Come Conoscere l'Età del tuo Gatto

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Esaminare il Pelo e il CorpoOsservare il ComportamentoEsaminare gli OcchiEsaminare i Denti

A meno che non fossi presente al momento della nascita del tuo gattino, può essere difficile stabilirne l'età. Tuttavia, puoi supporla in maniera approssimativa osservando alcune sue caratteristiche, come i denti, il pelo, gli occhi e il comportamento. Sebbene il veterinario, in genere, sia in grado di fornirti un dato il più vicino possibile alla realtà, puoi osservare tu stesso alcuni dettagli e farti un'idea dell'età del tuo micio.

1
Esaminare il Pelo e il Corpo

  1. 1
    Osserva lo spessore del pelo del tuo micio. In base all'età del gatto, la sua pelliccia è più o meno folta. Generalmente questo animale non perde il pelo, ma analizzando lo spessore della pelliccia puoi avere un'idea della sua età.
    • In un gatto più anziano il pelo è più sottile e rado rispetto a un gatto giovane.
    • Tieni presente che possono esserci dei cambiamenti in base alle stagioni; il pelo estivo è più rado rispetto a quello invernale.
    • Se noti che il tuo micio perde il pelo, fallo visitare dal veterinario.
  2. 2
    Toccagli la pelliccia per sentirne la consistenza. Questa cambia leggermente man mano che il micio cresce, si sviluppa e invecchia. Grazie a queste differenze puoi calcolare in modo approssimativo l'età del tuo amico felino.
    • I gattini hanno un pelo liscio, soffice e folto.
    • I gatti anziani hanno una pelliccia più ruvida.
    • Nei mici anziani possono presentarsi delle macchie di pelo grigio.
  3. 3
    Osserva la forma del corpo. Man mano che un gatto cresce, cambia anche il suo livello di attività. Tutto ciò si ripercuote sulla sua silhouette e, valutandola, puoi farti un'idea della sua età.
    • I gatti giovani sono magri e muscolosi perché sono molto attivi ed energici.
    • I mici di mezza età sono più "grassottelli" e paffuti.
    • I gatti vecchi hanno la pelle flaccida e le ossa delle scapole molto pronunciate.

2
Osservare il Comportamento

  1. 1
    Osserva il suo umore. I gatti di una certa età hanno spesso problemi di vista, udito e soffrono di dolori articolari a causa dell'artrite. Questi disturbi alterano l'umore, quindi, se noti che il tuo micio si comporta come descritto in seguito, sappi che potrebbe essere malato, molto vecchio o entrambe le cose.
    • Un gatto anziano potrebbe essere aggressivo nei tuoi confronti quando cerchi di interagire con lui.
    • Inoltre potrebbe essere particolarmente ansioso o spaventato.
  2. 2
    Verifica quanto usa la lettiera. Dei problemi nell'uso della lettiera hanno alcune cause diverse. Nei gatti anziani, in particolare, potrebbero essere sintomo di malattia o di una ridotta capacità di gestire lo stress.
    • I problemi di salute dei gatti anziani che interferiscono con il normale uso della lettiera sono: difetti di vista, infiammazioni intestinali, patologie renali o epatiche.
    • Lo stress può indurre un micio vecchio a non usare la lettiera. Per ovviare a ciò, cerca di garantirgli un ambiente più tranquillo possibile.
  3. 3
    Osserva le sue abitudini di sonno. Nella maggioranza dei casi, man mano che un gatto invecchia, le ore di sonno aumentano. Dovresti annotare quanto dorme e prestare attenzione ai cambiamenti.
    • I gatti adulti restano svegli tutta la notte, periodo in cui miagolano molto, ma dormono tutto il giorno.
    • Quando i gatti invecchiano, il loro livello di attività diminuisce e passano più tempo a dormire. I mici giovani sono più energici e giocano durante il giorno quando i "nonni" vogliono riposare.

3
Esaminare gli Occhi

  1. 1
    Verifica se sembrano offuscati. Con il passare degli anni, gli occhi del gatto perdono la loro brillantezza e iniziano a diventare opachi e spenti. Se osservi il loro grado di trasparenza, puoi capire meglio l'età del tuo micio.
    • Se gli occhi sono limpidi e brillanti, probabilmente il gatto è giovane.
    • I gatti più anziani hanno gli occhi piuttosto torbidi a causa dell'età avanzata o per lo sviluppo della cataratta.
  2. 2
    Esamina l'iride. Questa è la parte colorata dell'occhio che circonda la pupilla. Osservandola puoi capire approssimativamente l'età del gatto. Durante il controllo, presta particolare attenzione alla sua superficie alla ricerca di irregolarità o zone "rugose".
    • Nei gatti giovani l'iride è liscia e regolare.
    • Nei gatti più adulti invece diventa più sottile e, al suo interno, fanno la comparsa dei filamenti con macchie di pigmento.
  3. 3
    Controlla la presenza di lacrimazione e secrezioni. Se osservi i dotti lacrimali puoi verificare sia la salute che l'età del micio. A volte gli occhi possono lacrimare eccessivamente a causa dell'età, ma anche per malattie o lesioni. Oltre a essere un sintomo di malattia e ferite, la lacrimazione abbondante è una caratteristica tipica dei mici attempati e ti aiuta a riconoscere l'età del tuo esemplare con maggiore precisione.
    • Nei gatti più giovani la lacrimazione e la fuoriuscita di secrezioni dagli occhi è molto rara.
    • Nei gatti più anziani, invece, è un fenomeno piuttosto frequente.
    • Una lacrimazione anomala può anche essere segno di qualche malattia o lesione, quindi dovresti portare l'animale dal veterinario per un controllo accurato.

4
Esaminare i Denti

  1. 1
    Conta il numero di denti. Con il passare degli anni, il gatto attraversa diverse fasi dello sviluppo dei denti. Scegli un momento in cui il micio è particolarmente rilassato e a suo agio e osservagli i denti per individuarne la tipologia e farti un'idea della sua età.
    • I primi denti che spuntano nei cuccioli sono gli incisivi (intorno alla seconda-quarta settimana di vita), seguiti dai premolari (verso la quarta-sesta settimana).
    • Un gatto sotto i 4 mesi di vita non ha ancora sviluppato i molari.
    • Nell'arco di tempo compreso tra i 6 e i 12 mesi d'età, il gattino sviluppa tutti i denti di un esemplare adulto. In questa fase i denti sono bianchi e non dovrebbero mostrare segni di usura.
  2. 2
    Fai attenzione ai denti giallastri. Con il passare degli anni, i denti del micio cominciano a mostrare segni di invecchiamento. Quando iniziano a diventare giallastri, significa che il gatto è un adulto abbastanza avanti negli anni. Il grado di usura e l'ingiallimento possono rivelarti l'età dell'animale.
    • Possono iniziare a diventare leggermente gialli quando il micio ha circa 2 anni.
    • Quando il gatto ha dai 3 ai 5 anni, l'intensità del colore aumenta.
    • Tra i 5 e i 10 anni, i denti sono chiaramente ingialliti.
    • Quando il gatto raggiunge i 10 anni o è più anziano, tutti i denti sono ingialliti in maniera ben visibile.
  3. 3
    Controlla se i denti sono usurati o rotti. Un altro dettaglio che ti aiuta a stabilire l'età del tuo amico felino è proprio il livello di usura e logoramento dei denti. Esaminali attentamente per verificare la presenza di zone particolarmente rovinate, in modo da determinare approssimativamente l'età del micio.
    • Se i denti sono usurati, probabilmente non saranno più molto appuntiti e saranno un po' smussati rispetto a quelli di un gatto più giovane.
    • Alcuni denti possono mostrare le punte rotte o consumate.
    • I primi danni e segni di usura dentale compaiono quando il gatto ha circa 5 anni.
    • Se il tuo micio è tra i 5 e i 10 anni di età, i denti dovrebbero mostrare chiaramente dei segni di logoramento.
    • Quando ha 10 anni o anche di più, l'usura è ben evidente e il gatto potrebbe anche avere perso qualche dente.
    • Più il gatto è anziano, maggiore sarà la quantità di tartaro dentale con una più grave recessione gengivale. Questo però è un modo piuttosto approssimativo di determinare l'età dell'animale, perché la velocità con cui si sporcano i denti dipende soprattutto dall'alimentazione.

Consigli

  • Se hai dei dubbi sull'età del tuo amico a quattro zampe, allora dovresti portarlo dal veterinario per una stima professionale.
  • Molte delle caratteristiche di un gatto anziano potrebbero essere anche sintomo di malattie. Fissa un appuntamento dal veterinario, se sospetti che il tuo micio non stia bene.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali.

Categorie: Gatti

In altre lingue:

English: Know Your Cat's Age, Español: saber la edad de tu gato, Português: Saber a Idade de seu Gato, Русский: определить возраст кота, Deutsch: Das Alter deiner Katze bestimmen, Français: connaitre l'âge de votre chat, Bahasa Indonesia: Mengetahui Umur Kucing, Nederlands: De leeftijd van je kat te weten komen, Tiếng Việt: Xác định tuổi của mèo, العربية: معرفة عمر قطتك, ไทย: คำนวณหาอายุแมว, 日本語: 飼い猫の年齢を知る, 한국어: 고양이의 나이 알아보는 방법

Questa pagina è stata letta 16 250 volte.
Hai trovato utile questo articolo?