Come Correre più Veloce

5 Parti:Per IniziareAumentare la VelocitàFare RifornimentoStretchingAllenarsi con dei Compagni

Correre è un'attività che tutti possono fare, ma la vera sfida è correre più veloci! Sono necessari allenamento, obiettivi, disciplina e determinazione. Se sei pronto per il prossimo passo, continua a leggere!

Parte 1
Per Iniziare

  1. 1
    Determina la tua velocità attuale. Per essere più rapido, è importante capire qual è il tuo livello iniziale, così da monitorare i progressi. Usa un cronometro e controlla in quanto tempo corri per 1600 metri. Una volta che sai qual è il tempo esatto, che siano 8 o 16 minuti non importa, potrai cominciare a lavorare per migliorarti!
    • Questa è la fase in cui una pista da atletica si rivela utile, poiché misura esattamente 400 m, e se vuoi correre per 1600 m devi fare 4 giri completi.
    • Se non puoi usare una pista, misura la distanza su una strada piana e senza traffico, per potere così rilevare il tuo tempo.
    • Dovresti anche cercare di contare il numero dei passi che fai in un minuto. Imposta un minuto sul cronometro e conta tutte le volte che il piede destro tocca il terreno. Qualunque sia il numero che risulta, dovresti riuscire a raddoppiarlo aumentando la velocità.
  2. 2
    Trova un buon posto. Vai alla pista di atletica del tuo Comune, o in una zona pianeggiante lunga circa 400 m dove poter correre. La pista sarebbe il luogo ideale per i principianti che vogliono diventare più veloci, perché ha una lunghezza standard su cui si possono misurare i progressi. Inoltre non c'è traffico ed è piana.
    • Alcune scuole aprono al pubblico le loro piste di atletica, è una soluzione molto comoda se non hai un altro posto dove esercitarti.
    • Se non puoi usare una pista, puoi migliorarti sul tapis roulant della palestra, o in qualunque strada pianeggiante con poco traffico.
    • Evita le strade con molte curve o non uniformi, la loro forma può influire sulla corsa. Per esempio sulle strade curve il piede al cordolo è decisamente più in basso rispetto a quello esterno.
  3. 3
    Imposta un programma. Per aumentare la velocità della corsa è necessaria molta disciplina e dedizione, quindi è importante stabilire una pianificazione stimolante ma realistica che puoi rispettare. Dovresti correre almeno 4-5 volte alla settimana variando la lunghezza e l'intensità degli allenamenti.
    • Questo non solo ti aiuta a migliorare la velocità, ma ti permette di fare delle statistiche: stai mantenendo un ritmo costante? Continui a migliorare o hai raggiunto il massimo, e ora sei in stallo?
  4. 4
    Datti degli obiettivi. È importante avere sempre ben chiaro un obiettivo pratico quando ti alleni per correre più velocemente. Così facendo mantieni alta la motivazione e ti sforzi per andare ogni giorno un po' oltre e avvicinarti al tuo scopo. Qualunque sia il tuo obiettivo, ricorda che deve essere una sfida, ma realistica.
    • Puoi importi di correre una determinata distanza in un tempo preciso, ad esempio 1600 m in 8 minuti.
    • In alternativa, puoi cercare di aumentare il numero dei passi in un minuto (la tua cadenza). I corridori più veloci al mondo hanno una cadenza di 180 passi al minuto.
    • Per trovare il giusto obiettivo di cadenza, corri per 60 secondi e conta le volte che il tuo piede destro tocca il suolo. Raddoppiare questo numero è un ottimo traguardo!
  5. 5
    Procurati l'abbigliamento adatto. Anche se non è essenziale per correre più in fretta, il giusto abbigliamento (scarpe, maglietta e così via) può farti sentire più leggero sui piedi. Al giorno d'oggi esiste un'ampia scelta di scarpe da corsa, molte delle quali enfatizzano o mimano la sensazione e il movimento della corsa a piede nudo.
    • Degli abiti leggeri e traspiranti ti permettono di sentirti più fresco e meno appesantito (fisicamente e mentalmente) durante gli allenamenti.
    • Potresti anche pensare di acquistare un orologio hi-tech che ti permetta di prendere i tempi, misurare distanze, velocità, calorie e ritmo cardiaco.
  6. 6
    Coinvolgi un amico. Avere qualcuno che ti aiuti con il tuo nuovo piano di fitness può rivelarsi molto efficace per mantenere alta la motivazione. Che il tuo amico decida di correre con te o farti da personal trainer, la sua presenza ti aiuta a non smettere, e può addirittura innescare un po' di sana competizione.
  7. 7
    Crea il tuo mantra. Se fai fatica a rimanere motivato o a spingerti oltre i tuoi limiti per migliorare, creati una sorta di mantra ispiratore che puoi ripetere mentalmente mentre corri. Può essere sciocco e banale, come preferisci, ma più la frase è semplice e breve, e meglio potrai ripeterla per rimanere concentrato sui tuoi obiettivi.
    • Prova parole del tipo "corro come il vento" o "velocità è il mio nome", oppure qualsiasi altra cosa che ti viene in mente!

Parte 2
Aumentare la Velocità

  1. 1
    Rompi gli schemi. Per migliorare sia la velocità sia la resistenza, devi forzare i tuoi limiti e cambiare un po' la tua routine di allenamento. Se fai sempre lo stesso esercizio per un paio di mesi, il tuo corpo si adagia sulla ripetitività ed è probabile che tu raggiunga un punto di stallo. È giunto il momento di darti una scossa e cambiare esercizi!
    • Prova il tapis roulant. È un ottimo strumento che ti permette di allenare il corpo a correre con un ritmo più alto. Il tappeto ti obbliga a correre a una velocità costante, incoraggiandoti ad aumentare la cadenza. Per ottenere il massimo da un allenamento sul tapis roulant, impostalo a una velocità leggermente superiore a quella a cui sei abituato, e cerca di mantenerla. In questo modo abitui le gambe e il corpo a muoversi a velocità maggiori anche quando non sei sull'attrezzo.
    • Spinning. È ottimo per aumentare la cadenza e per incoraggiare le anche a ruotare ad alta velocità. Inoltre migliora il tuo livello di fitness generale, e questo lo rende un eccellente esercizio di allenamento incrociato.
    • Salta la corda. È un esercizio che migliora l'attività cardiovascolare, ti aiuta a perdere peso, migliora la coordinazione e ti allena ad assorbire l'impatto dei piedi che colpiscono il suolo. Se inserisci 30 minuti di salto della corda nel tuo programma settimanale, migliori la condizione fisica generale, e quindi puoi correre più velocemente.
    • Yoga. Per un allenamento a bassa intensità che ti aiuta comunque nella corsa, lo yoga rappresenta la migliore soluzione: cerca di seguire una o due sessioni di yoga alla settimana. Ti permette di essere più flessibile, per diminuire il tempo di recupero dopo gli allenamenti, e allo stesso tempo migliorare la forma fisica: tutte cose molto utili per un corridore che sta cercando di essere più veloce.
  2. 2
    Migliora la tua postura. In questo modo sei certo che il corpo funziona al meglio della sua efficienza: la cosa si traduce in minor propensione agli infortuni e maggiore velocità nella corsa. Quando corri dovresti sentirti sciolto e naturale e non teso e contratto. Ecco alcuni consigli per una postura corretta:
    • Tieni la testa alta con lo sguardo dritto davanti a te. Evita di guardare in basso verso le scarpe o di reclinare all'indietro il mento: in entrambi i casi porti il collo fuori allineamento con la schiena.
    • Tieni le braccia a 90° e falle ondeggiare avanti e indietro leggermente per aiutarti a spingerti in avanti. Non stringere i pugni, non incurvare le spalle e non tenere le braccia troppo aderenti al corpo. Se senti che stai facendo una qualsiasi di queste azioni, agita le braccia verso l'esterno e in basso per rilasciare ogni tensione e riprendi la giusta posizione.
    • Le anche dovrebbero essere rivolte in avanti, in posizione eretta e allineate al busto e alle spalle.
    • La posizione delle gambe varia in base allo stile della corsa. I velocisti devono sollevare le ginocchia abbastanza in alto per raggiungere la massima velocità. Tuttavia, la maggior parte dei corridori, anche quelli che stanno cercando di migliorare le loro prestazioni, non alzano così tanto le ginocchia. Per aumentare la velocità cerca di fare molti passi brevi sollevandole appena; il piede dovrebbe ricadere direttamente sotto il corpo.
    • Il ginocchio dovrebbe essere un po' flesso quando il piede tocca terra, per ammortizzare l'impatto.
    • Il piede dovrebbe "atterrare" con il tallone e la parte posteriore, prima di fare un movimento a rullata verso la punta, dove poi si concentrerà la spinta per il passo successivo. I corridori bravi e veloci sono leggeri sui piedi come se avessero una piccola molla a ogni passo.
  3. 3
    Prova il fartlek[1]. "Fartlek" è un termine svedese che significa "gioco di velocità" e sta diventando via via sempre più diffuso fra i runner che si allenano per migliorare i loro tempi. Il fartlek prevede una serie di corse a velocità variabili con intervalli casuali durante tutto l'allenamento. Con questo stile puoi correre a un ritmo costante e lento per diversi minuti, e poi fare uno sprint alla massima velocità per 60 secondi prima di ritornare al passo precedente.
    • Il fartlek è un metodo di allenamento molto flessibile, con cui puoi decidere il rapporto fra i tempi di jogging e quelli di sprint, in base a come ti senti in quel determinato giorno. Per ottenere il massimo dei risultati, cerca di inserire un allenamento di questo tipo in una corsa di 40-60 minuti.
    • La maggior parte dei corridori non usa dei metodi esatti o degli strumenti di rilevazione dei tempi quando si allena con il fartlek. Il più delle volte decide di fare uno sprint fino a un determinato traguardo (come la cabina telefonica o l'idrante). La lunghezza dello scatto è lasciata al tuo giudizio e alle tue capacità.
    • Il riscaldamento è fondamentale, devi correre a un ritmo medio per almeno 10-15 minuti prima di eseguire il fartlek. Devi essere certo che i muscoli siano ben sciolti per poter sopportare le continue accelerazioni. Allo stesso modo assicurati il tempo necessario per fare delle sessioni di defaticamento, se non vuoi avere dolori muscolari il giorno dopo.
  4. 4
    Corri in salita. È stato provato che la corsa in salita aumenta gradatamente la velocità. Quindi dovresti inserire anche questo tipo di allenamento nel tuo programma. All'inizio sarà dura, ma dopo un po' ti sarai abituato e noterai che sarà molto più facile e veloce correre sul piano.
    • La corsa in salita è anche un esercizio migliore per il corpo, perché ti permette di raggiungere una elevata intensità, limitando lo stress sulle articolazioni causato dall'impatto con le superfici piane.
    • Per raggiungere un livello davvero alto, puoi fare degli sprint in salita. In pratica, devi correre al massimo della velocità per 30-60 secondi su una salita mediamente ripida.
  5. 5
    Impara a respirare. Ottenere il massimo dalla respirazione ti aiuta a migliorare la velocità e la resistenza. Questo perché una respirazione profonda ti consente di introdurre più ossigeno nel flusso sanguigno, che a sua volta si trasforma in energia. Dovresti cercare di inspirare ed espirare sia con la bocca sia con il naso, e respirare di pancia piuttosto che di petto.
    • La respirazione di pancia è molto più profonda e, se la esegui correttamente, dovresti gonfiare l'addome come un palloncino quando inspiri e sgonfiarlo quando espiri. Quando respiri con il torace (come fa la maggior parte delle persone e dei corridori inesperti), limiti la quantità di ossigeno che introduci e incurvi le spalle (perdendo preziose energie).
    • Quando corri cerca di sincronizzare la respirazione alla cadenza. In questa maniera rinforzi il diaframma. Per iniziare fai una inspirazione che dura due passi (destro e sinistro) e poi espira per altri due passi. Man mano che il diaframma diventa sempre più forte e il respiro si fa più profondo, puoi estendere la respirazione a 4 passi.
  6. 6
    Guarda dritto davanti. Una cosa semplice come guardare in avanti può davvero migliorare la tua velocità. Alcuni corridori hanno la tendenza a guardare in basso verso i piedi oppure il paesaggio. Sebbene sia giusto per coloro che corrono per divertimento o per stare all'aria aperta, in un allenamento non va affatto bene e dovresti concentrarti a fissare un punto a circa 20-30 metri davanti a te, sempre con la testa dritta.
    • Questo si rivela particolarmente utile per i corridori agonistici, perché tengono sempre d'occhio il traguardo!
  7. 7
    Dimagrisci. Essere in forma non significa necessariamente avere il peso ideale, soprattutto se stai mangiando tanto per compensare l'intenso allenamento. È importante sapere che ogni chilo in più che devi muovere richiede maggiore sforzo per completare la corsa. Forse devi perdere mezzo chilo o forse ne devi perdere cinque, ma eliminare il peso superfluo ti permette di andare più veloce.
    • Ovviamente le diete estreme non sono un'opzione per chi si allena ad alta intensità. È comunque possibile rimanere in salute e sentirsi soddisfatti seguendo una dieta bilanciata. Infatti, cambiare le abitudini alimentari ti farà perdere peso e ti fornirà più energia per migliorare i tuoi tempi.
    • Per perdere peso in maniera sana, aumenta l'apporto di proteine da carni magre come il pollo, il tacchino e i pesci grassi, e combinale con ridotte porzioni di carboidrati come il riso integrale, il pane multicereale o la pasta integrale. Mangia tanta verdura e frutta fresca a ogni pasto per sentirti sazio senza eccedere con le calorie. Per degli spuntini sani, mangia una banana, uno yogurt magro o una manciata di mandorle e uva passa.
  8. 8
    Ascolta la musica. Anche se i puristi della corsa disprezzano la musica durante l'allenamento, gli studi hanno provato che le persone che l'ascoltano mostrano un aumento significativo della potenza, soprattutto se ha un ritmo molto sostenuto.
    • Trova una selezione di canzoni che abbiano un tempo analogo alla velocità di corsa a cui aspiri. Ascoltandole il corpo seguirà in maniera naturale il ritmo, e la tua velocità aumenterà senza che tu te ne renda effettivamente conto!
  9. 9
    Tieni un registro delle tue corse. In questo modo puoi monitorare i progressi e trovare la motivazione per andare avanti. Dopo ogni corsa, prendi nota del tempo, della velocità media, del percorso che hai fatto, delle condizioni meteorologiche e delle tue sensazioni fisiche. Un rapporto tanto dettagliato ti consente di capire come determinate variabili si ripercuotono sulla velocità.
    • Se hai annotato che il tuo ginocchio ha uno strano comportamento per diverse corse di fila, allora sai che è il momento di prenderti un giorno di riposo per evitare potenziali infortuni.
    • Dal tuo registro puoi anche facilmente dedurre quando il tuo programma di allenamento sta diventando ripetitivo, e cominciare a cambiare qualche routine, cambiare percorso o tipo di esercizi.

Parte 3
Fare Rifornimento

  1. 1
    Mantieniti in salute. Correre velocemente non è solo questione di allenamento. Deve essere un'esperienza che coinvolge "tutto il corpo", quindi devi mantenere una dieta adeguata, garantirti l'idratazione ed essere sano mentalmente e fisicamente. Un'alimentazione sana è indispensabile per i corridori che si allenano ad alta intensità e che mettono a dura prova l'intero corpo. Devi rimpiazzare le calorie che bruci con cibi sani, ricchi di vitamine e nutrienti che ti permettono di essere al top della condizione fisica e di raggiungere le massime prestazioni.
    • Dovresti mangiare molti alimenti di derivazione animale come pollo, manzo magro, uova e latticini come latte e yogurt. Sono tutti alimenti ricchi di proteine che sono una essenziale fonte di energia per i corridori, oltre che di ferro e zinco (che supportano la produzione di globuli rossi e rafforzano il sistema immunitario). Il calcio che ricavi dai latticini rafforza le ossa.
    • Dovresti consumare i cereali integrali arricchiti di proteine per colazione. In questo modo farai un pieno di energia che ti farà sentire sazio a lungo. I carboidrati sani sono una fonte di energia, quindi le barrette di cereali sono un'ottima soluzione per ottenere una carica prima, durante e dopo la corsa. Piccole porzioni di riso e pasta integrale (al posto dei cereali bianchi che sono privi di nutrienti) sono un ottimo contorno per i tuoi piatti di carne e verdure e rendono il pranzo sano, gustoso e gratificante (una combinazione perfetta!)
    • Cerca di mangiare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. Sono entrambe ricche di vitamine e nutrienti, oltre che di carboidrati buoni, e ti aiutano a sentirti sazio per tutto il giorno senza esagerare con le calorie. Non togliere la buccia perché è la parte più nutriente! Cerca anche di variare il colore della frutta e della verdura, perché in base al pigmento contengono antiossidanti diversi. Per esempio, i pomodori traggono il loro colore dal licopene, mentre le patate dolci contengono beta-carotene che le rende arancio!
  2. 2
    Bevi molta acqua. Per un corridore è essenziale essere sempre ben idratato, sia durante l'attività fisica sia nel resto della giornata, poiché la disidratazione abbassa i rifornimenti di ossigeno nei muscoli e quindi rallenta la corsa. Tuttavia, contrariamente alla credenza comune, bere otto bicchieri di acqua al giorno non è il modo migliore per restare idratati, e può causare addirittura la iperidratazione[2], potenzialmente pericolosa in alcune circostanze. Per capire di quanta acqua hai bisogno ogni giorno segui queste formule:
    • Uomini: si dovrebbe moltiplicare il proprio peso in chili per 19,6 ml di fluido per sapere l'esatto apporto giornaliero, anche se i runner dovrebbero aumentare questa quantità per compensare i liquidi persi durante la corsa con la sudorazione.
    • Donne: si dovrebbe moltiplicare il proprio peso in chili per 17,36 ml di fluido per avere l'esatta quantità di liquido da bere; anche in questo caso le atlete devono aumentare la dose per compensare i liquidi persi con l'attività fisica.
    • Se porti con te una borraccia sportiva per bere mentre corri, non sentirti in dovere di farlo continuamente. Le ultime ricerche raccomandano di bere quando hai sete, né più né meno.
  3. 3
    Evita i dolci e i cibi grassi. Il cibo spazzatura e i dolci ti danno un picco istantaneo di energia grazie all'apporto degli zuccheri, ma questo picco decresce rapidamente lasciandoti stanco e appesantito. Attieniti a fonti naturali di zuccheri e grassi per ottenere la stessa energia senza avere effetti collaterali.
    • Se hai davvero voglia di qualcosa di dolce, mangia una banana, che è ricca di zuccheri naturali e ti fa sentire sazio e pieno di energia molto più a lungo rispetto a una barretta di cioccolato.
    • Se hai voglia di grassi, mangia un cucchiaio di burro di noccioline da solo o spalmato su un toast integrale.
  4. 4
    Bevi il caffè. La saggezza popolare ti direbbe di non farlo, soprattutto prima di una corsa, poiché è un diuretico e aumenta il rischio di disidratazione. Tuttavia, degli studi hanno riscontrato che il consumo di una tazza di caffè, o un'altra bevanda con caffeina, prima di una corsa fornisce una carica extra di velocità. Questa è una bella notizia per i caffè-dipendenti, ma ricordati che ogni cosa va presa con moderazione.
  5. 5
    Riposa. Oltre a mangiare bene, a rimanere idratato e ad allenarti con costanza, devi assicurarti di riposare, per permettere al corpo di recuperare le forze e migliorare le prestazioni atletiche. Se esageri spingendoti troppo oltre, puoi sfinirti o infortunarti e mettere a rischio la tua partecipazione alle gare.
    • Per evitare che ciò accada, ricordati di concederti uno o due giorni di riposo alla settimana durante i quali non corri. Sono giornate che puoi dedicare ad attività poco intense come la passeggiata o lo yoga, se lo desideri.
    • Inoltre, devi assicurarti del sonno di buona qualità durante la notte. La ricerca ha dimostrato che gli atleti che seguono un ritmo sonno-veglia sano e costante hanno dei tempi di reazione migliori e sono più veloci al traguardo.

Parte 4
Stretching

  1. 1
    Fai stretching prima di correre. È un'ottima maniera per migliorare la flessibilità e ridurre i rischi di infortunio. Piuttosto che i classici esercizi di allungamento e tenuta della posizione (statici), prova degli esercizi di stretching dinamico che prevede dei movimenti, e che si è dimostrato molto più efficace per i corridori e gli atleti in generale.
  2. 2
    Fai sollevamento delle gambe. Fai ondeggiare una gamba verso l'esterno, il più lontano possibile dal corpo e poi portala nell'altra direzione, incrociandola davanti al corpo, sempre cercando la massima estensione. Ripeti l'esercizio 10 volte per gamba.
  3. 3
    Passo dell'oca. Tieni la schiena e le ginocchia ben dritte e cammina in avanti sollevando completamente la gamba in una marcia esagerata, spingi la punta del piede verso di te. Troppo facile? Inserisci un saltello. Fai 10 ripetizioni per ogni gamba.
  4. 4
    Scalcia all'indietro. Riesci a colpire il tuo sedere? Provaci! Stai in piedi, cammina in avanti e fai ondeggiare le gambe indietro e verso l'alto come se volessi calciare i tuoi glutei. Se riesci a farlo senza problemi, ripeti l'esercizio mentre corri lentamente. Fai dieci ripetizioni per ciascuna gamba.
  5. 5
    Allunghi. Fai un passo lungo in avanti, il ginocchio piegato non deve superare la punta del piede. Abbassa il corpo piegando il ginocchio della gamba posteriore fino a terra. Cerca di mantenere una postura dritta per tutta l'esecuzione e contrai gli addominali per ottenere il massimo dei benefici. Anche in questo caso fai 10 ripetizioni per gamba.
  6. 6
    Allungati. Piegati in avanti con il sedere in alto. Metti il piede destro dietro la caviglia sinistra. Tieni le gambe dritte e premi il tallone sinistro verso il suolo, poi rilascia. Ripeti 10 volte per ciascuna gamba.
  7. 7
    Sollevamenti. Alza la gamba destra come se volessi calciare e piega il ginocchio in modo che punti in avanti. Cerca di toccare l'interno del piede sinistro con la mano destra senza piegarti in avanti. Ripeti 10 volte per ciascuna gamba.
  8. 8
    Fai i plank. È un esercizio che ti aiuta a rafforzare addominali e schiena. Sdraiati a faccia in giù con le mani piatte al suolo all'altezza della testa. Sollevati dal suolo appoggiandoti sugli avambracci e sulla punta dei piedi. La schiena dovrebbe formare una linea retta dalla testa ai piedi. Contrai i muscoli del busto e cerca di non incurvarti verso l'alto o il basso. Tieni la posizione per 1 minuto e poi rilascia. Ripeti per 15 volte.
    • Aggiungi un movimento della gamba: per rendere l'esercizio più intenso muovi una gamba alla volta. Sollevane una in modo che sia parallela al suolo e allargala verso l'esterno. Poi ritorna nella posizione iniziale e passa all'altra gamba.

Parte 5
Allenarsi con dei Compagni

  1. 1
    Trova un amico o un membro della famiglia che sia disposto ad aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Questa compagnia, assieme a una leggera e sana competizione, sono ottime fonti di motivazione per continuare. È anche un'occasione per confrontarsi e verificare i reciproci progressi.
  2. 2
    Incoraggia il tuo partner a spronarti. Per esempio tu dici che sei stanco o annoiato, il tuo compagno deve essere in grado di combattere le tue scuse. La stessa cosa vale per lui, naturalmente: fate qualsiasi cosa per stimolarvi a vicenda.
  3. 3
    Esercitati in una routine simile a quella spiegata in precedenza.
  4. 4
    Trova un altro modo per avere un compagno che ti tenga motivato. Nel caso il tuo potenziale partner non abbia voglia vdi correre, potresti provare a convincerlo a seguirti in bici. È un'ottima occasione per entrambi di allenarvi senza che il tuo amico faccia troppa fatica.

Consigli

  • Quando cominci a sentirti stanco, verso la fine della gara, concentrati sulle braccia e falle ondeggiare più velocemente. Se si muovono più in fretta, anche le tue gambe lo faranno!
  • Procurati delle buone scarpe da corsa che siano leggere e confortevoli. Le scarpe senza un adeguato cuscinetto possono provocare dolori muscolari e articolari (es.: stress del medio tibiale). Cambia le scarpe ogni 500 km, o quando sono deformate in qualunque modo.
  • Se sei una ragazza con i capelli lunghi, dovresti trovare un'acconciatura per legarli, in modo che non ti vengano sulla faccia.
  • Chiedi a un amico che ti filmi mentre corri, così puoi notare e cambiare comportamenti o movimenti errati che ti rallentano.
  • Tieni le mani dritte e puntale in avanti mentre le fai ondeggiare, poi comincia a correre. Dovrebbe essere di aiuto.
  • Corri con uno zaino pesante e fai degli sprint. Togli lo zaino e ripeti.
  • Assicurati che le scarpe siano in buone condizioni. Puoi capire se è arrivato il momento di cambiarle piegando la punta verso i lacci. Se riesci a farlo in maniera piuttosto semplice, hai bisogno di nuove scarpe.
  • Prima di decidere di praticare la corsa come regolare allenamento, prova altri sport, come lo skateboard o lo sci per rinforzare i muscoli delle gambe.

Avvertenze

  • Durante una gara, non bere troppo in una volta: ti causerebbe dolori nel fianco; bevi invece a piccoli sorsi. Non bere un'intera bottiglia d'acqua in una volta, questo peggiorerebbe il tuo risultato.
  • Non forzare il corpo oltre le tue capacità durante i primi giorni, ricorda che ogni individuo è diverso e nessuna gara è più importante della tua vita.
  • Come con tutti i programmi di esercizio, se hai un qualunque problema di salute dovresti consultare un medico, per sapere che cosa evitare prima di cominciare qualunque nuovo allenamento.

Cose che ti Serviranno

  • Maglietta a maniche corte/felpa. Una maglietta aderente; quelle di tessuto specifico per la corsa potrebbero essere una buona idea.
  • Qualcosa per tenere i capelli lontano dalla faccia. Ad esempio: un elastico per capelli, una fascia di spugna o un buon taglio di capelli.
  • Acqua in abbondanza.
  • Autostima e forza di volontà.
  • Cronometro.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sport Individuali

In altre lingue:

English: Run Faster, Español: correr más rápido, Português: Correr Mais Rápido, Русский: бегать быстрее, Deutsch: Sein Lauftempo steigern, Français: courir plus vite, Nederlands: Sneller rennen, Bahasa Indonesia: Berlari Lebih Cepat, Čeština: Jak běhat rychleji, ไทย: วิ่งอย่างไรให้เร็วขึ้น, 日本語: より速く走る, العربية: الركض أسرع, हिन्दी: तेज़ भागें, 한국어: 빨리 달리는 법, Tiếng Việt: Chạy Nhanh Hơn

Questa pagina è stata letta 132 460 volte.

Hai trovato utile questo articolo?