La mappa del sito (sitemap) è uno degli strumenti più cruciali per contribuire ad aumentare il traffico sul tuo sito. L’aver presentato una buona ed efficace sitemap ai principali motori di ricerca aumenta notevolmente le possibilità che il contenuto del tuo sito venga mostrato nelle ricerche pertinenti. Se stai cercando di guadagnare soldi con il tuo sito web, oggi prenditi qualche minuto per creare e pubblicare la tua sitemap. Questa guida ti mostrerà come procedere.

Metodo 1 di 2:
Metodo 1: Creare la Propria Mappa

  1. 1
    Inizia un nuovo documento in un editor di testo. Il programma dovrebbe essere un editor di testo normale, ad esempio Blocco note su Windows o TextEdit su Mac. Questo metodo è più adatto per siti di piccole dimensioni, visto che inserirai manualmente ogni pagina.
  2. 2
    Crea un modello della tua mappa. Incolla il testo seguente nel tuo documento di testo. Le sitemap sono dei file XML che vengono inviati ai motori di ricerca per consentire loro di leggere più semplicemente il tuo sito. Utilizzando questo formato, potrai elencare rapidamente tutte le pagine sul tuo sito:

    <?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
    <urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9">
    
    <url>
    <loc>http://www.esempio.com/</loc>
    </url>
    <url>
    <loc>http://www.esempio.com/page1</loc>
    <lastmod>AAAA-MM-GG</lastmod>
    <changefreq>always/hourly/daily/weekly/monthly/yearly/never</changefreq>
    <priority>1.0</priority>
    </url>
    <url>
    <loc>http://www.esempio.com/page2</loc>
    </url>
    <url>
    <loc>http://www.esempio.com/page3</loc>
    </url>
    
    </urlset>
    
  3. 3
    Sostituisci l'esempio presente nel tag <loc> con il tuo URL. Visita il tuo sito con un browser e visita ogni collegamento, copia gli URL dalla barra degli indirizzi del tuo browser e incollali nel modello. Se nel tuo modello disponi di più pagine che spazio, devi semplicemente copiare una sezione "<url>" in fondo, tante volte quante te ne servono.
  4. 4
  5. 5
    Utilizza i tag facoltativi. Nella prima riga dell'esempio, vedrai diversi tag che possono essere aggiunti a ogni URL: questi sono facoltativi, ma possono rendere la tua pagina più facilmente visitabile dai bot.
    • Il tag <lastmod> è la data in cui la pagina è stata modificata.
    • Il tag <changefreq> mostra quanto spesso la pagina viene aggiornata. “Sempre” - always - significa che viene aggiornata ogni volta che un utente la visualizza, mentre “Mai” - never - significa che essa è archiviata.
    • Il tag <priority> permette di classificare l'importanza di ogni pagina sul tuo sito in relazione alle altre pagine. Questo valore può variare da 0,0 a 1,0. La priorità predefinita per tutte le pagine è 0,5.
  6. 6
    Salva il file come file XML. Fai clic su File e seleziona Salva con nome. Utilizza il menu "Salva come tipo" e seleziona Tutti i File. Modifica l'estensione da "*. txt" a "*. xml" e salva il file come "sitemap.xml".
  7. 7
    Carica la mappa del sito sul server. Una volta completato il file sitemap, è necessario inserirlo nella cartella principale del server web. Questa è la directory più bassa sul server web. L'URL finale per la sitemap dovrebbe essere www.esempio.com/sitemap.xml
  8. 8
    Invia la sitemap ai motori di ricerca. Tutti i motori di ricerca principali permettono ai webmaster di inviare l'URL del file ai loro web crawler. Accedi agli strumenti per i webmaster del motore di ricerca a cui desideri sottoporre il sito e passa alla sezione Sitemap. Incolla l'URL della sitemap nel campo specifico.
    Pubblicità
  9. 9

Metodo 2 di 2:
Parte 2: Utilizza un Generatore di Mappe

  1. 1
    Individua i servizi disponibili. Esistono molti generatori di sitemap disponibili, gratuiti e a pagamento. Per generare la tua sitemap puoi utilizzare i servizi online, degli strumenti lato server o dei programmi scaricati. I servizi gratuiti in genere hanno un limite 500 -1000 pagine. Servizi e programmi popolari includono:[3]
    • InSpyder
    • GSiteCrawler
    • XML-Sitemaps
    • Free sitemap generator.com
    • G-Mapper
  2. 2
    Verifica se il tuo CMS (Content Management System) ha un programma di creazione di sitemap. Molti CMS come WordPress hanno dei generatori sitemap accessibili da un Pannello. Questi sono spesso preferibili all’utilizzo di un programma di terze parti, perché sono più adatti al contenuto del tuo sito.[4]
  3. 3
    Scegli una mappa alternativa. Oltre alle mappe standard XML, ne esistono di alternative per specifici tipi di siti. Se stai creando una sitemap per siti di cellulari, immagini, notizie o video, Google supporta delle mappe specializzate per questi tipi di siti. Se hai bisogno di costruire una sitemap specializzata, verifica che il programma che utilizzi supporti quei formati.
  4. 4
    Invia la sitemap ai motori di ricerca. Tutti i motori di ricerca principali permettono ai webmaster di inviare l'URL del file ai loro web crawler. Accedi agli strumenti per i webmaster relativi al motore di ricerca a cui desideri sottoporre il sito e passa alla sezione Sitemap. Incolla l'URL della sitemap nel campo specifico.
    • Puoi anche aggiungere un riferimento alla tua sitemap nel tuo file robots.txt. Ti basta aggiungere la riga Sitemap: http://www.esempio.com/sitemap.xml al file.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Contattare Instagram

Come

Iniziare una Conversazione Online

Come

Usare la Funzione "Registrati" su Facebook

Come

Farsi Riammettere su Omegle

Come

Creare un Feed RSS

Come

Sapere se Qualcuno ti ha Bloccato su Facebook o ha Disattivato il Suo Profilo

Come

Scoprire se sei nella Lista Restrizioni su Facebook

Come

Creare un Nome Utente Originale

Come

Cancellare la Cronologia di Netflix

Come

Parlare con le Ragazze su Tinder

Come

Trasferire Denaro da PayPal a un Conto Corrente Bancario

Come

Configurare una Webcam

Come

Risolvere il Problema di non Riuscire ad Accedere a un Determinato Sito Web

Come

Chattare Solo con le Ragazze su Omegle
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 018 volte
Categorie: Internet
Questa pagina è stata letta 3 018 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità