Scarica PDF Scarica PDF

Imparare a generare elettricità statica è un ottimo esperimento per iniziare a conoscere meglio la fisica. In base ai tuoi interessi, puoi creare elettricità statica in diversi modi. Per ottenere piccole scosse, puoi strofinare i calzini contro il tappeto o una pelliccia contro la pellicola di plastica o i palloncini. Per produrre scosse più grandi, invece, puoi costruire un elettroscopio usando oggetti che trovi in casa.

Metodo 1 di 3:
Generare Scosse Statiche con i Calzini e il Tappeto

  1. 1
    Indossa un paio di calzini puliti e asciutti. Più sono puliti, più condurranno l'elettricità. Al contrario, se sono bagnati o sporchi, non faranno molto attrito con il pavimento e potrebbero non generare elettricità statica.[1]
    • I calzini caldi appena usciti dall'asciugatrice conducono meglio l'elettricità.
    • Anche se molti tipi di calzini possono generare elettricità statica, quelli di lana generalmente funzionano meglio per questo esperimento.
  2. 2
    Strofina leggermente i calzini sul tappeto. Cammina rapidamente avanti e indietro, strisciando delicatamente i piedi sul tappeto. Evita di far scivolare i calzini o di esercitare troppa pressione, altrimenti potresti scaricare prematuramente l'elettricità e non lasciare energia per le scintille.[2]
    • Di solito, i tappeti di nylon sono i migliori per condurre l'elettricità, ma è possibile produrre scintille statiche con molti materiali diversi.[3]
  3. 3
    Tocca un'altra persona o un oggetto metallico. Dopo aver strofinato i calzini sul tappeto, allunga la mano e tocca una persona vicina a te oppure un oggetto metallico. Se sentirai una scossa o vedrai una scintilla, saprai di aver creato dell'elettricità statica.
    • Se non avverti una scossa statica, continua a strofinare i calzini sul tappeto, prima di riprovare.
    • Chiedi il permesso all'altra persona prima di toccarla, perché non a tutti piace ricevere una scossa statica.
  4. 4
    Evita di toccare qualsiasi oggetto elettronico. Questi dispositivi contengono microchip che possono subire malfunzionamenti o venire distrutti in modo permanente a causa dell'elettricità statica. Prima di toccare un oggetto di questo tipo, togliti i calzini e scarica l'elettricità che hai accumulato su qualcos'altro.[4]
    • Anche se il dispositivo elettronico è protetto da una custodia, potrebbe comunque essere vulnerabile alle scariche statiche.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Creare Elettricità Statica Strofinando la Lana sui Palloncini

  1. 1
    Gonfia un palloncino e chiudilo all'estremità. Afferra l'apertura tra le dita e tienila contro le labbra. Inspira profondamente dal naso e copri i lati della bocca, mentre soffi nel palloncino. All'inizio potresti aver bisogno di soffiare con più forza, ma in seguito diventerà più facile gonfiarlo. Quando gli avrai dato la dimensione che desideri, dovrai chiudere l'estremità aperta, in modo che non si sgonfi. Puoi riuscirci con facilità avvolgendo l'estremità intorno a due dita (indice e medio) della mano non dominante, prima di separare leggermente le dita, tirare il palloncino attraverso lo spazio che hai appena creato e rimuovere le dita per formare un nodo.[5]
    • In questo esperimento, devi usare un palloncino di gomma. Quelli con rivestimento metallico non generano elettricità statica quando li strofini con la lana.
  2. 2
    Strofina il palloncino con la lana. Tieni il palloncino in una mano e la stoffa nell'altra. Strofinali vigorosamente l'uno contro l'altro per almeno 5-10 secondi.[6]
    • Se non hai lana a portata di mano, puoi strofinare il palloncino contro i capelli o un maglione.
  3. 3
    Per testare il palloncino, avvicinalo a una lattina vuota. Mettila di lato su una superficie liscia e piatta, poi avvicina il palloncino, senza toccarla. Se inizia ad allontanarsi rotolando, significa che il palloncino è elettricamente carico.[7]
    • Puoi verificare se il palloncino ha una carica elettrostatica anche avvicinandolo ai capelli. Se noti che le punte si sollevano e si avvicinano alla superficie di gomma, significa che quest'ultima conduce elettricità.
    • Puoi anche provare a far aderire il palloncino a un muro vicino. Questo esperimento funziona meglio d'inverno e quando il clima è secco. Puoi anche prendere nota della superficie contro cui hai strofinato il palloncino in precedenza, di quante volte lo hai strofinato e per quanto tempo è rimasto attaccato al muro.
  4. 4
    Scarica il palloncino strofinandolo contro il metallo. Il metallo è un forte conduttore ed è in grado di rimuovere la carica dal palloncino. Proprio come hai fatto con la lana, strofina un oggetto metallico contro il palloncino per circa 5-10 secondi. A quel punto, potrai ripetere l'esperimento.[8]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Realizzare un Elettroscopio

  1. 1
    Pratica due fori sul fondo di un bicchiere di polistirolo e inserisci due cannucce nei buchi. Puoi utilizzare una matita o uno spiedino per realizzare due fori equidistanti tra loro e dal bordo del bicchiere. Infila una cannuccia di plastica in ciascun buco, in modo che restino fuori dal contenitore per metà.[9]
    • Maneggia con cautela gli oggetti appuntiti come gli spiedini.
  2. 2
    Fissa 4 palline di argilla con il nastro adesivo sull'apertura del bicchiere, poi mettilo su una teglia. Usa le dita per creare 4 palline di 1 cm circa, poi attaccale con il nastro adesivo in punti equidistanti sopra l'apertura del contenitore. A quel punto, capovolgilo e mettilo al centro di una teglia di alluminio.[10]
    • Dopo aver messo il bicchiere sulla teglia, le cannucce devono essere rivolte direttamente verso l'alto.
  3. 3
    Taglia un pezzo di spago e legalo a un quadrato di carta stagnola di 2,5 cm. Ritaglia un quadrato di carta stagnola di 2,5 cm di lato, poi crea un filo circa 2-3 volte più lungo rispetto alla distanza tra le cannucce e il bordo della teglia. A quel punto, arrotola la stagnola intorno all'estremità del filo.[11]
  4. 4
    Fissa l'altra estremità del filo alle cannucce, con il nastro adesivo. Legalo a entrambe le cannucce che escono dal bicchiere. Tienile ferme fissando le estremità del filo, poi regolale in modo che la carta stagnola penda verso il basso e sfiori appena il bordo della teglia.[12]
    • Se il filo è troppo lungo e non rimane sospeso in aria, taglialo secondo necessità.
  5. 5
    Prova l'elettroscopio avvicinandolo a un palloncino carico elettricamente. Carica un palloncino strofinandolo contro i capelli o del pelo, poi mettilo sul tavolo, vicino all'elettroscopio. Se quest'ultimo rileverà una carica elettrostatica, la carta stagnola si allontanerà dalla superficie.[13]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Fare Cristalli di SaleFare Cristalli di Sale
Controllare la Temperatura dell'Acqua senza un TermometroControllare la Temperatura dell'Acqua senza un Termometro
Configurare un BarometroConfigurare un Barometro
Calcolare il Valore PCalcolare il Valore P
Capire se la Roccia che hai Trovato è un MeteoriteCapire se la Roccia che hai Trovato è un Meteorite
Creare un OlogrammaCreare un Ologramma
Costruire un PluviometroCostruire un Pluviometro
Prevedere il Tempo Osservando le NuvolePrevedere il Tempo Osservando le Nuvole
Misurare l'Altezza di un AlberoMisurare l'Altezza di un Albero
Identificare i Funghi CommestibiliIdentificare i Funghi Commestibili
Riconoscere le Coltivazioni AgricoleRiconoscere le Coltivazioni Agricole
Pubblicare un Articolo ScientificoPubblicare un Articolo Scientifico
Evitare le Scosse ElettrostaticheEvitare le Scosse Elettrostatiche
Calcolare la Temperatura PercepitaCalcolare la Temperatura Percepita
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Bess Ruff, MA
Co-redatto da:
Master in Scienze e Management dell'Ambiente
Questo articolo è stato co-redatto da Bess Ruff, MA. Bess Ruff sta facendo un Dottorato di Ricerca in Geografia in Florida. Ha conseguito un Master in Scienze e Management dell’Ambiente presso la Bren School of Environmental Science & Management, UC Santa Barbara nel 2016. Questo articolo è stato visualizzato 40 627 volte
Categorie: Scienze
Questa pagina è stata letta 40 627 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità