Come Costruire un Muro di Contenimento

Puoi costruire un muro di contenimento usando mattoni, barre di acciaio inossidabile, calcestruzzo e senza la malta. In questo modo impilare a secco i mattoni diventa un'operazione più facile e versatile. Fondamentalmente, il mattone è la cassaforma del muro; gli spazi vuoti dei mattoni vengono riempiti successivamente con barre e calcestruzzo in piccole quantità, così che possa essere preparato a mano. In questo modo il muro di contenimento può essere prima completamente "modellato" e, una volta che tutto è perfettamente allineato, viene fissato sul posto aggiungendo il cemento. Si tratta di un sistema molto semplice per costruire un solido muro di contenimento.

Passaggi

  1. 1
    Metti in posa. Sistema dei picchetti di legno negli angoli e comincia a creare la struttura lungo il perimetro del muro da costruire. Tra i due picchetti ne metterai uno centrale; per questo lavoro puoi usare anche degli scarti di legno. Inchioda l'asse di legno al listello centrale e ai picchetti lungo tutto il perimetro. Le assi di legno faranno da guida, così, quando appoggerai i mattoni, la parte esterna del muro risulterà in linea. Per sapere se le stecche sono dritte, misura le diagonali (che dovranno essere uguali fra loro), e/o usa 3, 4 o 5 triangoli per essere sicuro che ogni angolo sia di 90 gradi.
  2. 2
    Poggia la prima fila di mattoni. Inizia il muro dalla parte più bassa delle fondamenta e forma le fila inferiori fino a che non sono completamente interrate. Se la base è fatta con una miscela di pietra e ghiaia, assicurati che sia ben pressata prima di appoggiare i mattoni; se non riesci a pressarla a dovere puoi bagnarla un po'. Per collocare correttamente i mattoni usa una mazzetta di gomma e una livella per verificare il corretto allineamento con il terreno e con la stecca che fa da guida.
    • La serie inferiore di mattoni è la più difficile da mettere perché deve essere posizionata più accuratamente, mentre con quelle successive il lavoro sarà più semplice: dovrai solo aggiungere i mattoni seguendo la forma sottostante. Fai almeno 2 giri di mattoni incastrati fra loro.
  3. 3
    Aggiungi della ghiaia nella parte interna ed esterna della prima fila. Ti aiuterà a posizionare il muro, a tenerlo asciutto e terrà lontane erbacce e radici.
  4. 4
    Taglia le barre di acciaio per il muro. Acquista delle barre lunghe 6 metri; puoi trovarle nello stesso negozio dove hai preso il calcestruzzo e i mattoni. Scegli barre da 10 millimetri di diametro (3/8 di pollice), così puoi tagliarle facilmente con delle tronchesi. Alcune potrebbero essere più dure, quindi appoggiale a terra insieme alle tronchesi e spingi con il peso del tuo corpo sull'impugnatura superiore. La barra deve essere più alta di 30 cm rispetto all'altezza del muro, in modo da poterla conficcare nelle fondamenta. Per dare maggiore stabilità al muro misura e taglia un pezzo di barra da inserire in ogni spazio vuoto tra i mattoni.
  5. 5
    Crea il calcestruzzo. Se crei tu il calcestruzzo da una miscela di sabbia, ghiaia e cemento, calcola bene il rapporto (solitamente 1 parte di cemento, 2 parti e mezzo di sabbia e 3 parti e mezzo di ghiaia) e mischialo in una carriola. Puoi anche provare a misurare usando un secchio: meno di mezzo secchio di cemento, 1 secchio scarso di sabbia e 1 secchio pieno di ghiaia. Mischia bene prima di aggiungere l'acqua. Aggiungi mescolando con una pala uno o due litri di acqua per volta e mischia bene finché l'impasto non raggiunge la giusta consistenza. È un lavoro faticoso, quindi fallo all'ombra.
  6. 6
    Metti il calcestruzzo negli spazi vuoti che vedi tra i mattoni. Deve essere un impasto omogeneo che riempie tutti gli spazi vuoti senza colare. Se un po' di impasto finisce nelle parti asciutte, spalmalo con una paletta. Dopo aver riempito completamente uno spazio vuoto, passaci sopra una cazzuola per appiattire la superficie.
  7. 7
    Inserisci i bulloni J. Prendi i bulloni più lunghi che trovi e assicurati che si attacchino e fuoriescano per almeno 6-7 cm al di sopra del muro, per poter inserire la piastra di appoggio, le rondelle e i dadi che andranno al di sopra; 6 cm dovrebbero essere sufficienti, ma se la piastra di appoggio non è perfettamente dritta potrebbero servirne 7. Dopo aver inserito i bulloni, fai attenzione che siano ben circondati dal calcestruzzo, altrimenti aiutati con la paletta. Se del calcestruzzo finisce sulla filettatura dei bulloni, puoi toglierlo con una spazzola metallica.
  8. 8
    Bagna il calcestruzzo almeno una volta al giorno, se fa caldo. Questo permetterà una asciugatura adeguata. Più tempo impiega ad asciugarsi, maggiore sarà la sua durezza. Puoi eventualmente coprire il calcestruzzo fresco con teli di plastica o cartoni per mantenerne l'umidità.
  9. 9
    Continua lungo tutto il perimetro delle fondamenta, fino alla fine. È meglio iniziare da un angolo e muoversi nelle due direzioni fino ad arrivare all'angolo opposto, piuttosto che iniziare e finire nello stesso punto. Così riduci il rischio di andare storto oppure troppo in alto o in basso.

Consigli

  • Per rendere il muro più bello e resistente, passa uno strato di stucco. Si rinforzerà lateralmente come se avesse uno strato di calce, con o senza intonaco. Esiste anche un prodotto che si chiama "stucco strutturale", che contiene fibra di vetro e che, se applicato, rende il muro 7 volte più forte di un classico muro di contenimento costruito con la malta.
  • Puoi tagliare i mattoni con una sega circolare a lama diamantata. Per tenere lontana la polvere, bagna l'area dove tagli i mattoni.

Cose che ti Serviranno

  • Carriola
  • Pestello
  • Martello (1 kg)
  • Pala
  • Secchio da 20 litri
  • Vanga
  • Cazzuola
  • Livella
  • Assi di legno per edilizia
  • Tronchesi
  • Guanti da lavoro
  • Livella
  • Mazzetta di gomma

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Build a Mortarless Concrete Stem Wall, Español: construir un cimiento de concreto sin mortero, Русский: сделать цементный т образный фундамент сухой кладки, العربية: بناء حائط سند خرساني بدون استخدام مونة

Questa pagina è stata letta 700 volte.
Hai trovato utile questo articolo?