Come Contribuire a Salvare le Tigri a Rischio Estinzione in India

La tigre è l’animale nazionale dell’India, eppure si trova ormai in pericolo di estinzione nonostante le diverse misure intraprese per proteggere questa rara e bellissima specie. Anche se gli slogan attuali parlano di “solo 1400 tigri rimanenti in India”, pare che questa stima sia eccessiva e che, al momento, ci siano meno di 800-900 tigri in libertà. Che cosa ha portato a questa situazione vergognosa e in che modo è possibile cambiarla? Stranamente, parte della soluzione sta proprio nel turismo: una vacanza nella natura selvaggia indiana può aiutare a fare la differenza.

Passaggi

  1. 1
    Visita i parchi naturali che permettono ai turisti di osservare le tigri da vicino. Così facendo, contribuirai a far guadagnare le organizzazioni che si occupano di mantenere intatto l’habitat di questi animali e di nutrirli. Perché non fare un tour faunistico nella bellissima India?
    • Vedere una tigre in libertà è una delle esperienze più spettacolari che possano capitare nella vita di un essere umano. Se sceglierai la giusta compagnia di viaggi, la tua vacanza potrebbe davvero aiutare a prevenire l’estinzione delle tigri.
    • Esistono tantissimi pacchetti vacanza che offrono safari nei parchi nazionali indiani, ma è importante fare attenzione per affidarsi a una compagnia di viaggi che “sostenga attivamente” la tutela delle tigri. Alcuni operatori turistici, infatti, lavorano da vicino con i gruppi di sostegno locali. Scegliendo il pacchetto vacanze giusto, potrai constatare come anche gli abitanti del luogo ne trarranno direttamente beneficio, dato che in questo genere di parchi vengono impiegati soltanto servizi e guide locali.
    • Imparando sempre di più dai gruppi di supporto locali e dimostrando che vivere in armonia con le tigri può portare gli abitanti del luogo a raggiungere un livello di prosperità maggiore, la tua vacanza dei sogni potrà aiutare concretamente a salvare le tigri rimanenti in India.
  2. 2
    Effettua delle donazioni alle istituzioni che ospitano e proteggono le tigri in India. Il denaro sarà utilizzato per prendersi cura delle tigri e per ospitarle in zone adatte a loro, impedendo lo sconfinamento della popolazione locale nel loro habitat.
  3. 3
    Sostieni le organizzazioni che si occupano di supportare l’istruzione, la salute e il benessere dei bambini indiani. La povertà è una delle cause principali che spingono la gente a occupare le zone in cui vivono le tigri, dato che molti abitanti del posto sono soltanto alla ricerca di un terreno da coltivare per poter sopravvivere.
    • I problemi principali che si riflettono sulla vita delle tigri sono l’ignoranza e la povertà. Le persone che abitano nei villaggi vicini vivono alla giornata e devono ovviamente proteggere i loro mezzi di sussistenza come possono: la tentazione di guadagnare vendendo le tigri al mercato nero è facile da comprendere, se si prova a immaginare le fatiche che devono affrontare solo per sopravvivere di giorno in giorno.
    • L’istruzione può aiutare a infrangere questo ciclo di povertà, offrendo ai bambini indiani la possibilità di un impiego in settori che garantiscono un salario discreto. L’istruzione può inoltre aiutare gli abitanti del posto a comprendere l’importanza di preservare la fauna della zona, nonché i metodi migliori di procedere senza danneggiare né le tigri né gli esseri umani.

Consigli

  • Un’altra grave minaccia per la vita delle tigri è il bracconaggio, dato che in alcuni paesi dell’Asia c’è una grande domanda di parti del corpo delle tigri ottenute in modo illecito. Le tigri vengono uccise per rifornire il redditizio mercato nero con ossa, pelliccia e organi; viene utilizzato addirittura il loro pene, considerato afrodisiaco se cucinato in una zuppa. Le tigri possono fruttare ingenti somme di denaro e quindi, nonostante la presenza di guardie armate nelle zone protette, le persone sono pronte a rischiare la vita per uccidere questi maestosi animali.
  • Si ritiene che nel 2010 ci fossero meno di 800 tigri in India. Il WWF ha incluso questo magnifico animale fra le 10 specie che rischiano un’imminente estinzione. Queste cifre sono davvero sconcertanti, soprattutto a fronte delle varie iniziative del governo indiano, che nel 1973 ha dato inizio a un progetto pensato per tutelare questa specie, il Progetto Tigre. La tigre è un animale bellissimo e carismatico, nonché un simbolo nazionale dell’India: inoltre, come predatore, gioca un ruolo fondamentale nella preservazione della diversità di un ecosistema unico, aiutando a mantenere l’equilibrio fra le sue prede e la vegetazione di cui queste si nutrono. Senza le tigri, gran parte della splendida fauna e della fantastica flora dell’India non potrebbe più esistere.
  • Le cause principali per le difficili condizioni in cui la tigre versa in India sono principalmente due. La prima è la perdita del proprio habitat naturale, dovuta al conflitto fra esseri umani e fauna costretti a vivere vicini: gli abitanti locali hanno bisogno di avere accesso ai pascoli e di raccogliere legna da ardere per sopravvivere, mentre la tigre deve avere a disposizione ampie zone non abitate. La seconda causa sono le ricche somme di denaro che vengono pagate per la pelle e le parti corporee delle tigri in diverse nazioni come la Cina: il bracconaggio è purtroppo una scelta rischiosa ma redditizia, che le autorità sembrano non essere assolutamente in grado di contrastare.
  • Le agenzie di viaggio specializzate – che lavorano a fianco delle ONG locali per l’istruzione degli abitanti e che utilizzano sempre sia guide locali, sia risorse per sostenere le iniziative del posto – sono fondamentali per far capire alla popolazione come le tigri siano una risorsa di valore che può portare dei benefici a lungo termine, non una semplice minaccia alla sopravvivenza. Con la guida di un operatore turistico responsabile sarà possibile vivere la vacanza dei propri sogni, aiutando al tempo stesso a preservare una delle specie maggiormente in pericolo al mondo. Tante più persone sceglieranno di fare un safari in India, tante più possibilità avrà la tigre del Bengala di sopravvivere.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Attivismo Sociale | Animali

In altre lingue:

English: Help Save Endangered Tigers in India, Español: ayudar a salvar de la extinción a los tigres de la India, Русский: помочь спасти тигров, находящихся под угрозой исчезновения в Индии

Questa pagina è stata letta 2 334 volte.
Hai trovato utile questo articolo?