Come Creare un Habitat per un Rospo

Hai trovato un rospo e hai la necessità di creargli un buon habitat? Ecco alcuni suggerimenti per fornirgli un ambiente ideale che renderà il tuo rospo felice per un po’. Una volta che avrai studiato o catturato il rospo, procurati un grande acquario dove possa trascorrere tranquillamente il resto della sua vita.

Passaggi

  1. 1
    Trova una vasca, un acquario o un altro contenitore a tenuta stagna. Dovresti trovare un coperchio o qualcosa di adatto per coprirlo per evitare fughe, perché i rospi sono famosi per la loro capacità di salto, così come le rane.
  2. 2
    Procurati un substrato (copertura di terra). Prendi del terriccio biologico o altro materiale a base di fibra di cocco presso un negozio di forniture per animali. Questo è molto economico e durerà a lungo. In alternativa, puoi usare della corteccia di vari alberi (trattiene bene l'umidità). Non è consigliato prendere del terriccio o della vegetazione esterna, in quanto possono contenere parassiti o altri insetti indesiderati, oltre a sostanze chimiche come fertilizzanti e pesticidi che possono facilmente uccidere il rospo.
  3. 3
    Trova un contenitore per l'acqua. Questo dovrebbe essere piuttosto basso, preferibilmente un piatto di plastica di lunghezza e larghezza ragionevole per permettere al rospo di entrare e avere molto spazio per muoversi. L'altezza è importante. I rospi possono annegare, quindi assicurati che l’animale sia in grado di uscire. Usa acqua non clorata.
  4. 4
    Trova un 'nascondiglio'. Questo è un luogo dove il rospo può trovare rifugio. Puoi usare un vaso di fiori con un grande varco sul lato, un 'tronco metà vuoto' che trovi in commercio oppure anche un oggetto semplice come una ciotola di plastica rovesciata che abbia un foro.
  5. 5
    Assicurati che il piatto sia sempre pieno di acqua fresca (cambiala ogni giorno perché ai rospi piace defecarvi dentro). Non riempirla quindi fin sopra la sua testa.
  6. 6
    Spruzza acqua o nebulizzala nel contenitore ogni giorno o due. Fai in modo che il terreno non diventi asciutto, ma neppure che sia saturo d’acqua. Il rospo ti fa capire se è troppo asciutto se si mette nel piatto di acqua per lunghi periodi di tempo.

Consigli

  • Prima di maneggiare il rospo risciacqua le mani con acqua, ma non usare sapone. I prodotti chimici che non sono stati risciacquati bene vengono assorbiti dalla pelle del rospo e possono farlo ammalare.
    • Non usare disinfettante per le mani prima di toccare l’animale. Questo crea una sensazione di bruciore alla pelle del rospo.
  • Se vedi che non mangia, assicurati che gli insetti con cui lo stai nutrendo non siano troppo piccoli. I rospi non hanno una grande vista. Assicurati però che non siano neppure troppo grandi, dato che i rospi mangiano qualunque cosa che si muove e che può entrare nella loro bocca.
  • Quando inserisci il muschio, la fibra di noce di cocco o qualsiasi altra cosa che usi per la copertura del suolo, mettine in quantità sufficiente affinché il rospo possa scavarvi all’interno. A lui piace scavare e lo aiuta a sentirsi al sicuro.
  • Presta attenzione se lo nutri con i vermi. Se non hai schiacciato loro la testa, una volta nello stomaco molle del rospo lo masticheranno fino ad uscire, uccidendo l’animale! Non uccidere gli insetti per il tuo rospo, non li mangia se sono morti!
  • I rospi sono anfibi e quindi assorbono attraverso la pelle molte sostanze che li circondano, compresi gli oli e le tossine presenti sulle mani. Inoltre secernono tossine sulla loro pelle. Questo di solito non è mortale per le persone, ma alcuni rospi possono uccidere altri animali (anche i cani di grossa taglia!). Pertanto non dovresti maneggiarli troppo spesso.
  • I rospi amano stare in zone ombreggiate. Prova a mettere il contenitore in un luogo fresco e lontano dal sole.
  • Se l’insetto con cui stai alimentando il rospo non si muove, il rospo non lo mangerà.
  • Se lo nutri con i grilli, toglili dopo 15 minuti, se non vuoi che cerchino di mangiarsi il rospo!
  • Lavati le mani prima e dopo avere toccato l'animale.
  • I rospi si possono abituare a crescere con un umano e spesso arrivano a prendere il cibo dalle mani. Il rospo comune, il Bufo americano, è un rospo molto resistente e può diventare un eccellente animale da compagnia. Tuttavia, non bisogna dimenticare che qualsiasi animale selvatico raccolto ha parassiti e malattie. È meglio trovare un animale domestico tramite un allevatore o crescere un rospo da un uovo, oppure anche un girino è un'esperienza gratificante. (Non catturare rospi che sono troppo piccoli da tenere!)
  • I rospi non provocano le verruche.
  • Metti nel contenitore delle piante vive tipiche del suo habitat naturale.

Avvertenze

  • Non lasciare mai che altri animali (in particolare cani e gatti) 'giochino' con il rospo.
  • Alcuni rospi producono oli tossici, quindi lavati sempre immediatamente le mani dopo averli maneggiati!
  • Non lasciare mai un bambino solo con un rospo. I rospi potrebbero essere facilmente feriti e uccisi. I bambini hanno bisogno di essere controllati e assistiti quando si lavano le mani dopo aver toccato un rospo.
  • Quando tocchi i rospi lavati le mani con acqua calda e sapone prima di mangiare, di toccare gli occhi o accarezzare altri animali. Alcuni rospi producono oli tossici che possono far ammalare le persone e possono nuocere ad altri animali domestici.
  • Ricordati, più rendi il contenitore simile all'habitat in cui vivono all'aperto e più i rospi saranno felici.
    • Alcuni rospi sono protetti dalla legge, assicurati di prendere solo quelli non protetti! Non infrangere le leggi!
  • La maggior parte dei rospi secerne vari veleni sulla pelle, alcuni altamente tossici, mentre altri sono innocui. Molto semplicemente, basta assicurarti di lavare le mani prima e dopo averli maneggiati.
  • Non installare una lampada riscaldante! I rospi si surriscaldano molto facilmente e amano un ambiente temperato. Inoltre la luce può danneggiare gli occhi.

Cose che ti Serviranno

  • Vasca
  • Contenitore (con qualcosa per coprirlo)
  • Rocce
  • Rospo
  • Erbaccia
  • Un piatto per il cibo e del cibo
  • Un piatto basso per l’acqua e acqua non clorata
  • Ghiaia, sabbia o terriccio

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 45 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Animali

In altre lingue:

English: Create a Habitat for a Toad, Español: crear un hábitat para un sapo, Deutsch: Eine Behausung für eine Kröte gestalten, Português: Criar um Habitat para um Sapo, Русский: создать подходящую среду для жабы

Questa pagina è stata letta 3 513 volte.
Hai trovato utile questo articolo?