Come Conservare e Riscaldare la Pizza

In questo Articolo:Conservare la PizzaRiscaldare la Pizza nel FornoRiscaldare la Pizza in un Fornetto ElettricoRiscaldare la Pizza in PadellaRiscaldare la Pizza nel MicroondeSommario dell'Articolo

Conservare e riscaldare la pizza nel modo sbagliato può farla diventare una robaccia molliccia o secchissima. Non c’è un metodo magico per ridare alla pizza la fragranza che aveva appena sfornata, ma se segui le procedure corrette avrai un piatto soddisfacente e gustoso. Leggi i passaggi qui sotto per sapere come fare.

1
Conservare la Pizza

  1. 1
    Preparala sempre per la conservazione. Mettere la scatola direttamente in frigorifero ti farà avere inevitabilmente una pizza gommosa. L’umidità della salsa di pomodoro, delle verdure e della carne verrà assorbita dalla pasta. Più la base sarà sottile e più molle diventerà. Togli la pizza dalla scatola e spendi qualche minuto per conservarla nel modo giusto.
    • Fodera un piatto o un contenitore ermetico con della carta da cucina.
    • Mettici sopra la pizza e poi ricoprila con altra carta.
    • Ricopri il piatto con la pellicola trasparente o, se usi il contenitore, con il suo coperchio.
  2. 2
    Mettila in frigo se pensi di mangiarla presto. Il frigorifero la manterrà fredda abbastanza perché non si guasti, ma non cambierà la sua consistenza come il congelamento.
  3. 3
    Mettila nel congelatore se vuoi conservarla per più di due giorni. Più tempo starà in frigorifero e più diventerà molle, quindi se vuoi mangiarla dopo una settimana, conservala in freezer. Mettila in un contenitore ermetico, piuttosto che in un piatto, con molta carta da cucina. Puoi conservarla così in freezer per alcuni mesi.
  4. 4
    Preparala per riscaldarla. Non dovrebbe passare direttamente dal frigo o freezer al forno. Per garantire una buona consistenza, lasciala scongelare sul piano della cucina finché non raggiunge la temperatura ambiente.

2
Riscaldare la Pizza nel Forno

  1. 1
    Preriscalda il forno a 200 °C. Assicurati che sia ben caldo prima di metterci la pizza. Vale la pena aspettare, soprattutto se riscaldi la pizza intera. Se la inforni troppo presto diventerà morbida nei posti sbagliati. Se al contrario lo farai correttamente, avrai un pizza dal gusto simile a quella fresca.
  2. 2
    Metti la pizza sulla teglia da forno e infornala. Se hai una pietra refrattaria sarà ancora meglio, poiché la pietra distribuisce il calore in modo più uniforme. Comunque una teglia o un piatto adatto al forno andranno altrettanto bene. Per facilitare la pulizia della teglia, puoi usare della carta forno.
  3. 3
    Cuoci la pizza per 15 minuti. Controllala molto spesso. Quando è pronta, dovrebbe essere gonfia e croccante. Toglila dal forno e gustala.

3
Riscaldare la Pizza in un Fornetto Elettrico

  1. 1
    Preriscalda il fornetto a 200 °C. Assicurati che sia arrivato a temperatura prima di infornare se vuoi una pizza dalla consistenza giusta. Con questo metodo la pizza sarà croccante sotto, gonfia e soffice sopra.
  2. 2
    Metti le fette di pizza nel fornetto. Di solito questi forni sono piccoli e probabilmente ci staranno una o due fette. Se ne hai tante, dovrai scaldarle in più volte.
  3. 3
    Cuoci la pizza per 10 minuti. Controlla dallo sportello la cottura della mozzarella. Se fa le bolle e fila, la pizza è pronta da mangiare.

4
Riscaldare la Pizza in Padella

  1. 1
    Scalda una padella di ghisa a fuoco medio. Questo metodo è ottimo per le pizze sottili che sono diventate un po’ mollicce. Se non hai una padella in ghisa, andrà bene una padella normale.
  2. 2
    Metti le fette di pizza in padella e coprila. Questo renderà la mozzarella filante e scalderà i condimenti mentre la base diventerà croccante.
  3. 3
    Cuoci la pizza finché la mozzarella non fa le bolle. Dopo circa 5 minuti controllala e valuta se è pronta. Se la mozzarella è fusa e la base ti sembra croccante, togli la pizza dalla padella.

5
Riscaldare la Pizza nel Microonde

  1. 1
    Riscalda la pizza nel microonde per pochi secondi. Il trucco per non renderla troppo molle è riscaldarla appena. Non lasciarla nel microonde troppo a lungo perché con questo metodo la pizza tende ad assumere una consistenza poco appetibile, anche se il sapore resta eccezionale.
  2. 2
    In alternativa, usa il seguente trucco per ottenere una pizza croccante anche nel microonde:
    • Posiziona la fetta di pizza nel microonde insieme a una tazza piena d'acqua per metà. L'acqua nella tazza impedirà alle microonde di penetrare in profondità nella pizza, ma lascerà che il formaggio si sciolga e che la crosta si riscaldi.
    • Riscaldala di nuovo per 30 secondi.
    • Dopo 30 secondi, la fetta di pizza sarà croccante e pronta per essere gustata!

wikiHows Correlati


Sommario dell'ArticoloX

Per conservare e riscaldare la pizza, rivesti innanzitutto un contenitore a chiusura ermetica con qualche tovagliolo di carta, poi metti la pizza nel recipiente e coprila con altri tovaglioli. La carta ha la funzione di assorbire l'umidità, facendo durare più a lungo la pizza. Tieni la pizza in frigo fino a quando non avrai intenzione di mangiarla; quando devi riscaldarla mettila in una teglia e infornala per 6-10 minuti (a seconda dello spessore) a una temperatura di 200 °C. Buon appetito!

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cucina

In altre lingue:

English: Store and Reheat Pizza, Português: Guardar e Requentar Pizza, Deutsch: Pizza richtig aufbewahren und wieder aufwärmen, Español: almacenar y recalentar la pizza, Français: réchauffer et conserver une pizza, Русский: хранить и разогревать пиццу, 中文: 储藏及重新加热披萨, Bahasa Indonesia: Menyimpan Pizza dan Memanaskannya Kembali, Nederlands: Pizza bewaren en opnieuw opwarmen, العربية: تخزين البيتزا وإعادة تسخينها, 日本語: ピザを保存し温め直す

Questa pagina è stata letta 34 204 volte.
Hai trovato utile questo articolo?