Come Costruire un Vaporizzatore a Casa

In questo Articolo:Usando una Pistola TermicaScatola VaporizzatoreIl Vaporizzatore a LampadinaRiferimenti

I vaporizzatori vengono utilizzati al posto dei metodi normale di aspirazione del fumo per inalare tutti i vapori naturali della sostanza fumata, anziché consumarli insieme alle sostanze cancerogene causate dalla combustione. Di solito questi vaporizzatori sono molto costosi e per questo motivo sono fuori dalla portata del fumatore medio. Fortunatamente, puoi imparare a realizzarne uno usando degli oggetti che puoi trovare comunemente a casa. Continua a leggere per saperne di più.

1
Usando una Pistola Termica

  1. 1
    Raduna quello che ti serve. Anche se dovrai comprare un attrezzo specifico per realizzare un vaporizzatore con questo metodo, risparmierai lo stesso. Un vaporizzatore nuovo costa intorno al 100-200 €, mentre il prezzo di una pistola termica si aggira sui 40 €; tutto il resto puoi trovarlo direttamente a casa o al supermercato per meno di 5 €. Per realizzare questo vaporizzatore, avrai bisogno di:
    • Una pistola termica che raggiunga la temperatura di 200 °C;
    • Il rotolo di cartoncino dello scottex e uno di carta igienica dello stesso diametro;
    • Carta stagnola;
    • Una bustina da forno (tipo quelle del saccoccio);
    • Un infusore;
    • Delle fascette;
    • Un imbuto o il serbatoio del caffe abbastanza piccolo da incastrarsi nel tubo di carta scottex.
  2. 2
    Ricopri l'interno dei tubi di carta con la carta stagnola. Per aiutarti puoi arrotolare la carta stagnola su una penna o righello per poi srotolarla dentro i tubi di carta. Lascia un po' di bordo per avvolgere i bordi esterni dei tubi, assicurandoli al cartoncino.
    • Ci sono delle opinioni contrastanti sull'utilizzo della carta stagnola ad alte temperature, perché potrebbe emettere vapori pericolosi. Alcuni studi suggeriscono che l'avvelenamento da alluminio contribuisce all'insorgere dell'Alzheimer, anche questo metodo non permette all'alluminio di sciogliersi o degradarsi. Tienilo a mente, se usi il vaporizzatore per questioni di salute.
  3. 3
    Assicura l'imbuto su una delle uscite del tubo di cartoncino lungo usando la carta stagnola. L'imbuto deve puntare verso l'esterno. Puoi utilizzare del nastro adesivo o della colla per sigillarlo bene, prima di assicurarlo con la stagnola.
  4. 4
    Assicura la bustina attorno al beccuccio dell'imbuto e fermala con delle fascette. Quindi, piega gli angoli della bustina sulla fascetta e assicurali con un'altra fascetta. Hai creato un bordo ripiegato in modo che la bustina rimanga fermamente attaccata al beccuccio della pistola termica.
    • La bustina conterrà il vapore emesso dalla sostanza riscaldata. Puoi far girare la bustina; quindi conviene avere qualcosa per tappare il buco della bustina o puoi semplicemente usare il pollice.
  5. 5
    Assembla il vaporizzatore. Ora ti trovi con un mucchio di roba strana ricoperta da carta stagnola. Non preoccuparti, si assembla in un attimo. Rivolgi il becco della pistola termica verso l'alto e incastraci sopra il rotolo di carta igienica ricoperto di carta stagnola. Metti la sostanza da fumare nell'infusore e appoggialo su quel rotolo.[1]
    • Ora prendi l'altro rotolo, quello dello scottex con l'imbuto o col serbatoio del caffè rivolto verso l'alto. Metti il rotolo dello scottex sopra l'altro e sigillalo con dell'altra carta stagnola. Collega la bustina all'imbuto e siamo pronti a partire!
  6. 6
    Vaporizzati. Accendi la pistola termica — la bustina comincerà a riempirsi di vapore. Anche se a volte è difficile vederlo, non preoccuparti, è li. Quando la bustina si sgonfia completamente, spegni la pistola e inala il vapore che rimane nel rotolo (ce ne sarà parecchio, non sprecarlo). Inala il vapore dalla busta.

2
Scatola Vaporizzatore

  1. 1
    Raduna quello che ti serve. Questo è il modo più semplice e primitivo per realizzare un vaporizzatore, richiede pochissimi oggetti molto comuni. Avrai bisogno di:
    • Una scatola piccola;
    • Una candela a lumino che entri nella scatola;
    • Un piccolo vassoio di metallo che possa stare sulla scatola, possibilmente uno dei porta lumini o il tappo di una lattina di crema per mani;
    • Un bicchiere abbastanza grande da coprire il vassoietto di metallo;
    • Un tubicino di gomma o una cannuccia pieghevole.
  2. 2
    Accendi la candela e mettila nella scatola. Accendila e assicurandoti che ci sia spazio sui lati della scatola perché non prenda fuoco.
    • In pratica, quello che devi fare è mettere la sostanza che vuoi fumare sul vassoietto con la candela e usare il bicchiere per raccogliere il vapore, da inalare attraverso il tubo. È un metodo semplice.
  3. 3
    Posiziona il vassoietto sulla fiamma, facendolo poggiare sui lati della scatola. Meglio usare una candela con una fiamma abbastanza bassa, in modo che non bruci il vassoietto. Metti la sostanza che hai intenzione di fumare sul vassoietto.
  4. 4
    Appoggia il bicchiere sopra il vassoietto. Prendi un bicchiere abbastanza grande da contenere il vassoietto e abbastanza piccolo per poterlo appoggiare sulla scatola. Attendi che il vapore entri nel bicchiere.
  5. 5
    Infila il tubicino nel bicchiere e inala. Una volta che il bicchiere si riempie di vapore, puoi iniziare a inalare attraverso il tubicino di gomma. Quando hai finito puoi smontarlo e nessuno si accorgerà di nulla.

3
Il Vaporizzatore a Lampadina

  1. 1
    Raduna quello che ti serve. Per questo metodo avrai bisogno di:
    • Una lampadina;
    • Una cannuccia di plastica;
    • Una bottiglietta da 33 cl di coca cola o bibite simili;
    • Un coltello o un paio di forbici;
    • Una penna;
    • Colla o del nastro adesivo.
  2. 2
    Fai due buchi nel tappo della bottiglietta e fai passare la cannuccia da uno dei due. Pensa a questi buchi come a delle fessure per farci passare la cannuccia. Assicurati che la cannuccia sia ben salda e che non passi aria, altrimenti usa del nastro adesivo sui lati per farla aderire meglio. Lascia aperto l'altro buco.
  3. 3
    Taglia via il collo della bottiglia usando le forbici. Prendi almeno 8-10 cm di bottiglia. Lo userai per attaccarci sopra la lampadina e agirà da camera di vaporizzazione.
    • Se sei preoccupato per i problemi collegati all'assunzione di Bisfenolo A fumando da oggetti di plastica, puoi sostituire la bottiglietta con qualunque tubo in cui entri la lampadina. Va bene anche il manico di una piccola torcia di metallo.
  4. 4
    Rimuovi il fondo della lampadina. Avrai bisogno di un coltello appuntito per lavorare attorno all'avvitatura della lampadina. Di solito conviene tagliare sull'incavo tra la parte di vetro e l'avvitatura. Fai molta attenzione.[2]
    • Dopo aver rimosso, assicurati di eliminare i pezzetti di vetro rimasti. È metallo leggero e dovrebbe venir via facilmente. Dopo aver rimosso il metallo, estrai il filamento e i componenti interni della lampadina, lasciando solo la parte di vetro vuota.
  5. 5
    Incolla il collo della bottiglia al buco della lampadina o attaccalo col nastro adesivo. Di solito, la tipica bottiglietta di una bibita e una normale lampadina hanno più o meno la stessa misura, quindi dovrebbe coincidere quasi perfettamente. Sigillali con il nastro adesivo.
  6. 6
    Avvita il tappo alla bottiglia dopo aver inserito la sostanza che intendi fumare dentro il bulbo di vetro. Controlla che tutti i punti di contatto siano sigillati. Se occorre, aggiungi un po' di colla o di nastro adesivo.
  7. 7
    Fuma. Per fumare, copri il buco vuoto con il pollice e respira dalla cannuccia mentre riscaldi la lampadina con un accendino antivento; ruotala per evitare che si bruci.
    • Quando il calore inizia a creare il vapore, noterai una sorta di nebbiolina che compare nella lampadina. Copri il buco sul tappo con un dito e inspira dalla cannuccia.
    • Ci sono opinioni contrastanti sul fatto che questo metodo di riscaldamento della lampadina sia sicuro o meno. Alcune lampadine hanno un rivestimento in plastica che potrebbe sprigionare dei vapori pericolosi, molto più pericolosi di quelli sprigionati dalla sostanza fumata in maniera convenzionale. Se hai intenzione di usare una lampadina, assicurati che sia fatta di vetro pulito e chiaro, e cambiala spesso.

Avvertenze

  • I vaporizzatori vengono chiamati "salutari" perché lavorano con temperature che sprigionano il principio attivo senza bruciare materia organica; ciò significa che non si verifica la combustione e quindi non si sviluppano problemi legati alle sostanze cancerogene del fumo. Questo processo è molto difficile da controllare con una candela o con un accendino, tanto da invalidare i presupposti "salutari" su cui si basa questo modo di fumare.
  • Se ti serve vaporizzare sostanze per problemi di salute, è molto più sicuro comprare un vaporizzatore. Esistono molte pipe di vetro che funzionano con lo stesso principio e costano sotto i 40 €.

Cose che ti Serviranno

  • Bottiglietta di plastica (con tappo)
  • Lampadina dal vetro chiaro
  • Nastro adesivo
  • Cannuccia
  • Accendino, meglio se antivento.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Hobby & Fai da Te

In altre lingue:

English: Make a Vaporizer from Household Supplies, Português: Fazer um Vaporizador Caseiro, Español: hacer un vaporizador con materiales caseros, Русский: сделать самопальный паровой ингалятор, Français: fabriquer un vaporisateur avec des articles ménagers, Bahasa Indonesia: Membuat Alat Penguap dari Perlengkapan Rumah Tangga, Deutsch: Einen Verdampfer aus Haushaltsgegenständen zusammenbauen, Nederlands: Een vaporizer maken van spullen uit je huis

Questa pagina è stata letta 14 531 volte.
Hai trovato utile questo articolo?