Come Conservare il Basilico Fresco

Esistono diversi metodi per mantenere il basilico fresco a lungo dopo averlo raccolto nel proprio orto o comprato al supermercato. Puoi metterlo in un vaso con l'acqua, come se fosse un mazzo di fiori, o conservarlo in frigorifero per breve tempo, come se fosse una lattuga. In alternativa, puoi sbollentarlo e congelarlo per farlo durare anche per molti mesi o tenere una piantina di basilico sul davanzale per poter cogliere di volta in volta le foglie che ti servono.

Metodo 1 di 4:
Conservare il Basilico nell'Acqua

  1. 1
    Riempi un vaso d'acqua per metà. Puoi usare un vaso per i fiori o un semplice barattolo alto e con l'imboccatura ampia. Tieni presente che secondo alcuni esperti le erbe aromatiche durano più a lungo se si usa l'acqua in bottiglia, anziché quella del rubinetto.[1]
    • Non usare l'acqua distillata perché è carente dei minerali che servono a mantenere il basilico fresco a lungo.
  2. 2
    Rifila i gambi del basilico. Se l'hai raccolto in giardino, non è necessario tagliare i gambi. Se invece l'hai comprato al supermercato, è meglio eliminare gli ultimi 2-3 cm per farlo durare più a lungo.[2]
    • Oltre a rifilare i gambi, dovresti staccare le foglie più in basso per evitare che rimangano immerse nell'acqua.
  3. 3
    Metti il mazzo di basilico nel vaso e conservalo in un luogo fresco. Idealmente dovresti tenere il basilico a una temperatura intorno ai 18 °C, quindi posiziona il vaso nel punto più fresco della cucina, al riparo dalla luce solare diretta.[3]
    • Non mettere il vaso in frigorifero o in qualunque altro luogo dove la temperatura è inferiore ai 10 °C. Sebbene per molte altre erbe siano le condizioni ideali, il basilico teme il freddo e si conserva meglio fuori dal frigorifero.
  4. 4
    Posiziona un sacchetto per le verdure sopra al mazzo di basilico, se desideri coprirlo. Il sacchetto ti priverà del piacere di ammirarne il colore brillante mentre cucini, ma lo farà durare più a lungo. Puoi fare un esperimento e provare a conservarlo con o senza il sacchetto, per valutare i pro e i contro delle due tecniche.[4]
    • L'aria deve poter entrare nel sacchetto, quindi non stringerlo intorno al vaso.
    • Usa un sacchetto di plastica sottile, come quelli riservati alla frutta e alla verdura del supermercato.
  5. 5
    Sostituisci l'acqua nel vaso ogni 1-2 giorni per fare durare il basilico fino a una settimana. Cambiala ogni volta che diventa torbida, quando il livello scende di oltre 1 cm o perlomeno a giorni alterni. Se avrai fortuna, per un'intera settimana potrai decorare i tuoi piatti con il basilico fresco, per esempio l'insalata caprese.[5]
    • Prima di usare le foglie in cucina, sciacquale con l'acqua fredda.
    • Dopo 5-8 giorni, le foglie di basilico inizieranno piano piano ad appassire, ma saranno ancora utilizzabili nelle ricette che richiedono una cottura, per esempio per preparare un sugo di pomodoro.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Conservare il Basilico in Frigorifero

  1. 1
    Stacca le foglie dai gambi e sciacquale con l'acqua fredda. Scarta le foglie già appassite o macchiate. Puoi lavare una foglia alla volta o metterle tutte quante in un colino e sciacquarle sotto l'acqua corrente fredda.[6]
    • Questo metodo è praticamente lo stesso che puoi utilizzare per tenere fresca la lattuga. Tuttavia, purtroppo non puoi aspettarti che il basilico duri quanto l'insalata o la maggior parte delle verdure a foglia.
  2. 2
    Tampona delicatamente il basilico con la carta da cucina. Disponi le foglie lavate su uno strato di carta assorbente, poi usa qualche altro foglio di carta per tamponarle con delicatezza. Cerca di assorbire quanta più acqua possibile per evitare che le foglie marciscano.[7]
    • In alternativa, puoi asciugare le foglie di basilico con la centrifuga per l'insalata.
  3. 3
    Avvolgi le foglie nella carta da cucina senza pressarle. Srotola alcuni fogli di carta assorbente, posizionaci sopra le foglie di basilico senza sovrapporle e poi arrotola delicatamente la carta.[8]
    • Non schiacciare e non stringere il rotolo di carta per non danneggiare il basilico.
    • Avvolgere le foglie nella carta serve a regolare il livello di umidità, in modo che non siano né troppo asciutte né troppo bagnate.
  4. 4
    Sigilla il rotolo di carta in un sacchetto per alimenti e riponilo in frigorifero. Infila il rotolo di carta in un sacchetto per alimenti con una capienza di almeno 1 litro. Schiaccialo delicatamente per fare uscire quanta più aria possibile e lascia la zip leggermente aperta per consentire il ricambio d'aria. Fai spazio in frigorifero per evitare che le foglie di basilico si schiaccino stando a stretto contatto con gli altri alimenti.[9]
    • Posiziona il basilico in un luogo ben visibile del frigorifero per ricordarti di usarlo prima che appassisca.
  5. 5
    Usa il basilico entro 12-24 ore per ottenere il miglior risultato possibile. In frigorifero, comincerà ad appassire e ad annerirsi dopo poche ore. Dopo 24 ore, potrebbe essere già avvizzito, quindi cerca di usarlo il prima possibile.[10]
    • Usa questo metodo solo se hai in programma di usare il basilico entro breve tempo. Per esempio, se lo hai comprato al mattino e intendi usarlo la sera sulla pizza.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Conservare il Basilico nel Congelatore

  1. 1
    Metti a bollire dell'acqua e nel frattempo prepara una zuppiera piena di acqua gelata. Riempi un'ampia pentola d'acqua e scaldala a fiamma alta per portarla a ebollizione. Mentre l'acqua si scalda, versa circa 40 cubetti di ghiaccio in una zuppiera grande e riempila per circa 3/4 con l'acqua fredda.[11]
    • Sbollentare e congelare il basilico è un ottimo modo per conservarne l'eccedenza se sai di non riuscire a usarlo tutto in breve tempo. Per esempio se hai dovuto raccoglierlo nell'orto perché è prevista una gelata anticipata che potrebbe danneggiarlo.
  2. 2
    Sbollenta le foglie di basilico per 2 secondi. Mentre attendi che l'acqua raggiunga l'ebollizione, stacca le foglie dai gambi e sciacquale con l'acqua fredda. Quando l'acqua bolle, butta le foglie nella pentola e sbollentale per un paio di secondi.[12]
  3. 3
    Trasferisci immediatamente le foglie nell'acqua gelata. Dopo la rapida immersione in acqua bollente, raccoglile con un colino il più rapidamente possibile e trasferiscile direttamente nella zuppiera piena di acqua e ghiaccio.[13]
    • Sbollentare le foglie di basilico serve a "fissarne" il bel colore verde brillante, mentre il bagno di acqua gelata serve a interrompere il processo di cottura per evitare che appassiscano.
    • Volendo puoi evitare di sbollentare e raffreddare il basilico, tuttavia non si conserverà altrettanto bene nel congelatore. Se decidi di congelare le foglie senza prima sbollentarle, dopo averle lavate, tamponale delicatamente con la carta da cucina per asciugarle.
  4. 4
    Quando le foglie di basilico si sono raffreddate, disponile sulla carta assorbente ad asciugare. Dopo un paio di minuti, rimuovile dall'acqua gelata e adagiale su una lunga striscia di carta da cucina. Fai attenzione a non sovrapporle e tamponale delicatamente per assorbire l'umidità in eccesso.[14]
    • In alternativa, puoi asciugare le foglie di basilico con la centrifuga per l'insalata.
  5. 5
    Disponi le foglie asciutte su diversi strati di carta da forno. Ritaglia un pezzo di carta da forno grande quanto il sacchetto richiudibile che intendi usare per congelare il basilico. Il sacchetto deve essere capiente e deve avere la chiusura a zip. Disponi le foglie di basilico l'una accanto all'altra facendo attenzione a non sovrapporle. Coprile con un secondo foglio di carta da forno e crea un altro strato di basilico. Continua in questo modo finché non hai sistemato tutte le foglie.[15]
    • Se gli strati di carta sono più di 4 o 5, potresti non riuscire a infilarli nel sacchetto. Se le foglie di basilico sono tante, è meglio creare due pile separate e usare due sacchetti.
  6. 6
    Infila gli strati di carta sovrapposti nel sacchetto e conserva il basilico nel congelatore fino a 6 mesi. Fai scivolare i fogli di carta da forno nel sacchetto, poi schiaccialo delicatamente per fare uscire la maggior parte dell'aria. Chiudi completamente la zip e scrivi la data e il contenuto sul sacchetto con un pennarello indelebile. Posiziona il sacchetto nel congelatore in orizzontale e fai attenzione a non schiacciarlo con altri alimenti.[16]
    • Quando sei pronto per usare il basilico, apri il sacchetto, prendi le foglie che ti servono e schiaccialo con delicatezza per fare uscire l'aria prima di chiuderlo, quindi rimettilo immediatamente nel congelatore.
    • In special modo se le hai sbollentate, le foglie di basilico congelate dovrebbero aver conservato il loro fantastico colore e profumo, tanto che dovresti poterle usare anche per fare il pesto. Tuttavia, dato che saranno un po' avvizzite non potrai usarle come decorazione o aggiungerle a un'insalata.
    • Dopo 3-6 mesi, le foglie di basilico inizieranno gradualmente ad annerirsi. Quando è il momento di usarle, controllale una alla volta e getta via quelle annerite.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Tenere un Pianta di Basilico in Casa

  1. 1
    Acquista una piantina di basilico in vaso. Il modo più semplice per mantenere il basilico fresco è tenerlo in vita. Quando vai al supermercato, anziché comprare un mazzo di basilico, cerca se è disponibile una piantina. Molti supermercati vendono le piante aromatiche in vaso accanto a quelle recise o alle piante ornamentali.[17]
    • In alternativa, puoi acquistare i semi di basilico e seminarlo in un vaso o in giardino (quando il clima lo consente).
  2. 2
    Posiziona il vaso su un davanzale assolato. Idealmente il basilico dovrebbe rimanere esposto al sole 6-8 ore al giorno, quindi tienilo accanto a una finestra ben illuminata.[18]
    • Tenere la pianta di basilico sul davanzale della cucina è senz'altro comodo, ma devi assicurarti che sia abbastanza assolato.
  3. 3
    Annaffia il basilico regolarmente. Il terriccio deve essere sempre umido. Controllalo regolarmente infilando il dito nei primi 2-3 cm. Se ti sembra secco, annaffialo un po'. Deve risultare solo leggermente bagnato e non saturo d'acqua.[19]
    • L'obiettivo è mantenere il terriccio umido. Con il passare dei giorni scoprirai con che frequenza va annaffiato.
  4. 4
    Cogli le foglie dalla pianta di basilico quando ti servono. Il grande vantaggio di avere una pianta di basilico in casa è quello di poter cogliere solo le foglie che ti servono selezionandole tra quelle più floride.[20]
    • Per esempio, potresti cogliere le foglie più belle per preparare un delizioso cocktail al basilico nel caso arrivino degli ospiti improvvisi.[21]
    • Se noti che alcune foglie sono appassite o annerite, staccale dalla pianta e gettale via.
  5. 5
    Compra una nuova pianta di basilico dopo alcune settimane. Lasciata nel suo vaso originale, una pianta di basilico comprata al supermercato continuerà a produrre nuove foglie fresche e profumate per 1-2 mesi. Quando la produzione sarà notevolmente rallentata, dovrai acquistare un'altra pianta.[22]
    • La pianta di basilico durerà più a lungo se la trasferirai in un vaso più grande. Tuttavia, considera che diventerà più grossa, pertanto lo spazio sul davanzale potrebbe non bastare.
    Pubblicità

Consigli

  • Puoi congelare le foglie di basilico intere o spezzate a mano mettendole nello stampo per i cubetti di ghiaccio insieme all'acqua. Congelandosi si anneriranno, ma manterranno intatto il loro sapore.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Conservare il Basilico nell'Acqua

  • Vaso da fiori o barattolo di vetro alto con l'imboccatura ampia
  • Forbici da cucina o da giardinaggio
  • Sacchetto biodegradabile (facoltativo)

Conservare il Basilico in Frigorifero

  • Carta da cucina
  • Sacchetto richiudibile per alimenti grande

Conservare il Basilico nel Congelatore s

  • Pentola grande
  • Zuppiera grande
  • Colino o pinze da cucina
  • Carta da cucina
  • Carta da forno
  • Sacchetto per congelare gli alimenti grande

Tenere un Pianta di Basilico in Casa

  • Pianta di basilico in vaso

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Erbe & Spezie
Questa pagina è stata letta 125 682 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità