Come Conservare i Vecchi Vestiti di Tuo Figlio

In questo Articolo:Scegliere un ContenitorePreparare i Vestiti per ConservarliMantenere i Vestiti Puliti e in Ordine

La maggior parte dei genitori si ritrova con tantissimi vestiti perché i bambini crescono a vista d'occhio nei primi anni di vita. Qualcuno decide di vendere gli indumenti troppo piccoli, mentre altri preferiscono conservarli per gli eventuali figli che avranno in futuro, o addirittura i propri nipoti. Vuoi fare anche tu in questo modo? Occupatene con cura, altrimenti i capi di abbigliamento si danneggeranno e non potranno essere indossati quando ce ne sarà bisogno.

Parte 1
Scegliere un Contenitore

  1. 1
    Conserva i vestiti in una scatola di cartone. La maggior parte delle persone che decide di metterli da parte preferisce usare questo contenitore, perché è facile da etichettare, impilare e spostare. In ogni caso, non ti garantisce che gli indumenti saranno in perfette condizioni quando li riprenderai.
    • Le scatole di cartone vanno conservate in un posto asciutto e secco, in modo che il materiale non si deteriori a causa dell'umidità e non sviluppi muffa, che potrebbe danneggiare i vestiti.
    • Non è ideale rivestire la parte interna della scatola (di qualunque materiale essa sia) con una busta di plastica, perché può trattenere l'umidità, dunque ammuffirsi.
  2. 2
    Usa un recipiente di plastica per conservare i vestiti. Come succede con le scatole di cartone, i contenitori di plastica (provvisti di coperchio) sono ideali a questo scopo, perché sono compatti e facili da spostare. Ecco alcuni fattori da tenere a mente per usarli:
    • Vanno tenuti lontani dai raggi solari, perché con il passare del tempo possono far sbiadire le parti dei vestiti esposte.
    • Sebbene i contenitori di plastica proteggano i vestiti dall'aria e dalla polvere, anche in questo caso l'umidità può fare la sua comparsa. Di conseguenza, è importante che siano completamente asciutti prima di conservarli in questo modo.
  3. 3
    Potresti conservarli in un cassetto vuoto. Se hai spazio in una cassettiera, puoi usarlo per sistemare i vestiti di tuo figlio. Purtroppo quasi nessuno dispone di questa comodità, perché in genere si occupano tutti i cassetti; inoltre, può capitare che gli indumenti vengano messi in cassettoni situati in diverse stanze, quindi è difficile organizzarli.
  4. 4
    Appendi i vestiti che non possono essere conservati in una scatola. Gli indumenti accumulati nel corso di un anno possono occupare più spazio di quello che pensi, nonostante siano piccoli; inoltre, le grucce stesse ingombrano. Questo metodo dovrebbe essere usato solo per mettere da parte gli indumenti che si sgualcirebbero in un cassetto o una scatola.
  5. 5
    Infila i vestiti nei sacchetti salvaspazio. Le buste di plastica sono pratiche per conservare gli indumenti, soprattutto quando sono sottovuoto. I capi di abbigliamento messi da parte in questo modo sono ben protetti dalla polvere e dall'umidità, e poi occupano meno spazio nelle scatole. D'altra parte, quando li tirerai fuori potrebbero essere estremamente sgualciti.

Parte 2
Preparare i Vestiti per Conservarli

  1. 1
    Decidi quali sono i vestiti da conservare. Rivedi tutti gli indumenti di tuo figlio prima di metterli via e butta quelli eccessivamente logori o macchiati. Dovresti scegliere solo quelli in buone condizioni.
  2. 2
    Lava tutti i vestiti prima di conservarli. Mettere da parte indumenti sporchi quasi sicuramente ti farà trovare di fronte a un bel problema. I vestiti poco puliti, soprattutto quelli macchiati con il cibo, potrebbero attrarre una gran varietà di insetti, i quali mangeranno il tessuto, ci faranno un nido o lasceranno escrementi ovunque.
    • I topi, i ratti e gli altri animali infestanti potrebbero mangiare gli insetti o il cibo rimasto sui vestiti conservati in un garage, un magazzino o una soffitta in cui non andate spesso.
    • Inoltre, lo sporco dei vestiti potrebbe causare lo sviluppo di macchie persistenti nel tempo.
  3. 3
    Fai il bucato seguendo le istruzioni riportate sulle etichette dei vestiti. Tutti gli indumenti dovrebbero essere lavati e asciugati in base a quanto ti viene consigliato dai produttori. Se l'etichetta si è persa o l'hai staccata, allora è meglio andare sul sicuro: lava e asciuga questo capo insieme a quelli dello stesso tessuto.
  4. 4
    Decidi se vuoi stirare o meno i vestiti prima di conservarli. Farlo prima di metterli da parte è facoltativo, perché gli indumenti potrebbero comunque sgualcirsi con il passare del tempo (per quanto siano appesi in una custodia apposita). Alcuni animali infestanti vengono attratti dal profumo dell'appretto usato durante la stiratura.
  5. 5
    Rimuovi gli eventuali bottoni di metallo dai vestiti. Nel tempo, possono corrodersi e macchiare gli indumenti. Di conseguenza, dovresti toglierli e conservarli in un'altra scatola. Mettila in un posto sicuro, così potrai ricucirli in futuro.
  6. 6
    Suddividi i vestiti in buste o scatole diverse. È ideale dividere gli indumenti in varie categorie, in modo da poterli trovare con facilità quando li cercherai in futuro. Puoi farlo per taglia (0-6 mesi, 6-12 mesi, ecc.) o per stagione (vestiti estivi e invernali).

Parte 3
Mantenere i Vestiti Puliti e in Ordine

  1. 1
    Se possibile, riponili stendendoli completamente. Sebbene sia possibile far entrare numerosi vestiti in un contenitore dopo averli piegati, è meglio stenderli del tutto, in modo che si creino pochissime sgualciture. Questo è importante, perché la pressione dei capi di abbigliamento impilati con il passare del tempo può causare pieghe difficili da rimuovere.
  2. 2
    Fai la piega dei vestiti nei punti in cui le sgualciture si noteranno di meno. Se proprio devi piegarli affinché entrino nel contenitore, cerca di farlo nelle parti in cui ciò sarà meno evidente.
    • Gli abiti o le maglie di qualsiasi tipo possono essere piegati all'altezza della cucitura superiore delle maniche e sulla parte corrispondente al punto vita.
    • I pantaloni dovrebbero essere piegati in lunghezza. Quelli eleganti vanno piegati lungo le cuciture che si trovano al centro delle gambe, perché in queste parti ci sono già delle pieghe.
    • Se possibile, le pieghe non vanno fatte nelle parti che si logorano prima, come le ginocchia, perché altrimenti si rovineranno prima.
  3. 3
    Previeni l'intervento distruttivo degli animali infestanti. Per fare in modo che gli insetti e i roditori si tengano alla larga dai vestiti, puoi inserire qualche pallina di naftalina o di legno di cedro al loro interno. Emanano un odore fastidioso per la maggior parte di questi animali.
    • Quando inserisci questi elementi protettivi in una scatola di cartone o in un contenitore di plastica, è importante assicurarti che non entrino effettivamente a contatto con gli indumenti, perché con il passare del tempo potrebbero macchiarli.
    • Invece, i vestiti possono essere coperti con un vecchio asciugamano, mettendo la naftalina o i pezzi di legno di cedro sulla parte superiore, in modo che non entrino a contatto con gli indumenti.
  4. 4
    Decidi dove conservare i vestiti. Il posto in cui li metterai da parte deve essere buio e asciutto, per non essere danneggiati dall'umidità o dalla luce. La prima può causare la comparsa di muffa, la seconda far sbiadire gli indumenti.
    • Evita i posti che hanno sbalzi termici estremi, come soffitte o garage.
    • Meglio scegliere una stanza interna, allontanandoli dalle tubature calde o dai muri esterni, sempre per prevenire danni. Per esempio, mettili sotto il letto o su un armadio.
  5. 5
    Controlla i vestiti ogni sei mesi. Per quanto tu metta in atto tutte queste misure cautelari per accertarti che siano in buone condizioni quando li tirerai fuori dai contenitori, può verificarsi un evento imprevisto che finirà per rovinarli. Di conseguenza, è importante esaminarne lo stato ogni tanto.
    • È difficile sapere quanto spesso bisogna controllare i vestiti, ma la maggior parte dei problemi in genere si presenta nei primi mesi.
    • Trascorso questo intervallo di tempo, puoi benissimo esaminare le loro condizioni ogni sei mesi.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Genitori | Pulizia

In altre lingue:

English: Store Baby Clothes, Русский: хранить детскую одежду, Español: guardar ropa de bebé, Português: Guardar Roupas de Bebê, Deutsch: Babykleidung aufbewahren

Questa pagina è stata letta 11 884 volte.
Hai trovato utile questo articolo?