Se hai la casa piena di saponette avanzate, questo metodo è ottimo per riciclarle e dare nuova vita ai vecchi pezzi di sapone.

Passaggi

  1. 1
    Prepara le saponette usate. Grattugiale oppure tritale per ridurle in piccoli pezzi.
  2. 2
    Indossa dei guanti di gomma o lattice.
  3. 3
    Ungi lo stampo con olio vegetale o spray antiaderente.
  4. 4
    Versa il liquido che preferisci (latte, acqua, tè, ecc.) nel pentolino per il bagnomaria e portalo ad una temperatura tra i 76° e gli 82°. L'acqua per la cottura a bagnomaria deve essere calda, ma non bollente.
  5. 5
    Aggiungi il sapone grattugiato mentre continui a mescolare lentamente.
  6. 6
    Riduci il calore perché il composto deve sobbollire leggermente.
  7. 7
    Mescola lentamente (ma non costantemente) finché il sapone grattugiato non sia diventato liquido.
  8. 8
    Aggiungi degli additivi se preferisci. Questo passaggio non è obbligatorio, ma può essere utile per migliorare il risultato finale. Puoi usare delle sostanze esfolianti (come la farina d'avena, i fiori di lavanda, ecc.), oli essenziali, coloranti alimentari e così via. Se decidi di aggiungere degli additivi, ricorda di mescolare bene per amalgamarli.
  9. 9
    Versa immediatamente il composto nello stampo, dopodiché coprilo con la pellicola trasparente.
  10. 10
    Dopo 24 ore, togli la pellicola e posiziona lo stampo in un ambiente asciutto e senza spifferi per 3 o 4 settimane. La saponetta sarà pronta da usare appena si sarà asciugata e solidificata. Sembrerà un pezzo di sapone completamente nuovo.
    Pubblicità

Consigli

  • Ecco un altro metodo semplicissimo per riutilizzare le vecchie saponette: tritale e inserisci i pezzetti di sapone in una spugna; ogni volta che la bagnerai, produrrà tantissima schiuma e potrai usare facilmente il sapone intrappolato al suo interno.
  • Puoi lasciare in ammollo i pezzi di sapone finché non diventano morbidi e malleabili. A quel punto, strizzali e comprimili con le mani per fonderli in un unico pezzo. Lascia che questa nuova "saponetta" si solidifichi prima di utilizzarla.
  • Se vuoi riutilizzare dei pezzi di sapone avanzati, ammorbidiscili con l'acqua e poi falli aderire alla saponetta nuova. Aspetta che il sapone si solidifichi prima di usare la nuova saponetta. A quel punto, non si staccheranno più.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Grattugia
  • Pentole per cottura a bagnomaria
  • 450 g di saponette usate
  • 30 ml di liquido (latte, acqua, tè, ecc.)
  • Uno stampo per la saponetta (da evitare l'alluminio, lo zinco, il rame, il teflon e il ferro)
  • Pellicola trasparente
  • Olio vegetale o spray antiaderente
  • Cucchiaio grande di acciaio inossidabile
  • Guanti di lattice/gomma

wikiHow Correlati

Come

Rimuovere una Placca Antitaccheggio

Come

Liberare lo Scarico della Doccia

Come

Verniciare una Bicicletta

Come

Verniciare il Cemento

Come

Tingere il Poliestere

Come

Chiudere l'Impianto Idraulico Facilmente e Velocemente

Come

Autoprodurre Argilla Polimerica

Come

Rimuovere la Ruggine dalla Bicicletta

Come

Fare lo Slime Senza Usare la Colla

Come

Sistemare un Letto che Cigola

Come

Rimediare a uno Slime Liquido

Come

Costruire una Scala

Come

Sistemare i Graffi sui Pavimenti di Parquet

Come

Creare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di Pitagora
Pubblicità

Riferimenti

  1. Making Soaps and Scents di Catherine Bardley.
  2. Extraordinary Uses for Ordinary Things, (2007) p. 293, ISBN 0-7621-0705-7

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 10 243 volte
Categorie: Fai da Te
Questa pagina è stata letta 10 243 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità