Come Costruire Aeroplanini di Carta

In questo Articolo:Costruire un classico aeroplanino di cartaCostruire un jet di cartaCostruire un deltaplano di carta

L'origami è l’arte giapponese che insegna a piegare la carta.[1] Il classico aeroplanino di carta consta di un solo pezzo di carta rettangolare e ha 4 parti: il muso (davanti), il corpo, le ali e la coda (retro). Una volta perfezionato il modello-base, ritrovati coi tuoi amici e organizza gare di volo per vedere chi riesce a farlo volare più lontano o più a lungo. Il record mondiale di distanza è di circa 70m, per 27,9 secondi in volo.[2]

1
Costruire un classico aeroplanino di carta

  1. 1
    Trova un foglio di carta rettangolare. Se intendi usare l’aeroplanino al coperto, basta della carta leggera, come quella per le stampanti. Cartoncini, carte specifiche per origami o carte da gioco sono meglio per volare all’aperto, soprattutto in caso di vento.
  2. 2
    Piega il foglio a metà verticalmente. Piega e riapri. È importante mantenere le pieghe nette e le superfici lisce per diminuire l’attrito (forze di resistenza).[3]
  3. 3
    Piega i due angoli superiori verso la piega centrale. Non riaprire. A questo punto, il tuo foglio dovrebbe formare una specie di “casa” con un tetto appuntito e lunghi lati dritti.
  4. 4
    Piega nuovamente gli stessi angoli in modo che i bordi incontrino la linea centrale. Non aprire. La tua “casa” dovrebbe ricordare una “tenda” con un tetto lungo e a punta scoscesa, e lati corti dritti. Piega la “tenda” a metà in verticale per formare il corpo dell’aeroplano.
  5. 5
    Piega verso il basso la cima dei lati destro e sinistro, allineandoli col fondo del corpo. A questo punto, è bene accertarsi che le pieghe siano simmetriche e precise.
  6. 6
    Completa le ali sollevando entrambi i lati verso l’alto. La parte superiore delle ali dovrebbe formare una superficie triangolare piatta. Anche il corpo dovrebbe avere una forma triangolare ed estendersi oltre le ali al centro dell’aeroplanino.
  7. 7
    Goditi il tuo aeroplano di carta. Una volta padroneggiata la tecnica standard, puoi sperimentare con modelli più avanzati.

2
Costruire un jet di carta

  1. 1
    Parti da un quadrato di carta da origami o per stampanti.[4] Se non hai un quadrato già fatto, puoi ricavarne uno da un foglio rettangolare.
  2. 2
    Fai una piega orizzontale a V.[5] Apri il foglio.
  3. 3
    Piega i lati superiore e inferiore verso il centro. Dovrebbero ora esserci tre pieghe orizzontali che dividono il foglio in quattro parti uguali.
  4. 4
    Fai una piega verticale a V.
  5. 5
    Apri il foglio e poi piega i lati destro e sinistro verso la piega centrale. Apri il foglio e lascialo piatto sul tavolo. A questo punto, le pieghe dovrebbero formare 16 quadrati, 4x4.
  6. 6
    Piega il foglio a metà in diagonale. Riapri.
  7. 7
    Piega il foglio a metà in diagonale dalla parte opposta. Quando riapri il foglio, le pieghe dovrebbero formare gli stessi 16 quadrati di prima, più una ‘X’ dall’angolo in alto a sinistra a quello in basso a destra, e viceversa.
  8. 8
    Ruota il foglio di 45 gradi, formando un diamante. Fai una piega verticale a V sull’angolo sinistro del diamante. Non aprire. Il diamante dovrebbe avere ora tre punte e un angolo piatto.
  9. 9
    Crea uno schema di pieghe. Questo schema consiste in una serie di pieghe a V e a monte lungo le pieghe preesistenti. Ecco un diagramma che mostra le posizioni e il tipo di pieghe.
    • L’opposto di una piega a V è una piega a monte, in cui il foglio è piegato in modo da formare una V capovolta.[6]
  10. 10
    Piega i due lati insieme, usando una piega a V orizzontale. A questo punto, il tuo jet dovrebbe somigliare a una “scarpa” con le dita a punta. Ora, piega la base (lato lungo) verso l’alto, coprendo circa 1/3 della “scarpa”.
  11. 11
    Piega la parte superiore della scarpa verso l’esterno e oltre la linea creata dalla piega precedente. Questa sezione formerà poi le ali. Ripeti la piega sull’altro lato.
  12. 12
    Ruota il jet di 90 gradi in modo da vedere la base. Apri le ali tirandole delicatamente verso i lati.
  13. 13
    Lancia il jet. Tienilo per il muso in modo che sia perpendicolare al terreno o col muso leggermente rivolto verso l’alto. lancia l’aeroplano verso l’alto, con un gesto rapido e uniforme.
    • Confronta la distanza e la velocità di volo del jet con quelle dell’aeroplanino standard.

3
Costruire un deltaplano di carta

  1. 1
    Strappa una pagina da una guida telefonica o da un taccuino. Hai bisogno di carta leggera, per lasciare il tuo deltaplano in balìa delle correnti, piuttosto che lanciarlo come un aeroplano.[7]
  2. 2
    Raccogli i vari materiali aggiuntivi. Oltre alla carta, avrai bisogno di:
    • Forbici;
    • Tre fili di ferro;
    • Nastro adesivo;
    • Righello;
    • Penna.
  3. 3
    Stampa la sagoma del deltaplano.Here is an example.
    • Con le forbici, taglia uno dei grandi triangoli lungo le linee nere esterne. Tieni da parte il secondo triangolo per regalarlo a un amico, in modo che possa costruire il proprio deltaplano di carta.
    • Taglia un piccolo incavo lungo le linee grosse nere alla base (lato lungo) di entrambi i triangoli.
  4. 4
    Attacca le sagome ritagliate al foglio di carta, col nastro adesivo. Accertati che la sagoma sia piatta lungo il foglio, senza pieghe o stropicciature. Usa 4 pezzi di scotch per fissare la sagoma, uno per ogni punta e uno al centro della base del triangolo.
    • Una volta fissata la sagoma, ritaglia lungo i bordi del triangolo per far sì che resti attaccato alla carta sottostante.
  5. 5
    Fai un segno lungo le linee tratteggiate con una penna. Le linee tratteggiate indicano dove piegare la carta. Sono divise in due categorie ed etichettate sulla sagoma:
    • Ci sono 3 pieghe a V. Una linea è parallela alla base, e le altre 2 sono a ciascuna estremità della prima linea.
    • Ci sono 3 pieghe a monte. Una interseca la punta superiore del triangolo, e le altre 2 sono parallele ai lati del triangolo.
    • Fai in modo che la sagoma sia rivolta sempre verso di te, per orientarti a partire da queste pieghe.
  6. 6
    Con le dita, afferra la piega a monte in cima al triangolo.
  7. 7
    Posiziona un righello lungo la piega a V parallela alla base. Piega la base all’interno sul righello. Apri delicatamente la carta per mantenere la piega allentata.
  8. 8
    Piega verso l’esterno lungo le 2 pieghe a monte parallele ai lati del triangolo. Parti da un lato e poi passa all’altro. Tieni queste pieghe allentate, per ora.
    • Una volta piegate verso l’esterno, afferra la piega a monte in cima al triangolo.
    • Prendi tutte e 3 le linee a monte, fermandoti alla fine delle linee o dove incontrano una piega a V.
    • Accertati che le pieghe siano nette e simmetriche.
  9. 9
    Piega le 2 pieghe a V verso l’alto finché non sono perpendicolari al corpo del deltaplano. Formerai così gli stabilizzatori verticali negli angoli posteriori del velivolo.
  10. 10
    Afferra le estremità delle ali. Le estremità possono piegarsi verso il basso o verso l’alto. dovrebbero essere entrambe verso l’alto per volare, altrimenti il deltaplano precipiterà subito dopo il lancio.
  11. 11
    Stabilizza il deltaplano aggiungendo dei pesi davanti. A questo punto, il velivolo è pesante sul retro, il che lo porterà a cappottarsi una volta lanciato.
  12. 12
    Usa un fil di ferro per creare una leva che si estende verso l’esterno sul muso del deltaplano.
    • Ritaglia il quadrato etichettato come 'Front Weight Stabilizer' (‘Stabilizzatore anteriore’). Usalo per ritagliare un quadrato dallo stesso pezzo di carta leggera usato in precedenza.
    • Rimuovi la plastica che copre il fil di ferro, per ottenere soltanto un sottile filo metallico. Puoi farlo tagliando lungo il filo e ripulendo qualsiasi avanzo di plastica con le unghie.
    • Metti un pezzetto di scotch (non più di 1cm) su un estremità del filo. Attacca il filo a uno degli angoli del tuo quadrato di carta.
    • Metti il quadrato su un libro pesante, in modo che l’angolo col filo sia sul bordo del libro. Il filo dovrebbe uscire dal libro senza sostegno.
    • Se il filo cade, è troppo pesante. Usa le forbici per tagliare via pezzettini di filo finché non si sporge solo leggermente.
    • Se il filo è in perfetto equilibrio, potrebbe essere troppo leggero. Puoi renderlo più pesante aggiungendo pezzettini di scotch all’estremità non attaccata alla carta.
  13. 13
    Rimuovi il filo dal quadrato di carta. Dovrai attaccare il filo al muso del deltaplano.
    • Capovolgi il deltaplano in modo che il lato con la sagoma sia rivolto verso il basso.
    • Attacca un pezzetto quadrato di scotch (1cm circa) a un’estremità del filo.
    • Attacca il filo in modo che segua perfettamente la piega che forma il muso del deltaplano. Fai in modo che gli angoli di scotch siano perfettamente allineati al bordo anteriore.
    • Capovolgi il deltaplano e ripiega il muso in modo che la piega sostenga il filo. Va bene se si vede una leggera piega su qualsiasi lato della piega. Rende il deltaplano più solido.
  14. 14
    Appiattisci le pieghe se sono troppo strette. La curvatura delle ali (o “campanatura”) influisce sul decollo degli aeroplani o dei deltaplani, formando il profilo alare.[8] Le pieghe troppo strette creano troppa curvatura, destabilizzando l’aeroplano.
    • Metti l’aeroplano all’interno della copertina di un libro pesante.
    • Spingi gli stabilizzatori verticali verso il basso, per non danneggiarli.
    • Chiudi la copertina e premi verso il basso per 5-10 secondi.
    • In questo modo migliorerai la curvatura rendendola meno marcata.
  15. 15
    Sistema l’alettone e gli stabilizzatori verticali quanto basta. Metti l’aeroplano su una superficie piatta e misura l’angolo tra la superficie e l’aletta posteriore.
    • Se quest’angolo è inferiore ai 20 gradi, aumentalo piegandolo leggermente in avanti.
    • Controlla che l’angolo sia equivalente su entrambe le estremità.
    • Ripiega gli stabilizzatori verticali in modo che formino un angolo di 90 gradi col corpo del deltaplano.
    • Separa la sagoma dalla carta, se non l’hai già fatto. Piega l’estremità del filo verso l’alto finché non forma un piccolo uncino. Occhio a non strappare la carta o danneggiare le pieghe.
    • Usa l’uncino di ferro per sollevare a trasportare il deltaplano.
    • Non sollevare il deltaplano dal retro. Rischi di danneggiare gli stabilizzatori verticali o l’alettone posteriore del deltaplano, fondamentale per il rollìo e per il passo.[9]
    • Usa le forbici per tagliare lungo la linea curva sul retro, e ritaglia le punte degli stabilizzatori lungo la linea continua nera.
  16. 16
    Lancia il deltaplano. Tieni la parte centrale tra pollice e indice. Col muso del deltaplano leggermente rivolto verso il basso, rilascialo dolcemente.
    • Segui il deltaplano camminando e agita delicatamente un pezzo di cartone di almeno 40x40cm da sotto. In questo modo il deltaplano continuerà a muoversi.
  17. 17
    Fatto! Goditi il tuo deltaplano.

Consigli

  • Solleva l’aeroplanino dal muso. Rischi di danneggiare le ali prendendolo dalla coda.
  • Evita di curvare o inarcare il tiro, o l’aereo precipiterà.
  • Considera l’uso di carta riciclata.
  • Non usare carta strappata o stropicciata.
  • Concentrati per creare pieghe precise e con contorni più netti possibili. Vuoi che il tuo aeroplanino sia simmetrico, in modo che mantenga l’equilibrio e voli senza problemi.
  • Per volare all’aperto, è meglio un velivolo più pesante, poiché il peso aggiuntivo aiuta a contrastare l’effetto del vento. Puoi aumentare il peso aggiungendo clip al muso o alle ali.[10][11]
  • Lancia l’aeroplanino trovandone il baricentro (vicino al muso, dove la maggior parte degli strati s’incrociano) e tenendolo tra il pollice e l’indice. Tienilo parallelo al terreno o leggermente rivolto verso l’alto. Lancialo con un movimento dolce ma deciso.[12]
  • Fai volare il deltaplano al coperto, preferibilmente in uno spazio ampio come una palestra o una mensa.

Avvertenze

  • Non mirare persone o animali. I bordi dell’aeroplano sono affilati e possono provocare danni agli occhi, oltre a tagli sulla pelle.

Cose che ti Serviranno

  • Aeroplano e jet: foglio di carta A4 liscio, senza pieghe né stropicciature, 2-3 clip (facoltative).
  • Deltaplano: carta leggera, forbici, filo di ferro, penna e sagoma.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Lavorare la Carta

In altre lingue:

English: Make an Origami Airplane, Español: hacer un avión de origami, Русский: сделать самолетик оригами, Português: Fazer um Avião de Origami, Deutsch: Ein Origami Flugzeug basteln, Français: faire un avion origami, Bahasa Indonesia: Membuat Pesawat Origami

Questa pagina è stata letta 3 016 volte.
Hai trovato utile questo articolo?