Come Convincere tuo Marito ad Avere un Bambino

3 Metodi:Negoziare con tuo MaritoInvogliare tuo Marito ad Avere un BambinoEvitare di Fare Pressione su tuo Marito per Avere un Bambino

La decisione di avere un bambino è un momento meraviglioso ed entusiasmante nella vita di ogni coppia. Se però tu ti senti pronta e tuo marito no, possono insorgere dei problemi in un matrimonio che per altri versi funziona benissimo. Prima di cominciare a far sentire in colpa tuo marito o a cercare di forzarlo, prova a convincerlo in un modo pacifico, che limiti le occasioni di conflitto.

1
Negoziare con tuo Marito

  1. 1
    Ripensa alle discussioni che avete avuto precedentemente sull'argomento. Una delle cose su cui riflettere prima di parlare a tuo marito del tuo desiderio di un figlio sono eventuali conversazioni precedenti in proposito. Puoi trarne delle informazioni che ti possono essere d'aiuto.
    • Prima di sposarti, diceva che voleva dei bambini? Ha mai detto chiaramente di volere dei bambini? In caso positivo, facendoti forte di questa consapevolezza, puoi discuterne con lui. Se invece non ha mai detto di volerne, chiediti come hai potuto pensare che avrebbe cambiato idea dopo qualche anno di matrimonio.
  2. 2
    Fissa un momento specifico durante la settimana per parlarne con lui. Mentre cerchi di convincere tuo marito ad avere un bambino, riserva un momento specifico durante la settimana per discutere con lui della prospettiva di avere un bambino. I vantaggi sono molteplici per tutti e due.
    • Entrambi avrete tutto il tempo per prendere le distanze e raccogliere le idee prima di affrontare la prossima discussione. Puoi anche scrivere un elenco di punti circostanziati, per riuscire a controbattere meglio e individuare motivazioni più efficaci.
    • Prendere le distanze vi dà la possibilità di controllare le emozioni e la rabbia. Questo ti aiuta a pensare in maniera logica e a cercare di convincerlo facendo appello ad argomentazioni razionali, invece di farti prendere dalle emozioni e scaldarti, con l'unico risultato di distoglierlo ulteriormente dall'idea.
    • Parlarne in tempi prestabiliti ti aiuta a smettere di assillarlo. Continuare a far pressione su di lui ogni santo giorno è controproducente: rischi di ottenere il risultato opposto e convincerlo, invece, a non avere un bambino.
  3. 3
    Parla con tuo marito delle sue paure. Se si mostra esitante all'idea di avere un altro bambino, chiedigli quali sono esattamente le sue riserve. Cerca di immaginarne il motivo. Le sue paure possono essere fondate e determinate, per esempio, da una mancata stabilità finanziaria. Parla con tuo marito e cerca di scoprire cosa lo spaventa. [1]
    • Ascolta sempre quello che ti dice. Quella che desidera un bambino sei tu, ma le sue opinioni e i suoi sentimenti meritano altrettanta attenzione. Non respingere le sue convinzioni per il semplice fatto che desideri tanto un bambino.
    • Se pensi che le tue aspirazioni siano legittime nonostante le sue paure, discutine con lui. Escogita un sistema che funzioni nella situazione che state vivendo attualmente.
  4. 4
    Ascolta le sue ragioni per non volere un bambino. Quando ne discutete, prestagli ascolto con attenzione. Sentire le ragioni di tanta ostilità nei confronti del tuo sogno può essere arduo e doloroso, ma ricordati che siete compagni di vita. Lui è la tua metà e merita di essere ascoltato. [2]
    • Chiedigli perché non vuole bambini. Non polemizzare, ma ascolta le sue spiegazioni senza interromperlo.
    • Mantenete un atteggiamento di rispetto reciproco quando l'altro esprime quello che prova e che desidera. Sii rispettosa e non criticare le sue opinioni per partito preso.
    • Può essere difficile mantenere la calma quando l'oggetto della discussione ti coinvolge così tanto in termini emotivi. Se la cosa ti turba e ti viene da piangere, è normale. Fai un paio di respiri profondi prima di parlare. Se necessario, alzati e fai una breve passeggiata nei dintorni per placare la rabbia.
  5. 5
    Condividi le paure che provi tu stessa all'idea di avere un bambino. Fai sapere a tuo marito che anche tu hai delle preoccupazioni in proposito. Anche tu puoi avere dei timori alla prospettiva di far crescere la famiglia e condividerli con lui può contribuire a rassicurarlo e a non farlo sentire troppo solo. [3]
    • Digli che anche tu sei preoccupata di come cambieranno le dinamiche familiari, delle conseguenze sulla crescita degli altri vostri figli e del probabile impatto economico.
    • Elenca tutte le possibili circostanze in cui il vostro matrimonio potrebbe cambiare, compreso il rapporto tra voi.
  6. 6
    Approfondisci il discorso economico. Devi riuscire a dimostrargli che siete concretamente in grado di crescere un bambino. Uno dei punti più critici è rappresentato dall'aspetto economico. Affrontando l'argomento con tuo marito, dimostragli che la vostra situazione finanziaria è solida.
    • Spiegagli che hai preso in considerazione il vostro reddito annuo e i risparmi che avete da parte e che hai adeguato le spese all'eventualità di un'altra bocca da sfamare.
    • Accenna alla tua carriera. Ricordagli che avete entrambi un buon posto di lavoro. Ribadiscigli che il bambino non sarà di ostacolo alla vostra carriera.
  7. 7
    Accenna al tuo orologio biologico. Al contrario degli uomini, le donne hanno a disposizione un tempo limitato per avere un bambino. Per certe donne il periodo fertile dura di più, per altre meno. Spiega a tuo marito che il tempo è un fattore determinante, da non sottovalutare.
    • Digli quello che provi pensando alla tua età e al tuo orologio biologico. Pensi di essere troppo vecchia? Pensi che ti restino pochi anni per riuscire a portare a termine una gravidanza?
    • Parlagli delle eventuali difficoltà a rimanere incinta e dei molti tentativi che potrebbero essere necessari.

2
Invogliare tuo Marito ad Avere un Bambino

  1. 1
    Fai riferimento al futuro bambino mentre tuo marito è impegnato in attività che lo appassionano. Molti uomini sognano di insegnare ai figli a praticare i loro sport preferiti. Altri coltivano il sogno di portarli a caccia, a pescare o a mettere mano insieme sui motori. Qualunque sia la passione di tuo marito, usala a tuo vantaggio. Accenna al bambino che verrà mentre è impegnato nella sua attività preferita, per fargli venire in mente come sarebbe bello trasferirla ai suoi figli. [4]
    • Per esempio, se a tuo marito piace il calcio, guardate una partita insieme. Durante la partita, digli come sarebbe bello insegnare al suo bambino a giocare a calcio, mettergli una tuta con lo stemma della sua squadra del cuore o portarlo allo stadio.
  2. 2
    Parla con tuo marito delle vostre prospettive future. Se desideri un figlio, parla con tuo marito delle entusiasmanti prospettive che vi riserva il futuro. Digli che non vedi l'ora di avere un bambino. Avanza idee e progetti su come pensi che potrebbero essere la vostra famiglia e vostro figlio. [5]
    • Chiedigli cosa prova a immaginarsi mentre lo guarda fare i suoi primi passi o mentre gli insegna a guidare.
    • Digli di pensare a cosa può significare sentirgli pronunciare la parola "papà" per la prima volta. Chiedigli come si sentirebbe a dare il suo nome a una ragazza o a un ragazzo.
  3. 3
    Sii paziente. Se tuo marito è riluttante all'idea di diventare padre, dagli il tempo di abituarsi. Si tratta di una decisione importante, anche se avete già dei figli. Le persone affrontano decisioni di questa portata con tempistiche diverse. Se tu ti senti pronta adesso, lui potrebbe aver bisogno di un po' più di tempo. Cerca di essere comprensiva e di stargli vicino. [6]
    • Se senti di amarlo indipendentemente dalla decisione che prenderà, faglielo sapere.
    • Se invece intendi dargli un ultimatum perché non te la senti di continuare a stare con lui se non vuole un bambino, rivolgiti a un consulente matrimoniale.

3
Evitare di Fare Pressione su tuo Marito per Avere un Bambino

  1. 1
    Evita di boicottare deliberatamente le pratiche contraccettive. Anche se il tuo desiderio di un figlio è forte nonostante la resistenza di tuo marito, evita a tutti i costi di saltare la contraccezione per cercare di rimanere incinta. Comportamenti di questo tipo sono controproducenti e rischiano di compromettere il vostro rapporto e rafforzare ulteriormente la sua posizione contraria. [7]
    • Mentire sulla contraccezione o cercare di manipolare tuo marito può pregiudicare la fiducia reciproca. Non vale la pena di rischiare problemi matrimoniali gravi per una vaga possibilità di rimanere incinta.
  2. 2
    Cerca di non parlare di bambini dalla mattina alla sera. Se davvero vuoi averne uno, ne devi parlare seriamente con tuo marito, ma cerca di non tirare fuori l'argomento a ogni pie' sospinto. Assillarlo non servirà ad altro che ad allontanarlo ancora di più dall'idea. [8]
    • Se tuo marito è riluttante, lascialo in pace per un po' e rimanda la cosa a dopo.
  3. 3
    Goditi la famiglia che hai al momento. Spingere con tuo marito per avere un bambino non fa bene a nessuno. Tormentarlo sull'argomento in un momento in cui lui non vuole sentire ragioni può generare risentimento o fargli provare un senso di soffocamento, convincendolo al contrario a non tornare più sulle sue decisioni. Concentrati piuttosto sulla famiglia che hai al momento. [9]
    • Il fatto di avere una bella famiglia solida gli farà venire voglia di espanderla in un futuro più o meno prossimo.
    • Se hai già un figlio, goditelo. E lascia che anche tuo marito viva appieno il momento presente. Alla fine sarà lui a volere che la famiglia si allarghi.
    • Se non avete ancora figli, un matrimonio saldo e felice lo invoglierà a espandere la famiglia.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Matrimonio

In altre lingue:

English: Convince Your Husband to Have a Baby, Português: Convencer o Marido a Ter um Bebê, Русский: убедить мужа завести ребенка, Español: convencer a tu esposo de tener un bebé

Questa pagina è stata letta 807 volte.

Hai trovato utile questo articolo?