Lo sciroppo di zucchero è piuttosto facile da realizzare e può essere usato per preparare un gran numero di bevande, pietanze e dolci. Se ne prepari più del necessario, puoi conservarlo in un contenitore sterile a chiusura ermetica e tenerlo in frigo per un arco di tempo compreso fra le due settimane e i sei mesi, a seconda del processo e degli ingredienti impiegati. In alternativa, è possibile tenerlo nel congelatore fino a un anno.

Metodo 1 di 2:
Farlo Durare più a Lungo

  1. 1
    Versa lo sciroppo in un contenitore a chiusura ermetica. Scegli un recipiente a chiusura ermetica dotato di un coperchio che aderisca bene (come un contenitore Tupperware o una bottiglia di vetro) per ridurre l'esposizione dello sciroppo all'ossigeno. Evita però i recipienti di vetro qualora avessi intenzione di conservarlo nel freezer.[1]
    • Le bottiglie dotate di beccuccio sono perfette per versare lo sciroppo nei cocktail. Tuttavia, sostituisci il beccuccio con un tappo a chiusura ermetica prima di conservarlo in frigo.
  2. 2
    Sterilizza il contenitore. Prima di iniziare, sterilizza il recipiente per far durare lo sciroppo il più a lungo possibile. Non basta lavarlo superficialmente. Il processo di sterilizzazione è facile da seguire: basta versare dell'acqua bollente all'interno del contenitore e sulla superficie esterna. Svuotalo poco prima di versare lo sciroppo[2]. Devi sterilizzare un contenitore di plastica? Posalo in un recipiente più grande insieme a una tazza piena d'acqua e mettilo nel forno a microonde. Fallo riscaldare per tre minuti, quindi rimuovilo con cura[3].
    • Fai attenzione a non scottarti o a danneggiare le superfici della cucina quando lavori a contatto con acqua e contenitori bollenti.
  3. 3
    Conserva lo sciroppo in frigo. Chiuso il contenitore, mettilo nel frigorifero, mentre evita di lasciarlo sul bancone della cucina, dove verrà altrimenti esposto al caldo e ai raggi del sole. La scarsa luminosità e le basse temperature del frigorifero permettono di allungare la durata dello sciroppo[4].
  4. 4
    Usalo entro un mese se lo hai preparato seguendo il processo a caldo e dosando gli ingredienti con un rapporto di 1:1. Questo tipo di rapporto incide sulla durata di conservazione dello sciroppo. Infatti, usare parti uguali di zucchero e acqua consente di farlo durare per circa quattro settimane[5].
  5. 5
    Usa lo sciroppo entro sei mesi se lo hai preparato seguendo il processo a caldo e dosando gli ingredienti con un rapporto di 2:1. Dato che contiene più zucchero, la durata di conservazione dello sciroppo verrà allungata considerevolmente[6].
  6. 6
    Gli sciroppi preparati a freddo e aromatizzati vanno usati nel giro di due settimane. Uno sciroppo semplice preparato a freddo e aromatizzato non ha la stessa durata di uno sciroppo preparato a caldo e dal sapore neutro, indipendentemente dal rapporto fra zucchero e acqua. Assicurati di usarlo entro due settimane dalla realizzazione, altrimenti potrebbe iniziare a intorbidirsi e/o essere rovinato dalla muffa[7].
  7. 7
    Aggiungi 1 cucchiaio (15 ml) di vodka agli sciroppi preparati a caldo per allungarne la durata. Mescola 1 cucchiaio (15 ml) di vodka con lo sciroppo prima di metterlo in frigo. Questo ingrediente permette di conservare gli sciroppi preparati a caldo con un rapporto di 1:1 in frigo per tre mesi (per sei, se preparati a caldo con un rapporto di 2:1)[8].
  8. 8
    Congela lo sciroppo di zucchero (preparato a caldo o a freddo) fino a un anno. Assicurati di usare un contenitore sterile a chiusura ermetica. Considerato l'elevato contenuto di zucchero, potrebbe non congelarsi completamente. Quando arriva il momento di usarlo, scongelalo immergendo il contenitore nell'acqua calda[9].
    • Non congelare lo sciroppo di zucchero in un barattolo di vetro, in quanto potrebbe spaccarsi.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Preparare lo Sciroppo Semplice

  1. 1
    Prepara lo sciroppo impiegando la procedura a caldo per farlo durare più a lungo. Versa parti uguali di acqua e zucchero in una pentola. Fai cuocere gli ingredienti a fiamma media rimescolando costantemente, fino a far dissolvere completamente lo zucchero. Togli la pentola dal fuoco, spegni il gas e lascia raffreddare la miscela [10].
    • Assicurati di non farla bollire, altrimenti l'acqua evaporerà, alterando il rapporto fra acqua e zucchero.
  2. 2
    Prepara lo sciroppo di zucchero impiegando la procedura a freddo per evitare di cuocere la miscela. Versa parti uguali di acqua e zucchero in un barattolo o una ciotola. Mescolali o agitali vigorosamente fino a far dissolvere completamente lo zucchero. Ci vorrà un po' di tempo, in quanto lo zucchero si dissolve più lentamente nell'acqua fredda[11].
    • Regola l'acqua di rubinetto alla temperatura che preferisci: non deve essere fredda. Questo metodo viene definito "a freddo" perché la miscela non viene sottoposta a un processo di cottura, come succede invece con il procedimento a caldo.
  3. 3
    Gioca con le proporzioni per modificare il sapore e la consistenza dello sciroppo. Usa più o meno zucchero a seconda dell'uso che intendi dare allo sciroppo. Regola il rapporto fra zucchero e acqua (per esempio, 2:1) fino a ottenere un sapore e una consistenza di tuo gradimento. Tieni a mente una cosa: più zucchero usi, più a lungo durerà lo sciroppo [12].
  4. 4
    Aromatizza lo sciroppo, se vuoi. Tolta la pentola dal fuoco, aggiungi gli aromi che preferisci, come un rametto di rosmarino, della buccia d'arancia, un bastoncino di cannella, oppure 1 o 2 baccelli di vaniglia. Lascialo in infusione fino a quando la miscela non si sarà raffreddata, quindi rimuovilo e rimescola o agita lo sciroppo per far distribuire omogeneamente l'aroma [13].
    • Per quanto riguarda gli sciroppi preparati a freddo, lascia in ammollo l'ingrediente aromatizzante per qualche ora, quindi rimuovilo. Considera però che il sapore non avrà la stessa intensità di uno sciroppo preparato a caldo.
    Pubblicità

Consigli

  • Tieni a mente che lo zucchero si dissolve nello sciroppo. Pertanto, mescolando 250 ml di acqua e 240 g di zucchero, otterrai circa 360 ml di sciroppo[14].

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Preparare Biscotti alla Marijuana

Come

Preparare i Pancake per una Persona

Come

Creare una Tasca da Pasticcere

Come

Stabilizzare la Panna Montata

Come

Congelare la Panna

Come

Preparare un Semplice Sciroppo di Zucchero

Come

Conservare una Torta Decorata con Pasta di Zucchero

Come

Arrostire i Marshmallows

Come

Congelare una Torta

Come

Fare Sciogliere la Nutella

Come

Preparare la Panna Montata con il Latte

Come

Arricchire il Preparato per Muffin

Come

Usare una Fontana di Cioccolato

Come

Rimediare se la Torta si Attacca alla Teglia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 201 volte
Categorie: Dolci
Questa pagina è stata letta 2 201 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità