Una diagnosi di diabete è un campanello d'allarme che deve spingerti a cambiare il tuo stile di vite e a prendere il controllo di questa condizione cronica e quasi epidemica. Il diabete, se non controllato, può causare disturbi a reni e cuore, danni ai nervi o perdita delle estremità (dita, piedi e gambe), problemi a denti e gengive e cecità.

Passaggi

  1. 1
    Cambia la tua dieta - riduci i grassi ed evita il più possibile i carboidrati, non usare zuccheri aggiunti e non bere bibite zuccherate - la frutta secca è uno spuntino particolarmente salutare perché contiene oli essenziali, proteine, fibre e pochi carboidrati; aumenta il tuo livello di attività e prendi i farmaci che ti vengono prescritti dal tuo medico. Controllare il diabete è il primo passo per riuscire a vivere bene con questa malattia. Non vivere con alti livelli di glicemia o di pressione sanguigna; controllali in ogni momento! Durante le feste, se mangi dolci ricchi di carboidrati, grassi e zuccheri, evita di assumere queste sostanze di sera per riposare il tuo sistema!
  2. 2
    Impara tutto quello che puoi sul tipo di diabete che ti è stato diagnosticato, ovvero se di tipo 1, di tipo 2 o gestazionale. Sapere è potere.
    • Il corpo di chi soffre di diabete di tipo 1 non produce l'insulina necessaria per trasformare il glucosio in energia. Le persone con questa malattia devono spesso sottoporsi a numerose iniezioni di insulina al giorno o indossare una pompa d'insulina per iniettare periodicamente l'insulina nel corpo.
    • Il diabete di tipo 2 colpisce spesso persone più avanti con l'età, spesso a causa dell'obesità, ma in alcuni casi per fattori genetici, e può richiedere l'uso di pillole.

      Una possibile cura prevede una dieta speciale, attività fisica moderata e una ingente perdita di peso, per permettere al tuo corpo di usare meglio l'insulina.
    • Il diabete gestazionale si presente durante alcune gravidanze, e rappresenta un rischio per le neomamme, che potrebbero ammalarsi di una delle altre forme di diabete, e anche per la salute del futuro bambino. In questi casi, il medico della paziente dovrà tenere sotto stretto controllo la sua glicemia e potrebbe decidere di indurre il travaglio prematuramente per aiutare a fermare la malattia.
    • Se la madre in attesa si impegna a controllare la dieta e a fare molto esercizio, spesso il diabete gestazionale sparisce dopo la nascita.
  3. 3
    Chiedi al tuo medico come ridurre la tua glicemia e il bisogno di insulina durante il sonno: cerca di non mangiare altro se non leggeri spuntini proteici e soprattutto di non assumere alcun nutriente non essenziale nelle 2 o 3 ore precedenti al sonno, bevendo solo acqua (evita alcol, caffeina o altri stimolanti).
    • Parla con il tuo medico per regolare il dosaggio dei tuoi farmaci in modo da non aver bisogno di uno spuntino a tarda notte: in questo modo non dovrai più mangiare prima di andare a dormire per prevenire l'ipoglicemia durante la notte.[1]
    • Se ti senti affamato dopo cena, questi cibi liberi contengono pochi carboidrati e calorie e per questo uno di essi non ti farà prendere peso né farà aumentare la tua glicemia. Ecco alcuni esempi:[1]
      • Una lattina di bibita dietetica
      • Una porzione di gelatina senza zucchero
      • Cinque carotine
      • Due gallette di riso
      • Un wafer alla vaniglia
      • Quattro mandorle (o frutta secca simile)
      • Una gomma da masticare o una piccola caramella dura
    • Dai ai tuoi nervi, al fegato e all'apparato digerente il tempo di finire il loro lavoro, di riposare e di recuperare, riducendo la glicemia nel sangue e interrompendo la continua digestione di grassi e zuccheri.
  4. 4
    Dormi (quasi a stomaco vuoto). Dormi per 6, o meglio 7 o più ore a notte per dare tempo ai nervi e a tutti gli altri organi di riposare. I tuoi problemi di diabete diminuiranno se seguirai questo consiglio.
    • Se hai bisogno di aiuto per dormire, prova uno dei seguenti rimedi: prendi un antistaminico che provochi sonnolenza e non provochi ipertensione, come il clorfeniramina maleato (evita gli sciroppi antistaminici zuccherati); prendi della valeriana, un'erba molto rilassante che ti aiuta a dormire ed è particolarmente nota per la sua proprietà di ridurre i dolori del corpo. Se ti svegli troppo presto, bevi dell'acqua e prendi un'altra dose, se sono passate più di 4 ore dalla prima; prendi del calcio con magnesio, vitamina D e B, omega3 per aiutare a rilassarti e a migliorare la tua salute generale; mangia una piccola porzione di un cibo proteico, che può aiutarti a dormire - come pollo o tacchino, e mangia mandorle (che contengono più fibre), noci, noci pecan, semi di girasole e zucca, pistacchi, arachidi (che contengono tutti oli essenziali).
  5. 5
    Cerca sempre di ottenere buoni risultati nei test che il tuo medico svolgerà regolarmente per assicurarsi che il tuo diabete sia sotto controllo: I testi sono quelli dell'"A1C", della pressione sanguigna e del colesterolo.
    • Il test dell'A1C rileva i tuoi livelli di glicemia nei tre mesi precedenti, e il risultato ottimale è un numero inferiore al 7. Un A1C elevato, soprattutto in un periodo di tempo prolungato, è ciò che porta a problemi o collassi degli organi.
    • La pressione sanguigna obiettivo per un diabetico è di 130\80. Valori regolarmente superiori a questi possono portare a problemi cardiaci e dei vasi sanguigni.
    • I valori obiettivo per il colesterolo sono <100 per l'LDL e > 40 per l'HDL (un valore dell'HDL superiore a 60 rende meno importanti quelli dell'LDL e il valore totale). Un alto valore di HDL (colesterolo "cattivo") può portare all'ostruzione delle arterie e dei vasi sanguigni, a un infarto o un attacco cardiaco - soprattutto se il valore dell'HDL è basso.

      Per migliorare il valore del colesterolo buono: prendi omega 3 concentrato, come olio di pesce purificato, olio di calamari o di krill - e Omega 3-6-9 combinati.
  6. 6
    Lavora con un nutrizionista per imparare come gli alimenti possono influenzare la tua glicemia e come il momento della giornata in cui li consumi può alterare le misurazioni. Impara a controllare le porzioni e a pianificare i pasti per mantenere per tutta la giornata la glicemia a un livello costante.
    • Noterai dei grandi picchi nelle misurazioni finché non seguirai una routine. Può servire un po' di tempo, ma alla fine sarai in grado di capire le reazioni del tuo corpo serva dover ricorrere sempre agli strumenti di misurazione.
    • Il National Diabetes Education Program offre strumenti di supporto in linea e scaricabili che possono aiutarti a prendere nota della tua dieta, dell'attività fisica e dei cambiamenti comportamentali. Rendi questi strumenti facilmente accessibili sul tuo computer per essere incoraggiato a usarli.
  7. 7
    Fai le scelte corrette in merito alla tua dieta, per stabilizzare i tuoi livelli di glicemia e controllare il peso. Queste includono:
    • Fai attenzione agli amidi (che vengono trasformati in zuccheri nel corpo);
    • Mangia molta frutta e verdura, preferibilmente crude, grigliate o saltate in padella in un filo di olio di oliva;
    • Mantieni piccole e prive di grassi le porzioni di proteine, non più della dimensione di un mazzo di carte, e preparale al forno o alla griglia;
    • Consuma più fibre mangiando pane, pasta, riso e cracker integrali;
    • Mangia e bevi solo prodotti a basso contenuto o privi di grassi.
  8. 8
    Prenditi cura del tuo corpo facendo attività fisica, comunicando subito eventuali problemi al tuo medico ed evitando i vizi come il fumo e l'alcolismo. Per mantenere il tuo corpo sano, dovresti cercare di:
    • Allenarti 30-60 minuti al giorno, preferibilmente per 7 giorni a settimana.
    • Raggiungere e mantenere un peso salutare per la tua corporatura.
    • Comunicare al tuo medico qualunque infortunio a piedi, gambe e mani che non guarisce.
    • Praticare una buona igiene orale.
    • Prendere i farmaci secondo il dosaggio consigliato dal medico.
    • Continuare a sottoporti alle visite del tuo medico e ai test necessari.
    • Sottoporti ai vaccini per influenza e polmonite come suggerito a tutte le persone con condizioni ad alto rischio.
    Pubblicità

Consigli

  • Inizialmente, il diabete nasce perché le cellule beta all'interno del pancreas, che producono l'insulina, vengono danneggiate. Le cellule iniziano anche a resistere all'insulina e sovraccaricano il pancreas. Gli alimenti che consumiamo vengono trasformati in zuccheri, chiamati glucosio, che servono a dare energia al nostro corpo. Quando non ci sono più cellule beta che possano produrre l'insulina che serve a trasportare il glucosio nelle cellule (muscoli, grassi, ecc.), lo zucchero rimane nel sangue e dal momento che il corpo non può farne un uso corretto, viene depositato nell'urina e provoca danni ai reni, e agli altri organi, ed eventualmente il loro collasso. prima di essere espulso.
  • Se presenti alcuni degli indicatori del diabete consulta subito un medico per ricevere una diagnosi corretta. I sintomi che si presentano solitamente nei pazienti con diabete di tipo 1 possono verificarsi anche in quelli con diabete di tipo 2, perché questa condizione parte spesso come lieve e peggiora se non viene controllata. I sintomi più comuni del diabete comprendono:
    • Appetito estremo
    • Disidratazione
    • Orinazione frequente
    • Significativa perdita di peso
    • Bassi livelli di energia
    • Pelle secca
    • Guarigione difficoltosa delle ferite
    • Costante sensazione di malessere
    • Problemi addominali
    • Indebolimento e collasso di organi
  • Richiedi cure mediche non appena avverti i sintomi dell'alterazione della glicemia.
    • Il diabete è una condizione grave che provoca effetti duraturi e irreparabili, che richiedono cure mediche immediate e continue. Gli scienziati non sono a conoscenza di tutte le cause che lo provocano.
  • Il diabete di tipo 1 è una malattia non curabile, e gli scienziati sono alla ricerca di possibili trattamenti, come l'induzione della crescita del pancreas, il trapianto di cellule beta, trapianto di pancreas e trattamenti genetici. Tutti questi approcci dovranno passare una serie di test e analisi prima di poter essere utilizzati.
  • L'incapacità del pancreas di produrre enzimi e ormoni inclusi insulina e glucagone', se non curata, può provocare al decesso dovuto al denutrimento (il cibo non viene utilizzato dal corpo). E' possibile integrare questa deficienza di enzimi ed ormoni con prodotti di origine animale. Il pancreas danneggiato viene attaccato, digerito e distrutto dai suoi stessi enzimi vitali che sono solitamente attivi solo nell'intestino - le possibili cause includono alcolismo, disturbi genetici, infortuni, infezioni dovuti a malattie (sindrome di Reyes, parotite, coxsackie B, mycoplasma pneumoniae e campylobacter pneumoniae), e cancro.[2]

Pubblicità

Avvertenze

  • Non cercare di controllare il tuo diabete da solo, perché potresti sentirti arrabbiato e stanco, finendo per perdere la motivazione. Quando ti sarai abituato alla tua routine, con l'aiuto del tuo medico e della tua famiglia, ti sentirai meglio - e controllare il tuo diabete sarà più semplice.
  • Il diabete non controllato può provocare problemi al cuore, collasso dei reni, pelle secca, danni ai nervi, cecità, infezioni alle estremità inferiori, amputazioni e il decesso.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Somministrare un'Iniezione di Vaccino Antinfluenzale

Come

Far Crescere più Velocemente il Seno

Come

Usare un Preservativo

Come

Crescere In Altezza

Come

Distinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare

Come

Riconoscere il Cancro allo Stomaco

Come

Fumare una Sigaretta

Come

Farsi un Clistere

Come

Far Abbassare Velocemente la Pressione del Sangue

Come

Diventare Più Alti Naturalmente

Come

Determinare il tuo Gruppo Sanguigno

Come

Fare Sesso Durante il Ciclo

Come

Capire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al Cuore

Come

Far Durare il Sesso Più a Lungo
Pubblicità

Riferimenti

  1. http://www.ndep.nih.gov/i-have-diabetes/
  2. 1,01,1http://www.mayoclinic.com/health/diabetes/AN00975 Mayo Clinic, "Are late-night snacks a no-no for people who have diabetes?"
  3. http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/000287.htm nlm.NIH.gov, Medlineplus

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 8 496 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 8 496 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità