Come Costruire un Formicaio

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Procurare l’Attrezzatura e le FormicheAssemblare il FormicaioPrendersi Cura del Formicaio

Se ti è capitato di osservare un formicaio e ti sei chiesto cosa c’è sotto la superficie, creandone uno tuo potrai vivere un'affascinante esperienza di apprendimento. Inserendo una colonia di formiche in un formicaio costruito da te, potrai avere una visione diretta di come questi insetti costruiscano intricati tunnel e sentieri, e come vi corrano attraverso come se avessero una missione da compiere. Questo tutorial ti offre delle indicazioni per imparare a costruire un formicaio con materiali semplici che probabilmente hai già a portata di mano.

Parte 1
Procurare l’Attrezzatura e le Formiche

  1. 1
    Prendi due vasi di vetro con coperchio. Te ne servono uno grande e uno più piccolo che possa essere inserito nel primo. La terra e le formiche dovranno essere collocate nello spazio tra i due vasi. Il vaso piccolo serve per lasciare dello spazio nel mezzo, in modo che la colonia di formiche costruisca tunnel e depositi le uova vicino al bordo esterno, lasciandoli in bella vista. Saltare questo passaggio permette alle formiche di scavare in profondità verso il centro del vaso impedendoti di vedere la loro attività e rendendo inutile il tuo formicaio.
    • Dei vasi di diverse dimensioni sono perfetti per questo progetto. Puoi creare un formicaio grande o piccolo in base ai tuoi desideri.
    • Cerca dei contenitori senza incisioni, stampe, numeri o lettere in rilievo. Un vetro liscio e trasparente ti permetterà di vedere meglio le formiche.
    • Se preferisci avere un formicaio su un piano, procurati un piccolo acquario sottile nel negozio di animali. Eventualmente, puoi ordinare un contenitore specifico online del modello che risponda alle tue esigenze.
  2. 2
    Prepara una miscela di terra e sabbia. Le formiche hanno bisogno di un substrato leggero che rimanga umido e permetta loro di scavare e fare dei tunnel. Se pensi di procurarti le formiche direttamente dal giardino o da una zona vicina, la soluzione migliore è quella di usare lo stesso tipo di terreno in cui vivono già. Raccogli sufficiente terra da poter riempire lo spazio in eccesso del vaso. Usa una forchetta o le dita per allentare il terreno finché diventa ben smosso. Ora mescola 2 parti di terra con 1 parte di sabbia – o meno se la terra è già naturalmente abbastanza sabbiosa.
    • Se non vuoi procurarti le formiche dalla zona e la terra che hai a disposizione non ti sembra adatta, puoi acquistare terriccio e sabbia in un negozio di giardinaggio e mescolarli finché diventano un substrato adatto.
    • Se acquisti un kit per formicaio online, dovrebbe già essere predisposto con il mix di terreno idoneo al tipo di insetti.
    • Il terreno deve essere leggermente umido, ma non troppo inzuppato. Se è troppo asciutto le formiche si disidratano; se è troppo bagnato, annegano.
  3. 3
    Trova un formicaio in natura. Ci sono molte specie di formiche, ma quasi tutte nidificano nel terreno. Cerca dei formicai in zone poco esposte del tuo giardino. Capisci che si tratta di un nido di formiche quando noti un cumulo di terra a forma di vulcano fatto di piccoli granelli di terriccio, con un piccolo foro di entrata nella parte superiore.
    • Puoi anche seguire la colonna di formiche per trovare il loro nido. Se noti un gruppo di formiche che camminano, seguile fino al loro rifugio.
    • Osserva il formicaio per accertarti che non si tratti di formiche di fuoco o di un altro tipo aggressivo. Le comuni formiche di campagna sono una buona soluzione. Se vuoi essere sicuro, ordina anche le formiche online assieme al kit.
  4. 4
    Raccogli le formiche. Una volta individuata una colonia, prendi un contenitore che abbia alcuni fori nella parte superiore (non prendere i tuoi vasi per il formicaio) e, con un grosso cucchiaio, raccogli alcuni insetti e inseriscili nel barattolo – 20-25 formiche dovrebbero essere una quantità adatta per avviare la tua colonia. Qui di seguito sono indicate alcune cose da tenere in considerazione:
    • Le formiche non si riproducono se non includi anche una regina. È lei che depone tutte le uova all’interno di un gruppo di formiche operaie; queste, che molto probabilmente vedi vicino alla superficie del formicaio, per lo più sono sterili. Quindi, se vuoi osservare le formiche anche nella loro fase di deposizione delle uova, devi procurarti una regina; potrebbe essere piuttosto difficile riuscire a catturarla e vorrebbe dire distruggere la colonia naturale.
    • Se vuoi vedere il ciclo riproduttivo, la soluzione migliore potrebbe essere quella di ordinare un kit che fornisce anche la formica regina. In questo modo, non devi preoccuparti di scavare in profondità all’interno nel nido per catturarla.
    • Se crei il formicaio senza una regina, probabilmente le formiche moriranno entro 3-4 settimane, ossia la durata naturale della loro vita.

Parte 2
Assemblare il Formicaio

  1. 1
    Metti un coperchio sul vaso piccolo e inseriscilo all’interno di quello più grande. Per fare in modo che rimanga proprio al centro del vaso più grande, puoi mettere una goccia di colla o del nastro adesivo sulla parte inferiore prima di inserirlo. Assicurati di chiuderlo col coperchio per evitare che le formiche vi cadano accidentalmente.
  2. 2
    Riempi lo spazio rimanente nel vaso grande con la miscela di terriccio. Usa un imbuto o un cucchiaio per riempire ordinatamente lo spazio libero con la terra. Non premerla troppo, non deve essere eccessivamente compatta; verifica che sia smossa, così le formiche potranno muoversi facilmente. Lascia almeno un paio di centimetri di spazio vuoto sul bordo superiore del vaso.
    • Ora hai creato uno strato di terra che servirà come rifugio per le formiche.
    • Lo spazio lasciato vuoto in cima al vaso evita che le formiche si arrampichino sul vetro ed escano dal vaso quando devi aprire il coperchio.
  3. 3
    Inserisci le formiche nel vaso e avvita il coperchio. Presta attenzione che tutte entrino nella terra che ti sei procurato. Copri il vaso e usa un punteruolo o un coltello affilato per creare dei piccoli fori, per permettere la circolazione dell’aria all’interno del formicaio.
    • Assicurati che i fori non siano troppo grandi, perché le formiche potrebbero fuggire e costruire un nido altrove.
    • Non coprire il vaso con un panno, perché potrebbero rosicchiarlo e aprire così la loro via di fuga.

Parte 3
Prendersi Cura del Formicaio

  1. 1
    Garantisci loro cibo e umidità. Per mantenere in buono stato le tue formiche, devi nutrirle ogni 2-3 giorni con qualche goccia di miele, marmellata o pezzetti di frutta: questi insetti amano lo zucchero! Non esagerare, però, in quanto ti ritroveresti la muffa nel vaso. Sebbene le formiche si procurino la maggior parte dell'umidità di cui hanno bisogno attraverso il cibo, se la miscela di terra e sabbia è sempre asciutta, bagna un batuffolo di cotone con acqua e mettilo sulla superficie del vaso per un paio di giorni.
    • Non mettere carne o altri cibi cotti. Attirerebbero altri tipi di parassiti.
    • Non versare acqua nel vaso. L’ambiente diventerebbe troppo inzuppato e le formiche potrebbero annegare.
  2. 2
    Copri il vaso quando non osservi le formiche. Questi insetti fanno i loro tunnel di notte, al buio. Se vuoi creare un habitat simile a quello in cui sono abituate a vivere normalmente, copri il vaso con un panno nero o della carta da zucchero quando non le stai guardando. Se ti dimentichi di coprirlo, le formiche tendono a stressarsi e diventano molto meno attive. Inoltre sarebbero più propense a stare lontano dal vetro e trascorrere il tempo il più vicino possibile al centro del vaso.
  3. 3
    Non scuotere il vaso. Le formiche sono fragili e se agiti il barattolo o lo maneggi in maniera maldestra puoi ucciderle facendo franare i tunnel costruiti su di loro. Quindi sii cauto e muovi il vaso delicatamente.
  4. 4
    Tieni il formicaio in una stanza calda. Metti il vaso in un locale che abbia una temperatura il più possibile costante. Non metterlo alla luce diretta del sole, altrimenti potrebbe scaldarsi troppo e surriscaldare le formiche.

Consigli

  • Quando ti procuri le formiche, per fare in modo che siano meno aggressive mentre recuperi la loro regina, distraile con lo zucchero e l'acqua, fai solo attenzione a non usarne troppo!
  • Le formiche rosse in genere sono molto aggressive, mentre quelle nere sono tendenzialmente più passive.
  • Puoi anche piantare dei semi di erba sulla superficie del terreno, per creare un effetto naturale. In questo caso mantieni l'erba accuratamente irrigata ma senza far annegare le formiche sottostanti.
  • Non maltrattare la formica regina, altrimenti le altre formiche ti morderanno.
  • Devi prenderti cura di questi insetti come faresti con cani e gatti. Presta loro attenzione!
  • Il tubo di cartone della carta igienica va benissimo; oppure puoi anche usare della carta riciclata.
  • Assicurati di non farle cadere in casa!
  • Se ti allontani da casa per un po’ di tempo, è una buona idea trovare qualcuno che si occupi di loro, in modo che non muoiano per disidratazione o per fame mentre sei via.
  • Se usi la classica boccia tonda per i pesci, puoi mettere un palloncino al posto del tubo di carta. Per fare questo ed essere certo che duri a lungo, dovresti riempire il palloncino con un agente indurente (come gesso, argilla o anche cemento, se il peso non è un problema – qualunque cosa che si indurisca va bene). Per riempire il palloncino, prima procurati una bottiglia o un barattolo con il liquido che poi indurirà. Quindi gonfia il palloncino e (tenendo l'aria all'interno del pallone) metti la bocca del palloncino intorno all’apertura della bottiglia o del barattolo; questa operazione può risultare difficile e dovresti farti aiutare da un amico. Quindi versa il contenuto (l'agente indurente) della bottiglia nel pallone lasciandoci all’interno un po' d'aria, la sostanza dovrà asciugare. Esercitati con dell’acqua prima di provare con l'agente indurente.

Avvertenze

  • Se decidi di nutrire le formiche con insetti morti, assicurati che non siano stati avvelenati, perché potresti nuocere – o addirittura uccidere – la tua colonia.
  • Fai attenzione ai morsi di formica. Sarebbe utile usare dei guanti quando maneggi il vaso. Per trattare i morsi di formica, usa una lozione a base di calamina o una crema che trovi in farmacia indicata per il prurito. Consultati con il farmacista per avere consigli.
  • Tutte le formiche possono potenzialmente mordere, ma raramente lo fanno, quindi non farti scoraggiare; se però stai allevando delle formiche rosse, sappi che possono mordere e lasciare anche un brutto pungiglione, quindi fai molta attenzione e usa i guanti.
  • Evita di prendere formiche che sono note per essere molto aggressive verso gli esseri umani e che provocano morsi dolorosi o pericolosi.
  • Non coprire il formicaio, in quanto le formiche potrebbero soffocare. Se è davvero necessario, usa un tovagliolo di carta fissato con un elastico e fai dei piccoli fori con un orecchino o uno spillo. Oppure usa una rete metallica fine.
  • Non unire mai due colonie di formiche, si troverebbero a combattere fino alla morte e sarebbe un gesto crudele verso questi insetti. Quindi, se hai deciso di catturarle, non acquistare anche altri esemplari online e assicurati di prenderle da una sola colonia.

Cose che ti Serviranno

  • Due vasi di vetro di diverse dimensioni, con coperchi
  • Un contenitore da usare per la cattura delle formiche
  • Terra e sabbia per creare il substrato
  • Formicaio della zona
  • Formiche operaie e formica regina
  • Batuffolo di cotone
  • Miele

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Animali

In altre lingue:

English: Build an Ant Farm, Español: hacer una granja de hormigas, Deutsch: Eine Ameisenfarm bauen, Português: Criar uma Colônia de Formigas, Русский: построить муравьиную ферму, Français: fabriquer un vivarium à fourmis, 中文: 建造一个蚂蚁养殖场, Bahasa Indonesia: Membuat Peternakan Semut, Nederlands: Een mierenboerderij maken

Questa pagina è stata letta 29 465 volte.
Hai trovato utile questo articolo?