Un bel raccolto che proviene dall'orto o dal mercato degli agricoltori può produrre un eccesso di fantastici pomodori maturi. Invece di non mangiare nient'altro se non passata e insalata di pomodori per le prossime settimane, cogli l'opportunità di conservarli a lungo termine. I pomodori verdi si possono tenere a temperatura ambiente nel seminterrato e usare freschi. Quelli rossi si possono essiccare, congelare, mettere in conserva e usare per cucinare tante deliziose ricette diverse.

Metodo 1 di 4:
Conservare i Pomodori a Temperatura Ambiente

  1. 1
    Conserva i pomodori verdi a temperatura ambiente per mangiarli crudi. Se vuoi che durino una settimana o più, devi scegliere gli esemplari giusti. Ci sono delle varietà di pomodori che si conservano meglio di altre grazie alla loro consistenza soda che li rende adatti a durare a lungo dopo la raccolta.[1]
    • In generale, puoi usare qualunque varietà di pomodori se sono ancora verdi. Matureranno lentamente mentre li conservi.[2]
  2. 2
    Riponi i pomodori asciutti in un contenitore, senza lavarli. Esistono diversi metodi per conservare i pomodori, uno dei quali consiste semplicemente nel disporli a strati in un contenitore o una cesta separando gli strati con la carta da giornale.[3] Puoi usare la scatola in cui erano contenuti i barattoli per le conserve che dovrebbe avere uno spazio separato per ciascun pomodoro.[4]
    • Se preferisci, puoi usare una cassetta per la frutta e avvolgere i pomodori nella carta da giornale singolarmente.
    • Chiudi o copri la scatola o il contenitore con la carta da giornale per proteggere i pomodori dalla luce.
  3. 3
    Conserva i pomodori in un luogo fresco e buio fino a 6 mesi. Mettili in cantina o nel seminterrato per mantenerli al fresco.[5] In alternativa, puoi riporli in fondo a un armadio o in un altro luogo in cui possano rimanere indisturbati.[6]
    • Ricorda che i pomodori devono rimanere al buio.
  4. 4
    Esamina i pomodori per assicurarti che non stiano ammuffendo o marcendo almeno una volta alla settimana. Basta un unico pomodoro marcio per fare andare a male tutti gli altri. Controllali uno alla volta per assicurarti che non stiano marcendo. Le parti a contatto con la scatola o il contenitore tenderanno a maturare più velocemente, quindi prendili in mano e controllali accuratamente su tutti i lati.[7]
    • Scarta i pomodori marci o danneggiati.
  5. 5
    Lascia maturare i pomodori al caldo per un paio di giorni, se è necessario. Quando sei pronto per usare un pomodoro, trasferiscilo in un punto caldo e assolato della casa per farlo maturare. Seleziona quelli che hanno già iniziato a diventare rossi e lascia maturare quelli ancora verdi all'interno della scatola.[8]
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Essiccare i Pomodori

  1. 1
    Lava i pomodori prima di tagliarli a metà. Strofinali con le dita sotto l'acqua corrente fredda, dopodiché tagliali a metà con un coltello seghettato e ben affilato.[9]
  2. 2
    Rimuovi i semi e il picciolo. Prendi un coltellino affilato e rimuovi la parte di colore marrone dove il pomodoro era attaccato alla pianta. Poi svuota i pomodori dai semi usando un cucchiaino.[10]
    • Non è necessario rimuovere tutti i semi, ma tieni presente che seccandosi diventeranno duri.
    • Se lo desideri, puoi eliminare anche la buccia.
  3. 3
    Disponi i pomodori sul vassoio dell'essiccatore con la polpa rivolta verso l'alto. Stando rivolti verso il basso potrebbero attaccarsi al vassoio e avresti difficoltà a girarli. Puoi metterli molto vicini tra loro dato che perderanno volume.[11]
    • Se non hai l'essiccatore, disponi i pomodori su una teglia e falli essiccare in forno.[12]
  4. 4
    Imposta l'essiccatore a 57 °C e disidrata i pomodori. Metti il vassoio nell'essiccatore e premi il pulsante di accensione. Lascia disidratare i pomodori a questa temperatura per circa 4 ore prima di controllarli.[13]
    • Se usi il forno, imposta la temperatura a 65 °C e assicurati che si mantenga stabile utilizzando un termometro da forno.[14]
  5. 5
    Dopo 3-4 ore, gira i pomodori. Girali sottosopra usando una paletta o una spatola. Dato che generalmente la temperatura all'interno dell'essiccatore o del forno non è uniforme, è consigliabile ruotare anche il vassoio di 180 °C.[15]
    • Da questo momenti in poi, gira i pomodori ogni 60 minuti circa.
  6. 6
    Rimuovi i pomodori dall'essiccatore quando hanno raggiunto la consistenza giusta. Quando li giri, controlla se sono pronti. Devono essere morbidi e flessibili, ma compatti. Non devono diventare friabili.[16]
    • Assicurati che non abbiano una consistenza appiccicosa e che non rilascino umidità quando li schiacci.
    • Se alcuni pomodori si sono induriti troppo, puoi frullarli per ridurli in polvere. Miscelando la polvere con l'acqua otterrai un concentrato di pomodoro fatto in casa.
  7. 7
    Controlla i pomodori ogni 60 minuti circa durante le 6-24 ore successive. Generalmente i pomodori sono pronti in 6-8 ore, ma il tempo richiesto può variare in base alle dimensioni e alla percentuale di acqua. Controllali una volta all'ora e rimuovi dal vassoio quelli già pronti.[17]
  8. 8
    Conserva i pomodori sott'olio o congelali per farli durare fino a un anno. Se vuoi conservarli in frigorifero o nel congelatore, mettili in un sacchetto per alimenti con la chiusura a zip e fai uscire quanta più aria possibile prima di chiuderlo. Puoi tenerli in frigorifero e usarli entro un mese o, se preferisci, puoi congelarli.[18]
    • Se vuoi metterli sott'olio, sterilizza un barattolo di vetro per le conserve facendolo bollire nell'acqua per 10 minuti. Lascialo asciugare completamente all'aria. Intingi i pomodori nell'aceto di vino rosso, poi mettili nel barattolo. Aggiungi l'olio di oliva e sommergili completamente. Riponi il barattolo in un luogo fresco e buio. Ogni volta che usi i pomodori, assicurati che quelli rimasti nel barattolo siano ancora completamente immersi nell'olio.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Congelare i Pomodori

  1. 1
    Lava i pomodori e rimuovi il picciolo. Strofinali con le dita sotto l'acqua corrente fredda per pulirli dalla polvere e dalla terra. Rimuovi la parte che li connetteva alla pianta usando un coltellino appuntito.[19]
    • È sempre meglio lavare i pomodori con l'acqua corrente. Se li lavi in una bacinella piena d'acqua, le probabilità che i batteri penetrino nel pomodoro attraverso l'incisione che hai praticato per rimuovere il picciolo aumentano.
  2. 2
    Taglia i pomodori a pezzi se in futuro intendi usarne delle piccole quantità. Dividili a metà o in quattro parti con il coltello. In questo modo potrai scongelare solo le fette di pomodoro che ti servono.[20]
    • Se preferisci, puoi congelare i pomodori interi.
  3. 3
    Disponi le fette di pomodoro su un piatto o in un vassoio senza sovrapporle. Non mettere le fette troppo vicine, altrimenti congelandosi potrebbero attaccarsi le une alle altre. Riponile nel congelatore e attendi che diventino completamente solide, dopodiché staccale delicatamente dal piatto.[21]
    • Se vuoi congelare i pomodori interi, puoi saltare questo passaggio.
  4. 4
    Riponi i pomodori in un contenitore ermetico e conservali nel congelatore fino a un anno. A questo punto puoi sovrapporre liberamente i pezzi di pomodoro. Se utilizzi un sacchetto per alimenti, schiaccialo per fare uscire quanta più aria possibile prima di sigillarlo con la zip.[22]
    • Puoi sovrapporre i pomodori all'interno del contenitore anche se sono interi. Si separeranno mentre si scongelano.
  5. 5
    Se lo desideri, pela i pomodori una volta congelati. Uno dei vantaggi del congelare i pomodori è che si riescono a pelare con estrema facilità. Una volta rimossi dal congelatore, puoi privarli facilmente della buccia con le dita.[23]
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Mettere i Pomodori in Barattolo

  1. 1
    Lava e sbollenta i pomodori. Strofinali con le dita sotto l'acqua corrente fredda, dopodiché esegui una piccola incisione a forma di "X" sul lato inferiore di ogni pomodoro. Immergili nell'acqua bollente, un paio alla volta, e lasciali cuocere per circa 30 secondi. Attendi che la buccia inizi a sollevarsi prima di trasferirli nell'acqua gelata.[24]
    • Disponili su un panno da cucina pulito e lasciali raffreddare completamente.
  2. 2
    Pela i pomodori, poi rimuovi i semi e il succo in eccesso. Pelali con le dita e mettili in un colino sopra a una padella. Rimuovi la parte superiore, quella del picciolo, con un coltellino appuntito. Estrai i semi con un cucchiaino e mettili nel colino insieme alla polpa e alla buccia.[25]
    • Lascia scolare i pomodori dal loro succo.
    • Dopo aver pelato i pomodori, prendi una spatola e schiaccia la buccia e i semi contro il colino per estrarre quanto più succo possibile.
  3. 3
    Spremi la polpa dei pomodori con le dita. Spezzetta i pomodori con le mani sopra a un'altra padella. Volendo puoi schiacciarli con lo schiacciapatate.[26]
  4. 4
    Cuoci i pomodori e il loro succo. Lasciali cuocere a fiamma medio-alta in 2 padelle separate finché non iniziano a bollire. A quel punto, riduci il calore e lascia cuocere i pomodori e il succo finché i primi non iniziano a disfarsi.[27]
    • Se lo desideri, puoi condire i pomodori con aromi e spezie prima di cuocerli. Per esempio, puoi usare l'aglio e la cipolla tritati, sale, pepe e un rametto di rosmarino o delle foglie di basilico fresco.[28]
    • Il succo deve cuocere per lo stesso tempo dei pomodori. Visivamente ti sembrerà che non sia cambiato, ma avrà un gusto molto più concentrato.
  5. 5
    Sterilizza i barattoli di vetro. Mentre i pomodori sono sul fuoco, metti a bollire l'acqua nella pentola per le conserve. Sterilizza i barattoli, i coperchi, il mestolo, le pinze e gli imbuti facendoli bollire per alcuni minuti. Lasciali nell'acqua bollente finché non sei pronto a invasettare i pomodori.[29]
    • Rimuovi le pinze dall'acqua bollente usandone un altro paio, poi usa quelle che hai sterilizzato per estrarre i barattoli e il resto degli utensili.
  6. 6
    Versa i pomodori nei barattoli e mescola per eliminare le bolle d'aria. Metti un imbuto su ciascun barattolo e suddividi i pomodori con il mestolo. Riempi i barattoli fino a 1 cm dall'orlo. Mescola i pomodori con un coltello o uno spiedo per eliminare le eventuali bolle d'aria.[30]
    • Usa lo stesso processo anche per il succo di pomodoro.
  7. 7
    Avvita i coperchi dopo aver pulito il bordo dei barattoli. Pulisci l'imboccatura con un panno pulito per garantire una chiusura ermetica, quindi posiziona i coperchi e avvita gli anelli. Usa le pinze per trasferire i barattoli nella pentola per le conserve.[31]
  8. 8
    Pastorizza i pomodori. Aggancia il coperchio alla pentola e accendi il fornello a fiamma alta. Attendi che cominci a uscire il vapore dalla valvola. A quel punto lascia bollire i barattoli per altri 10 minuti, poi usa la valvola per inizia a pressurizzare la pentola. Attendi che la pressione arrivi a circa 0,8 bar e lascia cuocere i pomodori per 15 minuti mantenendola costante.[32]
    • Tieni la pressione costantemente sotto controllo. Può aumentare un po', ma non deve scendere sotto 0,8 bar. Se si abbassa, falla aumentare di nuovo e lascia cuocere i pomodori per 15 minuti in più.
    • Se il tuo pastorizzatore funziona anche da bollitore, usa il metodo per pastorizzare. L'altro non è adatto a pastorizzare i pomodori perché non sono sufficientemente acidi, puoi usare la modalità bollitore per preparare le conserve di frutta. Il rischio che si corre è quello di un'intossicazione da botulino, quindi assicurati di aver impostato la pentola nel modo corretto.
  9. 9
    Lascia raffreddare la pentola. Spegni il fornello e attendi che il pastorizzatore si sia raffreddato completamente e abbia rilasciato la pressione, Fai riferimento alla valvola di sicurezza per sapere quando puoi aprire il coperchio senza alcun rischio. Apri la pentola con cautela e usa le pinze per rimuovere i barattoli dall'acqua.[33]
  10. 10
    Testa i coperchi dei barattoli e conserva i pomodori fino a un anno. Dopo aver lasciato raffreddare i barattoli per alcuni ore, controlla i coperchi per assicurarti che si sia formato il sottovuoto. Rimuovi gli anelli e solleva i barattoli per il coperchio per verificare che quest'ultimo non perda. Se la chiusura non è ermetica, metti i pomodori in frigorifero e usali prima possibile o ripeti il processo di pastorizzazione.[34]
    • Conserva i barattoli che sono correttamente sigillati in un luogo buio e fresco. Usa i pomodori per preparare una zuppa, una stufato o un sugo. Aggiungi il succo di pomodoro alle minestre, come se fosse un brodo.
    • È meglio rimuovere gli anelli dai coperchi, altrimenti con il tempo potrebbe formarsi la ruggine.
    Pubblicità

Consigli

  • I coperchi dei barattoli per le conserve sono monouso, quindi utilizzane sempre di nuovi.

Pubblicità

Avvertenze

  • Sii molto cauto quando maneggi i barattoli bollenti perché potresti scottarti. Usa i guanti da forno o afferrali con un panno da cucina mentre li riempi.
  • Non riutilizzare i barattoli che compri al supermercato, a meno di non averli sterilizzati in modo appropriato e di avere coperchi e anelli nuovi. Il rischio di intossicazione alimentare aumenta drasticamente se i barattoli non vengono sterilizzati e sigillati in modo appropriato.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Conservare i Pomodori a Temperatura Ambiente

  • Scatola o cesta
  • Carta da giornale

Essiccare i Pomodori

  • Coltellino appuntito
  • Essiccatore o forno
  • Vassoio per essiccatore o teglia da forno
  • Spatola da cucina
  • Barattoli per conserve grandi

Congelare i Pomodori

  • Coltellino appuntito
  • Teglia da forno o piatto
  • Contenitore ermetico o sacchetto richiudibile

Mettere i Pomodori in Barattolo

  • Padelle
  • Cucchiaio o schiacciapatate
  • Barattoli, coperchi e anelli per conserve
  • Pastorizzatore
  • Pinza per barattoli
  • Imbuti
  • Coltellino appuntito
  • Timer da cucina
  • Panno da cucina
  • Acqua bollente
  1. https://anoregoncottage.com/drying-tomatoes-and-storing-in-oil/
  2. https://anoregoncottage.com/drying-tomatoes-and-storing-in-oil/
  3. https://www.almanac.com/blog/everything-almanac-blog/how-oven-dry-tomatoes
  4. https://anoregoncottage.com/drying-tomatoes-and-storing-in-oil/
  5. https://www.almanac.com/blog/everything-almanac-blog/how-oven-dry-tomatoes
  6. https://anoregoncottage.com/drying-tomatoes-and-storing-in-oil/
  7. https://www.almanac.com/blog/everything-almanac-blog/how-oven-dry-tomatoes
  8. https://www.almanac.com/blog/everything-almanac-blog/how-oven-dry-tomatoes
  9. https://www.almanac.com/blog/everything-almanac-blog/how-oven-dry-tomatoes
  10. https://food.unl.edu/freezing-raw-tomatoes-or-without-their-skins
  11. https://food.unl.edu/freezing-raw-tomatoes-or-without-their-skins
  12. https://food.unl.edu/freezing-raw-tomatoes-or-without-their-skins
  13. https://food.unl.edu/freezing-raw-tomatoes-or-without-their-skins
  14. https://www.thekitchn.com/the-easiest-way-to-preserve-to-154890
  15. https://www.almanac.com/blog/gardening/celeste-garden/how-can-tomatoes
  16. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes
  17. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes
  18. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes
  19. https://www.almanac.com/blog/gardening/celeste-garden/how-can-tomatoes
  20. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes
  21. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes
  22. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes
  23. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes
  24. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes
  25. https://www.foodnetwork.com/how-to/articles/how-to-can-tomatoes

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 265 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità