Scarica PDF Scarica PDF

Andare a convivere con il proprio fidanzato è un grande passo che richiede lunghe discussioni e buona pianificazione. Che intendiate sposarvi o diventare una coppia di fatto, che sia solo una soluzione per risparmiare o per rafforzare il vostro legame, in ogni caso ci vuole tempo per organizzare una convivenza. Comunica con chiarezza le tue intenzioni, discuti del futuro con il tuo fidanzato e fallo abituare gradualmente all'idea della convivenza e della routine che comporta; questi sono alcuni dei modi per assicurarti, prima di vivere insieme, che siate sulla stessa lunghezza d'onda e per aumentare le probabilità di una convivenza felice e di successo.

Metodo 1 di 3:
Discutere delle Proprie Esigenze

  1. 1
    Digli che vuoi vivere con lui. Esprimere il desiderio di convivere con il tuo ragazzo è il primo passo per aprire un dialogo sulla possibilità di abitare insieme. Dicendogli semplicemente che vuoi vivere con lui, non potrà fraintendere le tue parole. Trova un momento per sederti con lui e parlare della possibilità di convivere.[1]
    • Il tempismo è importante. Non fargli pressioni se vi frequentate ancora da poco tempo e cerca di aprire un dialogo senza creare conflitti.
    • Dedica a questa conversazione tutto il tempo necessario, così avrete modo di discutere dei tanti argomenti da affrontare e lui capirà che si tratta di un passo importante per te.
    • Avvia la conversazione spiegando che sei molto soddisfatta di come sta andando la vostra relazione e che vorresti fare il passo successivo. Per esempio, puoi provare a dirgli qualcosa come: "Amo stare con te e vorrei trascorrere più tempo in tua compagnia".
  2. 2
    Spiega perché vorresti vivere insieme al lui. Ora che hai introdotto l'argomento, descrivi i motivi che ti portano a considerare la convivenza, in modo da dare la giusta prospettiva a questa fase della vostra relazione. Ci sono molte ragioni per cui le persone decidono di abitare insieme, come risparmiare sulle spese, fare un ulteriore passo verso il matrimonio o una coppia di fatto, creare maggiore intimità o mettere su famiglia.[2]
    • Rifletti bene sui motivi per cui vuoi vivere insieme al tuo fidanzato. Se si tratta di ragioni economiche, crea un budget sommando i vostri redditi. Se pensate già al matrimonio, spiegagli in che modo andare a convivere sia un passo verso quella direzione.
    • Prova a citare esempi specifici, come "Potremmo risparmiare moltissimo dividendo l'affitto" oppure "In futuro mi piacerebbe molto sposarmi e fare dei figli; vivere insieme è il primo passo per raggiungere quell'obiettivo".
  3. 3
    Descrivi quello che manca al momento nella vostra relazione. Vivere insieme può darvi l'opportunità di correggere le mancanze del vostro rapporto. Per esempio, i vostri impegni professionali potrebbero impedirvi di trascorrere molto tempo insieme oppure al lavoro avete turni diversi e non riuscite a incrociarvi mai; magari vi manca semplicemente un po' di intimità. Qualunque sia il motivo, spiegagli che cosa manca secondo te nella vostra relazione e illustra perché la convivenza può essere un passo nella giusta direzione. In questo modo, aiuterai il tuo fidanzato a comprendere meglio le tue esigenze.
    • Usa affermazioni in prima persona quando descrivi quello che manca nella vostra relazione. Invece di dire qualcosa come "Non passi abbastanza tempo con me", prova invece a impostare la frase dal tuo punto di vista: "Credo che la nostra relazione andrebbe meglio se passassimo più tempo insieme".
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Pianificare il Futuro Insieme

  1. 1
    Discutete del futuro della vostra relazione. Parlate e decidete quali sono i vostri obiettivi. Avere le stesse idee per quanto riguarda l'evoluzione di un rapporto – che si tratti di matrimonio, figli o semplicemente di convivenza – permette di creare una relazione più forte e di stabilire le giuste priorità.
    • Se avete idee diverse per il futuro, perché per esempio uno di voi desidera una convivenza a lungo termine mentre l'altra persona non è d'accordo, probabilmente è meglio terminare subito la relazione.[3]
    Consiglio dell'Esperto
    Elvina Lui, MFT

    Elvina Lui, MFT

    Esperta in Relazioni Matrimoniali e Familiari
    Elvina Lui è una psicoterapeuta con licenza specializzata in vita matrimoniale e familiare e in counseling relazionale. Ha conseguito una Laurea Magistrale in Counseling presso il Western Seminary nel 2007 e ha la licenza di esercitare la professione di Psicoterapeuta Familiare e Matrimoniale da più di 7 anni.
    Elvina Lui, MFT
    Elvina Lui, MFT
    Esperta in Relazioni Matrimoniali e Familiari

    Pensa a come potete aiutarvi a raggiungere gli obiettivi reciproci. Elvina Lui, consulente coniugale e familiare, sostiene: "Anche i sogni che non sono direttamente intrecciati tra loro possono migliorare il legame di una coppia. Entrambi potreste avere ambizioni che non coinvolgono direttamente l'altro, tuttavia potreste comunque aiutarvi a vicenda, offrendo incoraggiamento, approvazione costante e favori concreti per il raggiungimento dei rispettivi obiettivi, se possibile."

  2. 2
    Rispetta il suo spazio. La convivenza è un grande passo; alcune persone possono avere delle riserve al riguardo e potrebbero avere bisogno di tempo per superarle. Considera le esperienze di vita del tuo ragazzo e accetta le sue esigenze, dandogli il tempo e lo spazio di cui ha bisogno. Se attenderai con pazienza che chiarisca i suoi dubbi, gli farai capire che tieni a lui e che ti interessa davvero portare avanti la vostra relazione.
    • Evita di fargli pressioni affinché "voglia" vivere con te. La convivenza è un grande impegno e dovrebbe essere una decisione presa di comune accordo.
    • Rispettare il suo spazio non significa rinunciare del tutto a vivere insieme. Assicurati di fissare una scadenza entro cui riaprire la conversazione, quando avrà avuto il tempo di riflettere.
  3. 3
    Discutete degli aspetti economici. Spesso è la situazione finanziaria a scandire i tempi di una relazione. Al momento, potresti non avere la solidità economica per affrontare un trasloco oppure uno di voi potrebbe guadagnare molto di più dell'altro. Qualunque sia il problema o il motivo dello squilibrio, parlate insieme del lato economico per trovare un accordo sulla possibile convivenza.[4]
    • Rivelagli tutte le tue informazioni finanziarie: debiti, redditi, mutui, beni a te intestati e altri oneri finanziari.[5]
    • Parlate di come pagherete l'affitto e le bollette. Ricorda: dividere tutto equamente non è sempre la soluzione più giusta.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Abituarlo alla Convivenza

  1. 1
    Chiedi al tuo fidanzato di portare alcune delle sue cose a casa tua. Questo gesto lo aiuterà ad abituarsi all'idea della convivenza e alla routine di una vita insieme. Chiedigli di prendere oggetti di piccole dimensioni che deve usare tutti i giorni, in modo da ricreare l'esperienza di una vera convivenza. Più oggetti porterà, più diventerà facile fare l'ultimo passo.[6]
    • Chiedigli di portare articoli per l'igiene, un cambio d'abito e l'occorrente per lavorare, in modo che non debba tornare a casa prima di iniziare la giornata.
  2. 2
    Passate più notti insieme che divisi. Più tempo starete insieme nella stessa abitazione, più diventerà facile associare quel luogo all'idea di casa. Inoltre, lui potrà capire che cosa significa vivere insieme, perché dovrà condividere con te il soggiorno, la routine e i lavori di casa.[7]
    • Assicurati che resti a dormire a casa tua anche in qualche giorno feriale, in modo che possa abituarsi alla nuova routine.
    • Prova a chiedergli di fare qualcosa, come una riparazione o spostare un mobile, così che senta di avere un ruolo attivo nella tua casa.
  3. 3
    Dagli le chiavi di casa. Questo gesto dimostrerà il tuo desiderio di vivere insieme e di concedergli accesso illimitato alla tua abitazione. Inoltre, le chiavi sono utili per ragioni pratiche, come controllare casa tua quando sei fuori città o prendere qualcosa per te se dovete incontrarvi fuori. Tuttavia, una volta che avrà le chiavi di casa tua, digli di entrare da solo quando viene a trovarti, così che si abitui a usarle. Più spesso lo farà, prima imparerà ad associare la tua abitazione con la sua casa.
    • Se non ha già le chiavi di casa tua, puoi dargliele con un gesto divertente o ricco di significato, per esempio quando siete a cena fuori o con una consegna "speciale" al lavoro.
    Pubblicità

Consigli

  • Ricorda perché hai deciso di convivere con il tuo fidanzato: perché lo ami. Non cercare di convincerlo con l'inganno a investire in una relazione basata sulla manipolazione.
  • Sii paziente. Può servire tempo per risolvere i problemi e parlare del futuro insieme!
Pubblicità

wikiHow Correlati

Capire Se il Tuo Ex Sente la Tua MancanzaCapire Se il Tuo Ex Sente la Tua Mancanza
Chiedere a Qualcuno se Vuole Fare SessoChiedere a Qualcuno se Vuole Fare Sesso
Capire che Lui non è la Persona Giusta per TeCapire che Lui non è la Persona Giusta per Te
Farsi le CoccoleFarsi le Coccole
Aumentare la Libido FemminileAumentare la Libido Femminile
Rispondere ai Messaggi Monosillabici di una RagazzaRispondere ai Messaggi Monosillabici di una Ragazza
Capire se ti Piace Qualcuno o se ti Senti semplicemente SoloCapire se ti Piace Qualcuno o se ti Senti semplicemente Solo
Capire se Piaci a un Uomo del CapricornoCapire se Piaci a un Uomo del Capricorno
Capire se Ti Sei Innamorato di QualcunoCapire se Ti Sei Innamorato di Qualcuno
Capire Se Piaci a QualcunoCapire Se Piaci a Qualcuno
Fare in Modo che il Tuo Ex senta la Tua MancanzaFare in Modo che il Tuo Ex senta la Tua Mancanza
Trovare un Fidanzato in Tre SettimaneTrovare un Fidanzato in Tre Settimane
Sapere se Piaci a un RagazzoSapere se Piaci a un Ragazzo
Affrontare Chi Sparla di TeAffrontare Chi Sparla di Te
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Elvina Lui, MFT
Co-redatto da:
Esperta in Relazioni Matrimoniali e Familiari
Questo articolo è stato co-redatto da Elvina Lui, MFT. Elvina Lui è una psicoterapeuta con licenza specializzata in vita matrimoniale e familiare e in counseling relazionale. Ha conseguito una Laurea Magistrale in Counseling presso il Western Seminary nel 2007 e ha la licenza di esercitare la professione di Psicoterapeuta Familiare e Matrimoniale da più di 7 anni. Questo articolo è stato visualizzato 16 844 volte
Questa pagina è stata letta 16 844 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità