Che si tratti di fumo o di unghie, tu hai una certa influenza sui vizi di tuo marito. Aiutarlo poco a poco, facendo il tifo per lui, sarà una strada lunga, durante la quale il tuo sostegno si mostrerà importante per sconfiggere le sue cattive abitudini. Anche se è impossibile aspettarsi un totale cambiamento dalla sera alla mattina, puoi fare, però, la prima mossa. Leggi come!

Parte 1 di 4:
Per cominciare

  1. 1
    Gestisci i comportamenti abituali. Quante volte ti sei messa a giocare con i capelli o ti sei agitata senza neanche sapere il motivo? È possibile che la cattiva abitudine di tuo marito sia semplicemente dovuta a fattori irrazionali. Manifestagli il tuo fastidio. Ma, in fin dei conti, lui sa di averla?
    • Naturalmente certe abitudini sbagliate sono più delicate di altre. Però siete "sposati", accipicchia! – se ti senti a disagio a cominciare il discorso con lui, con chi dovresti sentirti a tuo agio, parlandone? Finché affronti con calma e gentilezza l'argomento, non potrà sentirsi offeso. Un semplice, "Tesoro, sai una cosa? Mi dispiace che, a forza di rosicchiare, tu ti stia rovinando le unghie", può aprire la vostra conversazione.
    • Mostra gli effetti collaterali del suo vizio e perché gli stai chiedendo di smettere. Digli come influenza la vostra vita e a quali conseguenze porterà in futuro. Riflettere può portarlo a convincersi.
  2. 2
    Individua leve e schemi. Le cattive abitudini non si presentano senza motivo. Di solito sono frutto di noia o stress. Tuo marito fuma come una ciminiera dopo il lavoro? Scrocchia le dita davanti la tv? Scopri il perché dietro la sua cattiva abitudine, dato che è il solo modo in cui puoi aiutarlo realmente a smettere.
    • Se sostiene di non esserne a conoscenza, dovrai stare molto attenta. Osservalo più volte durante la giornata, mentre è intento in varie attività e quando presenta diversi stati d'animo. Quale potrebbe essere la causa del suo vizio?
  3. 3
    Usa indulgenza ed empatia. Tutti noi abbiamo cattive abitudini. Dimostragli di comprendere quanto sia difficile smettere e che non ti aspetti un miracolo improvviso dalla sera alla mattina. Soprattutto se si tratta di mangiare meno o di fare allenamento fisico – è dura!
    • Non farlo sentire come un bambino. L'ultima cosa che vuole tuo marito è sentirsi insicuro delle sue capacità. Rimproverarlo non ti porterà da nessuna parte. Anzi, in questo modo potrai irritarlo e renderlo più ostinato nel suo vizio! Fai in modo che tra di voi regnino il dialogo e l'ascolto reciproco.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Convincerlo

  1. 1
    Dimostragli che è dannoso per lui. Non si chiama cattiva abitudine per niente. Probabilmente sa che è dannosa per se stesso, tuttavia potrebbe essere necessario sottolineare questo aspetto. Che le ragioni siano salute, benessere o semplicemente di carattere estetico, chiariscile. Siamo tutti esseri umani e sai bene che a volte abbiamo bisogno di essere portati gentilmente ad accettare di fare qualcosa.
    • Guardati dall'essere troppo critica nei suoi confronti. Le buone intenzioni non ti porteranno lontana se ti muoverai con queste parole: "Ma il fumo TI UCCIDERÀ". Invece, dimostra di essere logica ed equilibrata: "Tu conosci il fumo e gli effetti negativi che ha sul tuo corpo e sulle persone che ti sono vicine". È molto più difficile che si irriti.
  2. 2
    Dimostragli che è dannoso per te. Pur sapendo che fa male a se stesso, potrebbe non accorgersi degli effetti che ha su di te. Informalo di come il suo vizio stia condizionando la tua salute, le tue energie o semplicemente il tuo benessere o l'umore. Probabilmente non sa quanto ti infastidisce o quanto incide negativamente sulla tua vita, specialmente se finora sei stata tanto carina con lui su questo problema!
    • Sii onesta. È facile dire: "Mi hai rovinato la vita con quel vizio di rovinarti le unghie!", anche se non intendi dire effettivamente questo. "Quando mangi le unghie così tanto, mi viene l'ansia. È una sensazione davvero sgradevole. E poi tu stesso dici che ti fa male!" sono parole che invitano l'altro dare una risposta.
  3. 3
    Dimostragli come la vita sarebbe meglio se smettesse. Migliorerebbe il vostro umore, è sicuro! E dal momento che potresti considerare di dargli una ricompensa, avrebbe un motivo in più per abbandonare il suo vizio. Sia gli aspetti negativi che quelli positivi potrebbero influenzarlo; ma se puoi, esaminali entrambi.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Dare inizio al cambiamento

  1. 1
    Riempi il vizio con qualcos'altro. Le vecchie abitudini sono dure a morire; devono essere sostituite. Perciò, se gli stai addosso perché mangi meno, comincia a sostituire il dolce con la frutta. Se gli stai addosso perché smetta di scrocchiare le dita, mettigli a disposizione altri oggetti con cui possa tenere occupate le mani. Si sentirà meno "confiscato" e avvilito.
    • Di solito si tende a rimanere nello stesso ambito. Invece di scrocchiare le dita, può stringere i pugni. Invece di agitare la gamba, può irrigidirla. Invece di un sacchetto di patatine, le carote. In questo modo la differenza risulterà meno drastica.
  2. 2
    Chiedigli che cosa puoi fare per aiutarlo – oppure collabora con lui! Ha bisogno di sapere che sei dalla sua parte e che sei disposta anche a fare sacrifici. Se puoi collaborare, è meglio! Sarà più motivato – non ti sei mai allenata senza un compagno? Sbagliato! Il lavoro di squadra mantiene alto non solo lo spirito positivo, ma anche l'incoraggiamento.
    • Chiedigli se c'è qualcosa che potreste fare insieme, per correggere il vizio. Forse lui deve mangiare in maniera più sana, mentre tu dovresti smettere con la cioccolata. A ogni passo che farà lui, tu dovrai reggere il confronto.
  3. 3
    Aiutalo a fare una cosa per volta. È impossibile pretendere che tuo marito smetta di fumare oggi, che esca a correre per 10 km, che abbandoni il suo vecchio stile di vita e che automaticamente ne acquisti uno nuovo. Non è così che funziona. Digli che saresti felice se fumasse una sigaretta in meno, che lo spuntino dopo cena potrebbe essere una mela al posto di un biscotto, che può scrocchiare le dita prima di andare a letto se proprio lo vuole. Infondigli tranquillità.
    • Quando la montagna sembra troppo alta da scalare, ci arrendiamo. Comincia con un passo alla volta come con i bambini. L'avvio partirà da qui. Quando starà bene anche con meno sigarette o calorie, spingilo ad andare oltre. Un passo alla volta.
  4. 4
    Fai un grande gesto. È facile dire: "Sì, sì, smetto di bere l'aranciata da domani"… e poi corri a prenderne una dal frigo. Comincia con un gesto eclatante – butta via l'intera confezione. Con lui, naturalmente! E sii ottimista – è l'inizio del cambiamento!
    • Deve rappresentare l'inizio di un nuovo percorso a tutti gli effetti. Senza, è facile dimenticare, davvero! Ti ricordi quando sei andata a dormire, decidendo che l'indomani sarebbe cominciata la tua dieta … e il giorno dopo avevi una patatina sotto i denti? Non lasciare che accada di nuovo!
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Mantenerlo sulla retta via

  1. 1
    Responsabilizzalo. Chiedigli dei suoi progressi. Osservalo mentre è a casa con te. Digli che guardi con attenzione i suoi successi (e non i suoi fallimenti). Con una spinta positiva lo vedrai diventare una persona migliore. Altrimenti, che cosa è una moglie?
    • Se non è sufficiente, vedi se puoi casualmente coinvolgere amici o colleghi. Sentirà più forte il senso di non cedere alla tentazione, una volta che anche loro saranno messi al corrente del vizio che sta provando a correggere. Oppure potresti insistere successivamente!
  2. 2
    Non permettere che i tuoi atteggiamenti lo distolgano dall'obiettivo. Se gli stai addosso perché non sia pigro o perché mangi più sano, non sederti sul divano con un secchio di pollo fritto, scalpitando di avere il telecomando. Devi dargli il buon esempio.
    • È meglio essere coerenti in ogni momento. Puoi desiderare qualche peccatuccio o di andare fuori a cena, puoi desiderare questo o quello, ma se interferisce, un sacrificio lo puoi fare! Non puoi avere la botte piena e la moglie ubriaca!
  3. 3
    Non spezzare la catena! Appendi al muro un calendario che possiate vedere entrambi. Per ogni successo di tuo marito, segna una grande X rossa. Dopo una settimana o giù di lì, si formerà una catena che probabilmente non vorrà spezzare. Avere prove concrete dei suoi sforzi sarà più motivante che non sperimentarli soltanto.
    • Prova ad andare avanti per 60 giorni. Che cosa sono quei miseri tentativi di 3 settimane? Che pena! [1] Avrà probabilmente bisogno di quasi due mesi prima che il cambiamento venga realmente digerito. Tuttavia, dipende dal vizio. Se vuoi che beva più acqua, non sarà un problema. Se vuoi che diventi un alpinista, beh, è tutta un'altra storia!
  4. 4
    Parlate della ricompensa. Meglio che tutto quest'arduo lavoro venga ripagato! Sedete insieme e discutete qual è ricompensa che gli piacerebbe di più. Finché non la stabilite, "fumare / scrocchiare le dita / prendersi a torte in faccia per un'ora" (o qualunque sia il vizio), va bene. Se lo è meritato!
    • 60 giorni è troppo lungo. Sentiti libera di introdurre piccole ricompense in certi punti del percorso. Forse ogni due settimane? Prendi nota anche di questo sul calendario!
    Pubblicità

Consigli

  • La pazienza è una virtù. Chiediti se sei disposta a qualche compromesso o a lasciar perdere tutto. Ricorda che tuo marito è un essere umano.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non forzarlo mai. Rischi di mettere in crisi il vostro rapporto.
  • Non insultarlo a causa dei suoi vizi in presenza di altri.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Fare Sesso Meglio

Come

Mettere il Preservativo su un Pene con il Prepuzio

Come

Far Durare il Sesso Più a Lungo

Come

Farle Venire Voglia di Farlo

Come

Gestire una Relazione a Distanza

Come

Parlare Sporco

Come

Sapere se la tua Ragazza vuole Fare sesso con te

Come

Soddisfare una Donna

Come

Chiedere alla tua Ragazza di Fare del Sesso Orale

Come

Essere una Brava Fidanzata

Come

Fare uno Spogliarello

Come

Toccare una Ragazza

Come

Divertirti con la Tua Ragazza

Come

Farti Amare di più dal tuo Ragazzo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 1 405 volte
Categorie: Vita di Coppia
Questa pagina è stata letta 1 405 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità