Come Creare un Detergente Enzimatico

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 11 Riferimenti

In questo Articolo:Mischiare gli IngredientiFare Fermentare il Detergente EnzimaticoUsare il Detergente Enzimatico

I detergenti enzimatici sono potenti detersivi adatti a moltissimi scopi, che puoi utilizzare in modo sicuro sulla maggior parte delle superfici, incluse quelle in vetro o metallo. Questi prodotti amici dell'ambiente contengono enzimi e batteri che scompongono la materia organica, quindi sono perfetti per rimuovere le macchie e gli odori causati da sangue, erba, sudore, urine e altre sostanze biologiche. Puoi fabbricare un detergente enzimatico in casa combinando pochi e semplici ingredienti di uso comune; ricorda tuttavia che dovrai lasciarlo fermentare per un paio di settimane prima di poterlo usare.

Ingredienti

  • 100 g di zucchero bianco o di canna
  • 1 cucchiaino (3 g) di lievito
  • 1 l di acqua tiepida
  • 300 g di bucce di limone

Parte 1
Mischiare gli Ingredienti

  1. 1
    Lava e affetta le bucce di limone. Pela i limoni e sciacqua le bucce sotto l'acqua corrente mentre la strofini con una spazzola (una di quelle per lavare le verdure) per rimuovere lo sporco e le impurità. Tamponale delicatamente con un canovaccio pulito per asciugarle e infine tagliale a quadratini di circa 1-1,5 cm di lato. Le dimensioni devono consentirgli di entrare in una normale bottiglia di plastica.
    • Volendo, puoi personalizzare la ricetta del detergente enzimatico usando le bucce di diversi agrumi. Per esempio, puoi aggiungere quella di lime, arancia o pompelmo.
    • È importante che le bucce siano appena state tolte da frutti in buone condizioni: non devono essere secche né deteriorate. La ragione è che seccandosi perdono buona parte degli oli che servono per pulire; inoltre, se i frutti fossero marci, nella miscela detergente potrebbe crearsi la muffa.[1]
  2. 2
    Combina gli ingredienti. Infila un imbuto dall'imboccatura ampia nel collo di una bottiglia di plastica pulita da due litri (una di quelle che contengono le bevande gassate). Usalo per introdurre i pezzetti di scorza nella bottiglia, una manciata alla volta. Quando hai finito, aggiungi lo zucchero, il lievito e l'acqua. Rimuovi l'imbuto e avvita il tappo sulla bottiglia in modo saldo. A questo punto inizia ad agitare vigorosamente la bottiglia per aiutare lo zucchero a sciogliersi; continua per un paio di minuti.[2]
    • Devi usare una bottiglia vuota in cui era contenuta una bevanda gassata perché è stata studiata per accogliere un liquido sotto pressione.
  3. 3
    Lascia uscire i gas più volte al giorno. Quando lo zucchero si è sciolto, svita lentamente il tappo per ridurre la pressione che si è creata all'interno della bottiglia, dopodiché chiudila nuovamente. Ripeti questo processo almeno tre volte al giorno per due settimane per evitare che possa esplodere.
    • Quando sono trascorse due settimane, puoi svitare e riavvitare il tappo solo una volta al giorno, dato che la maggior parte dello zucchero si sarà già convertita e pertanto si produrrà meno anidride carbonica.[3]
    • Il lievito si nutre dello zucchero, che si converte in alcool e anidride carbonica. Il gas si accumula nella bottiglia dato che è tappata.
    • È importante che la bottiglia rimanga tappata durante il processo, perché il lievito ha bisogno di un ambiente privo di ossigeno per fermentare in modo appropriato. Inoltre l'ossigeno consentirebbe ai batteri e alla muffa di proliferare all'interno della miscela.

Parte 2
Fare Fermentare il Detergente Enzimatico

  1. 1
    Conserva la bottiglia in un luogo caldo in modo che la miscela possa fermentare. La temperatura ideale per consentire la fermentazione è di 35 °C, quindi dovresti riporre la bottiglia in un punto caldo della casa.[4] Un luogo adatto potrebbe essere sopra al frigorifero.
    • Il lievito avrà bisogno di circa due settimane per fermentare, ma puoi attendere anche fino a tre mesi per aumentare l'efficacia del detergente.
  2. 2
    Agita la bottiglia tutti i giorni mentre la miscela fermenta. Con il passare del tempo, le parti solide si depositeranno sul fondo. Ogni giorno dovrai ricordarti di ridurre la pressione, riavvitare il tappo e agitare la miscela delicatamente per rimettere in circolo le sostanze solide. Infine lascia fuoriuscire di nuovo l'anidride carbonica prima di chiudere nuovamente la bottiglia e riporla dov'era.[5]
    • Continua ad agitarla quotidianamente finché non decidi che è giunta l'ora di usare il detergente.
  3. 3
    Filtra la miscela prima di usarla. Alla fine delle due settimane, il contenuto della bottiglia avrà assunto una colorazione opaca e ciò significa che è pronto per essere filtrato e poi utilizzato. Volendo, puoi lasciarlo fermentare ancora, fino a un massimo di tre mesi, se ne hai il tempo e hai bisogno di un detergente molto potente. Comunque sia, quando ritieni che la miscela abbia fermentato a sufficienza, posiziona un colino sopra una boule e filtrala per eliminare le parti solide.
    • Getta le bucce di agrumi presenti nel colino.
  4. 4
    Trasferisci il detergente in un contenitore ermetico. Dopo averlo filtrato, versalo in una bottiglia che ti consenta di conservarlo al riparo dell'aria. L'esposizione all'ossigeno gli farebbe perdere efficacia, rendendolo poco utile per le pulizie.[6]
    • L'ideale è versarne una piccola quantità in una bottiglia spray da tenere pronta all'uso e conservare il resto all'interno di un contenitore ermetico.

Parte 3
Usare il Detergente Enzimatico

  1. 1
    Diluiscilo per trattare le superfici delicate. Miscela una parte di detergente e venti parti di acqua all'interno di un altro contenitore o di una bottiglia spray. Scuoti per combinare gli ingredienti. Questa versione diluita può essere utilizzata per lavare l'automobile, i pavimenti o per altre faccende domestiche che non richiedono un alto potere pulente.[7]
  2. 2
    Crea una versione del detergente adatta a tutti gli scopi. Versane 120 ml in una bottiglia spray pulita, aggiungi 1 l d'acqua e infine avvita il tappo dosatore. Agita il contenitore, sia adesso sia prima di ogni uso.
    • Questa versione è molto versatile e può essere utilizzata per pulire tutte le superfici, da quelle del bagno, ai tappeti, a quelle della cucina. È perfetta per eliminare le macchie comuni e per compiere le faccende domestiche abituali.[8]
  3. 3
    Aggiungi l'aceto di mele per aumentare l'efficacia del detergente enzimatico. Se hai bisogno di un prodotto ad alto potere pulente, miscela una parte di aceto di sidro di mele con quattro parti del tuo detergente fai da te. Trasferisci la miscela in una bottiglia spray e usala per pulire il bagno, la cucina e le macchie più ostinate.[9]
  4. 4
    Usalo puro per rimuovere le macchie che non riesci a togliere in altro modo. In caso di macchie ostinate, dove il livello di sporco o di odori supera il normale, puoi applicare il detergente enzimatico direttamente sulla superficie da pulire. Lascialo agire per un paio di minuti prima di risciacquare con una spugna o un panno umido.
    • I detergenti enzimatici sono molto efficaci per eliminare le macchie di grasso. Nel caso di questa ricetta specifica puoi usarlo puro per pulire le superfici della cucina o del garage.
    • Questo metodo può essere utile anche per eliminare le incrostazioni e gli accumuli di calcare, per esempio dalla lavastoviglie, dal bollitore o dal soffione della doccia.[10]
  5. 5
    Usalo per lavare i panni. Puoi utilizzare il detergente enzimatico in sostituzione del normale detersivo per la lavatrice o aggiungerne una piccola quantità per aumentare l'efficacia del lavaggio. Se intendi usarlo da solo, versane 60 ml direttamente nel comparto riservato al detersivo della lavatrice, quindi impostala come d'abitudine.[11]

Cose che ti Serviranno

  • Spazzola per le verdure
  • Coltello
  • Imbuto dall'imboccatura ampia
  • Bottiglia vuota da 2 l che conteneva una bevanda frizzante
  • Colino
  • Contenitore ermetico
  • Bottiglia spray

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Make Enzyme Cleaner, Deutsch: Enzymreiniger herstellen, Español: hacer un limpiador con enzimas, Português: Fazer um Detergente Enzimático, Русский: сделать ферментный очиститель, Français: fabriquer un produit nettoyant enzymatique, Bahasa Indonesia: Membuat Pembersih Enzimatik, 日本語: 酵素クリーナーを作る, Nederlands: Een enzymreiniger maken, العربية: صناعة المنظفات الإنزيمية, Tiếng Việt: Làm chất tẩy rửa enzyme, 中文: 制作含酶清洁剂

Questa pagina è stata letta 24 075 volte.
Hai trovato utile questo articolo?