Ampiamente usato in cucina e come trattamento di bellezza, l'olio di cocco è estremamente diffuso e amato. Conservandolo correttamente è possibile mantenerlo fresco fino a due anni. Dal momento che ha un punto di fusione piuttosto basso, occorre riporlo in un posto fresco e lontano dai raggi solari. Oltre a maneggiarlo usando sempre utensili puliti, bisogna controllarlo di tanto in tanto per assicurarsi che non sia andato a male. Caratterizzato da una fragranza delicata, l'olio di cocco può essere utilizzato per sostituire burri e oli da cucina in numerose ricette. È inoltre ottimo per preparare prodotti "fai da te" per la cura della pelle.

Parte 1 di 3:
Scegliere uno Spazio di Conservazione

  1. 1
    Conserva l'olio di cocco in un contenitore scuro. Se il barattolo o la bottiglia originale è trasparente, travasalo in un recipiente scuro per proteggerlo meglio dalla luce. Dovresti inoltre tenerlo in un luogo buio della cucina o della dispensa, in modo che non sia esposto ai raggi solari [1] .
    • Evita di conservarlo in contenitori di metallo reattivo, in quanto possono alterare il sapore dell'olio di cocco e renderlo sgradevole.
  2. 2
    Conserva l'olio di cocco in un posto fresco e asciutto. Mettilo nel ripostiglio, in una credenza o in qualsiasi altro luogo fresco e asciutto della cucina. Cerca di trovare uno spazio la cui temperatura sia inferiore ai 24 °C per evitare che si sciolga. Dato che l'olio di cocco ha un punto di fusione basso, tende a sciogliersi con estrema facilità. Non preoccuparti: questa caratteristica non arreca alcun danno al prodotto [2] .
    • Per esempio, evita di conservarlo in bagno, anche se lo usi come trattamento di bellezza. La temperatura del bagno può subire oscillazioni ed esporre l'olio a elevati livelli di umidità. Dovresti anche evitare di tenerlo in soffitta o in garage.
  3. 3
    Metti l'olio nel frigorifero per farlo addensare. Se l'olio si scioglie e desideri riportarlo allo stato solido, riponi il contenitore in frigo per diverse ore. Fallo raffreddare fino a ottenere la consistenza desiderata [3] .
    • L'olio di cocco può essere tenuto sempre in frigo, ma in questo modo diventerà completamente solido.
  4. 4
    Fai in modo che la temperatura di conservazione sia costante. Se l'olio di cocco viene riscaldato o raffreddato con frequenza, può andare a male più in fretta. Scegli invece un unico luogo di conservazione o un'unica temperatura ed evita di fare modifiche [4] .
    • Non preoccuparti nel caso in cui l'olio dovesse sciogliersi nel tragitto dal negozio a casa. Potresti metterlo nel frigorifero fino a farlo addensare leggermente e poi conservarlo in dispensa.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Allungare la Durata di Conservazione

  1. 1
    Fissa il coperchio sul barattolo o sul contenitore. Pur non travasando l'olio di cocco in un barattolo o un flacone scuro, devi tenerlo in un contenitore ben chiuso. Assicurati di premere o avvitare saldamente il coperchio per evitare che l'ossigeno faccia andare a male l'olio.
    • Se impieghi molto tempo per finire una bottiglia o un barattolo di olio, prova a travasarlo in un contenitore più piccolo una volta che ne avrai usato circa la metà. Questo ridurrà la quantità di ossigeno che entrerà a contatto con l'olio.
  2. 2
    Preleva l'olio impiegando utensili asciutti e puliti. Quando decidi di usarlo, assicurati che il cucchiaio, il misurino o il coltello utilizzato sia totalmente asciutto. Gli utensili bagnati o sporchi possono introdurre batteri nell'olio, facendolo andare a male prima [5] .
  3. 3
    Controlla l'olio di cocco ogni 1-2 mesi. Dato che può essere conservato per anni, è importante esaminarlo per vedere se presenta tracce di muffa o irrancidimento. Osservalo una volta al mese o ogni due mesi e gettalo via nei seguenti casi [6] :
    • Emana un odore sgradevole.
    • Ha assunto una colorazione giallastra.
    • Presenta macchioline di muffa marroni o verdi.
    • Ha coaguli o una consistenza grumosa.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare l'Olio di Cocco

  1. 1
    Usa l'olio di cocco in cucina. Utilizzane qualche cucchiaiata per sostituire qualsiasi olio da cucina. Fallo sciogliere in una padella e usalo per saltare carne o verdure. Puoi anche incorporarlo nella preparazione del purè di patate (normali o dolci) [7] .
    • Quando cucini, evita di lasciarlo accanto al piano cottura. Il calore dei fornelli potrebbe farlo sciogliere.
    • L'olio di cocco conferisce delicate note tropicali alle pietanze.
  2. 2
    Usalo per preparare i tuoi dolci. Sostituisci il burro o l'olio da cucina con l'olio di cocco per preparare diversi tipi di dolci. È per esempio ottimo per fare biscotti, torte, ciambelle e muffin [8] .
    • Prova a reperire un panetto di olio di cocco, facile da tagliare e misurare. Cercalo in un negozio di prodotti vegani. Lascia ammorbidire leggermente il panetto a temperatura ambiente prima di usarlo per preparare un dolce.
  3. 3
    Usa l'olio di cocco per prenderti cura di pelle e capelli in casa. Se vuoi fare un semplice trattamento di bellezza, riscalda l'olio fra le mani e passalo fra i capelli per realizzare un impacco pre-shampoo. Lavali come al solito: diventeranno lucidi e visibilmente sani. Puoi utilizzarlo anche al posto della crema idratante per nutrire la pelle, specialmente se è secca [9] .
    • Qualora decidessi di usarlo tutti i giorni come trattamento di bellezza, ti conviene travasarlo parzialmente in un contenitore di piccole dimensioni. Se pensi di riuscire a finirlo in poco tempo (entro una settimana), puoi tenerlo tranquillamente in bagno.
    • Prova a mescolare l'olio di cocco con uno o più oli essenziali per preparare balsami labbra o unguenti.
  4. 4
    Usa l'olio di cocco per friggere. In una padella di grandi dimensioni metti a riscaldare l'olio di cocco al posto dell'olio vegetale che usi abitualmente, come per esempio quello di arachidi o canola. Può essere utilizzato per friggere svariati tipi di cibi; usalo per esempio per cuocere filetti di pollo impanati, patatine o pesce [10] .
    • L'olio di cocco può essere raffreddato e riutilizzato per altre fritture. Gettalo dopo 2-3 utilizzi.
    • Ricorda di tenere il contenitore lontano dalla padella bollente, altrimenti rischi di far sciogliere il resto dell'olio.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Bottiglia, barattolo o un altro contenitore scuro
  • Utensili asciutti e puliti

wikiHow Correlati

Come

Scongelare i Gamberi Surgelati

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Servire il Foie Gras

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Piegare un Tovagliolo di Stoffa

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Congelare i Gamberi

Come

Affilare un Coltello

Come

Attivare il Lievito Secco
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 10 962 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 10 962 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità