Come Conservare il Sangue

In questo Articolo:Conoscere i Requisiti per Conservare il SangueConservare il Sangue in una Banca Privata del Sangue6 Riferimenti

Non si può conservare il proprio sangue per uso privato a casa o presso una struttura, ma si può conservare il sangue del cordone ombelicale per uso familiare presso una banca del sangue privata. Il processo è costoso, ma ha i suoi vantaggi.

Parte 1
Conoscere i Requisiti per Conservare il Sangue

  1. 1
    Non cercare di conservarlo a casa. Il sangue va conservato a precise condizioni, anche il minimo errore può renderlo inutilizzabile. Inoltre, le strutture mediche non accettano sangue conservato a casa per le trasfusioni, per studio o per qualsiasi altro uso, a causa degli elevati livelli di impurità che potrebbe sviluppare.
    • Usare o cercare di usare sangue conservato in luoghi diversi dalle strutture approvate per la conservazione del sangue è inoltre illegale.
  2. 2
    Informati sul tempo massimo di congelamento del sangue e dei suoi componenti. Il sangue conservato per un uso a breve termine presso una banca del sangue pubblica o un centro di trasfusione viene tenuto in un frigorifero speciale che mantiene costante una temperatura ideale.[1]
    • Il sangue fresco e intero e le piastrine sono conservati tra i 20° e i 24° C. Il sangue intero resta fresco per 24 ore, le piastrine invece possono restare fresche per 5 giorni. Le piastrine vanno anche agitate continuamente.
    • I globuli rossi vengono conservati tra i 2° e i 6° C, i globuli rossi privi di leucociti si mantengono per 42 giorni, i globuli rossi privi dei leucociti pediatrici resistono per 35 giorni, mentre i globuli rossi privi dei leucociti lavati si mantengono per 28 giorni.
    • Il plasma è conservato ad almeno -25°C e può essere conservato per 12 mesi.
  3. 3
    Conosci gli effetti del congelamento del sangue. Per una conservazione a lungo termine, una banca del sangue potrebbe congelare il sangue intero o i componenti del sangue. Una volta congelato, può essere conservato con sicurezza per 10 anni.[2]
    • Se congelato con nitrogeno liquido, il sangue del cordone ombelicale può restare vitale fino a 20 anni.
    • La maggior parte degli ospedali e dei centri di trasfusione preferisce evitare il sangue congelato perché non è pratico quanto la conservazione del sangue fresco in un frigorifero.
    • Il sangue viene conservato raramente congelato, a meno che non ci siano delle speciali circostanze che lo autorizzano.
    • Ci vuole un minimo di due ore per scongelare una unità di sangue congelato. Di solito, solo l'80% dell'unità è utilizzabile successivamente.
  4. 4
    Osserva le procedure standard per la conservazione del sangue utilizzate per tenerlo in sicurezza. Poiché il sangue può facilmente diventare inutilizzabile se conservato a una temperatura bassa o in modo scorretto, le strutture legalmente riconosciute per conservarlo devono seguire dei severi protocolli.[3]
    • L'equipaggiamento usato per estrarre e conservare il sangue è sterilizzato in precedenza per evitare contaminazioni.
    • I frigoriferi per il sangue sono dotati di sistemi di monitoraggio. La temperatura del frigorifero viene solitamente registrata ogni 4 ore e un allarme suona se la temperatura raggiunge un punto troppo vicino al limite estremo di conservazione.
    • Se un'unità di conservazione si rompe, i componenti conservati all'interno devono essere spostati in un'altra unità entro un certo tempo.
    • La movimentazione è ridotta al minimo e viene fatta in modo da minimizzare il rischio di contaminazione. Se spostati dal frigorifero o dal congelatore, i componenti dei globuli rossi non vengono tenuti fuori a temperatura ambiente per più di 30 minuti.
    • Il sangue è conservato in modo da minimizzare l'affollamento e consente un'adeguata circolazione di aria. I componenti in quarantena non sono mai conservati sopra altri componenti e i sacchi di piastrine non sono mai sovrapposti.

Parte 2
Conservare il Sangue in una Banca Privata del Sangue

  1. 1
    Comprendi lo scopo delle banche del sangue private. Le banche private del sangue, anche dette banche del sangue del cordone ombelicale, raccolgono sangue dal cordone ombelicale dei bambini al momento della loro nascita. Questo sangue viene elaborato e preservato per il futuro.[4]
    • Il sangue del cordone ombelicale è ricco di cellule staminali, che possono trasformarsi in qualsiasi tipo di sangue o di cellule del sistema immunitario se iniettate in un corpo. Di conseguenza, possono essere usate per aiutare il bambino, te o qualcun altro della famiglia se sviluppate certe malattie.
  2. 2
    Valuta i pro e i contro. Il sangue del cordone può salvare vite, ma raramente è necessario. La decisione principale da prendere prima di conservare il sangue del cordone ombelicale presso una banca privata è semplicemente se un'assicurazione in più vale la spesa.[5]
    • Le cellule staminali del sangue del cordone possono essere usate per aiutare a trattare i pazienti con leucemia, cancro al midollo osseo, linfomi, neuroblastoma, alcune anomalie dei globuli rossi, la malattia di Gaucher, la sindrome di Hurler e alcune malattie del sistema immunitario. Possono anche aiutare il corpo a recuperare dopo trattamenti come la chemioterapia e la radioterapia.[6]
    • Le prime ricerche suggeriscono che queste cellule possono anche aiutare a trattare malattie quali diabete, paralisi cerebrale, autismo e alcuni difetti del cuore.
    • Le cellule staminali raccolte dal sangue del cordone hanno meno probabilità di essere rigettate da quelle raccolte dal midollo osseo dell'adulto.
    • Ci sono dei dibattiti sull'efficacia delle cellule staminali del sangue del cordone quando si curano malattie genetiche, poiché il sangue del cordone contiene con molta probabilità gli stessi difetti genetici responsabili della malattia.
    • Se un altro membro della tua famiglia ha bisogno di cellule staminali, c'è solo il 25% di probabilità che queste cellule andranno bene geneticamente.
    • I costi sono piuttosto alti. In media le commissioni da pagare il primo anno variano tra i 1.100 € e i 1.800 €, mentre i costi annuali per la conservazione possono variare tra i 90 e i 120 €.
    • Le probabilità che un bambino abbia bisogno del suo sangue sono piuttosto basse. Le statistiche precise sono incerte. La rivista Obstetrics and Gynecology pone le probabilità tra 1 e 2.700, mentre l'American Academy of Pediatrics le pone tra 1 e 200.000.
  3. 3
    Decidi se c'è un modo per tagliare i costi. Nella maggior parte dei casi, la conservazione del sangue del cordone non è coperto da assicurazione o da altri sussidi sanitari. Però alcune circostanze potrebbero fare la differenza.
    • Alcune banche private possono applicare degli sconti alle famiglie con un'esigenza medica riconosciuta. Per esempio, se un membro vicino della famiglia potrebbe aver bisogno di trapianto nel futuro prossimo, si applica uno sconto. Potresti anche essere idoneo a un deposito gratuito o scontato se il bambino è affetto da una malattia prenatale che indica il bisogno imminente di cellule staminali.
    • Alcune banche possono offrire sconti anche per famiglie di militari.
    • Le banche private possono offrire sconti anche se puoi anticipare le rette per un lungo periodo di conservazione. Sconti simili possono esserci anche per le famiglie che conservano il sangue del cordone di più di un bambino.
  4. 4
    Trova una buona banca per il sangue del cordone. Ci sono banche per le famiglie all'estero. Puoi chiedere al tuo medico o in ospedale di indirizzarti presso una banca privata con una buona reputazione oppure puoi cercare elenchi di banche private per il sangue.
    • La Parent's Guide to Cord Blood Foundation ha una lista internazionale di banche per le famiglie, la puoi trovare a questo indirizzo.
    • Nota bene che il costo non è necessariamente indicativo della qualità. Alcune banche del sangue meno costose potrebbero tagliare le spese a scapito della sicurezza, ma altre potrebbero avere costi più bassi semplicemente perché spendono meno in marketing. La reputazione è di solito il miglior indicatore rispetto al resto. Dovresti anche controllare le qualifiche e l'esperienza di chi dirige la banca, come anche la vitalità economica e la stabilità dell'azienda e le tecnologie di conservazione.
  5. 5
    Includi questa decisione nel tuo piano per la nascita. Una volta trovata una banca privata con cui vuoi collaborate, dovresti contattarla e prendere accordi. Dovresti anche assicurarti che il tuo medico e il tuo ospedale di riferimento siano consapevoli di questi accordi almeno un mese prima della nascita del bambino, se non prima.
    • La banca che hai scelto dovrebbe inviarti un kit di prelievo. Devi dare questo kit all'ospedale o al centro nascite al momento della nascita. Anche se l'ospedale non riceve il kit prima della nascita, dovresti informarli precedentemente delle tue intenzioni.
  6. 6
    Assicurati che il sangue del cordone sia raccolto dopo la nascita. I medici e gli infermieri dovrebbero raccogliere il sangue dal cordone ombelicale del tuo bambino entro pochi minuti dopo la nascita.
    • La procedura di solito ha luogo dopo che il cordone è stato fermato su entrambi i lati e tagliato. Può avvenire prima o dopo la consegna della placenta.
    • La raccolta del sangue ombelicale è rapida e senza dolore.
    • Uno staff medico esperto può raccogliere il sangue estraendolo dal cordone con un ago. In alternativa, il cordone potrebbe essere svuotato in una sacca e raccolto in quel modo.
  7. 7
    Informati su quello che accade dopo la raccolta. Dopo essere stato raccolto da un medico o da un infermiere, il sangue viene impacchettato in un kit di raccolta preconfezionato e inviato alla banca del sangue designata attraverso un corriere già deciso.
    • Una volta che la banca riceve il sangue, questo verrà elaborato e testato per verificare eventuali contaminazioni. Se tutto va bene, sarà congelato nel nitrogeno liquido.
    • Di solito, si controlla anche se ci sono malattie nel sangue della madre.
  8. 8
    Preleva il sangue conservato se necessario. Ogni banca privata del sangue ha le sue procedure, ma se la tua famiglia ha bisogno del sangue del cordone conservato in banca, dovresti essere in grado di notificarlo e farti consegnare il sangue in ospedale per una trasfusione.
    • Probabilmente avrai bisogno di un'autorizzazione medica da mostrare alla banca del sangue per indicare la necessità.
    • Il sangue del cordone sarà testato per verificare se ci sia corrispondenza per il paziente in questione, dopo che è stato tolto dalla conservazione.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Store Blood, Русский: хранить кровь, Español: almacenar sangre, Deutsch: Blut aufbewahren, Français: stocker du sang de cordon ombilical, Bahasa Indonesia: Menyimpan Darah, Čeština: Jak skladovat krev, العربية: تخزين الدم

Questa pagina è stata letta 7 412 volte.
Hai trovato utile questo articolo?