Come Creare una Casa Minimalista

Il minimalismo è uno dei conseguimenti architettonici più importanti del XX secolo. Misurato e semplificato rimanendo comunque invitante, questo stile è affascinante quasi in ogni spazio. Con meno disordine in cui guadare e da processare mentalmente, la bellezza innata di ogni mobile o quadro della casa comincia davvero a spiccare.

Passaggi

  1. 1
    Cambia una stanza alla volta. A meno che tu non ti sia trasferito da poco in una casa, è dura semplificare un'intera proprietà in una volta sola. Focalizzati su una camera e lascia che sia questo il tuo obiettivo per ora. Usalo per ispirarti a rendere minimalista la prossima stanza, e la prossima ancora. Poi fai lo stesso fuori!
  2. 2
    Comincia dai mobili. Le cose più grandi di qualsiasi stanza sono i mobili, dunque è sempre meglio iniziare a semplificare una camera prestando attenzione a questi pezzi. Meno elementi ci sono (naturalmente avendo buon senso nella scelta), meglio è. Pensa a quali mobili eliminare senza sacrificare la comodità e la vivibilità. Seleziona alcuni pezzi semplici e discreti (nell'immagine si ha l'esempio di un tavolino da caffè minimalista) dai colori solidi e tenui.
  3. 3
    Tieni solo l'essenziale. Quando guardi i tuoi mobili o qualsiasi altra cosa nella stanza, chiedi a te stesso se l'articolo è davvero essenziale. Se puoi vivere senza di esso, liberatene. Cerca di lasciare solo le cose fondamentali nella camera: puoi sempre aggiungere alcuni elementi in più oltre a quelli immancabili successivamente. Tieni l'intero design della casa su un foglio e rendilo il più semplice possibile inizialmente, con le componenti necessarie, e poi aggiungi lentamente le decorazioni in base ai tuoi gusti.
  4. 4
    Libera i pavimenti. Eccetto per i mobili, i tuoi pavimenti dovrebbero essere totalmente liberi. Niente dovrebbe intasare il suolo, niente dovrebbe essere impilato, niente dovrebbe essere conservato a terra. Una volta che hai scelto i tuoi mobili essenziali, togli tutte le cose inutili dal pavimento, puoi donarle, buttarle o trovare un posto in cui tenerle lontano dalla vista.
  5. 5
    Libera le superfici. Lo stesso vale per tutte le superfici piatte. Non appoggiare niente su di esse, tranne un paio di decorazioni semplici. Regala, getta o trova dei contenitori per mettere via questi oggetti. Questa azione renderà tutto molto più minimal nell'aspetto.
  6. 6
    Libera i muri. Alcune persone appendono di tutto alle pareti. Questo non si applica a una casa minimalista. Libera i muri, puoi tenere solo un paio di semplici quadri di buona qualità.
  7. 7
    Metti da parte le cose, in modo che non distraggano la vista. Questo è stato menzionato nei consigli indicati prima, ma dovresti conservare tutto quello che ti serve senza averlo sotto agli occhi, utilizzando cassetti e mobili. Le librerie possono essere usate per conservare i libri, i DVD e i CD, ma non dovrebbero avere molte altre cose, eccetto alcune decorazioni semplici (non intere collezioni di oggetti).
  8. 8
    Metti in ordine. Se stai liberando le superfici piatte e il pavimento e conservando le cose nei mobili e nei cassetti, ti converrà mettere in ordine anche queste aree. Puoi farlo in una seconda tappa se vuoi.
  9. 9
    Usa pezzi artistici semplici. Per evitare che una stanza sia noiosa, puoi appendere dei semplici quadri, disegni o foto, incorniciati servendoti di un colore tenue e unico, su ogni parete che vuoi. Lascia libere alcune pareti se possibile.
  10. 10
    Usa degli oggetti decorativi semplici. Come menzionato nei passaggi precedenti, una o due decorazioni semplici possono essere buoni accenni di creatività in una stanza minimal. Un vaso di fiori o una piantina sono due esempi classici. Se il resto della camera ha dei colori smorzati, questi elementi potrebbero apportare un colore vivace (come il rosso o il giallo) per attirare lo sguardo e dare a una stanza semplice uno sprazzo di energia.
  11. 11
    Preferisci delle finestre semplici. Quelle spoglie, o quasi, con delle tende a tinta unita o delle persiane di legno, vanno bene. Adornare troppo le finestre causa disordine.
  12. 12
    Adotta degli schemi semplici. La tinta unita è la migliore per i tappeti (se ne hai), i mobili, ecc. Gli schemi complessi, come quelli floreali o a scacchi, possono creare un certo disordine visivo.
  13. 13
    Trai il meglio dai colori neutri. Puoi avere uno sprazzo di un colore acceso nella stanza, ma la maggior parte dell'ambiente dovrebbe avere dei colori più tenui; il bianco è un classico del minimalismo, ma, effettivamente, qualsiasi colore solido che non stressi gli occhi andrà bene (i colori della terra e della natura in generale sono ideali, come le tonalità del blu, del marrone, del beige o del verde).
  14. 14
    Rivedi ed elimina. Quando semplifichi una stanza, probabilmente puoi fare ulteriori cambiamenti. Aspetta per un paio di giorni dopo la prima modifica e poi riguarda tutto con uno sguardo fresco. Cosa può essere eliminato? Conservato affinché non sia d'intralcio? Cosa non è essenziale? Puoi tornare in ogni camera dopo qualche mese per rivalutarla: a volte scoprirai che potrai rimuovere ancora più cose.
  15. 15
    Cerca di avere un posto per ogni cosa. In una casa minimalista, è importante trovare uno spazio per tutto. Dove va messo il frullatore? Mira a punti logici e vicini alla zona in cui userai ogni cosa, così organizzerai lo spazio in un modo più efficiente, ma la chiave è designare un punto e rispettarlo.
  16. 16
    Siediti, rilassati e godi del frutto del tuo lavoro. Una volta che hai semplificato una stanza, prenditi un momento per guardarti intorno e traine i benefici. È così pacifico e soddisfacente. Questa sarà la ricompensa per il tuo duro lavoro.

Consigli

  • Mobili minimal. Una stanza minimalista dovrebbe contenere solo alcuni pezzi essenziali. Un soggiorno, per esempio, potrebbe avere soltanto un divano grande e una poltrona o un divano per due persone, un tavolino da caffè, un mobile minimalista per l'intrattenimento casalingo (non uno enorme con tanti scaffali), una televisione e un paio di lampade. Potrebbe persino contenere meno cose (divano, poltrone e un tavolino da caffè per esempio). Una stanza da letto potrebbe avere un letto semplice (o addirittura solo un materasso), un armadio e magari un comodino o una libreria.
  • Prediligi la qualità alla quantità. Siccome sei minimalista (o almeno lo stai diventando), invece di avere un sacco di cose nella tua casa, dovresti scegliere solo alcuni pezzi veramente buoni, che adori e che utilizzi spesso. Un bel tavolo, per esempio, è meglio di cinque mobili di cartone pressato.
  • Esempi. Le immagini di questo articolo sono un buon esempio di casa minimalista. Le case in stile tradizionale giapponese (pensa alla wabi sabi per esempio) sono un altro buon spunto per uno spazio minimal.
  • Accentua le decorazioni. Una casa completamente priva di cose a volte potrebbe sembrare un po' noiosa in effetti. Dunque, invece di avere un tavolino da caffè del tutto libero di oggetti, potresti metterci un vaso con qualche fiore per esempio. O, su una scrivania vuota, potresti appoggiare una foto di famiglia. Un muro altrimenti spoglio potrebbe vantare un quadro scelto con gusto. L'arredamento domestico minimalista moderno non deve essere fin troppo semplice e spoglio, ma rappresentare un tentativo fatto dal proprietario di generare bellezza nei propri spazi con degli ornamenti più discreti, senza esagerare.
  • Una casa minimalista è meno stressante. Il disordine è una forma di distrazione visiva e tutto quello che colpisce il nostro sguardo richiede almeno una parte della nostra attenzione. Meno confusione c'è, meno stress visivo abbiamo. Una casa minimal non solo è più calmante, ma è anche più affascinante. Pensa alle immagini delle case in disordine (per esempio quelle che vengono mostrate in programmi come “Sepolti in casa”) e a quelle delle case minimaliste. Quelle che hanno poche cose, eccetto dei bellissimi mobili, qualche quadro di qualità e un paio di decorazioni carine, ci attraggono maggiormente, anche solo inconsciamente.
  • Una casa minimalista è più facile da pulire. È difficile pulire tantissimi oggetti o spazzare o passare l'aspirapolvere tra numerosi mobili. Più cose hai, più dovrai tenere tutto pulito, e più complicato sarà pulire ogni articolo. Pensa a come è facile pulire una stanza vuota se la compari a una che al suo interno ha 50 oggetti. Questo ovviamente è un esempio estremo, perché l'articolo non ti consiglia di avere una stanza vuota, serve solo a illustrare la differenza. L'architettura minimalista si avvale dell'idea “meno è meglio”; le decorazioni devono fondarsi sulla qualità invece che sulla quantità. La struttura, in questo esempio la casa, viene liberata degli eccessi fino al minimalismo, lasciando solo le pareti necessarie, le grandi finestre semplici e un soffitto piatto. Questo può generare una “grande stanza”, combinazione del soggiorno, della cucina e della sala da pranzo, che apparirà spaziosa. Lo stile può caratterizzarsi per l'utilizzo di colori naturali, facilmente visibili all'aperto, e per la bellezza dei materiali naturali per le rifiniture, come le piastrelle di vera pietra, il vero metallo, i pannelli lisci di legno, ecc. Questo stile prevede l'uso di materiali edilizi e di processi manifatturieri moderni, e questo non sorprende, ai modernisti potrebbe piacere l'aspetto e le sensazioni che comunica questo genere di casa.
  • Superfici pulite. In una casa minimalista, le superfici piatte sono libere, eccetto per una o due decorazioni. Non è possibile disporre senza senso una quantità infinita di ninnoli e non si vedranno mai pile di libri, di documenti o di altri elementi.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Arredamento

In altre lingue:

English: Create a Minimalist Home, Español: crear un hogar minimalista, Português: Criar uma Casa Minimalista, Русский: оформить жилой интерьер в стиле минимализма

Questa pagina è stata letta 15 575 volte.

Hai trovato utile questo articolo?