Come Costruire una Casetta per Gatti

2 Metodi:Casetta da EsterniCasetta da Interni

Una piccola e calda casetta può salvare la vita di un gatto selvatico durante il freddo invernale. Costruirne una è facile: puoi sfruttare uno scatolone di plastica o usare dei ritagli di legno se hai un po' di esperienza nel fai-da-te. La versione adatta agli ambienti interni è ancora più semplice da realizzare e sarà un grande divertimento per te e per il tuo gatto, dato che potrai spassartela guardandolo giocare e scorrazzare tra le varie scatole di cartone.

1
Casetta da Esterni

  1. 1
    Trova i componenti adatti. I gatti selvatici hanno bisogno di essere protetti da vento, pioggia e freddo. Usa materiali resistenti e adatti alla costruzione, oppure sfrutta un contenitore che hai già. Prova con questi oggetti:
    • Un contenitore di plastica dalla capienza di circa 130 litri, che puoi trovare presso una ferramenta (questa è la scelta più semplice).
    • Una vecchia cuccia per cani, che puoi richiedere a un amico o a un vicino di casa.
    • Un pannello di compensato o di legno massiccio (circa 1,5 per 3 metri), oppure dei ritagli di recupero assortiti.
  2. 2
    Prendi le misure per ottenere un ambiente accogliente. Il calore corporeo di un gatto può riscaldare a sufficienza solo uno spazio piccolo. Non c'è una regola precisa al riguardo, ma considera che i modelli più grandi arrivano fino a dimensioni di circa 65 x 65 x 80 centimetri. Se vuoi utilizzare un contenitore già pronto, ma più grande, puoi tagliarlo e rimpicciolirlo, oppure usare un divisorio di compensato per ridurre lo spazio disponibile.
    • Queste istruzioni sono valide anche nel caso dei gatti, con alcune modifiche che puoi leggere proseguendo oltre. Segui l'articolo appena indicato se vuoi usare pannelli di legno.
  3. 3
    Rendi il tetto rimovibile. Così facendo potrai sostituire velocemente la lettiera sporca e controllare le condizioni di un eventuale animale ferito che vi cercasse riparo all'interno. Se stai costruendo una casetta da zero usa delle cerniere per fissare il tetto.
    • Se vuoi usare un contenitore di plastica sfrutta il suo coperchio come tetto; una volta terminato il lavoro ti basterà posizionarvi sopra dei sassi o altri oggetti pesanti per impedire che si sposti.
  4. 4
    Tieni la casetta sollevata dal terreno (se necessario). Il rifugio dovrà essere rialzato se c'è la possibilità di allagamenti o forti nevicate nella tua zona. Poco più di due spanne (circa 45 cm) saranno sufficienti nella maggior parte dei casi, ma anche 30 cm basteranno se vivi dove le condizioni climatiche sono meno problematiche. Puoi adottare diverse soluzioni:
    • Posiziona la casetta in un cortile coperto e pavimentato.
    • Mettila su dei rialzi fatti con pezzi di legno di recupero, blocchi di cemento o altri oggetti simili, che dovranno essere ben piatti e resistenti. Se i rialzi ti sembrano instabili puoi anche evitare che cadano appoggiandovi attorno altri materiali pesanti.
    • Appoggia la casetta su un pannello di compensato spesso a cui fissare, usando delle viti per il legno, quattro piedi con diametro di 35mm per 90mm di altezza.
  5. 5
    Crea un ingresso e un'uscita. I gatti preferiscono avere due passaggi a loro disposizione, in modo da avere una via di fuga sempre libera se un predatore si dovesse avvicinare a un'apertura. Ritaglia due varchi da 15 x 15cm su due lati diversi della casetta; se stai utilizzando un contenitore di plastica copri i bordi taglienti con del nastro americano.
    • Se il rifugio è a livello del terreno inizia a tagliare a una distanza di 5cm dal fondo, per evitare che la pioggia bagni l'interno.
    • Nel caso in cui la casetta sia invece rialzata crea l'ingresso su un lato davanti al quale il compensato o i supporti sporgono un po', in modo che il gatto possa saltare su questo "cornicione" prima di entrare; taglia poi l'uscita dove non c'è nulla di simile, in maniera da evitare che un eventuale predatore trovi un facile accesso.
    • Per tenere l'ambiente più caldo incolla o fissa con delle graffette un panno di tessuto sopra ognuna delle due aperture.
  6. 6
    Impermeabilizza la casetta (se necessario). I contenitori di plastica sono già impermeabili, per cui se stai lavorando con questo materiale puoi procedere oltre; se invece usi legno, compensato o una vecchia cuccia carteggia e vernicia il tutto.
    • Per ottenere protezione e isolamento ancora migliori potresti rivestire la parte superiore con pannelli o rotoli di materiale per la copertura dei tetti.
  7. 7
    Isola le pareti e il tetto. Una casetta di legno dovrebbe essere sufficientemente calda anche senza questo passaggio, ma tutti gli altri materiali devono essere ben isolati. Ricopri ognuna delle pareti laterali incollandovi un pannello di schiuma isolante spesso 2,5 cm, reperibile in ferramenta; lascia 7,5 cm di spazio libero in cima, appoggiando un altro pannello isolante sopra le pareti, così da isolare anche il tetto.
    • Se vivi in zone dove gli inverni sono molto freddi potresti usare anche dei fogli riflettenti, per esempio di Mylar, che rifletteranno il calore emesso dal corpo del gatto; puoi posizionarli anche sul pavimento.
    • Riduci i pannelli isolanti alla misura necessaria usando un taglierino.
  8. 8
    Riempi la casetta con materiali in cui l'animale possa scavare. Metti molta paglia, evitando di bloccare le aperture di passaggio, in modo che i gatti possano rintanarvisi sotto e mantenersi più caldi. Se non hai della paglia a tua disposizione usa delle federe leggermente riempite con del polistirene espanso o con trucioli di giornale.
    • Non usare il fieno, perché assorbe l'umidità e può causare allergie.
    • Non usare lenzuola, asciugamani o fogli interi di giornale: questi assorbono il calore corporeo e non farebbero altro che raffreddare ulteriormente il gatto bisognoso.
    • Alcuni gatti potrebbero mangiare il polistirene espanso, provocandosi dei pericolosi blocchi intestinali; puoi minimizzare il rischio mettendo il materiale all'interno di due federe, una nell'altra.
  9. 9
    Fornisci cibo e acqua fresca. Puoi tenere il cibo nella casetta ma metti sempre l'acqua fuori, per evitare che possa rovesciarsi all'interno; tieni comunque la ciotola vicina al rifugio.
    • Quando le temperature sono sotto lo zero usa una ciotola riscaldata. Se non puoi comprarne una utilizza un modello di ceramica o di plastica spessa, isolata con del polistirolo.
  10. 10
    Attira i gatti con l'erba gatta. Fai avvicinare i gatti selvatici alla tua nuova casetta mettendo un po' di erba gatta appena dentro l'ingresso.

2
Casetta da Interni

  1. 1
    Prendi alcune scatole di cartone. Per una casetta dei giochi per interni, delle scatole di cartone o di polistirolo sono soluzioni ottimali e molto facili da preparare. Puoi anche costruire le pareti usando del cartone ondulato, dei pannelli di plastica o di un qualsiasi altro materiale leggero, ma una scatola già pronta sarà decisamente più resistente. Se quelle che hai sono più piccole di 60 x 90 cm dovrai usarne più di una per creare una casetta abbastanza spaziosa.
    • I gatti potrebbero masticare il cartone o il polistirolo, per cui non usare nulla che tu debba riutilizzare più avanti.
  2. 2
    Apri un paio di ingressi. Usa un taglierino per creare un'apertura in una delle scatole di cartone; ogni varco dovrà essere alto 15 cm, in modo che l'animale possa passare senza problemi.
    • Crea anche un paio di finestrelle o di strisce verticali per guardare il gatto mentre gioca all'interno.
    • Incolla degli stracci o dei ritagli di tessuto sopra le porte e le finestre, in modo che l'animale possa stare tranquillo nel suo nuovo ambiente senza disturbi esterni.
  3. 3
    Fissa più scatole usando il nastro adesivo. Aggiungi qualche ulteriore stanza alla nuova casetta del tuo gatto usando altri contenitori. Se vuoi creare un secondo piano apri un varco di 15cm per lato nel soffitto e metti una scatola sottosopra in cima a questo. Dovresti fare in modo che rimanga abbastanza spazio ai lati perché il gatto possa camminare agevolmente senza ricadere nel buco.
    • Usa nastro adesivo da pacchi, nastro americano, oppure altri materiali simili e ben resistenti.
  4. 4
    Rendi l'ambiente accogliente e divertente. Aggiungi un piccolo lenzuolo o un lettino per gatti all'interno delle stanze; inoltre un tiragraffi o dei panni ruvidi saranno ottimi per rifarsi le unghie e, ovviamente, quale gatto non desidererà un suo giochino?
    • Se hai costruito una casa multipiano aggiungi un gioco molto apprezzato dal tuo animale al piano più alto, in modo che il gatto si debba ingegnare per trovare un modo per raggiungerlo.
  5. 5
    Tieni cibo, acqua e lettiera fuori dalla casetta. Posizionarli all'interno dei nuovi ambienti creerà soltanto problemi e disordine, rischiando anche di far cedere il cartone. Puoi tenerli comunque lì vicino, ma ricordati di mostrare al gatto la loro nuova posizione per evitare che torni al posto cui era abituato per fare i suoi bisogni.

Cose che ti Serviranno

Casetta per Esterni

  • Contenitore di plastica
  • oppure una piccola cuccia per cani
  • oppure dei pannelli di compensato o dei ritagli di legno (circa 1,5 per 3 metri)
  • Un cortile pavimentato oppure una tavola di compensato oppure dei blocchi di materiale inerte (per zone a rischio di forti nevicate o allagamenti)
  • Pannelli di schiuma isolante oppure di Mylar
  • Paglia
  • Taglierino
  • Una sega, un trapano e delle viti autofilettanti (se usi il legno)

Casetta per Interni

  • Alcune scatole di cartone
  • Nastro adesivo da pacchi
  • Taglierino
  • Colla vinilica o colla a caldo
  • Strisce di tessuto

Consigli

  • Molti gatti tendono ad avere problemi nell'abituarsi ai cambiamenti: controlla il tuo rifugio esterno per verificare se servano riparazioni o altri lavori di manutenzione, in special modo prima dell'inverno, in modo da evitare che sia necessario sostituire la casetta una volta che un gatto già vi abita.

Avvertenze

  • Se decidi di verniciare la scatola lasciala asciugare completamente prima di permettere agli animali di entrarvi: è meglio evitare di trovarsi impronte di vernice per tutta la casa!
  • Se durante l'inverno catturi i gatti, li fai sterilizzare e poi li rilasci, assicurati che le casette siano isolate alla perfezione: gli animali convalescenti dopo un intervento chirurgico hanno bisogno di molta più protezione rispetto a quelli sani.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Build a Cat House, Español: construir una casa para un gato, Русский: сделать домик для кошки, Français: construire une maison pour chat, Português: Construir uma Casinha para Gatos, Bahasa Indonesia: Membangun Rumah Kucing, Deutsch: Ein Katzenhaus bauen

Questa pagina è stata letta 6 296 volte.

Hai trovato utile questo articolo?