Se il tuo raccolto non ti soddisfa, il tuo orto non è produttivo come sperato o disponi semplicemente di una piccola zona da dedicare al giardinaggio, creare un'aiuola rialzata essere la risposta a tutti i tuoi problemi. In questa guida, scoprirai come realizzarlo:

Metodo 1 di 3:
Pianificazione

  1. 1
    Visualizza e progetta la forma del tuo letto rialzato. Fortunatamente, non necessita di particolare abilità o impegno: dovrai semplicemente costruire una scatola di qualsiasi dimensione e forma, purché sia aperta sul fondo e sulla base superiore. Immaginati una costruzione dove poter facilmente immettere il terreno (un po' come con le assi di legno per le colate di cemento).
  2. 2
    Disegna il tuo progetto di aiuola, misura lo spazio disponibile nel tuo orto ed aggiungi le misure raccolte sul tuo disegno. Ora, potrai sapere quanto materiale ti servirà per la costruzione vera e propria.
  3. 3
    Decidi quali materiali adoperare. Potrai scegliere fra qualsiasi cosa che possa trattenere le terra; legno, plastico, legno sintetico, mattoni, roccia o qualsiasi cosa che tu voglia o che tu abbia a disposizione. Solitamente, è preferibile l'uso del legno, essendo il metodo più semplice ed efficiente fra tutti. Questa guida si concentrerà sulla realizzazione di aiuole utilizzando legno naturale o sintetico.
  4. 4
    Acquista o procurati i materiali necessari. La lista completa è disponibile a pie' di pagina. Ti serviranno sicuramente delle assi della lunghezza desiderata, e di altezza non inferiore ai 60 cm. Il numero delle assi sarà variabile in relazione alla forma desiderata dell'aiuola.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Realizzazione

  1. 1
    Costruisci le sponde del tuo letto rialzato nella forma desiderata. Se utilizzerai il legno, potresti provare con dei montanti (listelli da 100 mm di spessore), da posizionare agli angoli dell'aiuola. Questa tecnica aumenterà la stabilità della struttura, assicurandoti che non venga giù al momento della posa in opera della terra.
  2. 2
    Taglia un pezzo di telo pacciamante (traspirante o non) delle dimensioni della base inferiore dell'aiuola: così facendo, ridurrai significativamente la crescita delle erbacce. Potresti anche provare con 7-8 strati di fogli di giornale bagnati, ma anche vecchi pezzi di cartone da scatole. (assicurati di togliere eventuali residui di nastro adesivo).
  3. 3
    Posiziona il tuo letto rialzato sulla zona pacciamata. Quest'operazione potrebbe richiedere 2 persone, in considerazione della dimensione e del peso della struttura. Assicurati di scegliere un luogo in pieno sole: ricorda, il tuo letto rialzato sarà pressoché permanente, pertanto, dovrai scegliere il miglior posto per posizionarlo definitivamente.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Utilizzo

  1. 1
    Una volta posizionato il letto permanentemente, riempilo con la terra. Aggiungi del letame maturo al fondo e dopo uno strato di terriccio da compost. Puoi abbassare i costi dell'opera (fino al 50%) prendendo un po' di terra da altre zone della tua proprietà. Cerca di utilizzare almeno 1/3 di compost, o letame maturo (disponibile nei negozi specializzati in sacchi di diverse dimensioni e prezzo).
    • Aggiungi e mischia dei fertilizzanti organici (come cenere di legna, sangue di bue, farina di roccia, ecc.) Segui sempre le istruzioni relative ad ogni singolo prodotto.
  2. 2
    Comincia a seminare. Alcune persone preferiscono i fiori, altre gli ortaggi... le possibilità sono pressoché illimitate. Se desideri realizzare un orto, l'aiuola rialzata è un'ottima soluzione per la coltivazione di insalate, carote, cipolle, ravanelli, barbabietole e altre radici.
  3. 3
    Proteggi la tua aiuola rialzata dalle intemperie. Per costruire un struttura in miniatura per il controllo biologico degli insetti, puoi utilizzare una serra per la stagione calda: monta una struttura, utilizzando archi in PVC lungo il lato corto dell'aiuola a distanza di un arco ogni 1,5 m (sul lato lungo).
    • Acquista un pezzo di tessuto non tessuto, chiamato anche velo da sposa, in un negozio specializzato o su internet, ed assicuralo alla struttura con delle fascette. Con questa copertura avrai un'aiuola più umida, più calda e a prova di insetto.
    • Quando le piante raggiungeranno un'altezza tale da non rendere più pratica la copertura, potrai scoprire quella porzione e lasciarla dove fosse ancora necessaria. Potrebbe sembrar strano, ma la luce, il calore e l'umidità possono penetrare nelle giuste proporzioni, a differenza di insetti e semi di erbacce portati dal vento. Questo metodo ti permetterà di ridurre l'irrigazione, la sarchiatura a mano e la necessità di pesticidi.
    • Potrai utilizzare la stessa struttura per posizionare il telo di nylon per le stagioni più fredde, o per una protezioni più resistente per animali come uccelli o cinghiali.
    Pubblicità

Consigli

  • Prova ad usare listelli da 30x5 cm. Assemblandoli uno sopra l'altro, per ogni lato dell'aiuola, avrai delle sponde da 60 cm di altezza.
  • Puoi procurarti il terriccio nei negozi specializzati, nella tua cascina di fiducia, o scavarlo dal tuo cumulo del compost. Fatti i tuoi conti e decidi quale soluzione sia la migliore per te, tenendo presente che il terriccio acquistato è privo di semi infestanti, ma potrebbe essere caro se acquistato in grandi quantità. Scavando il terreno dalla tua proprietà ridurrai i costi, ma aumenteranno le probabilità di avere semi di erbacce.
  • Libera la tua creatività durante la costruzione. Non aver paura a sperimentare, utilizzando materiali di recupero: i letti rialzati sono utili e convenienti.
  • Creare un'aiuola rialzata in 2 persone sarà più facile e richiederà molto meno tempo.
  • Assicurati di irrigare le tue aiuole frequentemente. Data la sua struttura rialzata, avrà una minore capacità di ritenzione idrica rispetto alla terra normale: posizionando l'aiuola rialzata in un luogo vicino alla sorgente d'acqua, ridurrà di molto i problemi futuri.
  • Decora o illumina la tua aiuola per renderlo il punto focale di tutto il tuo giardino.
  • Le dimensioni ideali dei letti rialzati dovrebbero essere di 60 x 120 cm. Questo perché permettono un accesso comodo e privo di dolori alla schiena, da tutti i lati al centro dell'aiuola (per una persona di corporatura media), senza mettere piede sul terreno interno (e senza compattarlo).
  • Tenendo strette le aiuole si aiuterà una migliore ritenzione idrica.
  • Le aiuole rialzate permettono un accesso più agevole rispetto alle piante in piena terra. Se dovessi avere problemi a chinarti, potresti aumentare l'altezza dei letti fino a quella dei tuoi fianchi. Assicurati che la struttura sia resistente in relazione alle dimensioni e di bagnare di conseguenza ad esse.
  • Potresti ridurre i costi correlati all'acquisto di terriccio (virtualmente fino a 0) aggiungendo strati di sfalcio vegetale, paglia o fogliame (il fieno non è consigliabile, vista la quantità di semi ivi contenuti). Bagna ogni strato e compattalo leggermente prima di aggiungere il successivo. Una volta che il letto sarà colmo, potrai trapiantare aggiungendo un po' di terreno in ogni buco. Non appena le radici avranno cominciato a farsi largo nella materia organica, essa avrà cominciato a decomporsi. Se pensi di crescere delle piante da seme, aggiungi un sottile strato superiore di terriccio o compost. Sii pronto ad aggiungere ogni anno un po' di compost, dato che quest'ultimo perde progressivamente volume a causa della decomposizione.

Pubblicità

Avvertenze

  • I letti rialzati rappresentano un luogo d'attrattiva per le deiezioni dei gatti. Se nella tua zona vivono molti gatti randagi, prova a piantare erba gatta a sufficienza per tenerli calmi.
  • In alcune zone, l'avere il legno a contatto con il terreno, può aumentare il rischio d'infestazione di termiti con rischi per le strutture in legno limitrofe.
  • Alcuni vecchi pezzi di legno trattati – come quello tinteggiato di verde, spesso usato per le strutture estere – potrebbe contenere arsenico, un veleno mortale e cancerogeno. Fortunatamente, non vengono più effettuati questi tipi di trattamento, ma cionondimeno potrebbero esservene tracce in pezzi antichi. L'Arsenico viene rilasciato quando il legno sia segato o bruciato, e potrebbe anche percolare in suolo acido o in presenza di piogge acide. Sebbene possa essere invitante l'uso di questo tipo di legno, soprattutto per la sua longevità, sarebbe meglio preferire il legno normale, specie per le aiuole per la crescita di piante destinate al consumo alimentare, cambiandolo completamente ogni 5 anni.
    • Il nuovo legno trattato non contiene arsenico. Ad ogni modo, quello riciclato potrebbe presentarne tracce.
Pubblicità

Cose Che Ti Serviranno

  • Listelli ed assi per le aiuole rialzate (prova ad usare listelli da 100 mm di spessore, tagliati a 60 cm di lunghezza per gli angoli, mentre per gli spigoli potrebbero bastare listelli più corti e più sottili).
  • Chiodi o viti (sempre meglio le viti)
  • Martello o cacciavite
  • Compost
  • Terreno
  • Semi o piantine
  • Pala
  • Rastrello
  • Telo pacciamante per le erbacce. Una guaina impermeabile potrebbe essere usata per aumentare di molto la longevità del legno.
  • Tubi di PVC e teli per la serra (opzionale)
  • Letame maturo (disponibile nei negozi specializzati o in cascina)

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 34 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 34 090 volte
Questa pagina è stata letta 34 090 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità