Come Creare un Portfolio da Truccatore

Un portfolio da truccatore deve mettere in mostra uno stile unico e una grande passione artistica. Dovrebbe fare sfoggio di tecniche padroneggiate con maestria e competenze di base rilette in chiave personale. Serve a dimostrare la propria versatilità al cliente, in modo che sia invogliato a prevedere diversi progetti, sia nel presente sia in futuro. Se da un lato è fondamentale che dal portfolio emerga originalità, presentarsi professionalmente è obbligatorio in qualsiasi settore, specialmente quello dell'arte.

Passaggi

  1. 1
    Presenta in maniera professionale il portfolio. Comprane uno adatto: puoi trovarlo in un negozio che vende materiali artistici o online, dove spesso puoi personalizzarlo. Questo strumento ti aiuterà a mostrare le foto dei tuoi lavori. È ideale averne uno semplice e nero, con il tuo nome in copertina.
  2. 2
    Attira l'attenzione del cliente con la prima foto. La prima immagine dovrebbe rappresentare il tuo lavoro migliore e lo stile che ti appassiona più di tutti. Dovrebbe impostare il tono dell'intero portfolio. Inoltre, deve farti distinguere nettamente dagli altri truccatori, per stimolare il cliente a conoscerti meglio.
    • Se hai lavorato con persone famose, mostra i trucchi che hai fatto per loro: dimostrerai di essere noto nel settore.
    • Se il tuo lavoro è stato pubblicato su una rivista o un catalogo, inserisci per prima la pubblicazione più prestigiosa.
    • Se il lavoro è stato mostrato in una pubblicità, un film o un programma televisivo, scegli un'immagine che dimostri accuratamente il trucco e che attiri subito lo sguardo del cliente grazie alla sua bellezza.
    • Quando usi foto del tuo lavoro scattate da te, tieni a mente anche lo sfondo invece di soffermarti solo sul trucco. Per esempio, invece di fare una foto alla persona che hai truccato mentre è ancora seduta, chiedile di accompagnarti all'esterno o in un posto dalla cornice mozzafiato, così l'immagine avrà un impatto maggiore. Questo dettaglio sembra di poco conto, ma colpisce parecchio il cliente.
  3. 3
    Sistema le foto successive seguendo un ordine piacevolmente scorrevole. Crea delle transizioni lente tra uno stile e l'altro per mostrare con cura la tua esperienza come truccatore.
    • Metti all'inizio le foto di trucchi naturali, per poi passare a quelli smoky e vivaci. Procedi gradualmente con l'intensità fino alla fine del portfolio, dove inserirai le immagini dei trucchi teatrali o comunque molto artistici.
    • Puoi anche creare il portfolio seguendo un ordine basato sulla tecnica. Inizia con gli stili più facili, per poi mostrare i trucchi più complessi, i quali mettono effettivamente in risalto gli occhi, le labbra e le guance delle modelle, nonché le texture che sei capace di realizzare.
    • Potresti inoltre ordinare per colore il portfolio; per esempio, dedica un'intera sezione ai trucchi nei toni del marrone e alle relative varianti. Assicurati anche di mostrare i colori che ti piace mescolare per dare vita a un look unico.
    • Il portfolio potrebbe essere suddiviso in base alle varie parti del viso: labbra, occhi, guance, ecc. Per esempio, nel capitolo dedicato alle labbra, puoi partire con i trucchi discreti e puliti per poi arrivare a quelli creativi e d'avanguardia.
    • Se hai immagini di trucchi simili tra loro, con modifiche leggere, mettile tutte nella stessa sezione per dimostrare al cliente che sei in grado di intervenire quasi impercettibilmente al fine di creare un nuovo look.
    • Se hai foto in bianco e nero, usale. Dimostrano che sei in grado di creare trucchi che si fanno notare nonostante la mancanza di altri colori. Truccare per questo tipo di immagini richiede una tecnica e una disciplina diverse, e al cliente fanno capire che sei versatile.
    • Dimostra la tua capacità di truccare sapientemente usando le classiche tecniche richieste dalle donne, con un tocco moderno. Esistono stili e prodotti, come la matita nera, amati da tutte le generazioni.
    • Mostra la tua capacità di dare un tocco unico e personale alle modelle di un cliente, senza seguire schemi predeterminati. Per esempio, se una modella solitamente ha un'immagine fresca, dolce, innocente e semplice, usa una sua foto in cui sfoggia un trucco da femme fatale o particolarmente scuro, ma che la valorizza comunque: ciò dimostra la tua creatività.

Consigli

  • Siccome il settore del trucco è diventato piuttosto competitivo, non solo è fondamentale avere un portfolio che ti consenta di spiccare, è anche necessario trovare altri sbocchi al suo interno. Lavorare come assistente ti permette di varcare la soglia e farti le ossa. Imparerai tutti i trucchi del mestiere, ottenendo un certo vantaggio competitivo.
  • Sii sempre pronto e mantieni il portfolio aggiornato in vista delle telefonate e delle riunioni urgenti. Se hai tante foto, bozze e idee di trucchi, potresti raccoglierle e organizzarle sul sito EspressoWork. Ti aiuterà a sistemarle in maniera interessante e professionale.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Truccarsi | Occupazione

In altre lingue:

English: Make a Makeup Artist Portfolio, Español: crear un portfolio de maquillador, Русский: сделать портфолио визажиста, Português: Fazer Um Portfólio De Maquiador, Deutsch: Ein Makeup Artist Portfolio machen

Questa pagina è stata letta 5 237 volte.
Hai trovato utile questo articolo?