Come Consacrare l'Olio

Quando si consacra o si benedice l'olio, questo si trasforma da normale olio di oliva in un simbolo e strumento spirituale. Il procedimento è piuttosto semplice, e una volta che l'olio è pronto può essere usato in molti modi differenti.

Metodo 1 di 2:
Benedire l'Olio per l'Unzione

  1. 1
    Rivolgiti all'autorità religiosa della tua fede per avere tutti i dettagli. Ogni confessione ha le proprie linee guida per quanto riguarda sia le procedure di benedizione dell'olio che viene usato per le unzioni, sia i suoi utilizzi.
    • Solitamente la restrizione più diffusa riguarda chi può consacrare l'olio. In alcune confessioni solo il prete o un membro analogo del clero ha questo potere, in altre neppure tutti i clericali possono farlo.
    • È importante notare che alcune fedi dispongono di linee guide e regole per stabilire come l'olio debba essere benedetto e come debba essere usato in seguito.
    • Altri possibili regolamenti possono riguardare come viene ottenuto l'olio e quale tipo debba essere utilizzato.
  2. 2
    Procurati dell'olio di oliva. Puoi usarlo al naturale o profumato, ma dovrebbe essere di oliva poiché questo ha un grande significato biblico e tradizionale rispetto agli altri tipi di oli.
    • A meno che non sia dettato da una autorità religiosa, non è necessario acquistare un olio speciale per la consacrazione.
    • L'olio extravergine ricavato da una spremitura a freddo è la varierà più pura disponibile, motivo per cui la maggior parte delle persone lo preferisce per scopi religiosi. Puoi trovare questo tipo di olio in tutti i supermercati.
    • Se lo desideri, puoi acquistare degli oli profumati sia nei negozi di articoli religiosi che laici. Quelli aromatizzati con la mirra o l'incenso sono molto diffusi e hanno un significato spirituale.
  3. 3
    Metti una piccola quantità di olio in una fiala. Procuratene una piccola, oppure prendi una bottiglia o un qualunque contenitore con un coperchio ben aderente che non perda. Versa un po' di olio di oliva nel contenitore. Questo campione di liquido diventerà consacrato.
    • Puoi acquistare un recipiente speciale in un negozio di articoli religiosi oppure online. In alternativa, puoi utilizzare qualunque bottiglia piccola.
    • La fiala più utilizzata è in metallo con un tappo a vite, al cui interno è fissata una spugna che aiuta a evitare perdite.
    • Esistono anche dei contenitori in plastica meno costosi.
    • In alternativa, puoi anche usare una piccola boccetta di shampoo, tipo quelle da viaggio.
  4. 4
    Recita una benedizione sull'olio. Se la tua confessione non ti proibisce di farlo, puoi semplicemente recitare da solo una preghiera di benedizione sull'olio senza il supporto di una autorità religiosa. La preghiera deve essere sincera e recitata con la massima consapevolezza e fede.
    • Dovresti chiedere a Dio di benedire e purificare l'olio, così che possa essere usato per amore della gloria di Dio.
    • Ad esempio, la preghiera da recitare potrebbe essere: "Signore, ti prego di benedire questo olio nel Tuo Santo Nome. Ti prego di liberarlo da ogni impurità che sia all'interno o sopra di esso e di renderlo Santo per la Tua gloria. Faccio questo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen".
  5. 5
    Conserva l'olio a temperatura ambiente. La maniera migliore per mantenerlo fresco è quella di sigillarlo e riporlo a temperatura ambiente; non è consigliabile metterlo in frigorifero.
    • Se riponi in frigo l'olio, diventerà torbido. Non si tratta di un cambiamento pericoloso per la salute, tuttavia, e potrai comunque utilizzarlo.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Usare l'Olio Consacrato

  1. 1
    Comprendi qual è il vero potere dell'olio benedetto. Non c'è nulla di mistico o magico nell'olio di per sé, anche se resta uno strumento molto potente della fede. Come strumento spirituale, il suo vero potere proviene da Dio.
    • L'olio consacrato è un simbolo della tua fede in Dio e della Sua capacità di purificare e santificare le cose.
    • Senza la tua fede, l'olio benedetto non ha alcun effetto positivo. Puoi usarlo per rafforzare e dimostrare la tua fede ma non come sostituto di essa.
  2. 2
    Ungi te stesso. Fra le altre cose, puoi usare l'olio per benedirti ogni volta che preghi, quando sei preoccupato o malato.
    • Sebbene esistano molte maniere differenti di benedirsi, la più comune è quella di inumidire nell'olio il pollice destro e di tracciare il segno della croce sulla fronte. Traccia la croce mentre pronunci: "Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen".
    • Dopo esserti unto, puoi continuare le tue preghiere come al solito, a prescindere che si tratti di una preghiera per la guarigione, di pentimento, di ringraziamento o di qualunque altra natura.
    • In alternativa, se sei ferito o malato, puoi tracciare il segno della croce sulla zona malata del tuo corpo mentre preghi per guarire.
  3. 3
    Ungi altre persone. Proprio come puoi farlo su te stesso, puoi utilizzare l'olio su coloro che sono malati o in difficoltà. Prega su queste persone mentre le ungi per aiutarle nei loro affanni. Prega mentre le benedici con l'olio.
    • Quando ungi un altro individuo, inumidisci il tuo pollice destro con un po' di olio e usalo per tracciare il segno della croce al centro della sua fronte.
    • Mentre tracci la croce, pronuncia il nome della persona e prega: "Ti ungo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo".
    • A queste azioni fai seguire qualunque preghiera appropriata alle circostanze specifiche. Ad esempio delle preghiere per guarire da una malattia fisica o spirituale, per la consacrazione o la benedizione in generale.
  4. 4
    Utilizza l'olio consacrato nella tua casa. Abitualmente si usa per benedire una nuova abitazione o quella che ha subìto una qualche forma di minaccia spirituale.
    • Rimuovi dalla casa tutto ciò che potrebbe avere delle “radici” con il male.
    • Cammina intorno all'abitazione ungendo il telaio di ogni porta. Mentre lo fai, prega Dio di riempire la casa con lo Spirito Santo e di far sì che tutto ciò che accadrà nella casa sarà nel rispetto della volontà divina.
    • Lo scopo di questa benedizione è quello di trasformare la casa in un “terreno santo” per Dio.
  5. 5
    Ecco alcuni utilizzi tradizionali dell'olio. L'olio consacrato affonda le sue radici nella Bibbia. Sebbene gli usi tradizionali al giorno d'oggi siano applicati raramente, vale comunque la pena conoscerli.
    • Ungere il corpo con olio profumato era una maniera per rinfrescarsi. Se viene fatto a un'altra persona, è considerato segno di ospitalità.
    • I primi Israeliti strofinavano il cuoio dei loro scudi con l'olio per prepararsi alla guerra.
    • Alcuni oli sono utilizzati con scopi medicinali, altri per preparare il corpo al funerale e alla sepoltura.
    • Alcuni vengono impiegati per purificare il corpo, per consacrare un individuo a un'azione specifica o per chiamarlo a mettere in atto un disegno divino.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Olio di oliva.
  • Piccola fiala o bottiglia.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Religione
Questa pagina è stata letta 8 476 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità