Come Creare un Trucco Occhi Gradient

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

L'ormai famosissima tecnica del "gradient makeup" è un'opzione perfetta per una serata fuori con gli amici o per un evento importante. Se viene eseguita nel modo corretto, consente di creare un look tono su tono, che rende lo sguardo sensuale e permette di lasciare il resto del trucco minimal. Per usare questa tecnica sugli occhi, ottenendo un effetto simile a quello dello "smokey eye", devi selezionare degli ombretti con toni in scala, andando dalle sfumature più chiare a quelle più scure di un unico colore. Dovrai applicare gli ombretti seguendo alcune regole e completare il look con una sottile linea di eyeliner nero e un bel po' di mascara.

Parte 1 di 3:
Scegliere gli Ombretti

  1. 1
    Usa un ombretto di colore nero, grigio o marrone come base. I primi due rappresentano la scelta più popolare anche per realizzare il look "smoky eyes". e vuoi creare un trucco abbastanza tradizionale e adatto a una semplice serata con gli amici, puoi optare per il nero o per il grigio. Entrambi sono un'ottima opzione anche se intendi indossare un abito molto colorato e vuoi che il trucco sia scuro e neutrale.[1]
    • Anche il marrone viene utilizzato spesso per il look "smoky eyes". Se vuoi creare un trucco occhi gradient che catturi l'attenzione, ma non risulti appariscente quanto il nero, il marrone può essere la scelta giusta.
  2. 2
    Puoi anche optare per un colore di base più vivace e colorato. Nulla ti vieta per esempio di scegliere un ombretto di colore blu, rosa, verde o viola. Potrebbe essere un modo divertente di vivacizzare il tuo look.[2]
    • I toni pastello, come il pesca, il verde e il rosa, sono ideali per mettere in risalto gli occhi castani.
    • Le diverse sfumature di viola si abbinano bene agli occhi castani, nocciola e verdi.
    • I toni del blu stanno molto bene a chi ha gli occhi verdi o azzurri.
  3. 3
    Scegli tre tonalità dello stesso colore: una chiara, una intermedia e una scura. Per creare un trucco gradient, devi avere a disposizione tre ombretti, ovvero tre sfumature diverse dello stesso colore. Andranno applicati l'uno accanto all'altro per creare una scala cromatica sulle palpebre.[3]
    • Per esempio, se hai scelto il nero come colore di base, avrai bisogno anche di altri due ombretti: uno grigio chiaro e uno grigio scuro. Se hai scelto il viola, devi trovarne tre tonalità diverse: una chiara, una scura e una intermedia, che ti consentano di creare una sfumatura graduale.
    • La cosa più semplice è scegliere una palette formata da diverse tonalità (generalmente 3 o 4) dello stesso colore. Naturalmente optando per degli ombretti singoli avrai a disposizione una gamma di colori molto più ampia tra cui scegliere.[4]
    • Puoi usare indistintamente degli ombretti in polvere o in crema, a te la scelta.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Applicare gli Ombretti

  1. 1
    Inizia con il viso pulito. Forse pensavi di creare per prima la base, ma è meglio partire truccando gli occhi per evitare di sporcarti e dover riapplicare il fondotinta o il correttore. Inoltre è meglio assicurarti che gli ombretti non siano eccessivamente polverosi altrimenti rischierai di macchiare il resto del viso.[5]
    • Se la pelle delle palpebre tende a diventare grassa e lucida, è importante applicare innanzitutto un primer occhi usando un pennello pulito. La funzione del primer è quella di fare aderire meglio l'ombretto alla pelle e di farlo durare più a lungo.
    • Mettiti davanti allo specchio in una stanza ben illuminata e posiziona i tre ombretti in modo che siano facili da raggiungere. Potrebbero servirti anche dei fazzoletti di carta e dei cotton fioc per eliminare eventuali sbavature di colore, quindi è meglio averli a portata di mano.
  2. 2
    Prendi due pennelli da ombretto. Devono essere entrambi puliti, è una condizione fondamentale per creare correttamente il trucco occhi gradient. Il primo ti servirà per applicare i tre ombretti, l'uno dopo l'altro. Il secondo servirà per sfumare i colori subito dopo.
    • Usa un pennello a penna: si caratterizza per le setole corte e la punta arrotondata.
    • Un'ultra opzione è usare un pennello da sfumatura. Ne esistono di diversi tipi, l'ideale è sceglierne uno con le setole morbide, ma piuttosto fitte e compatte per evitare che si pieghino troppo facilmente o che si aprano a ventaglio, altrimenti non riuscirai a controllare bene il colore.
  3. 3
    Applica prima la tonalità più chiara. Usa il pennello da ombretto per stendere il colore sulla prima parte della palpebra mobile (quella che va dall'attaccatura delle ciglia alla piega naturale dell'occhio). Inizia dall'angolo più vicino al naso e continua a fino a circa 1/3 della palpebra.[6]
    • Applica solo poco prodotto alla volta. In generale è meglio non prelevare una quantità eccessiva di ombretto con il pennello per ottenere un risultato più preciso.
  4. 4
    Applica la tonalità media al centro della palpebra mobile. Picchietta il secondo ombretto accanto a quello più chiaro, anche in questo caso dall'attaccatura delle ciglia fino alla piega naturale dell'occhio. Cerca di applicarlo il più vicino possibile all'altro perché sembrino uniti. In questo modo il tuo sguardo apparirà più sensuale.[7]
    • Suddividi mentalmente la palpebra mobile in tre parti e fai in modo che l'ombretto di tonalità media occupi la parte centrale.
  5. 5
    Completa la scala cromatica con l'ombretto di tonalità più scura. Devi applicarlo proprio accanto a quello di tonalità intermedia, all'interno del triangolo formato dall'attaccatura delle ciglia, la piega naturale della palpebra e l'angolo esterno dell'occhio. Fai aderire il colore più scuro a quello precedente e sfuma delicatamente il punto in cui si incontrano le due tonalità per evitare che ci siano degli spazi vuoti o una linea di separazione netta tra i due colori.[8]
    • Se desideri che il trucco risulti ancora più appariscente, puoi allungare leggermente il tratto oltre la fine dell'occhio. In questo caso è meglio usare un pennello da sfumatura piccolo, compatto e non troppo morbido, in particolare se vuoi creare una codina verso l'alto per un effetto "cat-eye".
  6. 6
    Usa un pennello da sfumatura pulito per armonizzare i colori. Dopo aver applicato i tre ombretti, è il momento di sfumarli leggermente nel punto in cui si incontrano. Cerca di compiere dei piccoli movimenti circolari lungo le linee di separazione. L'obiettivo è ridurre il distacco e fare in modo che nessun colore prevalga sull'altro. Un ultimo consiglio: quando sfumi, ricordati di iniziare sempre dai colori più chiari e di applicare una pressione leggera.[9]
    • Riassumendo cerca di compiere dei movimenti circolari, circoscritti e delicati, senza premere troppo, usando un classico pennello da sfumatura pulito.
    • Se ti accorgi di aver sfumato il colore oltre la palpebra mobile o in modo esagerato, prova a correggere l'errore con un cotton fioc imbevuto di struccante. Se il danno è eccessivo, l'unica cosa che puoi fare è lavarti il viso e ricominciare.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Completare il Trucco con Eyeliner e Mascara

  1. 1
    Applica l'eyeliner. Il trucco occhi gradient non sarà completo fin quando non avrai delineato l'attaccatura delle ciglia con l'eyeliner. I colori appariranno più scuri e marcati e il tuo sguardo più sensuale. Cerca di tracciare la linea di eyeliner il più possibile attaccata alle ciglia. Inizia dall'angolo interno dell'occhio e muoviti lentamente verso quello esterno per non rischiare di commettere errori. Se vuoi, puoi applicarlo anche sotto l'occhio, lungo la rima inferiore delle ciglia. In entrambi i casi puoi usare un eyeliner liquido, in penna o una matita nera a lunga tenuta.[10]
    • Puoi truccare anche la rima inferiore interna usando una matita nera waterproof. Il tuo sguardo risulterà ancora più magnetico.
  2. 2
    Sfuma l'eyeliner o la matita con un pennellino. A questo punto è meglio usare un pennello sottile a punta o a setole angolate; in entrambi i casi è importante che sia pulito. Ripassa la linea di eyeliner per sfumarla leggermente rendendola meno marcata. Anche in questo caso puoi ottenere un buon risultato compiendo dei movimenti circolari, circoscritti e delicati.[11]
    • Ricorda che se hai usato l'eyeliner liquido devi sfumarlo prima che si asciughi.
    • Non cercare di sfumare la matita all'interno dell'occhio, altrimenti lo farai lacrimare rischiando di rovinare il trucco.
  3. 3
    Applica il mascara. Anche il mascara è un elemento imprescindibile per creare un trucco occhi gradient. Il suo scopo è fare apparire le ciglia più scure e voluminose. Per prima cosa puoi curvarle usando un piegaciglia, a meno che non siano curvate naturalmente verso l'alto. Al termine, rivestile con uno spesso strato di mascara.[12]
    • Applica il mascara anche sulle ciglia inferiori.
    • Se vuoi fare più di una passata, attendi che quella precedente sia asciutta per evitare che si formino degli antiestetici grumi.
  4. 4
    Termina illuminando tutto il trucco. A questo punto puoi applicare un ombretto molto chiaro sotto l'arcata sopraccigliare e nell'angolo interno dell'occhio per dare maggiore profondità allo sguardo e definire la palpebra.[13]
    • Quando hai finito, passa un fazzolettino sulle guance e sulle ciglia per rimuovere i residui di ombretto che potrebbero essersi depositati in quelle aree.
    • A questo punto puoi truccare il resto del viso, applicando per esempio il fondotinta, il blush e la terra abbronzante.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Ombretti di 3 tonalità diverse dello stesso colore (chiara, intermedia, scura)
  • Pennelli da ombretto
  • Eyeliner o matita a lunga tenuta
  • Mascara
  • Ombretto chiaro per illuminare

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 1 251 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità