Come Creare il Tuo Gioco dei Pokemon

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 21 Riferimenti

In questo Articolo:Trovare delle IdeeCreare il GiocoCurare i Dettagli del Gioco

Potresti aver notato che i videogiochi e i giochi di carte sui Pokemon sono diversi dai programmi televisivi e dai film sui tuoi mostri di fantasia preferiti. Per rendere i giochi bilanciati, spesso gli sviluppatori devono eliminare alcune caratteristiche e modificarne altre. Per ottenere il gioco di Pokemon più fedele alla storia originale, o quello che meglio rappresenti la "tua" idea del mondo dei Pokemon, la scelta migliore è crearlo in prima persona.

Parte 1
Trovare delle Idee

  1. 1
    Considera un gioco di ruolo sui Pokemon. Molti fan hanno realizzato giochi di questo tipo per il computer. Il modo più semplice per iniziare è acquistare RPG Maker XP, poi scaricare Pokemon Essentials, un programma gratuito creato dai fan che imita un vero gioco di ruolo nel mondo dei Pokemon. Per saperne di più, leggi questo articolo e cerca le guide sulla wiki di Pokemon Essentials.[1][2]
  2. 2
    Pensa a un gioco di carte. Per creare un gioco di carte Pokemon ti bastano dei fogli e una penna. Se non vuoi disegnare a mano le carte, è sufficiente stampare le immagini che trovi sui siti dei fan e su altre fonti online gratuite.
    • Cerca su internet dei modelli simili allo stile originale delle carte Pokemon. In questo modo, quando stamperai le tue illustrazioni, potrai farlo sopra a delle carte reali, in maniera da farle sembrare più realistiche.[3]
  3. 3
    Impara a conoscere i giochi di ruolo da tavolo. Un gioco basato su Dungeons & Dragons è più flessibile di uno digitale, da tavolo o di carte. Questi giochi sono basati sulla narrazione, sui personaggi e sull'immaginazione.[4][5] Se lo desideri, puoi inventare complessi sistemi di regole, oppure utilizzarne uno già esistente per raccontare la tua storia nell'universo Pokemon.
  4. 4
    Butta giù delle idee. Hai sempre desiderato inventare un Pokemon? Oppure vuoi provare a giocare nel ruolo del tuo Pokemon preferito e non in quello di allenatore? Scrivi alcune idee che rendano unico il tuo gioco.
    • Pensa a come mettere in pratica le tue idee in un gioco di ruolo, in un gioco di carte o nel formato che hai scelto. Se non riesci a trovare l'abbinamento perfetto, prova a creare un gioco da tavolo o un videogioco.
  5. 5
    Considera l'età dei giocatori. Devi pensare al pubblico a cui ti rivolgi per creare il gioco migliore per loro. I giocatori più giovani hanno bisogno di istruzioni molto semplici, con esempi e immagini, mentre quelli più grandi, spesso, apprezzano regole e meccaniche di gioco più complesse. Considera i seguenti gruppi di età:
    • 6 anni o più.
    • 6-12 anni.
    • 10 anni o più.
    • 10-12 anni.
    • 16 anni o più e via dicendo.
  6. 6
    Definisci la dimensione del tuo gioco. Un grande progetto complesso può richiedere più impegno di quanto tu possa pensare. Per realizzare le parti più difficili di un'opera simile, potresti aver bisogno di chiedere aiuto agli amici o alle comunità di fan su internet. I progetti più piccoli, invece, che esplorano solo alcuni aspetti del mondo Pokemon, possono essere sviluppati da una sola persona. Alcuni esempi di giochi in scala minore includono quelli che raccontano la storia di un personaggio secondario o che esplorano una sola regione dell'universo Pokemon in modo più approfondito.
    • Partecipa alle comunità di fan online prima di cominciare a lavorare sul tuo gioco. Stringi nuove amicizie su internet, in modo da poter chiedere aiuto nello sviluppo del tuo progetto quando ne avrai bisogno. Puoi visitare "The ultimate Pokemon network" su www.upnetwork.net, Pokedream su www.pokedream.com e Bulbagarden su www.bulbagarden.net.[6]
    • Coinvolgi nel tuo progetto i tuoi compagni di scuola interessati ai Pokemon. Potresti entrare a far parte di un club sui videogiochi, sugli anime o sui Pokemon, dove troverai amici che hanno interessi comuni ai tuoi. Se non esistono associazioni simili nella tua scuola, puoi provare a crearne una tu.
    • Prendi carta e penna e scrivi le caratteristiche del tuo gioco. In particolare, stabilisci la sua durata, i personaggi coinvolti, i Pokemon disponibili e la dimensione fisica dell'area di gioco. Prima di iniziare, decidi da quanti quadrati sarà composto il tuo tabellone, quante carte ti serviranno e le dimensioni delle mappe nelle versioni digitali.[7]
  7. 7
    Pensa alle regole del gioco. Devi scrivere regole dettagliate e facili da capire, così che i partecipanti capiscano quali sono le penalità, le ricompense e le meccaniche di gioco. Scrivi il manuale d'istruzioni e chiedi a un amico se lo trova di facile comprensione.
    • Considera i pareggi. Nel corso del gioco, due giocatori, o un giocatore e un personaggio non giocante, possono pareggiare. Inventa delle regole chiare per affrontare queste situazioni.
    • Quando hai finito di scrivere le regole, rileggile tutte e assicurati che non si contraddicano. Delle istruzioni contrastanti possono confondere i giocatori.
    • Scrivi le regole nello stile Pokemon per dare più realismo al tuo gioco. Ad esempio, invece di scrivere "I giocatori devono pescare una carta all'inizio di ogni turno", puoi dire "Gli allenatori devono potenziare i loro Pokemon pescando una carta all'inizio di ogni turno".
    • Puoi anche includere nelle regole le condizioni per arrivare alla vittoria. Tali condizioni possono essere semplici o complesse, a seconda dell'età del pubblico a cui ti rivolgi e della difficoltà del gioco.[8]

Parte 2
Creare il Gioco

  1. 1
    Stabilisci un piano di sviluppo. Se non avessi obiettivi e scadenze precisi, potresti perdere la concentrazione e dedicare troppo tempo al perfezionamento di dettagli poco importanti. Per non sprecare tempo prezioso e non rischiare di lasciare incompiuto il tuo gioco, definisci un piano di sviluppo.[9] Individua gli obiettivi principali del progetto, cerca di stimare la durata di ogni fase, scrivi l'ordine in cui hai intenzione di completare le cose da fare, poi inizia a lavorare!
    • Ecco un esempio di piano di sviluppo:
      Gen. 1-5: Scrivere i dialoghi dei personaggi
      Gen. 6-20: Scrivere il codice per le mappe uno e due
      Gen. 21-31: Scrivere il codice per i dialoghi dei personaggi
      Feb. 1-10: Provare il codice
      Feb. 11-20: Promuovere il gioco sui social media
      Feb. 21: Rilasciare il gioco.
  2. 2
    Crea un prototipo di tabellone di gioco. Questo modello servirà da bozza per il gioco. A seconda del tuo approccio alla pianificazione, puoi realizzare un semplice disegno 2D dell'ambientazione su un foglio di carta, oppure creare un modello 3D più dettagliato. Puoi combinare queste soluzioni, cominciando con una bozza 2D che svilupperai nel tempo in un modello 3D.
    • Se vuoi realizzare un gioco da tavolo, devi decidere come posizionare le caselle sul tabellone. Puoi persino rappresentare le immagini e i disegni che utilizzerai in futuro, con un'annotazione o un semplice abbozzo.
    • Non tutti i giochi di carte fanno uso di un tabellone dove le carte sono disposte in posizioni specifiche a seconda della loro funzione. Se però hai deciso di adottare quella soluzione, dovresti creare un modello del tabellone, che ti aiuterà a provare il resto del gioco.[10]
    • Disegna le mappe. Spesso i giochi di ruolo da tavolo fanno uso di piantine per mostrare ai giocatori le zone che devono esplorate o in cui devono combattere. Anche i giochi di ruolo digitali utilizzano mappe che sono attraversate da piccoli modelli virtuali dei personaggi (definiti sprites). Dovresti disegnare tutte le mappe necessarie per il tuo gioco.
  3. 3
    Sviluppa i materiali supplementari per il tuo gioco. In questa fase devi occuparti della creazione di pedine, carte, dialoghi dei personaggi, codice, segnalini e altri elementi simili del tuo gioco. Spesso si tratta della parte più lunga del processo di creazione del gioco. Servono impegno e dedizione per portarla a termine.
    • Potresti aver bisogno di modificare le tue scadenze, durante la fase di sviluppo di questi materiali. Non sempre finirai per ritardare l'uscita del gioco, perché alcune parti del processo saranno più facili di quanto credevi.
    • Per i giochi da tavolo, puoi imparare a creare degli stampi. In questo modo, quando dovrai realizzare la pedina di uno dei personaggi, potrai creare uno stampino realistico.[11]
  4. 4
    Prova il gioco. Una volta che hai creato il tabellone e hai finito di costruire tutti gli accessori necessari, dovrai testare il gioco. Pensa al modo migliore per gestire un focus group. Cerca di ottenere commenti sinceri da parte dei giocatori, in maniera da migliorare le meccaniche del gioco, la grafica, i dialoghi e renderlo più divertente.[12]
    • Durante il test, potresti notare che alcuni degli accessori, come i segnalini e le pedine, sono troppo piccoli per essere usati con facilità. Prendi un appunto su questo dettaglio e ricorda di aumentare le dimensioni di quegli oggetti.
    • Se non riesci a ottenere riscontri utili, puoi sempre rivolgerti a una terza parte imparziale che svolga la fase di test del tuo gioco. In questo modo non influenzerai il focus group con le tue opinioni e non rischierai di fornire informazioni supplementari ai giocatori coinvolti.[13]
  5. 5
    Crea il prodotto finito. Per farlo, potrebbe servirti l'aiuto di un artista professionista, di volontari che fanno parte di una comunità di fan, oppure di un'intera azienda, se il tuo progetto è su larga scala. O forse vuoi solo realizzare un semplice gioco da provare con gli amici. Qualunque sia la tua intenzione, il prodotto finito deve essere la versione migliore possibile della tua idea. Rileggi il testo alla ricerca degli errori, controlla le illustrazioni e verifica che sia tutto perfetto.
    • Per risparmiare, chiedi a dei volontari di realizzare i modelli e a dei professionisti di completare il prodotto finito. In questo modo, creerai un gioco di qualità professionale senza dover pagare i servizi di un professionista per l'intero progetto.[14][15]
  6. 6
    Se lo desideri, fai pubblicità al tuo gioco sui social media. I fan che hanno contribuito allo sviluppo del progetto potrebbero gradire una copia del prodotto finito. In quel caso, pubblica un link sulla homepage del sito dove hai trovato gli aiutanti. Se invece sei semplicemente fiero del tuo duro lavoro, annuncia l'uscita del gioco sui social media, come Twitter e Facebook.

Parte 3
Curare i Dettagli del Gioco

  1. 1
    Organizza un beta test. Spesso, aggiungere una seconda fase di test al tuo piano di sviluppo ti permette di ottenere un prodotto finito di maggiore qualità. Ad esempio, in principio potresti chiedere aiuto a un piccolo gruppo di persone selezionate per migliorare il tuo gioco. Una volta che quel gruppo ha contribuito tutto ciò che ha da offrire, puoi passare alla seconda fase di test, chiamata spesso beta test, e scoprire che cosa pensano del tuo progetto altri giocatori. Fai delle modifiche secondo i loro suggerimenti, finché il gioco non sarà pronto per essere rilasciato.[17]
    • I giochi più complessi possono richiedere più fasi di test. Dovresti far provare il gioco tutte le volte che sarà necessario, finché non sarai certo che si tratti di un prodotto di qualità e curato nei minimi particolari.[18]
  2. 2
    Fai delle domande ad altri sviluppatori amatoriali. Le comunità di fan sono spesso molto solidali e grazie a questi canali puoi interagire con utenti che hanno provato in prima persona a creare un gioco. Puoi porre domande specifiche, oppure scegliere un approccio più generico. Ricorda di essere rispettoso quando chiedi a un altro fan di dedicare del tempo alle tue domande o a fare da consulente per il tuo progetto.[19]
  3. 3
    Considera di realizzare il tuo gioco con una stampante 3D. Anche se si tratta di un servizio relativamente nuovo e raro, sta diventando sempre più accessibile.[20] Con una stampante 3D puoi utilizzare un computer per generare un modello 3D del tuo gioco, delle tue pedine e degli altri accessori.
    • Le stampanti 3D sono ancora piuttosto costose e questo ne limita la diffusione. Puoi trovare questi dispositivi nelle università, nelle compagnie di design e nelle società di costruzioni più moderne.
  4. 4
    Raccogli dei fondi per finanziare il tuo gioco. Alla fine, grazie al tempo e all'impegno, riuscirai a sviluppare un gioco di cui essere fiero anche da solo. Tuttavia, con il crowdfunding, hai la possibilità di avere una somma più cospicua da investire nel tuo progetto. In base alla tua bravura nella raccolta dei fondi, potresti riuscire ad assumere degli sviluppatori professionisti per il tuo gioco.[21]

Consigli

  • Non avere fretta durante il lavoro di sviluppo. Alcuni designer dedicano anni al lavoro sul loro gioco prima di rilasciarlo al pubblico.

Cose che ti Serviranno

  • Stampante 3D (facoltativa)
  • Cartoncino (facoltativo)
  • Computer (facoltativo)
  • Materiali per la costruzione di stampi (facoltativi)
  • Carta
  • Matite
  • Stampante tradizionale (facoltativa)

Riferimenti

  1. http://pokemonessentials.wikia.com/wiki/Pok%C3%A9mon_Essentials_Wiki
  2. https://oripoke.wordpress.com/2015/08/13/so-you-want-to-make-a-pokemon-game/
  3. http://www.donnayoung.org/homeschooling/games/game-boards.htm
  4. http://dnd.wizards.com/dungeons-and-dragons/what-is-dd
  5. https://www.techopedia.com/definition/27052/role-playing-game-rpg
  6. http://bulbapedia.bulbagarden.net/wiki/Category:Fan_sites
  7. https://oripoke.wordpress.com/2015/08/13/so-you-want-to-make-a-pokemon-game/
  8. http://brightestbulb.net/games/writing_rules/
  9. http://www.referenceforbusiness.com/encyclopedia/For-Gol/Goal-Setting.html
Mostra altro ... (12)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Videogames

In altre lingue:

English: Make Your Own Pokémon Game, Español: hacer tu propio juego de Pokémon, Português: Criar seu Próprio Jogo de Pokémon

Questa pagina è stata letta 6 471 volte.
Hai trovato utile questo articolo?