Scarica PDF Scarica PDF

I tulipani sono fiori bellissimi che sbocciano in primavera. Solitamente, i tulipani crescono al meglio quando i loro bulbi vengono lasciati nel terreno tutto l'anno, ma il clima della tua zona potrebbe non essere adatto: se vivi in una regione in cui gli inverni non sono rigidi o hai acquistato i bulbi in primavera, potresti doverli conservare in modo che siano pronti a fiorire la stagione seguente.

Parte 1 di 2:
Dissotterrare i Bulbi

  1. 1
    Taglia il gambo con le cesoie da potatura dopo che il fiore è morto. Una volta che il fiore ha perso i petali, usa un paio di cesoie da potatura per tagliare il gambo fiorito dal bulbo così si eviterà che quest'ultimo utilizzi più energia del necessario. Taglia il più vicino possibile alla base del bulbo.[1]
    • Lascia le foglie; aiutano a immagazzinare energia per la stagione successiva.
  2. 2
    Estrai i bulbi dal terreno una volta che le foglie ingialliscono e muoiono. Dopo il periodo di fioritura, le foglie del tulipano impiegano circa 6 settimane per ingiallire e morire. Durante questa fase, il bulbo raccoglie dal sole l'energia di cui ha bisogno per fiorire nella primavera seguente. Una volta che tutte le foglie sono morte, puoi estrarre il bulbo dal terreno o dal vaso.[2]
    • Non innaffiare eccessivamente i bulbi mentre le foglie stanno ingiallendo. Un po’ di pioggia va bene, ma se il terreno è troppo umido i bulbi inizieranno a marcire.
    • Smuovi il terreno attorno al bulbo con una paletta da giardinaggio ed estrai il bulbo.[3]
  3. 3
    Rimuovi le foglie e le radici alla base del bulbo. Le foglie dovrebbero essere facili da rimuovere a mano, poiché sono morte. In caso contrario puoi usare un paio di cesoie da potatura o di forbici affilate per tagliare foglie e radici. Taglia il più vicino possibile al bulbo senza danneggiarlo.[4]
  4. 4
    Pulisci i bulbi dallo sporco usando un tovagliolo di carta. Pulisci lo strato esterno dei bulbi con un tovagliolo di carta asciutto. Rimuovi lo sporco o i vermi che potrebbero essere presenti. Questo aiuta anche i bulbi ad asciugarsi più velocemente.[5]
    • Lo strato esterno del bulbo potrebbe morire se è brunito o mostra segni di marciume, quindi strofinalo delicatamente con la carta per rimuoverlo.
  5. 5
    Lascia asciugare i bulbi su un vassoio in un luogo fresco e asciutto per due giorni. Tieni i bulbi in un luogo asciutto e al riparo dal sole per un paio di giorni. L’ideale sarebbe mettere il vassoio all'interno del garage o in un'area ombreggiata all'esterno.[6]
    • Se i bulbi vengono conservati al sole o in condizioni umide, manterranno la loro umidità e potrebbero marcire.
  6. 6
    Getta via i bulbi scoloriti o malati. Osserva con cura i bulbi che hai estratto dal terreno e controlla eventuali macchie, che potrebbero suggerire la presenza di marciume o malattie. I bulbi di tulipano dovrebbero essere pieni e sodi, non morbidi e avvizziti.[7]
    • Piccole macchie di marciume possono essere rimosse con un coltello affilato precedentemente sterilizzato con un disinfettante domestico, come candeggina diluita, alcol denaturato o aceto bianco.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Conservare i Bulbi nella Maniera Corretta

  1. 1
    Avvolgi ogni bulbo in un foglio di giornale. Avvolgi i bulbi uno per uno in piccoli fogli di giornale, che aiutano a conservare un po’ di umidità e a mantenerli a una temperatura costante.[8]
    • Puoi anche conservare i bulbi nella torba di sfagno o nella segatura per ottenere un effetto simile.[9]
  2. 2
    Metti i bulbi in un sacchetto a rete. Una borsa a rete consente all'aria di scorrere tra i bulbi durante la loro conservazione. Puoi riutilizzare un vecchio sacchetto per le cipolle senza doverne acquistarne uno nuovo.[10]
    • In alternativa puoi usare un sacchetto di carta o una scatola di cartone per tenere i bulbi lontani dalla luce.
  3. 3
    Conserva i bulbi in un luogo buio e asciutto per un massimo di 12 settimane. Un garage o una cantina sono perfetti per conservare i bulbi, a patto che la temperatura non scenda mai sotto lo zero. Tieni i bulbi al riparo dalla luce, altrimenti inizieranno a crescere prematuramente.[11]
  4. 4
    Conserva i bulbi nel cassetto della frutta e della verdura di un frigorifero, se vivi in una zona dal clima caldo. Se dalle tue parti la temperatura non scende mai al di sotto dei 10 °C potresti dover raffreddare i bulbi in frigorifero. Tienili nel cassetto della frutta e della verdura, in modo che la luce del frigorifero non li illumini.[12]
    • Evita di conservare i bulbi di tulipano insieme a mele o altri frutti, poiché il rilascio di etilene potrebbe uccidere il fiore all'interno del bulbo.
  5. 5
    Controlla la presenza di eventuali bulbi raggrinziti o ammuffiti ogni due settimane. Tieni d'occhio i bulbi durante la conservazione. Se i fogli di giornale (o i materiali che hai usato per avvolgerli) appaiono marci o ammuffiti, gettali via e sostituiscili.[13]
    • Se i bulbi sembrano raggrinziti o più piccoli rispetto a prima, utilizza un flacone spray per vaporizzarli delicatamente.
  6. 6
    Pianta i bulbi in autunno prima della prima gelata. I tulipani vengono solitamente piantati tra le 6 e le 8 settimane che precedono la prima gelata, ma possono essere piantati anche all'inizio della primavera, giusto in tempo perché fioriscano. Pianta i bulbi a settembre oppure a ottobre, se nella tua zona ci sono inverni freddi. Se invece hai bisogno di raffreddare i bulbi, piantali a fine febbraio o all'inizio di marzo.[14]
    Pubblicità

Consigli

  • I bulbi possono essere conservati per 6-12 settimane prima di reimpiantarli. Osserva le condizioni climatiche per determinare fino a quando dovresti tenerli conservati.[15]
Pubblicità

Avvertenze

  • Non conservare i bulbi di tulipano in un frigorifero che contiene anche frutti come mele o pere. Durante la maturazione, molti frutti emettono un gas che potrebbe danneggiare i bulbi.[16]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Cesoie
  • Tovaglioli di carta
  • Vassoio
  • Fogli di giornale
  • Borsa a rete
  • Frigorifero (se vivi in una zona dal clima caldo)

wikiHow Correlati

Piantare i Bulbi di Tulipano
Piantare un Albero di Avocado
Fare Talee di RosaFare Talee di Rosa
Piantare i Semi di CiliegioPiantare i Semi di Ciliegio
Innaffiare le OrchideeInnaffiare le Orchidee
Raccogliere il BasilicoRaccogliere il Basilico
Ravvivare un'Orchidea che non FiorisceRavvivare un'Orchidea che non Fiorisce
Coltivare un Albero di GiadaColtivare un Albero di Giada
Eliminare le Formiche dalle Piante in VasoEliminare le Formiche dalle Piante in Vaso
Favorire la Fioritura delle OrchideeFavorire la Fioritura delle Orchidee
Rinvigorire una Pianta di Aloe Vera AppassitaRinvigorire una Pianta di Aloe Vera Appassita
Prendersi Cura delle OrchideePrendersi Cura delle Orchidee
Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia
Potare e Raccogliere la LavandaPotare e Raccogliere la Lavanda
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lauren Kurtz
Co-redatto da:
Orticoltrice
Questo articolo è stato co-redatto da Lauren Kurtz. Lauren Kurtz è una Naturalista e Specialista in Orticoltura nella città di Aurora, in Colorado. Gestisce attualmente il Water-Wise Garden presso il Centro Comunale di Aurora per il Dipartimento di Conservazione dell’Acqua. Questo articolo è stato visualizzato 96 183 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 96 183 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità