Il mercato delle app mobili è attualmente in forte crescita, e questo è decisamente il periodo migliore per occuparsi di questo settore e creare nuove applicazioni. Alcuni anni fa, creare un'app significava dover imparare linguaggi di programmazione complessi e creare tutto da zero. Con il progresso della tecnologia delle applicazioni mobili, sono nati nel tempo nuovi strumenti che permettono a chiunque di creare un'app pienamente funzionale in soli pochi minuti. Leggi il primo passaggio di questo articolo per maggiori informazioni.

Parte 1 di 4:
Progettare un'App

  1. 1
    Determina la funzionalità dell'app. Una buona applicazione si concentra su un'unico settore e se ne occupa bene a 360°. Determina le esigenze che l'app dovrà soddisfare: ciò ti aiuterà a capire a quale tipo di pubblico sarà destinata e anche le funzioni che dovrà includere.
    • Ad esempio, se stai creando un'app per la tua azienda, determina quali aspetti della tua attività dovranno essere considerati dall'app in questione. Potresti voler permettere all'utente di contattare velocemente il supporto tecnico, o permettergli di localizzare la sede più vicina della tua azienda.
    • Se la tua app dovesse diventare troppo complicata, c'è il rischio che qualunque programma per la creazione delle applicazioni tu scelga non sia sufficientemente potente per gestirne le funzioni. Le app più complesse richiedono solitamente una codifica e un art design personalizzati.
  2. 2
    Crea delle bozze. Il design e la fruibilità delle app cambiano velocemente con il passare degli anni. Prenditi del tempo per creare delle bozze iniziali per ciascuna schermata dell'app. Usa delle frecce per mostrare in che modo ogni schermata passa alla successiva.
    • Non è necessario che le bozze siano dettagliate; dovrebbero comprendere, in ogni caso, tutte le informazioni che desideri includere in ciascuna schermata.
    • Cerca di mentenere un design omogeneo durante la creazione dell'app. Gli elementi simili dovrebbero essere generalmente collocati nella stessa posizione su ogni schermata. Ciò contribuirà a fornire all'utente un senso di naturalezza nell'utilizzo.
  3. 3
    Guarda altre app simili. Naviga nel Play Store di Google e cerca delle app che siano simili a ciò che stai cercando di realizzare. Provale e cerca di capire i pro e contro delle varie funzioni. Non aver paura di copiare le idee e gli elementi migliori delle app che trovi.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Scegliere il Software

  1. 1
    Documentati sui software a disposizione. È disponibile una grande varietà di strumenti per la creazione delle app; alcuni sono gratuiti mentre altri sono a pagamento. La maggior parte dei programmi gratuiti ha delle opzioni di pubblicazione molto limitate, o potrebbero costringerti a includere delle inserzioni pubblicitarie (da cui non riceverai alcun profitto). Se acquisti un programma, è più probabile che tu stesso possa riuscire a pubblicare l'app e monetizzarla nel modo che desideri. Alcuni degli strumenti più popolari per la creazione delle app di Android includono:
    • Appery.
    • Mobile Roadie.
    • The App Builder.
    • Appy Pie.
    • MIT App Inventor.
    • AppMakr.
  2. 2
    Documentati sui servizi offerti da ciascun programma. La maggior parte dei programmi per la creazione delle app ti permette di conoscere le funzioni disponibili tramite un tour online, fornendoti una visuale d'insieme sul funzionamento del programma. Ciò può essere molto utile per capire se l'app sarà in grado soddisfare le tue esigenze.
    • Durante il tour online, assicurati che il software sia sufficientemente potente per creare l'app che desideri realizzare. La maggior parte dei programmi per la creazione delle app comprende una collezione di funzioni prefabbricate che è possibile mettere insieme per sviluppare un'app organizzata e coerente.
  3. 3
    Prova diversi programmi. Molti dei programmi elencati in precedenza dispongono di versioni gratuite e di prova. Usale per farti un'idea su ciascun tipo di software, e identifica quella che meglio soddisfa i requisiti che cerchi.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Creare l'App

  1. 1
    Accedi al programma che hai scelto. Quasi tutti i programmi per la creazione delle app ti richiederanno di creare un account ed effettuare l'accesso prima di procedere con il lavoro. Potrebbe essere necessario scaricare un apposito software oppure, in alternativa, avrai la possilità di creare le app interamente online.
  2. 2
    Inizia un nuovo progetto. Una volta effettuato l'accesso agli strumenti di creazione, o dopo aver scaricato il software necessario, dovrai iniziare un nuovo progetto. Il processo varia da programma a programma, ma si tratta generalmente di fornire un nome e una descrizione per l'app.
  3. 3
    Scegli un tema. La maggior parte dei programmi per lo sviluppo delle applicazioni ti chiederà di impostare un tema di base e una gamma di colori prima di iniziare a creare l'app. Potrai modificare queste opzioni successivamente, durante lo creazione dell'applicazione.
    • Il programma potrebbe fornirti la possibilità di aggiungere le tue immagini come sfondo delle schermate. Le immagini dovrebbero avere una dimensione di 1024 x 768 pixel.
  4. 4
    Aggiungi le funzioni o le attività alla tua app. La maggior parte dei programmi per la creazione delle app ti permette di aggiungere delle funzioni "prefabbricate" all'applicazione che vuoi realizzare. La combinazione di tali funzioni e il modo in cui sono collegate tra loro contribuiranno a contraddistinguere la tua applicazione. Si tratta di una varietà di funzioni diverse che includono calendari, gallerie fotografiche, podcast, integrazioni per Facebook, player audio e altro ancora.
    • Generalmente, ognuna di queste funzioni avrà una propria schermata sull'app.
    • Man mano che aggiungi le funzioni, potrai personalizzare ciascuna schermata con testi e contenuti di tua scelta. Ad esempio, se aggiungi la funzione di un feed RSS, puoi collegarti al feed del tuo blog e popolare automaticamente l'app con i post più recenti.
  5. 5
    Adatta il layout di ciascuna schermata. Dopo aver aggiunto alcune funzioni all'app, organizza il layout di ciascuna schermata in modo che l'aspetto complessivo dell'applicazione sia coerente. Le barre dei titoli dovrebbero trovarsi tutte nella stessa posizione e il contenuto apparire ben allineato sullo schermo.
    • Programmi diversi per la creazione delle app ti forniranno livelli diversi di controllo sul layout del progetto. Alcune app ti permettono di aggiungere solo delle funzioni interamente prefabbricate, mentre altre ti permettono di trascinare e riordinare ciascun elemento sulla schermata.
  6. 6
    Assegna delle icone alle tue funzioni. Avrai l'opportunità di assegnare delle icone a ciascuna funzione dell'app. Molti programmi per la creazione delle applicazioni sono dotati di una libreria di icone da cui scegliere, oppure puoi disegnare e caricare delle icone personalizzate. Delle icone ben fatte ti aiuteranno a rendere unica la tua creazione e contribuiranno positivamente all'impressione generale data dalla tua app.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Testare e Distribuire l'App

  1. 1
    Costruisci l'applicazione. Una volta aggiunte le funzioni e il contenuto, puoi costruire l'app in modo che possa essere eseguita sul tuo dispositivo Android. Il processo varierà in base al programma utilizzato. Se stai usando un programma online, potrebbe essere necessario attendere alcuni minuti durante la creazione dell'app da parte dei server.
    • Generalmente viene fornito un file APK che può essere scaricato sul tuo dipositivo. Dovrai impostare il tuo dispositivo affinché permetta di installare da fonti sconosciute. Puoi eseguire questa operazione dal menu di sicurezza.
    • Alcuni programmi invieranno via email un link alla tua app, permettendoti di avviarla dal tuo dispositivo mobile.
  2. 2
    Testa l'applicazione. Una volta installata l'app sul tuo dispositivo, testala per assicurarti che funzioni correttamente. Invia il file APK ad alcuni amici e famigliari, così che possano aiutarti durante questo processo. È più probabile riuscire a identificare bug e altri problemi se saranno più persone a controllare l'applicazione.
    • Durante questa fase, prova a effettuare delle operazione che l'app non è in grado di eseguire. Questo ti aiuterà a scoprire i modi in cui gli utenti potrebbero compromettere accidentalmente la tua applicazione.
  3. 3
    Correggi eventuali errori. Dopo aver testato l'app, correggi gli eventuali errori riscontrati o qualunque elemento che non funziona come dovrebbe. La tua app dovrebbe innanzitutto essere facile da navigare: assicurati quindi che i passaggi da una funzione all'altra scorrano agevolmente.
  4. 4
    Pubblica l'applicazione. Le tue opzioni di pubblicazione dipendono in gran parte dal pacchetto del programma che hai richiesto in precedenza. Se hai scelto un servizio gratuito, la tua app includerà probabilmente delle inserzioni pubblicitarie e potrebbe essere disponibile solo nell'app store di tale azienda. Le opzioni a pagamento ti permettono di pubblicare direttamente sul Play Store di Google e potrebbero includere promozioni e operazioni di marketing.
    • Considera la distribuzione di una versione gratuita con pubblicità e funzioni limitate, e una versione a pagamento senza pubblicità con tutte le funzioni pienamente disponibili. Questo è uno dei modi più comuni per monetizzare un'applicazione mobile.
    • Assicurati che la tua app abbia una buona descrizione e delle tag appropriate. Le tag aiuteranno gli utenti a trovare la tua applicazione attraverso le diverse funzioni di ricerca: sono quindi essenziali al successo della tua app.
    Pubblicità

Consigli

  • È possibile avere un'applicazione personalizzata in cui combinare tutti i tuoi link, contatti e foto preferiti in un'unica sezione. Questa opzione è adatta anche alle famiglie, perché fornisce uno spazio per i soli membri della famiglia tramite cui condividere discussioni, foto e directory "click-to-call", senza quindi condividerli con centinaia di persone su Facebook.
  • Il modo migliore di testare un'app è quello di utilizzarlo nella vita quotidiana. Usando la tua app potrai identificare facilmente problematiche e difetti.



Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Aprire un File XML

Come

Diventare un Hacker

Come

Hackerare

Come

Inserire gli Spazi in HTML

Come

Digitare un Trattino

Come

Aprire un File '.Dat'

Come

Compilare un Programma C Utilizzando il Compilatore GNU GCC

Come

Creare un File Batch

Come

Imparare un Linguaggio di Programmazione

Come

Danneggiare un File di Proposito Utilizzando Corrupt a File.Net

Come

Aggiungere un Link a un'Immagine

Come

Programmare un Videogioco

Come

Creare un Link

Come

Compilare ed Eseguire un Programma Java Utilizzando il Prompt dei Comandi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 14 265 volte
Categorie: Programmazione
Questa pagina è stata letta 14 265 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità