Come Creare una Camera Oscura

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Nonostante l'avvento della moderna tecnologia digitale, l'uso delle vecchie macchine fotografiche con pellicola offre immagini dall'aspetto inconfondibile; inoltre, stampare le proprie foto è un'esperienza gratificante e un hobby divertente. Lo strumento più importante è la camera oscura, oltre a una disposizione precisa dello spazio di lavoro. L'ambiente non deve essere complesso e non richiede grandi spese; devi solo accertarti di trovare la stanza giusta e preparare tutta la strumentazione necessaria.

Parte 1 di 2:
Preparare l'Ambiente di Lavoro

  1. 1
    Trova una stanza della casa che possa essere oscurata completamente. La soluzione migliore è una camera senza finestre o in alternativa trovane una con poche aperture di piccole dimensioni. Il bagno o il seminterrato sono in genere le soluzioni migliori; non è necessario che l'ambiente sia molto grande, bastano 2-3 m2.[1]
    • Assicurati che ci sia una presa di corrente per la strumentazione.
    • La presenza di acqua corrente si rivela utile, ma non è indispensabile.
  2. 2
    Verifica che la stanza sia ben ventilata. Se installi la camera oscura in bagno, dovrebbe esserci una ventola che permette un riciclo dell'aria. Tuttavia, non si tratta della soluzione migliore nel lungo periodo, dato che i vapori dei prodotti chimici sono più pesanti dell'aria e la maggior parte di queste ventole non riesce a purificarla completamente; per proteggere la tua salute, dovresti acquistare dei ventilatori più potenti.[2]
  3. 3
    Fai in modo che ci sia un tavolo o un ripiano. Se lo spazio lo permette, una superficie di lavoro permette di appoggiare più facilmente la strumentazione e le foto che si stanno sviluppando. Una scrivania con cassetti mette a disposizione anche degli spazi per riporre i materiali, dettaglio molto importante nel caso la camera oscura sia utilizzata anche per altri scopi. Ricorda di conservare la carta fotografica in un cassetto in cui non possa entrare la luce.
  4. 4
    Fai in modo che la stanza sia completamente buia. Se l'ambiente che hai scelto è dotato di finestre, devi aggiungere altre tende o delle persiane per oscurarlo completamente. Prendi del tessuto nero, tagliane un pezzo leggermente più grande rispetto alle finestre e applicalo sugli infissi usando del nastro adesivo; in alternativa, puoi usare del cartoncino o del compensato sottile per bloccare la luce, avendo cura di sigillare i bordi con il tessuto e il nastro adesivo. Se la luce filtra dalla porta, fissa una striscia lungo il bordo nello stesso modo.
    • Puoi individuare meglio la luce che penetra nella camera spegnendo tutte le lampadine presenti; mano a mano che gli occhi si adattano all'oscurità, dovresti vedere i punti in cui filtra la luce.[3]
  5. 5
    Dividi la stanza in due zone: una "bagnata" e una "asciutta". Devi stabilirlo prima di iniziare a disporre la strumentazione, per proteggere le fotografie da errori costosi e non danneggiare l'attrezzatura stessa. Il lato asciutto contiene i dispositivi elettronici e deve essere dotato di una presa di corrente nelle vicinanze; inoltre, la presenza di un rubinetto d'acqua corrente nel lato bagnato semplifica di molto il processo di sviluppo della pellicola.
    • Ricorda di controllare la qualità dell'acqua della camera oscura; le particelle di contaminanti possono avere un impatto negativo sullo sviluppo. Fai scorrere l'acqua su un vassoio per 15 minuti, se noti delle particelle visibili sul fondo del recipiente, devi acquistare un filtro.[4]
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Attrezzare la Camera Oscura

  1. 1
    Acquista degli strumenti usati. Se sei abbastanza esperto di fotografia, puoi risparmiare parecchio denaro rivolgendoti al mercato dell'usato. Chiedi ad amici e altri appassionati di fotografia se hanno dei prodotti di seconda mano che possono venderti; se conosci il proprietario personalmente, ci sono maggiori probabilità di fare un buon affare. Puoi trovare il materiale usato anche su siti web come eBay o Secondamano; ricorda di verificare le condizioni dell'oggetto prima di comprarlo.
    • Se vivi vicino a un'università, controlla le bacheche dell'ateneo per cercare degli annunci di vendita da parte degli studenti che devono disfarsi del materiale in più verso la fine del semestre.
  2. 2
    Scegli l'ingranditore con grande scrupolo. Si tratta del pezzo più importante di tutta la camera oscura e anche il più costoso che devi comprare. Se sei un novizio della stampa fotografica, cerca un modello basilare, piuttosto semplice da usare e da conservare; fai qualche ricerca online per trovare le marche che mettono a disposizione un buon assortimento di prodotti di primo prezzo.[5] Quasi sempre, questi dispositivi sono dotati di lenti, ma i modelli di alta gamma in particolare vengono venduti separatamente dal set di lenti.
  3. 3
    Procurati il kit di stampa. Puoi spendere meno scegliendo e acquistando separatamente ciascun elemento, ma in questo caso devi avere un po' di conoscenza della tecnica di sviluppo. Diverse aziende vendono kit completi per la camera oscura che includono tutto quello di cui hai bisogno senza dover sprecare tempo in ricerche.[6] Ricorda però che nella maggioranza dei casi l'ingranditore non è incluso, ma per il resto il kit dovrebbe essere piuttosto completo.
  4. 4
    Compra e sistema i prodotti chimici. Lo sviluppo delle immagini fotografiche richiede tre specifiche soluzioni chimiche. Hai bisogno di uno sviluppatore, di un fissante e di un bagno d'arresto. Puoi acquistare i primi due presso un rivenditore di forniture per laboratori fotografici, mentre per il bagno d'arresto hai qualche possibilità di scelta in più. Puoi acquistare acido acetico, aceto per conserve o una soluzione già pronta.[7]
    • Ricorda di etichettare chiaramente ogni vassoio e pinza, perché versando un liquido nel recipiente sbagliato contamini i materiali.
    • Hai anche bisogno di un recipiente d'acqua a portata di mano per risciacquare le fotografie.
  5. 5
    Procurati la luce rossa. Questo tipo di lampadina produce luce sufficiente per poterti muovere nella camera oscura senza rovinare la carta o le sostanze chimiche. Si tratta di luci piuttosto costose, ma puoi acquistarle presso diversi studi di fotografia.
  6. 6
    Disponi l'attrezzatura nella metà "bagnata" della stanza. Questo è il luogo in cui usi i prodotti chimici per sviluppare la pellicola. Hai bisogno di:
    • Imbuto;
    • Vassoi;
    • Pinze;
    • Clip per pellicola (per il processo di asciugatura);
    • Cilindri graduati;
    • Prodotti chimici (e relativi flaconi).[8]
  7. 7
    Attrezza il lato "asciutto". In questa metà della camera oscura devi installare l'ingranditore e conservare la carta fotografica. Hai bisogno di:
    • Tank e spirali;
    • Luce rossa;
    • Cavalletto;
    • Timer;
    • Lente di ingrandimento per controllare la grana;
    • Facoltativo: taglierino per ritagliare la carta fotografica.[9]
  8. 8
    Procurati l'attrezzatura di sicurezza necessaria. I prodotti chimici che si usano per il processo di sviluppo possono danneggiare la pelle, soprattutto se prevedi di passare diverse ore nella camera oscura; devi quindi indossare dei guanti di lattice quando li maneggi. Dovresti inoltre usare una mascherina per proteggere le vie respiratorie dai vapori mentre sviluppi le foto.
    Pubblicità

Consigli

  • L'unico prodotto chimico che devi comprare e sostituire con una certa regolarità è lo sviluppatore; puoi usare una semplice miscela di acqua e aceto bianco come bagno d'arresto. Il fissante può invece essere riciclato e riutilizzato; quando ti accorgi che sviluppa dei depositi argentati e perde la trasparenza, devi sostituirlo.
  • Assicurati che non ci siano lampadine fluorescenti nella camera perché le loro radiazioni possono opacizzare la carta per molto tempo, anche dopo che sono state spente.
  • Se non hai acqua corrente per il lavaggio finale, dovresti sostituire spesso quella del vassoio e/o trasferire le stampe in un luogo in cui puoi procedere a un risciacquo con acqua corrente, ad esempio la vasca da bagno. Le fotografie che non sono state risciacquate bene restano appiccicose e le immagini possono rovinarsi.

Pubblicità

Avvertenze

  • I prodotti chimici che si usano in camera oscura non possono essere semplicemente buttati nel lavello o nel WC dopo l'uso; informati scrupolosamente in merito alle procedure corrette di smaltimento.
  • La stampa a colori è più complessa rispetto a quella in bianco e nero; se vuoi cimentarti con questa tecnica, assicurati che l'illuminazione, l'ingranditore e i prodotti chimici siano adatti e sicuri.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Ingranditore e lenti
  • Tre vassoi di plastica di dimensioni adeguate
  • Tre paia di pinze
  • Cavalletto della misura corretta per i fogli di carta fotografica
  • Prodotti chimici necessari: sviluppatore e fissante
  • Prodotti chimici facoltativi: bagno d'arresto, lavaggio e agente umettante
  • Carta fotografica
  • Timer
  • Tank e spirale
  • Flaconi
  • Cilindri graduati
  • Clip per pellicola
  • Termometro
  • Lente di ingrandimento per controllare la grana
  • Filtri da stampa
  • Torchietto per stampa a contatto
  • Imbuto
  • Guanti di lattice e mascherina
  • Luce rossa[10]

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Fotografia
Questa pagina è stata letta 27 750 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità