Come Creare un'Infografica

In questo Articolo:Definisci il Tuo MessaggioScegli il Programma di InfograficaMetti a Punto le Tue InformazioniInserisci Immagini e Grafici8 Riferimenti

Creare un'infografica è un metodo per rappresentare dati e informazioni complesse in modo semplice e accattivante. Se hai raccolto dati e informazioni statistiche, sarebbe utile creare un'infografica per veicolare in modo più efficace la comunicazione della tua azienda. Le infografiche possono essere utilizzate per comunicare all'interno e all'esterno dell'azienda, attraverso i canali tradizionali (stampa su carta) o digitali (blog, social network e nuovi media).

Parte 1
Definisci il Tuo Messaggio

  1. 1
    Decidi il budget da destinare alla realizzazione della tua infografica. Anche se usi modelli e programmi gratuiti, le ore-uomo da destinare alla raccolta dei dati, alla codifica, correzione ed elaborazione possono costare tra i 100 e i 1000 euro. Ciononostante, un'infografica efficace può farti ottenere un migliore posizionamento sui motori di ricerca e garantire così un elevato ritorno sull'investimento (ROI).
  2. 2
    Scegli bene il tuo messaggio. Pensa a quello che vuoi comunicare e costruisci una storia da raccontare, usando grafici e statistiche che ne rafforzano il significato.
    • Evita messaggi troppo diretti e mirati alla vendita. “Compra il nostro prodotto” non è un buon messaggio da veicolare con un'infografica. “Come il nostro prodotto può migliorare la qualità della tua vita” è una scelta molto migliore.
    • Ricordati che, oltre alle imprese, anche organizzazioni non-profit, università e singoli individui possono trarre dei vantaggi dall’immediatezza comunicativa delle infografiche. Per esempio, potresti voler sensibilizzare gli studenti di una classe di educazione fisica sui benefici di una regolare attività sportiva. Mostrare con le statistiche di un’infografica che le persone che hanno più successo fanno anche molto esercizio fisico, può essere più efficace di qualsiasi discorso.
  3. 3
    Raccogli i dati a sostegno del tuo messaggio. Puoi scegliere di raccogliere da te i dati che ti servono, oppure trovare altre fonti statistiche affidabili. Se non puoi raccogliere tu stesso i dati che ti servono, nei siti seguenti puoi trovare delle statistiche interessanti:
    • Usa il Crawler di dati pubblici di Google su http://www.google.com/publicdata/directory. Cerca i dati che ti servono con la consueta barra di ricerca.
    • Visita Chartsbin.com. Puoi accedere a tabelle dati e mappe tematizzate con le statistiche di tutto il mondo, per esempio indicatori e dati su povertà, matrimonio, criminalità e malattie.[1]
    • Prova StatPlanet per accedere a molte altre statistiche su tutti i Paesi del mondo.
    • Nei siti web dell’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) e dell’Eurostat trovi le banche dati delle statistiche ufficiali su tantissimi argomenti.
    • Consulta riviste specializzate e studi scientifici per trovare altri dati empirici raccolti sulla base di studi ad hoc.
    • Cita sempre la fonte dei tuoi dati nella parte inferiore di ogni grafico. Usa la fonte più affidabile che riesci a trovare.
  4. 4
    Organizza i tuoi dati in un foglio Excel. Anche se raccogli i tuoi dati dai giornali o da fonti on line, è necessario creare una serie di dati con almeno 3-6 informazioni statistiche differenti. Puoi far lavorare i tuoi dati al tuo grafico di fiducia oppure elaborarli tu stesso con un software e un modello predefinito.
  5. 5
    Elabora un diagramma di flusso. Realizza un primo schizzo del tuo diagramma e decidi come rappresentare le tue informazioni. Puoi farti un’idea più precisa su come organizzarne lo stile e il formato, mettendo insieme immagini, statistiche e titoli in una pagina di prova. [2]

Parte 2
Scegli il Programma di Infografica

  1. 1
    Considera l’opportunità di ingaggiare un grafico professionista. Se vuoi un’infografica completamente personalizzata, la scelta migliore è pagare qualcuno che lo sappia fare. Ingaggiare un grafico sul mercato ti può costare dai 50 ai 100 euro all’ora, pertanto rimodula il tuo budget di conseguenza.
    • Se intendi utilizzare la tua infografica per incrementare il traffico web del tuo sito o per rendere più efficace la tua comunicazione sui social network, allora sarebbe opportuno reclutare un graphic designer professionista. Se il grafico è un esperto di questi strumenti di marketing, avrai più probabilità di ottenere un'infografica capace di diffondersi viralmente sulla rete e moltiplicare i tuoi contatti.
  2. 2
    Ingaggia una società di servizi di infografica. Iscriviti su visual.ly e chiedi una consulenza. Sul sito principale di visual.ly puoi vedere i progetti migliori che le società di infografica hanno prodotto negli ultimi tempi.
  3. 3
    Scegli un programma di infografica con modelli predefiniti. Gratuitamente e con una semplice registrazione, alcuni siti web ti permettono di creare delle visualizzazioni che possono essere scaricate o incorporate nel codice della tua pagina web. Prova infoactive.co o piktochart.com.
    • Piktochart.com è attivabile al costo di 29 dollari al mese. Infoactive.co e easel.ly sono disponibili gratuitamente in versione Beta (per la verifica del software) e in futuro potrebbero richiedere una sottoscrizione mensile.[3]
    • Se hai difficoltà nell’utilizzare i nuovi programmi, puoi assegnare al tuo addetto al marketing il compito di caricare i dati e il logo della società. Tra i programmi di infografica attualmente disponibili, easel.ly dovrebbe essere il più facile da usare.
  4. 4
    Usa vizualize.me se vuoi creare un’infografica personale. Potrai così aumentare l'influenza in rete del tuo profilo Twitter, Facebook o LinkedIn.[4]
  5. 5
    Per creare un’infografica che descrive una sequenza temporale puoi usare Timeline JS o Dipity. Questi siti ti aiutano a costruire un’infografica basata su una cronologia di eventi. Carica le tue foto da usare come illustrazioni della storia che vuoi raccontare.[5]

Parte 3
Metti a Punto le Tue Informazioni

  1. 1
    Se prevedi di rivolgere la tua infografica verso un pubblico generale e indifferenziato, usa un’infografica con un solo livello di informazione. Questo tipo di infografica veicola un solo messaggio con una o due sottosezioni informative.
  2. 2
    Scegli invece una struttura a doppio livello se stai costruendo un’infografica che può servire come ausilio educativo o se vuoi raggiungere un pubblico di lettori esperti. Costruisci le informazioni con sottotitoli di dettaglio o sottomessaggi.
  3. 3
    Sviluppa il tuo progetto in verticale. La maggior parte dei siti web e dei dispositivi di connessione mobile processano meglio le immagini orientate in verticale. Per questa ragione le infografiche verticali sono twittate e scambiate con una frequenza sino al 30% maggiore.[6]
  4. 4
    Inizia la tua infografica con un grande titolo. Non cercare di risparmiare spazio riducendo la dimensione dei caratteri. Usa dei caratteri grandi e facili da leggere, in modo da catturare l’attenzione del lettore.
    • Considera l’opportunità di dare un numero ai tuoi titoli. Un sito di ottimizzazione dei motori di ricerca rileva che il 36% degli utilizzatori di Twitter preferiscono i titoli numerati.
  5. 5
    Scegli un carattere capace di esprimere il tuo messaggio in modo altamente leggibile e con stile. Consulta un tipografo o un grafico se non sai decidere quale sia la scelta migliore.
  6. 6
    Rivedi e correggi il testo dozzine di volte. È necessario far rivedere il testo a diverse persone e fare un controllo sulla bozza finale, prima della pubblicazione definitiva. Dal momento che l’infografica mette insieme diversi piani di lettura, può essere più difficile scovare gli errori.

Parte 4
Inserisci Immagini e Grafici

  1. 1
    Inserisci il tuo logo. Se vuoi che tutti trovino il tuo sito web, allora assicurati che il tuo logo e il tuo indirizzo web abbiano il giusto risalto nella tua infografica. Se il tuo obiettivo è diffondere un messaggio generale che contagi la rete in modo virale, puoi saltare questo passaggio.[7]
  2. 2
    Usa delle fotografie. Se per la tua attività utilizzi regolarmente Instagram o delle fotografie, privilegia le foto rispetto alle illustrazioni. Usa da una a sei foto nella tua infografica.
    • Assicurati di lasciare abbastanza spazio per disporre le immagini e aggiungere il testo.
  3. 3
    Cerca o prepara tu stesso una rappresentazione grafica per ogni dato statistico che usi nella tua infografica. Le persone sono naturalmente attirate dalle immagini, pertanto trai le tue conclusioni usando i grafici piuttosto che il testo. Per ottenere un’infografica più avanzata, introduci uno sfondo capace di connettere insieme i singoli grafici, come un percorso tracciato con segnali di direzione, un'etichetta o un albero.
    • Usare illustrazioni personalizzate può incrementare la popolarità della tua infografica sino al 50%.[8]

Consigli

  • Quando hai finito la tua infografica, devi spendere molto tempo a promuovere tramite essa la tua attività. Incorporala nel tuo sito web, condividila sui social network, inviala attraverso e-mail promozionali e stampala per distribuirla ai clienti.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Presentazioni

In altre lingue:

English: Create an Infographic, Русский: создать инфографику, Español: crear una infografía, Bahasa Indonesia: Membuat Infografik

Questa pagina è stata letta 13 121 volte.
Hai trovato utile questo articolo?