Sebbene i caloriferi o termosifoni offrano un'ottima fonte di riscaldamento nei mesi invernali, per il resto dell'anno possono diventare un pugno in un occhio. Una possibile soluzione è quella di realizzare un copri calorifero, che aiuta a mascherare l'apparecchio ed è più semplice da armonizzare con il resto dell'arredamento. Per fortuna si può realizzare un copri calorifero con un minimo impegno, anche per chi non avesse particolari doti di falegnameria.

Parte 1 di 3:
Prendere le Misure e Raccogliere il Materiale Necessario

  1. 1
    Prendi le misure del tuo calorifero. Misura la profondità, la larghezza e l'altezza, ricordando di aggiungere un paio di centimetri. L'idea è quella di realizzare un copri calorifero abbastanza grande da poterlo infilare e sfilare secondo necessità.
    • Per esempio, per un termosifone che misura 25 cm di profondità, alto 50 cm e largo 76 cm, dovrai prevedere uno spazio profondo 30 cm, alto 55 cm e largo 81 cm. Così otterrai un copri calorifero preciso ma comodo.

  2. 2
    Vai nella tua ferramenta di fiducia e scegli il materiale da usare per il tuo copri calorifero. Tante persone preferiscono il caldo tocco del legno sui loro termosifoni, ma non deve essere la regola. Qui di seguito hai a disposizione alcune possibili opzioni che dovresti considerare:
    • Truciolare. Chiamato anche MDF (medium density fiberboard - truciolare a media densità), è una combinazione di segatura e resine pressate. E' abbastanza economico, si dipinge facilmente, e non c'è bisogno di tagliarlo a 45 gradi sui lati per fare gli spigoli come invece è necessario per il compensato. Il rovescio della medaglia sta nel fatto che non ha le venature del legno.

    • Compensato impiallacciato. E' incredibilmente robusto e bello da vedere anche se non rifinito, infatti è molto carino anche con le venature del legno. D'altro canto è abbastanza più costoso del MDF, e probabilmente è necessario smussare gli angoli a 45 gradi per non vederne l'anima sugli spigoli.

  3. 3
    Trova una grata da utilizzare insieme al legno. Molti copri caloriferi hanno un sottile foglio metallico con piccoli fori dal momento che il calore del termosifone deve uscire dal copri calorifero. Scegli una striscia di metallo, per esempio un foglio di alluminio stampato, con una finitura che si adatti sia al resto del copri calorifero che all'ambiente in cui verrà messo.
  4. 4
    Prendi anche una modanatura concava per la grata. Si tratta di un articolo relativamente economico ma alla fine farà sembrare il tuo lavoro molto professionale e di grande impatto. Se a casa non hai una mitra (sega che permette di effettuare tagli multi-angolari) o una guida per fare i tagli a 45 gradi con la sega a mano sulla modanatura, fattela tagliare dal negoziante.
  5. 5
    Infine scegli un foglio metallico per direzionare il calore verso l'ambiente da riscaldare. Può essere di acciaio galvanizzato, per esempio. Lo devi mettere alla parete dietro il copri calorifero per irradiare il calore verso la stanza e aumentare esponenzialmente l'efficienza del termosifone.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Tagliare il Legno e le Modanature

  1. 1
    Possibilmente taglia i pannelli per il tuo copri calorifero e le sue modanature al negozio dove li acquisti. Se non hai le capacità, una sega circolare o una da traforo, e un'area di lavoro dove poter tagliare agevolmente legno e fogli metallici, un facile sistema è farlo fare dove li compri. La gran parte delle ferramenta lo fanno gratuitamente, basta fargli avere le giuste misure.
  2. 2
    Inizia con il taglio dei due pannelli laterali. Ricontrolla una seconda volta le misure. Sistema il legno nella morsa del banco da lavoro, e segna la misura in cima e in fondo al pannello per essere sicuro di tirare una riga dritta. Usa una dima o una riga o una squadra per fare il taglio dritto. Fissa la dima o riga o squadra al banco da lavoro e taglia il legno con la sega circolare facendo dei movimenti lenti.
    • Se devi tagliare due fogli sottili di compensato o MDF e i due pannelli da realizzare sono identici, mettine uno sull'altro in maniera tale che dovrai fare un solo taglio per avere entrambi i pannelli finali.

  3. 3
    Taglia il pannello frontale. Anche in questo caso per sicurezza aggiungi da 5 a 7 cm. Fissa la riga o la squadra e segna le misure in due punti per fare delle righe dritte. Prendi la sega e muovila lentamente per fare un taglio uniforme.
  4. 4
    Taglia la copertura. Usando la stessa tecnica, considera che per tagliare la copertura dovrai aggiungere 1 cm. rispetto ai lati e 2,5 cm. rispetto alla larghezza del pannello frontale. Così la copertura avrà una caratterizzazione elegante.
  5. 5
    Decidi quanto dovrà essere grande l'apertura della grata sul pannello frontale. In base alla grandezza del termosifone, disegna delle linee ad una distanza compresa tra 7,5 e 12,5 cm. dai lati e dalla parte superiore del pannello frontale, e qualcosa di più dal lato inferiore (da 10 a 15 cm.) Così la grata sarà al centro del pannello frontale.
    • Se vuoi delle grate anche sui pannelli laterali, segui la stessa identica procedura.

  6. 6
    Taglia il rettangolo dal centro del pannello con una sega circolare ad immersione. Devi usare questo trucco per preservare l'integrità della cornice esterna, a causa del fatto che il rettangolo di legno che devi tagliare è in mezzo al pannello. Posiziona la riga o la dima per fare un taglio dritto con la sega circolare. Posiziona la sega sopra la riga tenendo la lama sollevata. Solleva la guida dalla sega, accendila, e lentamente falla scendere sul pannello, facendo attenzione a lasciare un po' di spazio sugli angoli. Sposta lentamente la segna lungo la riga da tagliare finché non arrivi a circa 2,5 cm. dall'altra riga perpendicolare.
    • Fai lo stesso per i pannelli laterali se decidi di attrezzarli con la grata.

  7. 7
    Rifinisci gli angoli usando una semplice sega a mano, con la quale dovrai continuare il taglio fino agli angoli. Così potrai rimuovere la parte centrale del pannello frontale.
  8. 8
    Prendi le misure del rettangolo appena tagliato e in base a queste taglia la modanatura concava per adattarla ai quattro lati. Fai i tagli a 45 gradi agli estremi delle quattro modanature per poterli sistemare a rettangolo (come se fosse la cornice di un quadro) sul pannello frontale.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Assemblaggio del Copri Calorifero

  1. 1
    Incolla le modanature sul pannello frontale con della colla da falegname. Assicurale con dei chiodini senza testa.
  2. 2
    Per la grata prendi le misure, tagliala e posizionala. Mettila sulla parte interna del pannello frontale. Lasciando uno spazio di circa 3 cm. per lato rispetto al rettangolo centrale, taglia la griglia usando un taglierino affilato e una guida di metallo. Dopo aver posizionato la grata tagliata sul lato interno del pannello frontale, fissala con delle graffette metalliche.
  3. 3
    Fissa il pannello frontale a quelli laterali con della colla da falegname e un po' di chiodi, poi assicurali ulteriormente con delle viti. Le viti autofilettanti sono particolarmente adatte per i pannelli in MDF.
  4. 4
    Concludi il lavoro attaccando la copertura al resto della struttura. Con chiodi e viti riuscirai a tenere tutto insieme, ottenendo un robusto copri calorifero.
    • Per conferire un maggior supporto alla parte posteriore del copri calorifero, avviata altri piccoli pannelli grandi circa 2,5 x 10 cm. alla parte posteriore dei pannelli principali.

  5. 5
    Dai una connotazione estetica al copri calorifero. Imbiancando o dipingendo il copri calorifero lo potrai facilmente adattare al resto dell'arredamento. Il colore da scegliere potrebbe essere lo stesso della parete, in modo da fondere il copri calorifero con la parete stessa, altrimenti scegliendo uno dei colori secondari nella stanza si può far sembrare il copri calorifero un altro complemento d'arredo.
    • Per una definizione ancor più scenografica, potresti dipingere delle strisce o dei disegni geometrici sul copri calorifero, per esempio come quelli della tappezzeria, dei cuscini o di altri elementi che sono nella stanza.

  6. 6
    Fissa la decorazione del copri calorifero. Una volta che la pittura si è asciugata, usa un fissatore a lacca o un impermeabilizzante per proteggere la decorazione. Aspetta che il fissatore si sia asciugato prima di posizionare il copri calorifero al suo posto. Così minimizzi il rischio di graffiare o di rovinare la pittura da un anno all'altro, potendo aspettare diversi anni prima di dover ridipingere il copri calorifero.
    Pubblicità

Consigli

  • Se pensi di lasciare il copri calorifero sul termosifone tutto l'anno, dovresti tagliare con la sega circolare un'ampia sezione del pannello frontale da coprire con una maglia di rete metallica resistente al calore. Inoltre rivesti l'interno del copri calorifero con un materiare termo-resistente, come lo stagno, per proteggere il legno.
  • Per rendere la parte superiore del copri calorifero più funzionale, potresti progettarla in maniera tale che sporga rispetto ai pannelli frontale e laterali. Così sembrerà un piccolo tavolo occasionale, o comunque un piano di appoggio. Potresti usare dei listelli di legno per mascherare i bordi grezzi prima di procedere alla pittura, conferendo un'apparenza maggiormente rifinita.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Metro a nastro
  • Pannelli di compensato o MDF
  • Una sega circolare.
  • Una sega a mano.
  • Un martello e dei chiodi.
  • Pitture o colori.
  • Pennelli.
  • Fissatore o lacca.


wikiHow Correlati

Come

Rimuovere una Placca Antitaccheggio

Come

Liberare lo Scarico della Doccia

Come

Verniciare una Bicicletta

Come

Verniciare il Cemento

Come

Tingere il Poliestere

Come

Autoprodurre Argilla Polimerica

Come

Rimuovere la Ruggine dalla Bicicletta

Come

Fare lo Slime Senza Usare la Colla

Come

Chiudere l'Impianto Idraulico Facilmente e Velocemente

Come

Sistemare un Letto che Cigola

Come

Rimediare a uno Slime Liquido

Come

Costruire una Scala

Come

Sistemare i Graffi sui Pavimenti di Parquet

Come

Creare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di Pitagora
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 18 617 volte
Categorie: Fai da Te
Questa pagina è stata letta 18 617 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità