Come Contribuire a Preservare la Biodiversità

In questo Articolo:Cambiare Stile di VitaFare VolontariatoImpegnarti a Estendere la Protezione della Biodiversità

Con biodiversità si indica la varietà delle specie viventi sulla Terra o in un particolare ambiente, partendo da amebe e batteri fino a considerare le forme di vita vegetale e animale.[1] Tale ricchezza è indispensabile perché comporta la creazione di ecosistemi resistenti a vari tipi di minacce, come il cambiamento climatico, la distruzione degli habitat e l'inquinamento.[2][3] Poiché l'esistenza degli esseri umani dipende da questi ecosistemi, è necessario tutelare la biodiversità del pianeta.[4] Puoi contribuire a proteggerla cambiando le tue abitudini personali, facendo volontariato e sostenendo l'adozione di norme che difendano su larga scala la differenziazione biologica e la coesistenza di tutte le specie viventi.

Parte 1
Cambiare Stile di Vita

  1. 1
    Diminuisci i tuoi consumi. I prodotti destinati al consumo alimentare, alla cura quotidiana, alla lettura, allo svago e all'intrattenimento richiedono l'utilizzo di energie che sono inevitabilmente sottratte alla biodiversità. Il consumo o l'impiego di una risorsa nella produzione industriale può influire sull'ecosistema locale in vari modi, ad esempio distrugge l'habitat naturale (per dare spazio alle coltivazioni), inquina l'ecosistema (tramite sversamenti di petrolio) o impoverisce il territorio (mediante la deforestazione per produrre la carta), arrivando a compromettere la biodiversità di un'area. Riducendo i consumi, è possibile contenere gli effetti negativi sull'ambiente.[5]
  2. 2
    Mangia alimenti biologici. Anche se i prodotti e gli alimenti biologici necessitano comunque dell'uso di risorse naturali, sono meno aggressivi in termini di impatto ambientale, in quanto non inquinano il territorio con i pesticidi. Inoltre, l'uso degli antiparassitari uccide gli insetti, sterminando nel corso del tempo intere specie.[6]
  3. 3
    Acquista prodotti del commercio equo e solidale. Sebbene l'obiettivo principale del commercio equo e solidale sia quello di assicurare che i produttori di altri Paesi vengano pagati in modo giusto, questo settore del mercato contribuisce a proteggere gli ecosistemi locali, incoraggiando in parte un'agricoltura sostenibile. Cerca sulle confezioni l'etichetta "equo e solidale" o "fair trade".[7]
  4. 4
    Utilizza meno energia. Lo sfruttamento energetico influisce sugli ecosistemi quanto la produzione industriale e alimentare. Ad esempio, la perforazione del sottosuolo marino può distruggere la fauna ittica e comportare sversamenti di petrolio. Prova a diminuire i consumi energetici spegnendo le luci e gli apparecchi elettronici quando non ti servono, mettendo in funzione la lavastoviglie e la lavatrice solo quando sono cariche, utilizzando con minore frequenza l'automobile e riducendo l'uso del condizionatore e del riscaldamento.[8]
    • Puoi sostituire i vecchi elettrodomestici con apparecchi ad alta efficienza energetica – cerca l'etichetta "Energy Star".[9] Inoltre, puoi preservare la loro funzionalità usandoli correttamente e cambiando a seconda delle necessità i pezzi da sostituire, come i filtri.[10]
    • I pannelli solari sono un'altra soluzione che ti consente di limitare la dipendenza dalle fonti energetiche non rinnovabili. Per soddisfare i consumi elettrici nell'ambiente domestico, puoi farli installare sul tetto o in giardino.
    • Oltre a ridurre lo spreco delle risorse naturali, usando meno energia contribuirai a diminuire le emissioni che provocano cambiamenti nel clima e nell'ecosistema, danneggiando la biodiversità.
    • Per andare al lavoro, prendi l'abitudine di condividere l'auto o servirti dei mezzi di trasporto pubblico in modo da ridurre i consumi energetici.[11]
  5. 5
    Osserva le confezioni dei prodotti che acquisiti e controlla se sono "ecosostenibili". L'etichettatura energetica che informa gli utenti sul consumo di energia degli elettrodomestici (dalla classe A alla G), l'Ecolabel (il simbolo della margherita stilizzata con al centro la "E" di Europa) che garantisce un ridotto impatto ambientale in ogni fase del ciclo di vita di un prodotto, il marchio "Green Seal" che assicura il rispetto di requisiti ritenuti significativi per la riduzione dell'impatto ambientale e altre etichettature che riguardano le prestazioni di prodotti e servizi ci permettono di sapere se quello che acquistiamo è ecosostenibile.[12][13]
  6. 6
    Non comprare souvenir fatti con osso, pelliccia e cuoio. Se non conosci l'origine dei prodotti che acquisti durante le vacanze, specialmente all'estero, rischi di incoraggiare il bracconaggio.[14]
  7. 7
    Coltiva nel tuo giardino specie vegetali native. Le specie vegetali alloctone possono essere invasive e distruggere quelle autoctone, diminuendone la popolazione. Inoltre, si possono diffondere in altre zone attraverso l'azione del vento e degli animali.[15]
    • Il vantaggio delle specie vegetali native è che sono più adatte a occupare il territorio in cui hanno avuto origine e si sono evolute. Ad esempio, se vivi in un clima arido o caldo, non sarai costretto a innaffiare continuamente le tue piante se appartengono alle specie autoctone.
    • Un'altra soluzione per il giardino è quella di creare il paesaggio tipico della flora locale in modo da creare un ambiente favorevole per la riproduzione delle specie animali che popolano il luogo.[16]
  8. 8
    Non lasciare immondizia nelle discariche abusive e non inquinare. Potresti danneggiare la fauna selvatica, riducendone la biodiversità.[17]
  9. 9
    Ricicla. Riutilizzando i materiali, contribuirai a proteggere le risorse naturali e preservare la biodiversità, come indicato precedentemente. Inoltre, limiterai l'accumulo di immondizia in discarica, che danneggia l'ambiente mediante il percolato e la decomposizione dei rifiuti. Tutto quello che rovina l'ambiente e gli ecosistemi nuoce alla biodiversità. Nella maggior parte dei Comuni esistono programmi per il riciclo dei rifiuti, come la raccolta differenziata, grazie alla quale è possibile dividere i prodotti riciclabili dagli altri rifiuti, mettendoli in appositi contenitori separati. Inoltre, puoi riciclare carta e cartone, materie plastiche, vetro, lattine e gli oggetti in metallo. In alcuni posti il riciclaggio dei rifiuti non prevede il polistirolo.[18]
    • Se vuoi che un oggetto sia destinato al riciclo, puliscilo un po' prima di metterlo nel cestino. In alcune città è necessario separare in vari bidoni i materiali da recuperare.
    • Puoi anche creare del compost con i rifiuti organici. Il compostaggio è un processo che trasforma il materiale organico in concime da utilizzare in giardino. Prova a unire pezzetti di legno, foglie ed erba tagliata ad avanzi di frutta e verdura. Crea un cumulo di composta. Sotterralo sotto altro compost e bagnalo se aggiungi rifiuti secchi.[19]
    • Puoi anche riciclare i componenti del computer. Questi apparecchi contengono metalli preziosi che, buttati via, possono disperdere sostanze chimiche nelle discariche, danneggiando l'ecosistema. Nella maggior parte delle città esistono isole ecologiche che raccolgono i pezzi di computer, anche se bisogna provvedere a portarli negli appositi punti di raccolta.[20]
  10. 10
    Separa i rifiuti pericolosi. I prodotti chimici per la pulizia, i pesticidi, le pitture e le pile che finiscono nelle discariche possono contaminare il suolo e le falde freatiche. Utilizza prodotti meno dannosi e segui il piano di smaltimento dei rifiuti tossici previsto nel tuo Comune di residenza.[21]

Parte 2
Fare Volontariato

  1. 1
    Aiuta a coltivare le piante native. Puoi proteggere la biodiversità piantando specie autoctone nei parchi locali e nelle riserve naturali, sotto la supervisione dei responsabili delle strutture.[22]
  2. 2
    Pattuglia le riserve naturali. Le aree protette, come i parchi naturali, contribuiscono a preservare la biodiversità. Offrendoti di sorvegliare queste zone, puoi aiutare le guardie forestali a contenere le violazioni, come l'inquinamento e le discariche abusive.[23][24]
  3. 3
    Raccogli la spazzatura. Non c'è neanche bisogno di contattare le autorità. Quando ti trovi in un parco o in un'area protetta, raccatta i rifiuti che vedi in giro. L'immondizia può essere pericolosa e persino letale per gli animali e inquinare i sistemi idrici. Quindi, dando il tuo contributo nella raccolta della spazzatura, aiuterai a preservare la biodiversità.
  4. 4
    Pulisci i corsi d'acqua. Esistono molte organizzazioni che uniscono volontari per la pulizia dei corsi d'acqua, In questo modo, è possibile aiutare lo sviluppo della flora e della fauna locale.[25]
  5. 5
    Fai opera di sensibilizzazione.[26] Usa i social network per diffondere la consapevolezza sui problemi ambientali. Fornisci informazioni sui metodi più efficaci per proteggere la biodiversità.
  6. 6
    Organizza una campagna sul posto di lavoro. Una grande quantità di risorse viene investita nella produzione delle forniture per ufficio e i rifiuti che derivano dall'uso di questi articoli possono favorire l'inquinamento. Incoraggia i tuoi colleghi a diminuire l'uso del materiale per la cancelleria e chiedi al tuo responsabile se è possibile adottare soluzioni più ecologiche.[27]

Parte 3
Impegnarti a Estendere la Protezione della Biodiversità

  1. 1
    Sostieni i gruppi di attivisti. Legambiente, WWF e altre organizzazioni, come l'ANTA (Associazione Nazionale per la Tutela dell'Ambiente) e il Centro Studi Cetacei Onlus, si occupano della protezione dell'ambiente e della biodiversità. Puoi sostenerle facendoti coinvolgere nelle loro attività o devolvendo denaro in loro favore.[28]
    • Molte di queste organizzazioni operano a livello nazionale caldeggiando l'adozione di leggi a favore dell'ambiente.
  2. 2
    Combatti contro i progetti e le aziende che danneggiano la fauna selvatica e gli habitat naturali. Ormai le grandi aziende hanno assunto un comportamento più responsabile grazie alle persone che denunciano le pratiche di depauperamento delle risorse ambientali. Usa la tua voce per contestare e il tuo denaro per comprare altri prodotti se non sei d'accordo con determinate politiche aziendali.[29]
    • Inoltre, esprimi la tua opinione se sei contro progetti che in qualche modo ledono l'ecosistema locale e sono sostenuti dalle amministrazioni o dal settore industriale. Puoi scrivere lettere, telefonare o organizzare una protesta.
  3. 3
    Chiama i politici che hai votato. Sii chiaro dicendo che vuoi che sostengano leggi e norme a tutela dell'ambiente. Non esitare a contattare consiglieri comunali, deputati e senatori. Rivolgiti a tutti i livelli amministrativi per portare avanti la tua causa.[30]
    • Le norme che preservano la biodiversità difendono anche l'ambiente. Dovrebbero stabilire quali specie sono minacciate e indicare soluzioni per proteggerle. Inoltre, dovrebbero tutelare le aree protette e designare la creazione di nuove riserve naturali, istituire comitati in grado di capire che cosa può danneggiare l'ambiente e che hanno il potere di prendere provvedimenti o proporre misure per fermare tali violazioni. In aggiunta, devono limitare l'importazione delle specie alloctone potenzialmente invasive,[31] e condannare i comportamenti a danno dell'ambiente, soprattutto da parte delle aziende.[32]
  4. 4
    Candidati. Se non vedi molti cambiamenti in atto, puoi dare il tuo contributo candidandoti alle elezioni e impegnandoti nell'elaborazione di leggi e norme rispettose dell'ambiente e della biodiversità.

Riferimenti

  1. http://www.nwf.org/Wildlife/Wildlife-Conservation/Biodiversity.aspx
  2. http://www.environment.gov.au/biodiversity/publications/australias-biodiversity-conservation-strategy
  3. http://www.environment.gov.au/biodiversity/publications/australias-biodiversity-conservation-strategy
  4. http://www.environment.gov.au/biodiversity/publications/australias-biodiversity-conservation-strategy
  5. http://blogs.ei.columbia.edu/2011/04/30/what-you-can-do-to-protect-biodiversity/
  6. http://blogs.ei.columbia.edu/2011/04/30/what-you-can-do-to-protect-biodiversity/
  7. http://blogs.ei.columbia.edu/2011/04/30/what-you-can-do-to-protect-biodiversity/
  8. http://www.simplyliving.org/energyuse
  9. http://blogs.ei.columbia.edu/2011/04/30/what-you-can-do-to-protect-biodiversity/
Mostra altro ... (23)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 18 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Attivismo Sociale

In altre lingue:

English: Help Protect Biodiversity, Español: cuidar la biodiversidad, Português: Ajudar a Proteger a Biodiversidade, Français: protéger la biodiversité, Deutsch: Die Artenvielfalt schützen, Nederlands: Biodiversiteit helpen beschermen, Русский: помочь защитить биологическое разнообразие, 中文: 保护生物多样性, Bahasa Indonesia: Membantu Melindungi Keanekaragaman Hayati, Čeština: Jak chránit biodiverzitu, Tiếng Việt: Giúp Bảo vệ Đa dạng Sinh học, 한국어: 생물다양성을 보호하는 방법, 日本語: 生物の多様性を守る, العربية: حماية التنوع البيولوجي

Questa pagina è stata letta 5 231 volte.
Hai trovato utile questo articolo?