Negli elettromagneti la corrente elettrica scorre attraverso un pezzo di metallo e crea un campo magnetico. Per creare un semplice elettromagnete ti servono una fonte di energia, un materiale conduttore e un metallo. Avvolgi stretto un cavo isolato di rame intorno a una vite o a un chiodo di ferro prima di collegarlo a una pila e osserva il tuo nuovo elettromagnete raccogliere piccoli oggetti metallici. Ricorda che stai generando elettricità, quindi fai attenzione quando lavori con un elettromagnete, in modo da non farti male.

Parte 1 di 3:
Avvolgere il Cavo Intorno al Ferro

  1. 1
    Come nucleo, scegli un chiodo o una vite di ferro. Trova un pezzo di ferro che hai in casa, come una vite, un chiodo o un bullone. Il metallo deve essere lungo almeno 10-15 cm, in modo che ci sia spazio sufficiente per creare la bobina di rame.[1]
  2. 2
    Tira un filo di rame dal rotolo. Dato che non sai quanto filo ti servirà per avvolgere completamente il ferro, per il momento non tagliarlo. Tienilo perpendicolare al nucleo metallico, in modo che sia semplice avvolgerlo intorno a esso molte volte.
  3. 3
    Lascia 5-8 cm di cavo libero alla fine. Prima di iniziare ad avvolgere il filo, lascia un pezzo libero che userai per collegarlo alla pila, lungo circa 5-8 cm.[2]
    • Posiziona il cavo in modo che sia perpendicolare al nucleo di ferro, allineato con una delle estremità della vite.
  4. 4
    Avvolgi il cavo di rame isolato intorno al ferro, procedendo sempre nella stessa direzione. Crea una spirale continua intorno al metallo, in modo da condurre l'elettricità. Avvolgi il cavo in una bobina unica, andando in una sola direzione, così che la corrente risulti forte.[3]
    • È fondamentale che il cavo venga avvolto sempre nella stessa direzione, in modo che l'elettricità scorra sempre nello stesso senso. Se creerai una bobina con direzioni diverse, l'elettricità seguirà percorsi differenti e non creerà un campo magnetico.
  5. 5
    Avvicina le spire del cavo mentre lo avvolgi. Stringi bene il filo intorno al ferro formando più spirali possibili, in modo da ottenere una corrente intensa. Mentre lo avvolgi, spingilo con le dita verso la spirale precedente, così da avvicinarle. Continua a girare e a spingere il cavo fino ad arrivare alla fine del nucleo di ferro.[4]
    • Più filo usi, più la corrente elettrica sarà forte, quindi fai attenzione quando crei il tuo magnete.
  6. 6
    Avvolgi l'intero chiodo con il cavo. Non c'è un numero prestabilito di giri da realizzare; assicurati solo di avvolgere tutto il ferro con il filo e che le spirali siano molto vicine tra loro. Una volta raggiunta l'estremità del chiodo, hai finito.
  7. 7
    Taglia il filo in modo che l'estremità sia lunga circa 5-8 cm. Una volta raggiunto l'altro capo del nucleo di ferro, usa un tranciacavi o un paio di forbici affilate per tagliare il cavo dal resto del rotolo. Taglia la seconda estremità della stessa lunghezza della prima, in modo che sia semplice raggiungere la pila.[5]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Creare Capi Conduttori

  1. 1
    Togli 3-5 cm di isolamento dalle estremità del filo. Usa uno spellacavi, la carta vetrata o un rasoio per rimuovere con attenzione l'isolamento da ciascuna estremità. In questo modo i cavi condurranno meglio l'elettricità.[6]
    • Quando rimuovi l'isolamento, il cavo perderà il colore ramato dell'isolamento e assumerà il proprio colore naturale argenteo.
  2. 2
    Arriccia le estremità del cavo per creare un piccolo anello. Piegale con le dita formando cerchi piccolissimi, di circa 5 mm di diametro. Questi cerchi devono entrare in contatto con i capi della pila.[7]
    • Arricciando le estremità dei cavi migliori la connessione con la pila.
  3. 3
    Metti le estremità dei cavi a contatto con i capi di una pila D. Trova una pila D o da 1,5 volt e metti in contatto le estremità dei fili con i suoi poli. Fissali con il nastro isolante.[8]
    • Metti un'estremità del cavo sul polo negativo della pila e l'altra su quello positivo.
  4. 4
    Prova il magnete tenendo le estremità del cavo a contatto con la pila. Una volta che i fili toccano bene la pila, provala! Tieni il magnete vicino a un piccolo oggetto metallico, come una graffetta o una spilla. Se il chiodo lo attira verso di sé, significa che il magnete funziona.[9]
    • Se la pila si scalda, tieni i cavi con un piccolo asciugamano.
    • Quando hai finito di usare il magnete, scollega i cavi dalla pila.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Aumentare la Potenza del Magnete

  1. 1
    Usa una serie di pile invece di una singola per avere più potenza. Le batterie con più pile (o pacco batteria) durano di più e creano una corrente elettrica più potente delle singole pile. Puoi trovarle dal ferramenta e nei negozi specializzati e puoi usarle come normali pile.[10]
    • Fai alcune ricerche prima di acquistare un pacco batteria potente, in modo da essere certo che il modello che hai scelto sia sicuro e funzioni.
    • Devi collegare le estremità del cavo al terminale positivo e a quello negativo. Puoi farlo con il nastro isolante.
  2. 2
    Trova un pezzo di metallo più grande per creare un campo magnetico più forte. Invece di usare un chiodo, prova a usare un'asta di metallo lunga circa 30 cm e larga 1. Assicurati di caricarla con una batteria potente per rendere il magnete ancora più efficace. Servirà molto più cavo di rame per coprire tutto il metallo, quindi inizia con un rotolo intero.[11]
    • Avvolgi stretto il filo intorno al metallo, in modo che la corrente elettrica scorra bene.
    • Se stai usando un pezzo di metallo più grande basta avvolgerlo con uno strato di cavo, per motivi di sicurezza.
    • Usa il nastro isolante per collegare le estremità del filo ai terminali della batteria.
  3. 3
    Aggiungi più bobine di rame per creare un magnete più forte. Più spire crei, più la corrente elettrica sarà forte. Procurati un rotolo di filo molto lungo e crea moltissime spire intorno al chiodo di ferro, in modo da creare un magnete molto potente. Se lo desideri, puoi sovrapporre più strati di cavo.[12]
    • Usa un piccolo pezzo di ferro per questo metodo, come un chiodo, una vite o un bullone.
    • Avvolgi il cavo sempre nella stessa direzione intorno al pezzo di ferro.
    • Fissa le estremità del filo ai terminali della batteria con il nastro isolante.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare mai l'elettricità ad alto voltaggio con correnti molto intense, perché corri il rischio di essere folgorato.
  • Non provare a inserire il cavo in una presa elettrica. In quel modo il cavo condurrebbe l'elettricità, aumentando il voltaggio e generando una corrente molto forte, che può folgorarti.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Vite, bullone o chiodo di ferro
  • Cavo di rame isolato
  • Pila D
  • Tranciacavi
  • Carta vetrata o rasoio
  • Oggetti di metallo (spille, graffette ecc.)
  • Pacco batteria (facoltativo)
  • Pezzo di metallo più grande (facoltativo)

wikiHow Correlati

Come

Fare Cristalli di Sale

Come

Controllare la Temperatura dell'Acqua senza un Termometro

Come

Calcolare il Valore P

Come

Configurare un Barometro

Come

Capire il Valore (Score) di un Esame di Densitometria Ossea

Come

Creare un Ologramma

Come

Calcolare la Temperatura Percepita

Come

Classificare gli Animali

Come

Pubblicare un Articolo Scientifico

Come

Capire se la Roccia che hai Trovato è un Meteorite

Come

Evitare le Scosse Elettrostatiche

Come

Creare la Nebbia

Come

Prevedere il Tempo Osservando le Nuvole

Come

Misurare l'Altezza di un Albero
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 39 437 volte
Categorie: Scienze
Sommario dell'ArticoloX

Per costruire un elettromagnete, avvolgi diversi centimetri di filo di rame attorno a un chiodo di ferro, lasciando 5-7 centimetri di filo liberi da ciascun lato. Dopodiché, usa uno spella-cavi per rimuovere parte dell’isolamento da entrambe le estremità del filo. Successivamente, connetti le estremità scoperte a una batteria D-Cell, avvolgendone una attorno al polo positivo e l’altra attorno al polo negativo. Quindi, prova a vedere se il chiodo attira gli oggetti metallici! Per maggiori informazioni su come rendere il tuo magnete più potente, scorri in basso!

Questa pagina è stata letta 39 437 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità