Le cozze appena pescate sono deliziose e facili da cucinare. Per fare in modo che si mantengano fresche, saporite e che non provochino danni alla salute, è necessario conservarle nel modo più appropriato. Puoi tenerle vive in frigorifero per alcuni giorni oppure congelarle in modo che durino fino a 3 mesi. In alternativa, puoi cuocerle e conservarle in frigorifero o nel congelatore per averle già pronte in futuro.

Metodo 1 di 4:
Conservare le Cozze Vive in Frigorifero

  1. 1
    Metti le cozze in una zuppiera o in un piatto fondo. Se le hai comprate vive in pescheria, vanno preparate per poterle conservare in modo appropriato. Tirale fuori dalla rete o dal contenitore e riponile in un recipiente a tua scelta.[1] Non preoccuparti di disporle con cura, rimanere sovrapposte non le danneggerà.
    • Se preferisci, puoi mettere un colino nella zuppiera per farle scolare dal loro liquido.[2]
    • Le cozze devono poter respirare, quindi non tenerle in un sacchetto o in un contenitore chiuso.
  2. 2
    Copri il contenitore con un panno o un tovagliolo bagnato. In questo modo si manterranno umide e al contempo potranno respirare. Non aggiungere acqua perché potrebbe ucciderle e farle andare a male.[3]
    • Per tenerle al fresco, puoi mettere un sacchetto chiuso pieno di ghiaccio sopra le cozze, sotto il panno o il tovagliolo.[4] Tuttavia, non lasciare che il ghiaccio entri direttamente in contatto con le cozze.
  3. 3
    Riponi il contenitore sul ripiano più basso del frigorifero. Tienile in un punto dove non possano sgocciolare e bagnare gli altri alimenti.[5] Generalmente la parte inferiore del frigorifero è quella in cui la temperatura è più bassa, in special modo vicino alla parete posteriore, quindi è il posto migliore per tenere le cozze al fresco.[6]
    • Fai attenzione che le cozze non si coprano di ghiaccio, altrimenti moriranno. Devono rimanere a una temperatura compresa tra 4 e 8 °C.[7]
  4. 4
    Controlla le cozze quotidianamente e scolale dal liquido. Le cozze rilasceranno ogni giorno un po' di liquido. A meno che tu non le abbia messe in un colino, il liquido si accumulerà sul fondo del contenitore. Ricordati di svuotarlo tutti i giorni per mantenere le cozze fresche e in salute quanto più a lungo possibile.[8]
    • Se hai messo le cozze in un colino, svuota regolarmente la zuppiera o il piatto sottostante per evitare che il liquido fuoriesca e contamini gli altri alimenti presenti in frigorifero.
  5. 5
    Conserva le cozze per non più di 3-4 giorni. Se quando le hai comprate erano fresche, dovrebbero rimanere in vita per alcuni giorni se le conserverai nel modo corretto.[9] Idealmente, dovresti cuocerle e mangiarle entro un paio di giorni dalla data dell'acquisto.[10]
    • Getta via le cozze se sono rimaste in frigorifero per più di 4 giorni.
  6. 6
    Esamina le cozze prima di cuocerle per assicurarti che siano ancora fresche. Quando sei pronto per cucinare le cozze, controllale con attenzione. Ricerca eventuali gusci danneggiati e batti su quelli aperti per assicurarti che si chiudano. Annusandole dovresti sentire un odore sapido e delicato, che ricorda quello del mare.[11]
    • Pulisci le cozze solo quando è giunto il momento di cuocerle, perché durante il processo potresti ucciderle.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Congelare le Cozze Vive

  1. 1
    Pulisci le cozze prima di congelarle. Mettile in una zuppiera con l'acqua fredda e strofina i gusci con uno spazzolino in metallo per rimuovere le incrostazioni, poi taglia il filamento (l'alga) che proviene dall'interno con un paio di forbici da cucina.[12]
    • Scarta le cozze danneggiate o apparentemente morte.
    • Pulendo le cozze dalle incrostazioni e dalle alghe è probabile che le ucciderai, quindi è meglio aspettare finché non sei pronto per metterle nel congelatore.
  2. 2
    Riponi le cozze in un sacchetto o in un contenitore adatto a congelare gli alimenti. Usa un sacchetto robusto o un contenitore adatto al congelatore. Riempilo con le cozze senza preoccuparti di disporle in modo ordinato. Fai uscire quanta più aria possibile dal sacchetto e riponilo subito nel congelatore.[13]
    • Scrivi la data all'esterno del sacchetto con un pennarello indelebile per sapere in ogni momento da quando conservi le cozze nel congelatore.
  3. 3
    Consuma le cozze entro 3 mesi da quando le hai congelate. Se le conservi a una temperatura di -18 °C, dovrebbero mantenersi fresche e sicure da mangiare fino a 3 mesi. Dopo tale data, la qualità e il sapore subiranno un graduale declino; tuttavia, se le hai conservate nel modo corretto e a una temperatura stabile, dovresti poterle mangiare in sicurezza.[14]
    • Le cozze che sono rimaste nel congelatore per più di qualche mese potrebbero risultare molli una volta cotte.
  4. 4
    Cuoci le cozze entro 2 giorni da quando si sono scongelate. Quando sei pronto per cucinarle e mangiarle, trasferiscile dal congelatore al frigorifero e lasciale scongelare per tutta la notte. In alternativa, puoi metterle in una zuppiera piena di acqua fredda e lasciarle in ammollo per circa un'ora.[15] Quando si sono scongelate, puoi conservarle in frigorifero in totale sicurezza per 1-2 giorni prima di cuocerle e mangiarle.[16]
    • Non rimettere le cozze nel congelatore dopo averle scongelate, altrimenti la qualità si ridurrà notevolmente e rischierai un'intossicazione alimentare.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Conservare le Cozze Cotte nel Congelatore

  1. 1
    Rimuovi i molluschi dai gusci. Dopo aver cotto le cozze, metti da parte quelle che intendi congelare. Forza i gusci per aprirli completamente ed estrarre i molluschi.[17] Puoi staccarli dal guscio con un cucchiaio o un coltello, dovrebbero venire via facilmente se hai cotto le cozze in modo appropriato.
    • Attendi che le cozze si siano raffreddate altrimenti ti scotterai le mani.
    • Se alcune cozze non si sono aperte durante la cottura, puoi far scivolare il coltello tra le due metà del guscio e fare leva con delicatezza per separarle.
    • A dispetto di quanto si dica, non si corre alcun pericolo mangiando le cozze che non si sono aperte durante la cottura. Naturalmente a patto che fossero fresche prima di essere cotte.[18]
  2. 2
    Metti le cozze in un contenitore adatto a congelare gli alimenti. Scegli un contenitore robusto dotato di coperchio ermetico.[19] Se preferisci, puoi usare un sacchetto adatto a congelare gli alimenti, ma assicurati che si possa sigillare per evitare che il liquido all'interno fuoriesca.
    • Disponi le cozze nel contenitore come preferisci, ma cerca di spargerle in modo uniforme per assicurarti che siano tutte completamente coperte dalla loro acqua.
  3. 3
    Copri le cozze con la loro acqua di cottura. Dopo averle messe nel contenitore, aggiungi il liquido che hanno rilasciato durante la cottura. Usane quanto basta per sommergerle completamente.[20] Il liquido contribuirà a mantenerle saporite.
    • Lascia raffreddare l'acqua prima di versarla nel contenitore, per non rischiare di scottarti.
  4. 4
    Conserva le cozze nel congelatore fino a 4 mesi. Dopo aver aggiunto il liquido rilasciato durante la cottura, sigilla il contenitore o il sacchetto con il coperchio o la chiusura a zip. Scrivi la data all'esterno usando un pennarello indelebile. Le cozze dovrebbero mantenere le loro qualità inalterate fino a 4 mesi.[21]
    • Trascorsi 4 mesi, le cozze inizieranno a perdere sapore e potrebbero diventare mollicce.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Conservare le Cozze Cotte in Frigorifero

  1. 1
    Metti le cozze in un contenitore. Una volta cotte, è meglio riporrle in un recipiente ermetico per conservarle in frigorifero.[22] Puoi usare un contenitore per alimenti dotato di coperchio o un sacchetto con la chiusura a zip. Se lo desideri, puoi aggiungere anche il liquido che le cozze hanno rilasciato durante la cottura.
  2. 2
    Conserva le cozze in frigorifero per non più di 4 giorni. Una volta cotte, dovrebbero mantenersi fresche da 1 a 4 giorni.[23] Se non le mangi entro 4 giorni, dovrai gettarle via.
    • Prima di mangiarle, esaminale per assicurarti che non abbiano un odore sgradevole o una consistenza viscida. Questi segnali indicano che le cozze sono andate a male e non vanno mangiate.[24]
  3. 3
    Tieni le cozze separate dai frutti di mare ancora crudi. Fai attenzione a non contaminarle con i batteri e lo sporco che possono essere presenti sulle cozze e gli altri frutti di mare che non sono ancora stati cotti. Lava le mani e gli utensili utilizzati con l'acqua calda e il sapone dopo aver maneggiato i frutti di mare crudi.[25]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non è mai sicuro mangiare le cozze che erano già morte prima di essere state cotte o congelate. Batti su quelle aperte per assicurarti che si chiudano e scarta quelle che non lo fanno. Getta via quelle che emanano un odore sgradevole o con il guscio rinsecchito o danneggiato.[26]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Zuppiera, piatto o colino
  • Panno o tovagliolo umido
  • Cozze
  • Contenitore adatto a congelare gli alimenti

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Questa pagina è stata letta 316 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità