Scarica PDF Scarica PDF

Quando la relazione è appagante, ti permette di esprimere la tua individualità (con o senza il partner), tirare fuori il meglio di te e dell'altra persona e crescere.[1] Soprattutto se hai cominciato da poco una relazione, ti conviene porre le basi affinché sia sana e positiva fin dall'inizio. Focalizzando l'attenzione sul rispetto e su una comunicazione corretta, potrai costruire un rapporto sincero e appagante.

Parte 1 di 3:
Comunicare in Modo Efficace

  1. 1
    Non esitare a esprimere quello che pensi. Non aspettarti che il tuo partner sia in grado di leggerti nel pensiero o "cogliere" quello che ti passa per la mente. Se vuoi o devi parlare di qualcosa, comunicalo tu stesso.[2] Non è giusto per entrambi tacere le tue esigenze. Allo stesso modo, non tenere nascoste le cose che ti infastidiscono. Se c'è qualcosa che ti turba, non esitare a dirglierlo.[3]
    • Se non sai come intavolare il discorso, prova in questo modo: "Ci sono alcuni pensieri che mi frullano per la testa e vorrei che mi ascoltassi". Potresti anche dire: "C'è qualcosa che mi dà fastidio e penso che dovremmo parlarne".
  2. 2
    Ascolta attentamente. Per costruire un rapporto appagante, devi sapere quando parlare e quando ascoltare. Sviluppa le tue capacità di ascolto evitando di interrompere il tuo partner mentre parla e dandogli la possibilità di terminare i suoi pensieri e manifestare i suoi sentimenti. Segui il suo discorso e non pensare a quali risposte dare mentre ti parla.[4]
    • Ascolta riflettendo sul contenuto del suo ragionamento e sulle emozioni che lo accompagnano. Prova a dire: "Voglio essere sicuro di aver capito. Stai dicendo che ti sei innervosita perché non ti ho fatto sapere che ora sarei tornato a casa e che avresti voluto che ti avvisassi prima perché ti stavi preoccupando".[5]
  3. 3
    Stabilisci dei limiti sani. I limiti non servono a farti sentire in trappola, ma a mantenere il rispetto all'interno della coppia e capire che cosa aspettarti dal tuo rapporto.[6] Se qualcosa ti mette a disagio, affronta il discorso parlando dei cambiamenti che ti permettono di migliorare la situazione e di come gestirli. Ad esempio, se uno di voi preferisce passare molto tempo insieme e l'altro ha molto a cuore i suoi spazi personali, è importante stabilire quanto tempo dovreste vedervi e stare ognuno per conto proprio.
    • Per esempio, potresti decidere di porre dei limiti sul piano sessuale (avere una relazione esclusiva) e sociale (dedicare una sera a settimana agli amici o ad altri interessi).
    • Non permettere che il tuo partner ti controlli, ma neanche il contrario. I limiti devono essere tesi ad alimentare il rispetto reciproco e trovare compromessi affinché il rapporto funzioni.
  4. 4
    Comunica in modo chiaro. Senza una comunicazione chiara, le coppie rischiano di dare il peggio di sé. Quando hai un desiderio o un bisogno, esprimilo sinceramente al tuo partner. Non essere vago e non dire qualcosa che può renderti infelice solo per fare piacere alla tua dolce metà. Prova a parlare in prima persona quando manifesti i tuoi sentimenti, fai un'osservazione o esprimi la tua opinione. In questo modo, riuscirai a spiegarti in modo chiaro e diretto, assumendoti la responsabilità di quello che pensi e provi, e al tempo stesso eviterai di incolpare o accusare l'altra persona.[7]
    • Per comunicare correttamente quello che pensi, prova a dire: "Credo/ho l'impressione/vorrei ... quando ... perché … ". Per esempio: "Mi indispongo quando lasci la porta aperta perché sento freddo e ci sono un sacco spifferi".
  5. 5
    Esprimi le tue emozioni. Confida al tuo partner quello che pensi e provi e accetta tutto ciò che ne consegue sul piano emotivo. Stai attento al suo stato d'animo e offrigli il tuo sostegno durante le situazioni più stressanti. Se riesci a cogliere i suoi sentimenti, sarai in grado di immedesimarti nella sua situazione.[8]
    • Se noti una certa distanza, inizia a fargli qualche domanda su quello che sta provando (senza incolparlo o fare congetture). Conoscendo il suo stato d'animo, comincerai a comprenderlo meglio.
  6. 6
    Confrontatevi. Ogni tanto, trovate il tempo per discutere della vostra relazione. Talvolta, le cose cambiano o aumentano gli impegni e manca il tempo per comunicare o parlare. Pertanto, è consigliabile fare il punto della situazione, discutendo degli obiettivi e delle aspettative riguardanti la relazione, giacché talvolta possono cambiare. Se ignori gli argomenti più spinosi o speri che le difficoltà si risolvano da sole, il rapporto potrebbe sgretolarsi.[9]
    • Ad esempio, un modo per tentare un confronto potrebbe essere: "Tutto bene dopo il disaccordo di ieri? Vorrei solo assicurarmi che ci non siano dubbi né discorsi rimasti in sospeso".
    • Chiedi al tuo partner se c'è intesa sulle aspettative che animano la vostra relazione. Potete discutere di convivenza, rapporti sessuali, matrimonio, figli o trasferimenti. Sii chiaro su quello che vuoi e sul ruolo che occupa il tuo partner nella tua visione di coppia.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Comportarsi Bene

  1. 1
    Basa il tuo rapporto sul rispetto. Inizialmente una relazione può essere bella ed elettrizzante, tuttavia è fondamentale che sia fondata sul rispetto. Comportati in modo da pretendere rispetto dall'altra persona.[10] Fai di tutto affinché ognuno tratti sempre l'altro con considerazione, anche quando si perdono le staffe.
    • I desideri, i pensieri e i sentimenti del partner hanno un forte valore. Fagli capire che hai a cuore tutto quello che prova. Il rispetto reciproco è importante affinché una relazione funzioni correttamente.[11]
    • Digli che ritieni necessario il rispetto all'interno del vostro rapporto. Decidete che cosa "potete" e "non potete" fare, come insultarvi o fino a che punto spingervi nei rapporti sessuali.
    • Forse sarebbe il caso di stabilire delle regole che vi consentano di essere corretti anche se dovesse nascere un diverbio. Eccone alcune:[12]
      • Non usare un linguaggio sprezzante;
      • Non incolpare;
      • Non gridare;
      • Non essere fisicamente aggressivi;
      • Non minacciare di separarsi;
      • Non cercare di imporre al partner pensieri e non suggestionarlo emotivamente;
      • Vivere il presente;
      • Mantenere la parola;
      • Dedicare il tempo libero alle cose più importanti.
  2. 2
    Apprezzatevi a vicenda. In una relazione sana ogni partner deve sentirsi apprezzato. Spesso, i rapporti si costruiscono un mattone dopo l'altro. Tieni presente tutto quello che il tuo partner fa per te e ringrazialo. Invece di concentrarti sui suoi errori, pensa al modo in cui arricchisce la tua vita.[13] Quando noti qualcosa, parlagliene e dimostra quanto lo apprezzi.
    • Chiedi al tuo partner quanto gli piace sentirsi apprezzato. Quindi, scrivigli qualche biglietto oppure cerca di ringraziarlo più spesso.
    • Fagli sapere quanto ti piace che ti apprezzi. Digli: "Significa molto per me quando noti tutto quello che faccio per te".
  3. 3
    Trascorrete momenti importanti. È facile scivolare dalla frequentazione reale all'uso dei dispositivi elettronici per comunicare. Eppure, a volte in questo passaggio si perde il senso della relazione o c'è il rischio che la comunicazione non verbale diventi inesistente. Trascorrendo insieme il vostro tempo, potrete rafforzare il rapporto e il legame che vi unisce.[14]
    • Trova qualcosa da fare regolarmente insieme. Potreste prendere un caffè insieme la mattina o leggere insieme la sera.
    • Per trascorrere del tempo insieme in modo divertente e stimolante, provate qualcosa di nuovo. Non dovete fare nessuna follia: vi basta cenare in un nuovo ristorante o provare una nuova ricetta.
  4. 4
    Concedetevi gli spazi che vi servono. Nessuno mai può rappresentare tutto per un'altra persona. Pertanto, permetti alla tua metà di uscire con gli amici, vedere i suoi familiari e dedicarsi ai suoi hobby. È importante che ciascuno di voi abbia amicizie e passioni da coltivare da solo. Anche se all'inizio del rapporto è normale passare ogni momento insieme, dovete rispettarvi reciprocamente al punto da concedervi la possibilità di stare ognuno per contro proprio e capire che il tempo trascorso separati non pregiudica la vostra relazione. Incoraggia chi ti sta a fianco a conservare le sue amicizie.[15]
    • Non rinunciare alle tue amicizie e non indurre il tuo partner a fare altrettanto. La presenza e il sostegno emotivo degli amici sono importanti. Allo stesso modo, non permettere che la tua metà ti dica se puoi o non puoi vedere la tua famiglia.
  5. 5
    Aspettati dei cambiamenti. Tieni presente che il tuo rapporto sarà destinato a cambiare. Accetta il fatto che tutto si evolve: il tuo partner, la vostra relazione e tu stesso. Considera i cambiamenti che avvengono nel rapporto come delle opportunità di crescita. Poiché sono inevitabili, accettali e riconosci che anche la tua relazione è destinata a trasformarsi.[16]
    • Quando sopraggiungono dei cambiamenti, fai un respiro profondo e gestiscili uno per volta.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Migliorare una Relazione Poco Appagante

  1. 1
    Consulta un terapeuta. Se il tuo rapporto è caratterizzato da schemi che rovinano la vita di coppia e vuoi migliorare la situazione, invita il tuo partner ad andare in terapia. Lo psicoterapeuta può aiutarvi a rompere gli schemi distruttivi in cui vi sentite intrappolati (come urlare, accusarvi, isolarvi, avere idee sbagliate e non comunicare in modo efficace). Può anche incoraggiarvi ad abbattere le barriere emotive, modificare i comportamenti e cambiare la visione del vostro rapporto.[17] Andare in terapia non vuol dire che il tuo rapporto è destinato a morire, ma che siete disposti a collaborare per migliorarlo.
    • Consulta questo sito per trovare un terapeuta di coppia nella tua città.
  2. 2
    Liberati della codipendenza. In un rapporto codipendente il comportamento disfunzionale si configura nel ruolo del partner che sostiene o incoraggia l'irresponsabilità, l'immaturità, la dipendenza o le cattive condizioni di salute dell'altro. Se rivesti questo ruolo, potresti sentirti in colpa di non aiutare chi ti sta a fianco, anche se sai che a lungo andare è controproducente.[18] Spesso la codipendenza affonda le radici nell'infanzia e può indurre a reprimere i propri sentimenti (non esprimere i bisogni, tacere per evitare litigi) e inibire la capacità di manifestare un rifiuto.
    • I partner rischiano di isolarsi dal resto del mondo e non avere amici al di fuori del loro rapporto.
    • Informati sui rapporti di codipendenza e cerca di individuare i tuoi comportamenti autodistruttivi (o quelli del tuo partner).[19] È possibile seguire una terapia individuale o di coppia.
    • Per ulteriori informazioni leggi Come Capire se Sei Codipendente.
  3. 3
    Rispetta la privacy del tuo partner. Avere una relazione non vuol dire passare ogni momento insieme o condividere tutto.[20] Rispetta la privacy e gli spazi dell'altra persona. Se la gelosia prende il sopravvento, ricordati che si tratta di un sentimento che non ha nessuna relazione diretta con il comportamento del tuo partner.
    • Non pretendere la password dei suoi account sui social media o delle sue e-mail. Rispetta la sua privacy e fidati di lui.
    • Non è sano che ognuno controlli continuamente il comportamento dell'altro. Può trattarsi di gelosia o manie di controllo, ma in nessun caso è un atteggiamento che fa bene al rapporto.
  4. 4
    Nota i segnali di pericolo dell'aggressività. Le relazioni dovrebbero essere costruite sul rispetto e sul buonsenso, non sul potere e sul controllo. Anche se all'inizio non farai caso a determinati comportamenti, ricorda che la mancanza di rispetto incide enormemente sul rapporto di coppia. Se il tuo partner è possessivo, ti offende, urla, ti umilia o ha poco riguardo nei tuoi confronti, non sottovalutarlo. Non esistono giustificazioni quando una persona è aggressiva. La violenza è una scelta a cui non sei costretto a piegarti, diventandone vittima.[21]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Instaurare una Relazione DuraturaInstaurare una Relazione Duratura
Instaurare un Rapporto Migliore con i Tuoi GenitoriInstaurare un Rapporto Migliore con i Tuoi Genitori
Migliorare il Rapporto con il ConiugeMigliorare il Rapporto con il Coniuge
Capire Quando Piaci a QualcunoCapire Quando Piaci a Qualcuno
Dire al Tuo Ragazzo che Vuoi Fare SessoDire al Tuo Ragazzo che Vuoi Fare Sesso
Farsi le CoccoleFarsi le Coccole
Eccitare un UomoEccitare un Uomo
Capire Se il Tuo Ex Sente la Tua MancanzaCapire Se il Tuo Ex Sente la Tua Mancanza
Chiedere a Qualcuno se Vuole Fare SessoChiedere a Qualcuno se Vuole Fare Sesso
Capire che Lui non è la Persona Giusta per TeCapire che Lui non è la Persona Giusta per Te
Rispondere ai Messaggi Monosillabici di una RagazzaRispondere ai Messaggi Monosillabici di una Ragazza
Farsi Desiderare da una RagazzaFarsi Desiderare da una Ragazza
Capire Se Piaci a QualcunoCapire Se Piaci a Qualcuno
Capire se il Tuo Ragazzo ti TradisceCapire se il Tuo Ragazzo ti Tradisce
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Adam Dorsay, PsyD
Co-redatto da:
Psicologo Matricolato e Speaker TEDx
Questo articolo è stato co-redatto da Adam Dorsay, PsyD. Il Dottor Adam Dorsay è uno psicologo matricolato che lavora in uno studio privato a San Jose, in California. È specializzato nel prestare assistenza ad adulti di successo affinché possano risolvere i loro problemi relazionali, ridurre lo stress, combattere l'ansia e condurre una vita più felice. Nel 2016 ha realizzato un intervento per TEDx sull'argomento uomini ed emozioni che ha riscosso grande successo. È il co-creatore di Project Reciprocity, un programma internazionale nel quartier generale di Facebook, e attualmente offre consulenze presso l'azienda Digital Ocean, in cui assiste il Team Sicurezza. Ha concluso un dottorato in Psicologia Clinica nel 2008. Questo articolo è stato visualizzato 6 519 volte
Questa pagina è stata letta 6 519 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità