Il termine "fossile" fa riferimento al materiale organico che si è conservato nella terra per migliaia di anni. Sebbene la creazione di elementi autentici richieda moltissimo tempo, puoi cercare di riprodurne uno al meglio usando del gesso di Parigi (solfato di calcio emiidrato). Puoi riprodurre il processo di base della fossilizzazione in una notte mettendo degli oggetti nella miscela di gesso e aspettando che si indurisca.

Parte 1 di 2:
Preparare la Miscela di Stampo

  1. 1
    Scegli il materiale. Sebbene si possa utilizzare una colla al lattice, il cemento e perfino la farina per realizzare lo stampo, si consiglia di optare per il gesso di Parigi, dato che è economico e pensato per essere facile da usare. Se stai però valutando di esporre il fossile all'aperto, il cemento lo rende più resistente.
    • Una confezione da 2 kg costa circa 4-6 euro ed è più che sufficiente per soddisfare le tue esigenze creative in merito ai fossili.[1]
    • I materiali più duri come il cemento non devono essere mescolati nelle ciotole comuni; procurati un recipiente che puoi "sacrificare" senza problemi.
    • Puoi optare per una miscela di farina o di altre sostanze come il sale e il caffè per ottenere risultati analoghi.[2]
  2. 2
    Unisci il solfato di calcio con l'acqua.[3] A prescindere dal materiale esatto che vuoi usare, prepara due parti di miscela con una di acqua; prendi una ciotola e versa entrambi gli ingredienti. Sebbene non siano necessarie proporzioni esatte, per questa operazione puoi utilizzare una tazza graduata.
    • Per la maggior parte dei progetti, 400 g di gesso mescolati a 250 ml di acqua forniscono tutto il composto di cui hai bisogno. Se gli oggetti che vuoi fossilizzare sono più grandi e hanno bisogno di uno spazio maggiore, raddoppia queste dosi.
    • Se sulla confezione del gesso di Parigi che hai comprato sono riportate proporzioni diverse, dovresti seguire tali istruzioni; alcune marche e certi tipi di prodotto potrebbero avere esigenze particolari.
  3. 3
    Mescola la miscela finché non diventa uniforme.[4] Per questa operazione usa un cucchiaio o il bastoncino di un ghiacciolo, lavorando il composto finché non assume una consistenza omogenea; al termine, dovrebbe diventare denso e viscoso senza alcuna traccia visibile di polvere di gesso.
    • Questo è il momento adatto per risolvere alcuni problemi con la consistenza della miscela: se non è semi-solida e densa, aggiungi altro gesso; se parte della polvere non si è incorporata, versa altra acqua.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Creare il Fossile

  1. 1
    Riunisci gli oggetti da fossilizzare.[5] Esiste un numero infinito di cose che puoi scegliere per creare il fossile, le conchiglie e le ossa di animale sono le migliori per le loro forme caratteristiche. Puoi anche raccogliere delle piante e delle foglie in giardino o nel parco vicino; allo scopo di dimostrare il processo di fossilizzazione, dovresti scegliere qualcosa di organico.
    • Puoi utilizzare dei giocattoli di plastica a forma di insetti e animali al posto di quelli veri.
  2. 2
    Spalma della vaselina sull'oggetto.[6] Dovresti usare questa sostanza per ricoprire con uno strato sottile l'oggetto che vuoi fossilizzare; così facendo, sarà più facile estrarlo una volta che il composto gessoso si sarà indurito. Strofina via la quantità in eccesso di lubrificante; se ne lasci troppo, può interferire con il processo di indurimento e di trasferimento dell'immagine nel gesso.
  3. 3
    Versa la miscela per stampo in un bicchiere di carta riempiendolo per circa i ¾ della sua capienza. Non superare questo limite, dato che entro breve vi inserisci anche l'oggetto e devi evitare che il composto tracimi.
    • Se il fossile è più grande di un bicchiere, usa una ciotola monouso o un sacchetto di carta.
  4. 4
    Inserisci l'oggetto da fossilizzare.[7] Una volta che è stato rivestito di vaselina, spingilo nella miscela di solfato di calcio. Puoi decidere se creare solo un'impronta parziale del campione oppure immergerlo completamente; nel primo caso, ottieni un fossile che puoi esporre, nel secondo hai la possibilità di giocare al "piccolo archeologo" e aprire lo stampo per rivelare la forma che si trova all'interno.
    • Se stai realizzando dei fossili con altri amici, dovresti iniziare creando delle impronte; questa tecnica ha un rapporto costo/beneficio migliore ed è molto divertente in gruppo.[8]
  5. 5
    Concedi al composto il tempo per indurirsi. Aspetta che il materiale si sia solidificato prima di procedere; il gesso di Parigi dovrebbe essere completamente asciutto nel giro di un paio d'ore.
    • Per accelerare il processo di indurimento scalda lo stampo a 120 °C per un'ora.
  6. 6
    Rompi il bicchiere per aprirlo.[9] Ti è servito solo per contenere il gesso e conferirgli una forma; una volta che il composto è diventato duro, puoi gettare il recipiente. Taglialo con delle forbici o un coltello partendo dalla parte superiore verso la base e strappalo via completamente dallo stampo; dovresti ritrovarti con un blocco di gesso duro.
    • Si consiglia di procedere a questa fase restando sopra il bidone della spazzatura; in questo modo, i residui cadono direttamente fra i rifiuti e riduci il disordine.[10]
    • Non dimenticare di gettare il bicchiere di carta nella spazzatura differenziata quando hai finito di utilizzarlo.
  7. 7
    Togli l'oggetto per ottenere l'impronta.[11] Se lo hai immerso solo parzialmente nel composto, dovresti riuscire a staccarlo senza romperlo grazie alla presenza della vaselina. Procedi con delicatezza e tiralo lentamente verso l'alto con le dita; se sei maldestro e frettoloso, corri il rischio di danneggiare l'impronta o l'oggetto stesso.
  8. 8
    Erodi lo stampo per conferirgli un aspetto autentico. Se hai realizzato l'orma fossile come decorazione, puoi farla sembrare un ritrovamento recente cesellandola un po'. Prendi un martello e colpisci il blocco di gesso per scheggiarne i lati e gli angoli, aggiungendo qualche rientranza e imperfezione. Sebbene non sia opportuno esagerare con questi ritocchi, l'aspetto usurato rende il fossile più interessante.
  9. 9
    Porta alla luce il fossile nascosto nel blocco usando un martello di precisione. Se hai optato per immergere completamente l'oggetto nella miscela gessosa, puoi giocare all'archeologo. Prendi un martelletto da geologo e picchietta lo stampo. Lavora su tutta la superficie per rivelare il fossile interno; presta attenzione a non colpire accidentalmente l'oggetto. Questa esperienza ti fa capire cosa significa ritrovare ed estrarre un vero fossile dal terreno.
    Pubblicità

Consigli

  • Recentemente, la tecnologia della stampa tridimensionale si è rivelata molto utile per creare dei fossili. Sebbene le stampanti professionali abbiano dei costi proibitivi per tutti, tranne che per le persone ricche, esistono delle soluzioni più economiche. Ad esempio, alcuni gruppi online permettono di utilizzare una stampante 3D pagando una quota mensile di iscrizione mentre altri istituti scolastici, come le università, consentono l'accesso a questa tecnologia a costi relativamente contenuti.
  • Il processo di fossilizzazione rappresenta in larga parte il motivo per cui conosciamo tante cose dell'epoca preistorica; dovresti considerare tali dettagli quando realizzi questo progetto di artigianato.[12]

Pubblicità

Avvertenze

  • Pulisci gli schizzi di gesso appena puoi; se lasci che si indurisca, diventa molto difficile rimuoverlo.
  • Non versare il gesso nello scarico o nel lavandino perché si solidifica nei tubi danneggiandoli; buttalo nella spazzatura.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Una confezione di gesso di Parigi[13]
  • Qualunque oggetto che tu voglia rendere un fossile, dalle ossa di pollo alle conchiglie
  • Bicchieri di carta
  • Vaselina
  • Tazza graduata
  • Ciotola e cucchiaio

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 10 156 volte
Categorie: Collezionismo
Questa pagina è stata letta 10 156 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità