Come Convivere con i Sintomi della Sindrome Maniaco Depressiva

In questo Articolo:Cura InizialeGestione Quotidiana

Il disturbo bipolare (o “maniaco-depressivo” come veniva definito in passato) è una sorta di disturbo mentale caratterizzato dal passaggio repentino da uno stato d'umore esaltato (maniacale) a uno depressivo, e viceversa, in maniera ciclica. Questo disturbo può durare settimane o perfino mesi. Se ti è stata diagnosticata questa sindrome, puoi comunque riuscire a gestire il disturbo e condurre una vita normale e produttiva, attenendoti ad alcuni passaggi importanti.

Parte 1
Cura Iniziale

  1. 1
    Impara ad accettare la malattia. Alla stessa stregua del diabete o dell’ipertensione, il disturbo bipolare è una malattia di lunga durata che deve essere controllata costantemente per tutta la vita. Perciò puoi assumere dei farmaci e condurre una vita sana per evitare i sintomi, proprio come accade con altri disturbi fisici. Accettare il problema rappresenta il primo passo verso il cambiamento.
  2. 2
    Impara a riconoscere i sintomi del disturbo maniaco-depressivo. Si dovrebbero identificare i suoi primi segnali, i fattori di rischio e di protezione, così come le cure adeguate. Sono tutti elementi utili che consentono di capire e prevenire le ricadute. Ci sono alcuni sbalzi di umore nel disturbo bipolare che possono essere identificati e osservati, per capire quando si sta manifestando un cambiamento di umore.
    • Gli episodi maniaci sono caratterizzati da un umore eccessivamente euforico, disturbi del sonno e iperattività motoria.
    • L’ipomania si presenta con gli stessi sintomi della fase maniacale, anche se con minore intensità. Spesso viene sottovaluta, tuttavia potrebbe rappresentare un segnale di sbalzi di umore più gravi.
    • Le fasi depressive comportano mancanza di energie e di piacere. Spesso vi si associano stanchezza, insonnia, disperazione e pensieri suicidi.
    • L’umore misto presenta i sintomi sia della mania che dell’ipomania insieme a quelli depressivi.
    • La ciclotimia è caratterizzata da periodi alternati di depressione e di ipomania.
    • Il bipolarismo a ciclo rapido è caratterizzato dal passaggio dai sintomi della mania o ipomania a quelli della depressione. Risulta evidente quando si verificano quattro o più episodi del genere nell’arco di un anno.
  3. 3
    Attieniti alla cura e alla terapia. I farmaci sono un elemento importante della terapia. La cura regolare non soltanto normalizza i cambiamenti di umore, ma diminuisce il rischio delle ricadute. Assicurati di assumere i farmaci regolarmente. Se necessario, accetta il supporto di un familiare o di un amico che ti aiuti a seguire la cura.
  4. 4
    Sii costante. Consulta il tuo terapeuta regolarmente e svolgi i compiti che ti vengono assegnati. Ricordati che il tuo livello di efficienza dipende dai cambiamenti del tuo comportamento, che a loro volta sono influenzati dai tuoi pensieri e dalle tue emozioni, derivanti dalle oscillazioni di umore, da maniaci a depressivi. Questo ciclo di umori si ripete costantemente. La psicoterapia aiuta ad interrompere questo ciclo e a controllare il tuo pensiero e i tuoi umori. Inoltre il continuo monitoraggio di questi elementi limiterà le ricadute.

Parte 2
Gestione Quotidiana

  1. 1
    Pianifica giorno per giorno come affrontare i sintomi. Siccome i sintomi della sindrome maniaco-depressiva variano in direzione e intensità, ogni giorno per te rappresenta un nuovo giorno. Organizza la tua giornata in base al tuo umore. Gli effetti collaterali dei farmaci potrebbero ostacolare l’adempimento delle normali attività quotidiane. Se ti senti fiacco, hai le energie al massimo, oppure ti senti disperato, devi escogitare un piano per affrontare il tuo umore in quel giorno specifico. Alcuni metodi per farlo nel migliore dei modi sono i seguenti:
    • Cerca di dormire e mangiare con regolarità. Gli eccessi di entrambi possono provocare squilibri chimici nell’organismo, alterando l’umore. Se soffri di disturbi persistenti del sonno o dell’appetito consulta il tuo medico e lo psicoterapeuta. Oltre ai farmaci e ai tranquillizzanti è utile ricorrere a tecniche adeguate per combattere l’insonnia e l’ipersonnia.
    • Fatti aiutare dagli amici e dai familiari. Affrontare il problema con loro non soltanto li aiuterà a cogliere i sintomi del disturbo, ma li coinvolgerà in routine che ti faranno sentire meglio. Per esempio se ti senti disperato e a corto di energie, potrebbero organizzare qualcosa per tirarti su di morale e fare in modo che il tuo umore migliori.
    • Cerca di stare alla larga da qualsiasi situazione stressante. Questo non significa evitare i problemi reali, ma lo stress potrebbe rivelarsi dannoso e acutizzare i sintomi. Potresti confidarti con un amico o con il terapeuta per risolvere i problemi e apprendere delle strategie per affrontare in maniera più adeguata i tuoi sbalzi di umore.
    • Poniti alcuni obiettivi realistici e realizzabili. La mancata realizzazione di progetti irrealizzabili sfocia nella frustrazione e in una sensazione di inettitudine. Inoltre ti spinge verso il vortice maniaco-depressivo. Raggiungere un piccolo obiettivo è molto meglio d’inseguirne molti, senza ottenere i risultati attesi. Preparati a dover affrontare una serie di contrattempi, perché questi fanno parte della vita. Quello che ci arreca disturbo non è la situazione in sé, ma il pensiero. Cambiando il modo di pensare, si ottengono ottimi risultati.
  2. 2
    Attieniti ad uno stile di vita regolare. Regolare attività fisica, dieta sana e riposo ti aiuteranno a ridurre i sintomi. Puoi fare un programma delle attività e agire sulla base di questo, mentre tieni sotto controllo i tuoi stati d’animo. I sintomi tendono ad accentuarsi quando si verificano eventi inaspettati per cui un programma delle attività diminuisce il pericolo. Inoltre, nel momento in cui prevalgono i sintomi maniaci, ti lasci prendere da molti compiti, ma non sei capace di portarne a termine neanche uno, per la mancanza di concentrazione. La regolarizzazione, la programmazione e la pianificazione aumenteranno la tua concentrazione e il tuo livello di efficienza.
  3. 3
    Osserva l’umore e i sintomi regolarmente. La registrazione dell’umore settimanale e un diagramma dei sintomi, oppure un diario, sono sistemi che ti permettono di monitorare i tuoi stati di umore. Accrescono la tua autoconsapevolezza, consentendoti un intervento immediato e intensivo quando percepisci il tuo umore corrente. Ti aiutano anche ad identificare qualsiasi agente stressante e fattore che contribuisce a scatenarlo. Eliminare il fattore aiuta a ripristinare il tuo umore allo stato normale, riducendo le ricadute e migliorando le tue funzionalità.
  4. 4
    Controlla le tue emozioni. Rabbia, irritabilità, tristezza, disperazione, e altri umori eccessivi o dilatati sono tutti sintomi maniaco-depressivi. Implementando delle appropriate tecniche di gestione della rabbia, o cambiando i pensieri negativi sostituendoli con pensieri più adeguati, ti aiuta a controllare i tuoi comportamenti emotivi, permettendoti di tenere sotto controllo i tuoi stati di umore e le emozioni.
  5. 5
    Escogita un piano di azione per affrontare le prime avvisaglie. Per sapere quando apportare un cambiamento devi essere vigile. Quando ricerchi i segnali di allarme, ti assumi la responsabilità del tuo benessere. Gli individui altamente efficienti pianificano in anticipo e restano vigili nei confronti dei loro sintomi. Riescono a chiedere ad un familiare o a un amico di segnalare qualsiasi segnale d’allarme. Ricordati che i segnali sono differenti per ciascun individuo e bisogna distinguerli dagli effetti collaterali dei farmaci che si stanno assumendo. Puoi cogliere i segnali di allarme ricordando gli episodi precedenti, e il tipo di umore e sintomi manifestatisi in precedenza. Qui di seguito sono descritti alcuni segnali di allarme che precedono l’insorgere dei sintomi completi del disturbo bipolare.
    • Segnali di avvertimento comuni a episodi maniaci:
      • Iperattività
      • Loquacità
      • Diminuita esigenza di dormire
      • Sensazioni di piacere eccessivo e onnipotenza
      • Fare progetti irrealizzabili e concentrarsi esageratamente su un obiettivo
    • Segnali di avvertimento comuni a episodi depressivi:
      • Mancanza di concentrazione
      • Depressione
      • Sensazioni di disperazione e inutilità
      • Mancanza di energie o fiacchezza (escluse quelle derivanti dagli effetti collaterali dei farmaci) o manie suicide
      • Mancanza d’interesse per la gente e le attività
      • Umore a terra
    • Segnali di avvertimento comuni ad episodi sia maniaci che depressivi:
      • Umore irritabile
      • Disturbi della fame e del sonno
      • Aggressività e impeti di rabbia per cose banali
      • Mancanza di concentrazione e attenzione su compiti specifici
      • Efficienza quotidiana al minimo e incapacità di gestire responsabilità sociali e occupazionali adeguatamente.
  6. 6
    Fatti un kit di emergenza. Dopo avere appreso i metodi terapeutici per monitorarti, raccogli i seguenti materiali:
    • Un biglietto contenente una lista di controllo con i segnali di allarme, in cui annoterai i sintomi maniaci e quelli depressivi. Puoi tenerlo nel portafoglio o nel borsellino e dare uno sguardo per intervenire al momento giusto.
    • Alcuni biglietti che contengano affermazioni che ti possano aiutare ad affrontare il disturbo in situazioni stressanti. Includi frasi come, “Ce l’ho fatta prima, posso farcela in qualsiasi momento.”
    • Biglietti per controllare le emozioni, che contengono delle valutazioni delle tue emozioni su una scala a dieci punti; includi un’affermazione che ti aiuti a superare la tua emozione.
    • Materiale di lettura che parla delle strategie da usare nel momento in cui il tuo umore sta peggiorando, oppure quando avverti i segnali di allarme.
  7. 7
    Trova conforto nella meditazione e nella preghiera. Se sei credente, la preghiera può avere un effetto terapeutico. Se non sei credente, considera il ricorso alla meditazione che ti aiuterà a placare i tuoi cambiamenti di umore, allentando lo stress e calmando il sistema nervoso. Di solito le persone altamente efficienti affette da disordine bipolare usano la meditazione o la preghiera come componenti abituali della loro gestione personale, insieme alla cura farmacologica e alla terapia.

Riferimenti

  • Sarson,I.G., & Sarson,B.R.(2007).Abnormal Psychology(11th Kindersley).
  • Murray,G.,Suto,M.,Hole,R.,Hale,S.,Amari,E.,&Michalak,E.E.(2010).Self-Management
  • Strategies Used by ‘High Functioning’ Individuals with Bipolar Disorder: From Research to Clinical Practice. Clinical Psychology and Psychotherapy. doi: 10.1002/cpp.710

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute Mentale

In altre lingue:

English: Cope with Bipolar Disorder (Manic Depression), Deutsch: Mit den Symptomen einer bipolaren Störung leben, Español: vivir con desorden bipolar, Русский: жить с маниакально–депрессивными симптомами

Questa pagina è stata letta 7 334 volte.
Hai trovato utile questo articolo?