Il rosso granata è un colore scuro tendente al bordeaux, molto apprezzato in vari tipi di pittura. Come molti altri colori, è composto da una combinazione di rosso, blu e giallo. Non esiste una formula precisa, dato che il prodotto finale spesso dipende dalle tonalità di rosso, blu e giallo che si usano. Facendo qualche esperimento, tuttavia, dovresti riuscire a creare il rosso granata senza problemi.

Metodo 1 di 2:
Creare il Colore di Base

  1. 1
    Prendi i colori primari rosso, blu e giallo. Il granata è composto principalmente da rosso e blu; il giallo viene poi generalmente usato per dare una sfumatura marrone, in base alle necessità. Il metodo migliore per creare nuovi colori è usare colori primari puri; se stai usando altri tipi di colore, fai delle ricerche su internet o leggi con attenzione quanto riportato sulla confezione per capire di che tonalità si tratta e se è adatta a creare il rosso granata.[1]
    • Per esempio, il rosso di cadmio ha già una sfumatura gialla; se lo mischi con il blu e poi aggiungi altro giallo, il prodotto finale potrebbe risultare troppo chiaro.
    • La lacca di garanza, invece, è un rosso più freddo, tendente al blu; mischiandolo con il blu otterresti un colore viola, che dovrebbe poi essere corretto con il giallo.[2]
    Consiglio dell'Esperto
    Kelly Medford

    Kelly Medford

    Pittrice Specializzata nella Tecnica En Plein Air
    Kelly Medford è una pittrice americana che vive a Roma. Ha studiato pittura classica, disegno e stampa sia negli Stati Uniti sia in Italia. Lavora impiegando principalmente la tecnica en plein air nelle strade romane, inoltre viaggia su commissione per collezionisti privati internazionali. È la fondatrice di Sketching Rome Tours, dove insegna a creare diari di viaggio artistici ai visitatori della Città Eterna.
    Kelly Medford
    Kelly Medford
    Pittrice Specializzata nella Tecnica En Plein Air

    Usa un rosso più scuro, che si mescola meglio. Kelly Medford, pittrice, afferma: "Se stai utilizzando i colori primari, scegli un rosso più scuro, come l'alizarina, insieme al blu e al giallo. Una volta che mescoli il rosso e il blu avrai il viola, motivo per cui devi unire anche il giallo per riportare il colore a un tono rosso. Se usi un rosso chiaro potresti non essere in grado di ottenere la giusta combinazione dei tre colori".

  2. 2
    Mischia rosso e blu con una proporzione di 5 a 1. Il blu è un colore scuro perciò può facilmente sovrastare il rosso e creare una tonalità troppo bluastra rispetto al tono sangue che caratterizza il granata. Devi quindi usare una quantità molto maggiore di rosso rispetto al blu: comincia con il mischiare 5 parti di rosso per ogni parte di blu.[3]
    • Aggiungi piccole quantità per volta, in modo da non sprecare i colori. Una volta capito quale proporzione funziona meglio potrai produrre tutto il granata che vuoi.[4]
  3. 3
    Aggiungi il giallo fino a ottenere il granata. Mischiando il blu e il rosso dovresti ottenere una tonalità che va dal viola al marrone scuro, a seconda dello specifico tipo di colori che usi. Aggiungendo una piccola quantità di giallo, l'iniziale miscela di rosso e blu dovrebbe virare verso il granata.[5]
    • Comincia con solo una goccia o due di giallo. Continua poi ad aggiungere il giallo in piccole quantità finché la miscela non diventa rosso granata.
  4. 4
    Usa il bianco per determinare la tonalità. Il granata dovrebbe avere una tonalità rosso scuro. Proprio perché è un colore scuro, può essere difficile capire se hai prodotto la giusta sfumatura. Aggiungi un pochino di bianco alla miscela: il colore che vedi apparire una volta mischiato il bianco è la tonalità che stai cercando. Usa solo una piccola quantità di miscela per testare la tonalità invece di mischiarla tutta con il bianco o rischi di rovinarla.[6]
    • Se il risultato tende più al viola che al rosso devi aggiungere altro giallo per correggere il colore.
  5. 5
    Conserva il colore nel modo che preferisci. Appena riesci a creare il colore giusto, mettilo in un contenitore di pittura vuoto per conservarlo. Ci vuole tempo per produrre un colore specifico; se ne tieni un po' da parte per il futuro potrai cominciare a dipingere più velocemente, le prossime volte.[7]
    • Dovresti inoltre scrivere le proporzioni che hai usato e gli aggiustamenti successivi, in modo da poter usare quella formula per ricreare il colore in seguito.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Evitare gli Errori

  1. 1
    Fai qualche esperimento. Non cominciare subito a dipingere; verifica prima come il colore apparirà una volta asciugatosi, per assicurarti che sia quello che desideri. Dai qualche pennellata su un foglio di carta, aspetta che la pittura si asciughi e controlla il risultato.
  2. 2
    Usa colori monopigmento. Quando si mischiano i colori, la cosa migliore è usare pigmenti singoli; troppi pigmenti diversi possono dare come risultato un colore sbiadito. Assicurati quindi che il rosso, il giallo e il blu che andrai a usare siano tutti composti da un solo pigmento.[8]
  3. 3
    Scurisci il colore anziché schiarirlo. Schiarire un colore richiede un bel po' di tempo, fatica e materiale. Basta invece una punta di colore scuro per il processo opposto. Cerca quindi di partire da un granata chiaro; sarà più facile scurirlo che schiarirlo.[9]
    1. 4
    2. 5
    3. 6
    4. 7
    5. 8
    6. 9
    7. 10
    8. 11
    9. 12
      Pubblicità

    wikiHow Correlati

    Informazioni su questo wikiHow

    Lo Staff di wikiHow
    Co-redatto da:
    Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

    Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 11 596 volte
    Categorie: Pittura
    Questa pagina è stata letta 11 596 volte.

    Hai trovato utile questo articolo?

    Pubblicità