Come Creare una Maschera per Capelli con lo Sciroppo d'Acero

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Lo sciroppo d'acero ha delle proprietà umettanti naturali che possono migliorare l'idratazione dei capelli secchi. Proprio grazie a queste sue importanti qualità, esistono diversi tipi di maschere per capelli che contengono questo ingrediente. Puoi usarlo da solo, se la tua chioma ha bisogno di essere nutrita in profondità, o magari abbinarlo ad altri ingredienti idratanti e nutrienti come avocado, banana, latte di mandorle, olio extravergine d'oliva, miele o olio di cocco, per ottenere benefici ancora maggiori. Tutti i componenti di questa potente maschera sono completamente naturali e al 100% vegani.

Ingredienti

Maschera Idratante per Capelli Vegana allo Sciroppo d'Acero[1]

  • 1/2 avocado
  • 1 banana (sbucciata)
  • 3 cucchiai (45 ml) di latte di mandorle
  • 2 cucchiai (30 ml) di sciroppo d'acero puro
  • 3 cucchiai (45 ml) di olio extravergine di oliva

Metodo 1 di 2:
Creare una Maschera Idratante per Capelli Vegana allo Sciroppo d'Acero

  1. 1
    Schiaccia la banana con l'avocado. Metti mezzo avocado e una banana intera sbucciata in una boule di dimensioni medie, quindi schiaccia e amalgama i due frutti con una forchetta. Continua a schiacciare e a mescolare fino a ottenere un composto liscio e uniforme.[2]
    • Se hai i capelli molto lunghi, potresti dover raddoppiare le dosi di tutti gli ingredienti per ottenere una quantità sufficiente di maschera.
  2. 2
    Incorpora gli altre tre ingredienti. Dosa il latte di mandorle, lo sciroppo d'acero e l'olio extravergine di oliva, quindi versali nella stessa boule in cui hai schiacciato avocado e banana. Mescola i cinque ingredienti con un cucchiaio fin quando non risultano perfettamente amalgamati.[3]
    • Devi assicurarti che lo sciroppo d'acero sia puro e naturale. Alcuni prodotti potrebbero contenere altri additivi, come lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, che non garantiscono lo stesso effetto benefico sui capelli.[4]
  3. 3
    Applica la maschera. Prelevane una piccola quantità con le dita direttamente dalla boule e inizia a distribuirla sui capelli. Continua fino a impregnarli completamente. Per assicurarti di distribuirla in modo uniforme, puoi usare un pettine a denti larghi.[5]
    • Questa maschera può essere applicata indifferentemente sui capelli bagnati o asciutti.
  4. 4
    Lasciala agire per 15-20 minuti. Controlla ancora una volta che i capelli siano completamente intrisi, quindi attorcigliali e raccoglili sopra la testa con l'aiuto di qualche molletta. Con il passare dei minuti la maschera inizierà a seccarsi, creando un effetto simile a quello di una spuma per capelli.[6]
    • Indossa una cuffia da doccia, se temi di macchiare i vestiti o le superfici circostanti.
  5. 5
    Lava via la maschera usando uno shampoo che contenga ingredienti naturali. Al termine del tempo di posa, entra nella doccia per risciacquare i capelli. Dovrai fare necessariamente lo shampoo, l'acqua da sola non riuscirà a eliminare del tutto gli oli. È importante usare uno shampoo a base di ingredienti nutrienti e naturali perché i solfati e gli agenti chimici contenuti nei prodotti comuni privano i capelli delle sostanze benefiche rilasciate dalla maschera.[7]
    • Dopo lo shampoo, usa il balsamo come d'abitudine.
    • Per ottenere i migliori risultati possibili sui capelli secchi e danneggiati, questo trattamento andrebbe ripetuto ogni due settimane.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Possibili Varianti

  1. 1
    Usa lo sciroppo d'acero da solo. Se al momento non hai a disposizione gli altri ingredienti previsti dalla ricetta, nulla vieta di usare solamente lo sciroppo. I capelli beneficeranno comunque delle sue eccellenti proprietà idratanti. Tutto quello che devi fare è versarlo sui capelli asciutti e pettinarli con un pettine a denti larghi per distribuirlo in modo uniforme. A questo punto lascialo in posa per 20 minuti.
    • Al termine, risciacqua i capelli, quindi usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine.[8]
    • Se preferisci, puoi applicare lo sciroppo d'acero esclusivamente sulle parti più danneggiate dei capelli, per esempio sulle punte.[9]
  2. 2
    Prepara una maschera usando lo sciroppo d'acero e il miele.[10] Versa e mescola tre cucchiai di sciroppo d'acero puro e un cucchiaio di miele all'interno di una piccola boule. Una volta pronta, distribuisci la maschera sui capelli, inizialmente con le dita e poi con un pettine a denti larghi. Indossa una cuffia da doccia, quindi lascia agire gli ingredienti per 20 minuti. Al termine, risciacqua i capelli e usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine.
    • Il miele idrata naturalmente i capelli in profondità e apporta inoltre un'ampia dose di antiossidanti e sostanze nutrienti. Combinandolo con lo sciroppo d'acero, che garantisce un'ulteriore idratazione, otterrai una maschera per capelli semplice ma incredibilmente efficace.[11]
  3. 3
    Prepara una maschera usando lo sciroppo d'acero e l'olio di cocco. Combina questi due ingredienti naturali in parti uguali: dovrebbero essere sufficienti due cucchiai di entrambi. Anche in questo caso è importante controllare che l'olio di cocco sia puro e naturale, ovvero che non sia stato sottoposto a una raffinazione industriale che lo ha privato delle sue innate proprietà. Può essere utile controllare che ci sia il termine "vergine" sull'etichetta, meglio ancora se proviene da agricoltura biologica. Una volta pronta, distribuisci la maschera sui capelli, quindi pettinali con un pettine a denti larghi. Lascia agire gli ingredienti per circa un'ora. Al termine, risciacqua con abbondante acqua.
    • Dopo il risciacquo, usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine.[12]
    • L'olio di cocco ha delle proprietà emollienti e nutritive eccellenti che lo rendono perfetto per ammorbidire e idratare i capelli. Combinandolo con lo sciroppo d'acero otterrai una maschera molto efficace.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 1 428 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità