Scarica PDF Scarica PDF

Ci sono molteplici variabili, come temperatura, tasso di umidità e insetti, che possono influenzare la qualità della farina. La durata cambia a seconda della varietà di farina ed è importante sapere come conservare correttamente ciascuna per ottenere il miglior risultato possibile. Usando dei semplici accorgimenti, come utilizzare dei contenitori ermetici e conservare la farina in un ambiente fresco e asciutto, sarai in grado di mantenerla in condizioni perfette a lungo.

Parte 1 di 3:
Conservare le Farine Raffinate

  1. 1
    Trasferisci le farine raffinate in un contenitore ermetico. Le farine raffinate, come la farina autolievitante, la 00 e i preparati per pane o pizza, sono tra i prodotti più usati. Dato che probabilmente le utilizzi spesso, dovresti conservarle in un contenitore sigillato per proteggerle da aria, umidità e insetti.[1]
    • Puoi usare un contenitore per alimenti con il tappo ermetico o un sacchetto di plastica richiudibile.
  2. 2
    Conserva le farine raffinate in un ambiente fresco e asciutto. In media, queste farine hanno una durata di 1-2 anni, a patto che vengano conservate in un luogo fresco e asciutto. Riponi i contenitori con le farine in un mobile della cucina o nella dispensa.[2]
  3. 3
    Nota se la farina ha un odore acido che indica che è diventata rancida. Se temi che la farina si stia irrancidendo, annusala per valutare se ha ancora un buon odore. Le farine raffinate tendono a sviluppare un odore acido e sgradevole quando vanno a male.[3]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Conservare le Farine Speciali

  1. 1
    Conserva nel congelatore la farina integrale, le farine di frutta secca e le farine alternative, se vuoi che durino a lungo. Le farine integrali, per esempio di orzo, grano, avena, miglio o quinoa, hanno una durata media di qualche mese. Le farine alternative e quelle di frutta secca tendono ad andare a male ancora più velocemente rispetto a quelle di cereali, dato che sono caratterizzate da un contenuto di olio elevato. Se desideri che si mantengano fresche a lungo, conservale nel congelatore, in modo che l'olio contenuto nella farina non si ossidi velocemente come quando è esposto all'aria.[4]
    • In alternativa, puoi conservare queste farine in frigorifero per estenderne la durata fino a 6 mesi. Se invece decidi di conservarle nel congelatore, possono durare fino a 1 anno.
    • Trasferisci la farina in un contenitore ermetico prima di riporla nel congelatore.
  2. 2
    Conserva nella dispensa le farine che non contengono cereali integrali e amidi. Queste varietà di farine possono mantenersi fresche fino a 1 anno (e spesso anche oltre) pur conservandole normalmente nella dispensa o in un mobile della cucina. Anche in questo caso, però, devi avere l'accortezza di trasferirle in un contenitore ermetico.[5]
    • Anche queste farine si possono conservare nel congelatore. Trasferiscile in un contenitore ermetico prima di congelarle.
  3. 3
    Nota se la farina emana un odore sgradevole che indica che è andata a male. La cosa migliore da fare per accertarsi che la farina sia ancora fresca è annusarla. Annusala una prima volta quando la trasferisci in un contenitore ermetico per sapere che odore ha quando è fresca. Se dovesse andare a male, emanerà un odore sgradevole che può variare leggermente a seconda del tipo di farina, ma che generalmente è caratterizzato da note acide o di cibo fermentato.[6]
    • Le farine integrali emanano un odore che ricorda quello della plastica bruciata quando diventano rancide.
    • Le farine alternative emanano delle note amare quando vanno a male, mentre quando sono fresche hanno un profumo dolce.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Mantenere Fresca la Farina

  1. 1
    Usa la farina entro la data di scadenza. Sebbene talvolta la data di scadenza possa essere flessibile, è stata apposta in conformità con le leggi vigenti. È quindi un buon indicatore di quando è venuto il momento di buttare via la farina. Prima di mettere nel carrello una nuova confezione di farina, controlla la data di scadenza per due motivi:
    • Per assicurarti che sia un prodotto fresco;
    • Per valutare quanta farina acquistare per essere certo di riuscire a usarla entro il termine consigliato.[7]
  2. 2
    Conserva la farina in un contenitore ermetico. Trasferiscila in un contenitore o un sacchetto che si possa sigillare per proteggerla da aria, insetti e umidità. Per esempio, puoi acquistare dei comodi contenitori a secchiello online o nei negozi di articoli da cucina.[8]
    • Se vuoi risparmiare spazio, puoi usare dei sacchetti per alimenti richiudibili e riporli in un unico contenitore a secchiello grande.
    • La scelta ideale sarebbe quella di mettere i sacchetti sottovuoto.
    • Puoi anche lasciare la farina dentro la confezione originale e avvolgerla nella pellicola trasparente. In questo modo puoi anche riporla nel congelatore per prolungarne la scadenza.
  3. 3
    Riempi il contenitore fino all'orlo. Più aria c'è nel contenitore e maggiori sono le probabilità che la farina vada a male velocemente. Per scongiurare questo rischio, cerca di riempire il contenitore il più possibile prima di sigillarlo.[9]
    • Trasferisci la farina in un contenitore più piccolo dopo che ne avrai usata una ragguardevole quantità.
  4. 4
    Riponi il contenitore con la farina in un luogo fresco e buio. La farina diventerà rapidamente rancida se la lasci esposta alla luce del sole o al calore. Trova un luogo fresco e buio in cui riporre il contenitore, per esempio la dispensa o un mobile della cucina. Tienilo lontano dagli elettrodomestici che emanano calore, come i fornelli, il forno o il microonde.[10]
    • La data di scadenza è basata su quanto a lungo può durare la farina in un ambiente fresco e buio. Se sulla confezione è indicato che la farina può durare 1-2 anni, conservandola nelle giuste condizioni, per esempio nella dispensa, dovrebbe mantenersi fresca per tutto il tempo indicato.
  5. 5
    Conserva la farina in frigorifero o nel congelatore se vuoi essere certo che duri a lungo. Puoi estenderne la durata riponendo il contenitore in frigorifero o meglio ancora nel congelatore. Prima assicurati che il contenitore o il sacchetto siano perfettamente sigillati per proteggere la farina dall'umidità.[11]
    • Se hai comprato tante confezioni di farina o una confezione molto grande e sai che non la userai in tempi brevi, la cosa migliore da fare è conservarla nel congelatore. Se invece intendi acquistarla sfusa e la data di scadenza non è indicata, è meglio comprarne una quantità adatta a essere usata in tempi piuttosto brevi.
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca di comprare solo la farina che ti serve per evitare che quella in eccesso diventi rancida.[12]
  • Usa dei contenitori di forma quadrata per conservare la farina nella dispensa, in frigorifero o nel congelatore, dato che occupano meno spazio rispetto a quelli rotondi.[13]

Pubblicità

wikiHow Correlati

Accendere un Barbecue a Carbonella
Cucinare le Uova di QuagliaCucinare le Uova di Quaglia
Accelerare la Lievitazione dell'ImpastoAccelerare la Lievitazione dell'Impasto
Mangiare il Burro di ArachidiMangiare il Burro di Arachidi
Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in FornoUtilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno
Preparare la Sfoglia per gli Involtini PrimaveraPreparare la Sfoglia per gli Involtini Primavera
Cuocere le Lenticchie Rosse DecorticateCuocere le Lenticchie Rosse Decorticate
Usare una Pietra RefrattariaUsare una Pietra Refrattaria
Preparare la Farina d'AvenaPreparare la Farina d'Avena
Preparare dei Pancake Proteici
Aprire una Scatoletta senza ApriscatoleAprire una Scatoletta senza Apriscatole
Attivare il Lievito Secco
Cuocere il Riso Basmati IntegraleCuocere il Riso Basmati Integrale
Preriscaldare il Forno
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 88 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità