Le meduse sono la moda del momento nel mondo degli acquari ornamentali. La loro forma affascinante e i loro movimenti rilassanti li rendono un vero e proprio capolavoro vivente. Con la giusta disposizione sarà possibile ospitare in qualsiasi punto di casa tua delle meduse esotiche, addirittura sulla tua scrivania. Montare un acquario adatto per le meduse, tuttavia, sarà molto più difficile rispetto all’installazione di un normale acquario, dato che sono animali davvero molto delicati. Quest’articolo ti spiegherà passo per passo come predisporre un acquario per meduse.

Passaggi

  1. 1
    Procurati il materiale necessario. Le meduse hanno dei requisiti molto specifici. Puoi usare un kit, oppure acquistare tutto il materiale separatamente. Se hai intenzione di seguire la seconda strada, consulta la sezione “Cose che ti Serviranno” in fondo all’articolo e prendi nota del materiale man mano che leggi.
    • Se stai costruendo personalmente l’acquario, presta particolare attenzione alle correnti d’acqua. Le meduse possono essere facilmente risucchiate da un filtro e liquefatte. Se non userai un acquario ed un filtro pensato appositamente per loro, dovrai apportare parecchie modifiche per assicurarne la sopravvivenza.
    • Gli acquari per medusa devono essere semplici. Se desideri un acquario ornamentale, le meduse non fanno al caso tuo. Le decorazioni minacceranno in modo concreto la loro integrità.
  2. 2
    Posiziona l’acquario in un luogo adatto, lontano dalla luce solare diretta, da fonti di calore o da equipaggiamento elettrico.
  3. 3
    Installa il filtro. Segui le istruzioni incluse nella confezione. Andrà bene un filtro per acquari pensato per un contenitore da almeno 30 l. Se userai il filtro contenuto nel kit, ecco quello che dovrai fare:
    • Rimuovi il filtro di spugna dall’involucro di cellophane e sciacqualo in acqua fredda.
    • Posiziona la cartuccia del filtro nel tubo di ingresso dell’acqua, inserendo quest’ultimo nella cartuccia e girandolo.
    • Posiziona la cartuccia del filtro sul fondo del contenitore, inserendolo nel foro apposito e girandolo (puoi farlo prima o dopo aver aggiunto la ghiaia, come descritto nel passaggio successivo).
    • Infila il tubo per l’aria nella pompa.
  4. 4
    Sciacqua la ghiaia con dell’acqua fresca. Usa della ghiaia per acquari con dei pori pensati espressamente per mantenere vivi i batteri. I ciottoli di vetro da soli non andranno bene, dato che non presenteranno abbastanza superficie per i batteri che servono a consumare i rifiuti creati dalle meduse. (Nota bene: ti servirà solo metà della ghiaia venduta con il kit).
  5. 5
    Copri in modo uniforme il fondale dell’acquario con la ghiaia.
  6. 6
    Aggiungi uno strato di pietre di vetro per coprire la ghiaia. Assicurati che le pietruzze coprano interamente la ghiaia e la cartuccia del filtro. Il vetro proteggerà la pelle delicata delle meduse ed impedirà che venga tagliata dalla ghiaia.
  7. 7
    Aggiungi un riscaldatore per acquari. Impostalo a 25 °C e posizionalo sul fondo dell’acquario, in modo da immergerlo completamente. 25 gradi sono la temperatura appropriata per una specie tropicale, inclusa la comune medusa blu (catostylus mosaicus).
  8. 8
    Riempi l’acquario con dell’acqua salata. In un acquario da kit il livello dell’acqua dovrà arrivare fino a 5 cm sopra al tubo di ingresso (per consentire una corretta circolazione dell’acqua), ma al di sotto della sede della lampadina (in modo che l’acqua non venga surriscaldata dalla luce).
    • Puoi comprare dell’acqua salata in un negozio specializzato in acquari: in caso la qualità dell’acqua del rubinetto non sia molto elevata, sarà decisamente consigliabile acquistarla.
    • In alternativa, puoi anche preparare da solo l’acqua salata necessaria. Riempi il contenitore con dell’acqua fresca, aggiungi un cucchiaino di decloratore (di qualsiasi marca) e circa 800 g di sale per acquari (di qualsiasi marca). La dose consigliata è un cucchiaino di decloratore ogni 37 l d’acqua e circa 100 g di sale ogni 3,7 l.
  9. 9
    Collega l’acquario. Collega alla corrente la luce, la pompa ed il riscaldatore.
  10. 10
    Crea la colonia batterica.
    • Se stai usando un kit, aggiungi i biocondizionatori inclusi nella confezione. Puoi anche acquistarli separatamente online. Questi preparati conterranno dei batteri benefici che colonizzeranno il tuo filtro e che serviranno a digerire i rifiuti prodotti dalla medusa.
    • Dai cibo ai batteri. È importante farlo prima di aggiungere degli animali vivi. In caso contrario, all’interno del contenitore inizieranno ad accumularsi i rifiuti delle meduse, che contengono ammoniaca velenosa. Aggiungi l’intera confezione del prodotto starter inclusa con il kit, oppure inserisci un pesce nell’acquario (a cui dovrai offrire, in seguito, un’altra abitazione). Il prodotto starter (come Sera Nitrivec o Askoll Cycle) conterrà l’ammoniaca che viene normalmente prodotta dalle meduse e che dovrà essere digerita dai batteri di filtraggio. Puoi anche acquistarlo separatamente online, oppure puoi provare a fare un ciclo senza pesci, un metodo che viene preferito da molti esperti.
    • Tieni in funzione l’acquario per 7 giorni. In questo periodo la colonia batterica avrà il tempo di svilupparsi all’interno del contenitore.
  11. 11
    Controlla l’acqua.
    • Controlla il livello dell’ammoniaca alla fine della settimana, per assicurarti che sia sotto il valore di 1 ppm. Questo valore indicherà che la colonia batterica sarà cresciuta abbastanza da digerire tutto il Cycle Starter. Se il livello di ammoniaca non dovesse essere inferiore a 1 ppm, continua a controllare ogni giorno fino a quando non avrà raggiunto questa soglia. In rari casi, potrebbero volerci fino a 21 giorni.
    • Verifica la salinità con un idrometro. La gravità specifica dell’acqua dovrà raggiungere quota 1,024. Negli igrometri venduti con i kit per acquario, in genere, questo valore sarà compreso nella fascia verde. Aggiungi del sale o versa qualche goccia di decloratore per regolare il livello di salinità.
    • Assicurati che la temperatura sia di 25°C. Regola il riscaldatore alla temperatura consigliata.
  12. 12
    Aggiungi delle meduse! Puoi acquistarle tranquillamente online, ma non dimenticare di ordinare anche il loro cibo. Assicurati di essere in casa quando ti verranno consegnate: la medusa dovrà essere fatta acclimatare nell’acquario lo stesso giorno della consegna.
    Pubblicità

Consigli

  • Quest’articolo spiega come “predisporre” un acquario per meduse. Ricorda però che per mantenerlo in funzione in modo corretto dovrai seguire delle misure molto specifiche.
  • Assicurati di avere a disposizione una buona fonte di cibo prima di aggiungere le meduse al tuo acquario. Puoi allevare personalmente delle artemie da usare ogni giorno, oppure utilizzare del semplice plankton congelato.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non rimuovere le meduse dall’acqua. Le bolle d’aria intrappolate sotto alla loro pelle potrebbero danneggiarle in modo grave.
  • Non inserire le meduse, morte o vive che siano, in fonti d’acqua naturali. Potresti dare origine ad una colonia invasiva. Se dovessi liberartene, inseriscile in un piccolo contenitore pieno d’acqua dell’acquario, per poi metterlo nel freezer. In questo modo le meduse entreranno spontaneamente in uno stato letargico in cui il sistema nervoso semplice smetterà di funzionare, permettendo loro di morire senza provare dolore. Ricorda però che questo metodo non funziona con i pesci, che possono percepire lo formazione dei cristalli di ghiaccio: congelarli rappresenta per loro una morte molto dolorosa. Sono inoltre in grado di sopravvivere per molto tempo anche a basse temperature, come ad esempio quella del freezer. Cerca su internet delle istruzioni per ucciderli senza farli soffrire.
  • Ricorda che le meduse possono pungerti, quindi stai attento quando le maneggi.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Acquario
  • Filtro
  • Pompa
  • Ghiaia
  • Pietre di vetro
  • Riscaldatore
  • Acqua salata
  • Sale per acquario (per produrre l’acqua salata o regolare la salinità)
  • Decloratore (per produrre l’acqua salata o regolare la salinità)
  • Lampada
  • Batteri (biocondizionatori contenuti nel kit o acquistati separatamente)
  • Cibo per batteri (starter per acquari contenuto nel kit o acquistato separatamente)
  • Test per controllare il livello di ammoniaca
  • Idrometro
  • Termometro
  • Meduse

wikiHow Correlati

Come

Curare un'Affezione alla Vescica Natatoria nel Pesce Rosso

Come

Salvare un Pesce Rosso Morente

Come

Stabilire se il tuo Pesce Rosso è Maschio o Femmina

Come

Prendersi Cura di un Pesce Rosso

Come

Capire se il Tuo Pesce Avrà i Piccoli

Come

Cambiare l'Acqua della Boccia dei Pesci

Come

Capire se il Pesciolino è Morto

Come

Scoprire se la Tua Guppy è Incinta

Come

Allestire un Acquario di Acqua Dolce

Come

Salvare un Pesce Rosso

Come

Evitare che i tuoi Pesci Muoiano mentre sei in Vacanza

Come

Pulire un Acquario

Come

Sapere se il tuo Pesce Betta è Malato

Come

Curare la Malattia dei Puntini Bianchi (Ictioftiriasi) nei Pesci Rossi
Pubblicità

Riferimenti

  1. jellyfishart.com - Fonte originale, condivisa previa autorizzazione.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 42 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 909 volte
Categorie: Pesci
Questa pagina è stata letta 9 909 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità