del tutto, metti la quiche in un sacchetto per congelatore capiente, eliminando l’aria in eccesso prima di richiuderlo.
    • Che tu faccia questo passaggio o meno, dovresti sempre etichettare la confezione con la data corrente e il contenuto. In questo modo sarà più facile tenere il conto da quanto tempo la quiche si trova nel congelatore.
  6. 6
    Congela fino all’uso. Trasferisci la quiche confezionata nel congelatore e lasciala a una temperatura di -18°C fino al momento dell’uso.
    • Una quiche non cotta può rimanere nel congelatore per circa un mese senza intaccarne la qualità.
  7. 7
    Cucina la quiche ancora congelata. Non scongelarla prima della cottura. Scarta la quiche e cuocila secondo le indicazioni della ricetta; lasciala però nel forno per 10-20 minuti extra.
    • La cottura della quiche ancora congelata è consigliata perché lo scongelamento può aumentare la possibilità di una crosta molliccia.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Metodo Tre: Quiche Già Cotta

  1. 1
    Congela la quiche nel vassoio. Cucina la quiche secondo la ricetta, ma mettila in una teglia prima della cottura. Quando sarà cotta, trasferisci il vassoio nel congelatore e lascia congelare fino a quando il centro sarà duro come il ghiaccio.
    • Anche se, tecnicamente, la quiche diventa solida dopo la cottura, il ripieno resta abbastanza morbido. Congelare il vassoio prima della conservazione impedisce il danneggiamento del ripieno nel congelatore.
  2. 2
    Avvolgi la quiche in due strati protettivi. Usa uno strato di pellicola di plastica e uno strato di stagnola per avvolgere la quiche pre-congelata; assicurati che i bordi siano ben sigillati per evitare l’esposizione all’aria.
    • Se necessario, puoi anche mettere la quiche in un capiente sacchetto di plastica per congelatore per proteggere ulteriormente dall’aria.
    • Etichetta la confezione con la data corrente e con il contenuto, in questo modo sarà più semplice calcolare da quanto tempo la quiche si trova nel congelatore.
  3. 3
    Congela fino al momento dell’uso. Lascia la quiche nella sua teglia e mettila nel congelatore, lasciandola a una temperatura di -18°C fino al momento dell’utilizzo.
    • La quiche già cotta può essere congelata, se necessario, per due, tre mesi senza intaccarne la qualità.
  4. 4
    Cucina la quiche ancora congelata. Non scongelare la quiche prima di metterla nel forno. Tirala fuori dal congelatore e mettila nel forno pre-riscaldato a 180°C. Lascia cuocere per 20-25 minuti circa, o fino a totale riscaldamento del piatto.
    • E’ consigliato di non scongelare la quiche prima di riscaldarla. Lo scongelamento può rendere la crosta umida e molliccia.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Teglia
  • Sacchetti di Plastica per Congelatore
  • Pellicola per Cibo
  • Stagnola

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 757 volte
Categorie: Ricette
Questa pagina è stata letta 5 757 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità